Jump to content
Sign in to follow this  
Maverick1990

L' italia vista dagli americani

Recommended Posts

Ho letto questo articolo, e mi sono pentito di aver perso tempo in questo modo, purtroppo ho letto solo alla fine che era tratto dal giornale "Il manifesto", che parla di come gli italiani sono visti da parte degli stati uniti dal 1880 ad oggi; la parte più interessante comunque ve la riporto qui, per il resto vi linko il sito.

 

c'è l'ombra di Cosa nostra e della della criminalità. Fino agli anni '40, gli italiani più famosi negli Usa furono senza dubbio Al(fonso) Capone, ideatore del Sindacato del crimine, e gli anarchici Nicola Sacco e Bartolomeo Vanzetti, condannati a morte. E dopo di allora un numero spropositato di celebrità italoamericane emerge soprattutto nello spettacolo e nello sport (Frank Capra, Frank Sinatra, Perry Como, Sal Mineo, Michael Cimino, Martin Scorsece, Francis e Sofia Coppola, Nicholas Cage - in realtà anche lui un Coppola -, Al Pacino, Robert De Niro, John Travolta, Joe Di Maggio, Jack Lamotta, Rocky Marciano...).

L'eredità migratoria la si sente persino nella cosiddetta "cucina italiana", versione Usa: una cucina distrutta da un uso smodato, pazzesco di aglio: il direttore di un periodico di sinistra in visita in Italia si stupiva con me: "Ma voi non usate tanto aglio!". Nel sistema castale americano, i neri sono sotto i bianchi, ma i cattolici stanno sotto i protestanti e i cattolici italiani sotto gli irlandesi, tanto che oggi nella complicata gerarchia etnica, si è avverata la profezia di Wilson: gli italo-americani si situano più o meno al livello dei sino-americani.

Nel corso della storia sono stati così attribuiti all'Italia i connotati che erano propri dei suoi immigrati più poveri e meno alfabetizzati. Negli anni `20 e all'inizio degli anni `30, quest'immagine "barbara, semicivilizzata" dell'Italia non fu estranea alla simpatia con cui gli Stati uniti guardarono al fascismo e a Benito Mussolini, considerato l'uomo adatto per questo paese "non ancora pronto per la democrazia". Fu quest'idea dell'Italia che spinse i militari americani a servirsi di Lucky Luciano durante lo sbarco in Sicilia nel 1943. Dopo la guerra, fino al crollo dell'Urss, l'Italia godette di uno statuto privilegiato e del tutto abnorme, dovuto alla sua posizione di frontiera, frontiera geografica, al confine con il blocco sovietico, e frontiera politica per la presenza di un forte partito comunista. Uno statuto privilegiato che però garantiva l'immunità diplomatica a ogni soldato americano di stanza nella nostra penisola, come si è visto nel caso della funicolare del Cermis. Ma dalla fine della guerra fredda, l'Italia ha perso rilevanza strategica ed è tornata a essere un vassallo tra gli altri, un paese di media portata su cui ha di nuovo prevalso l'immagine arcaica che ancora oggi decreta il successo strepitoso negli Usa del serial tv I Sopranos, una famiglia di gangster moderni, che vanno dalla psicanalista.

Non per nulla le associazioni italo-americane continuano a denunciare "l'enorme gap che c'è tra quel che sono realmente gli italo-americani e come sono ritratti, dalla pubblicità, dall'industria dello spettacolo e dal giornalismo americani". Quest'immagine spiega anche la maggiore considerazione politica di cui gode a Washington la Spagna rispetto all'Italia, nonostante l'Italia abbia ancora un peso economico nettamente superiore: gli spagnoli parteciparono solo marginalmente alla grande ondata migratoria del 1880-1920.

Quando si parla della guerra in Iraq, la presenza di un contingente italiano sul terreno non è quasi mai menzionata, mentre la partenza degli spagnoli ha fatto scalpore. Così non può stupire se l'espressione con cui i presidenti Usa stringono le mani ai nostri leader che si recano in pellegrinaggio a Washington per chiedere una legittimazione politica, ricordano da vicino il sorriso dei presidenti francesi quando ricevono all'Eliseo i capi degli stati del loro ex impero coloniale. L'unico modo per rendere davvero rilevante il nostro paese agli occhi di un'amministrazione assai ignorante del resto del mondo, è cancellare mandolini e maccheroni a suon di dimostrazioni contro George W. Bush Junio

 

Ecco vorrei soffermarmi su questa parte qua, come siamo visti all' estero noi italiani?

Per esempio John tu cosa ne pensi dell' italia e degli italiani?

 

Questo è il sito:

 

Clik here

Share this post


Link to post
Share on other sites
L'unico modo per rendere davvero rilevante il nostro paese agli occhi di un'amministrazione assai ignorante del resto del mondo, è cancellare mandolini e maccheroni a suon di dimostrazioni contro George W. Bush Junio

 

 

Mi piace questa nuova scusa per l'antiamericanismo! Adesso dovremmo protestare, senza alcun motivo apparente a quanto dice l'autore, contro l'amministrazione Bush per riscattare il nostro prestigio internazionale, come se manifestare contro Bush contribuisse a farci conoscere....

Mi fermo qui perchè sennò esagererei....

Share this post


Link to post
Share on other sites

beh dopo questa affermazione dovrei dire CHE ODIO GLI AMERICANI però visto che odio di più i luoghi comuni non posso affermare quello che ho scritto sopra.......mi spiego ancora meglio non tutti gli americani credono e sostengono le affermazioni postate da mav90 quindi dire che li odio sarebbe fare una generalizzazione ingiusta e presuntuosa visto che non conosco tutti gli americani........ciò non toglie che odio il sistema :lollollol::lollollol:

credo che, si noi abbiamo portato la mafia al mondo, ma al mondo fa e faceva comodo........

mi astengo dal discorso religioso poichè non me ne intendo sinceramente o meglio la religione non mi sta assolutamente a cuore...........

però certo mi fa ridere che un paese con un presidente come bush che dia del razzista ad un altro..............lascio intendere (ma sto ridendo)

 

this is my personal opinion!!!!!!!!!!!!!

 

ah dimenticavo mi interessa a questo punto molto il pensiero di gianni poichè mi interessa sapere più o meno quante persone li in america la pensa in tal modo

 

 

saluti

Edited by Maverick89

Share this post


Link to post
Share on other sites

Bè, che dire, Mav, concordo con te ODIO GLI AMERICANI... A parte il fatto che non si fanno mai i ca**i loro, vedere il Fascismo(tra americani e partigiani :thumbdown: ) e poi per quanto riguarda la mafia... Bè... è sempre stato il simbolo dell'Italia, e non è bello ;););) .... Proteste contro Bush jr.... non so a cosa potrebbero servire...

Share this post


Link to post
Share on other sites
vedere il Fascismo(tra americani e partigiani  )

 

Ma non diciamo fesserie! Se gli Anglo-Americani non avessero invaso l'italia la guerra di liberazione non avrebbe avuto luogo, anzi se gli americani non fossero intervenuti in Europa l'Asse avrebbe vinto la guerra.

Share this post


Link to post
Share on other sites
Bè, che dire, Mav, concordo con te ODIO GLI AMERICANI... A parte il fatto che non si fanno mai i ca**i loro, vedere il Fascismo(tra americani e partigiani :thumbdown: ) e poi per quanto riguarda la mafia... Bè... è sempre stato il simbolo dell'Italia, e non è bello ;););) .... Proteste contro Bush jr.... non so a cosa potrebbero servire...

io non ho detto odio gli americani!!!!!! :blink::blink:

 

 

concordo con te dominus è stato un bene lo sbarco!!!!!!!!!!!!!!

Share this post


Link to post
Share on other sites

Comunque, vista la testata dal quale proviene, quest'articolo dovrebbe avere proprio questo risultato nei lettori: fargli odiare l'america o far percepire gli americani come un popolo di stupidi e di inetti, luogo comune molto radicato in europa e in Italia.

Share this post


Link to post
Share on other sites

Sono tutte cavolate.

 

In USA non esistono americani veraci, con eccezione dei pochi pellerossa rimasti, quindi c'è la massima apertura verso tutte le nazionalità e non ci sono pregiudizi di sorta.

 

I tempi della mafia e della pizza appartengono al passato (a dire il vero la pizza resiste ancora bene, meno male) di 70 anni fa.

 

Gli italiani, anzi, sono molto benvoluti, io sono sempre stato orgoglioso delle mie origini italiane e ho un cognome italiano, e sono sempre stato invidiato da amici e colleghi.

 

Del resto, basta vedere quanti turisti americani affollano città come Roma, Firenze, Venezia e Napoli per capire quanta considerazione abbia l'Italia.

L'Italia è un mito: quale altra nazione può vantare una simile bellezza naturale, aggiunta a una storia così affascinante (l'impero Romano), a una tale ricchezza di arte (cito solo Firenze tra le tante) e di cultura (il latino, la Divina Commedia, ecc...), per non parlare della moda (non avete idea di quanto gli americani impazziscano per la moda italiana...)

 

In USA, le nazioni più sognate sono l'Italia e la Francia.

 

La cosa assurda è dire che gli spagnoli sono meglio considerati.

In America c'è una fortissima comunità di lingua spagnola (si pensi agli immigrati dal Messico, dall'America Centrale e dal Sud America, dal Portorico) tanto che in alcune città, come a New York, lo spagnolo è quasi una seconda lingua nazionale.

 

Ma di qui a dire che gli spagnoli (intesi proprio come cittadini della Spagna) abbiamo più considerazione degli italiani, ce ne passa.

 

Ricordate che in America non ci sono pregiudizi su niente e su nessuno.... (forse di questi tempi solo gli arabi non sono molto ben visti...).

 

Quello che ha scritto il Manifesto è ignobile.

 

Per esempio John tu cosa ne pensi dell' italia e degli italiani?

 

Ho sposato un'italiana... i miei figli sono nati in Italia... secondo te che ne penso?

 

:D

Share this post


Link to post
Share on other sites
Comunque, vista la testata dal quale proviene, quest'articolo dovrebbe avere proprio questo risultato nei lettori: fargli odiare l'america o far percepire gli americani come un popolo di stupidi e di inetti, luogo comune molto radicato in europa e in Italia.

credo che ognuno deve ragionare con la propria testa infatti per evitare l'uso dei luoghi comuni!!!!!!

Share this post


Link to post
Share on other sites
In USA non esistono americani veraci, con eccezione dei pochi pellerossa rimasti, quindi c'è la massima apertura verso tutte le nazionalità e non ci sono pregiudizi di sorta.

beh sono molto contento

Share this post


Link to post
Share on other sites
Per esempio John tu cosa ne pensi dell' italia e degli italiani?

 

 

 

Ho sposato un'italiana... i miei figli sono nati in Italia... secondo te che ne penso?

 

 

 

Penso che tu sei più italiano che americano :D:D:lol:

Share this post


Link to post
Share on other sites
vedere il Fascismo(tra americani e partigiani  )

 

Ma non diciamo fesserie! Se gli Anglo-Americani non avessero invaso l'italia la guerra di liberazione non avrebbe avuto luogo, anzi se gli americani non fossero intervenuti in Europa l'Asse avrebbe vinto la guerra.

Questo è il tuo pensiero, le tue idee. Io ho detto la mia... Cmq, per quanto riguarda ODIO GLI AMERICANI non è che li odio nel vero senso della parola... Anzi vado quasi matto per loro nel senso... Mi piacciono le loro FFAA i film etc etc etc.... Però, da patriota... Lo sbarco in Sicilia, no no no...

Share this post


Link to post
Share on other sites

si è detto che non ci sono pregiudizi in america...a me hanno sempre dipinto gli USA come la patria del razzismo verso le persone di colore, anche negli stessi film americani, questo non è vero?

Share this post


Link to post
Share on other sites

Si è vero.... Mi sono chiesto una cosa, perchè si parla tanto degli ebrei e non si parla di tutti i morti che il comunismo ha fatto? Da quanto risulta, il comunismo ha superato di molto la quota.

Edited by Hollywood

Share this post


Link to post
Share on other sites

Ragazzi :)

Io sono Comunista,ma questo non significa che approvi quanto fatto dai regimi Comunisti nel passato e,credo,nel presente...D'altra parte qualsiasi totalitarismo ha generato violenza(Anche la Chiesa ne sa il suo porxo perchè :thumbdown: ),ma questo è un paio di maniche...La ragione per cui sono intervenuto è perchè,anche se collego l'America a un mio brutto ricordo(Una mia adorata zia è morta a New York,dove andò per farsi operare una brutta forma di tumore,ma questa non è colpa dell'America :( ),spesso guardo una cartina stradale della Grande Mela con occhi sognanti,e penso"Un giorno ci andrò...",come turista.

Della serie"Ecco a voi un Comunista che ama l'America :)

Share this post


Link to post
Share on other sites
si è detto che non ci sono pregiudizi in america...a me hanno sempre dipinto gli USA come la patria del razzismo verso le persone di colore, anche negli stessi film americani, questo non è vero?

Ci sono razzisti in USA come in ogni nazione occidentale.

 

E non solo razzisti bianchi... ma anche neri... gialli... ecc...

 

Ma resta in ogni caso una delle poche nazioni "bianche" in cui un nero può arrivare ai vertici delle carriere politiche e militari.

Share this post


Link to post
Share on other sites
si è detto che non ci sono pregiudizi in america...a me hanno sempre dipinto gli USA come la patria del razzismo verso le persone di colore, anche negli stessi film americani, questo non è vero?

Ci sono razzisti in USA come in ogni nazione occidentale.

 

E non solo razzisti bianchi... ma anche neri... gialli... ecc...

 

Ma resta in ogni caso una delle poche nazioni "bianche" in cui un nero può arrivare ai vertici delle carriere politiche e militari.

poi però ci sono le eccezioni :P , la mia professoressa delel medie diceva sempre: vedremo prima un presidente usa donna o uno nero? :P

Share this post


Link to post
Share on other sites

Bella domanda!!!! Comunque dread io sono fascista, per meglio dire, destra estrema. Certo che non approvo molto sul fato dell'alleanza Mussolini-Hitler anche perchè è la causa del crollo fascista.

Ed anche io... Bè mi piace l'america... Sono andato un paio di volte in canada..

Share this post


Link to post
Share on other sites

Io penso che gli stati uniti siano un paese troppo vasto e variegato per poter fare generalizzazioni...

 

Comunque sia per quanto riguarda il razzismo magari è accentuato in zone più arretrate e rurali come alcuni stati centrali o meridionali (si.. sto pensando al texas.. :lol: ) ma penso che cmq sia un pò come in italia.. guardate la lega.. (e in italia quegli individui sono persino al governo.. :angry: )

Share this post


Link to post
Share on other sites

se posso dire la mia ragazzi io dico ke visto il giornale da cui proviene l'articolo sia l'ennesima scusa x metterci contro gli stati uniti... l'articolo è stato scritto x farci pensare " ah l'america ci vede male? ebbene io li odierò! " in sintesi e detto grezzamente credo sia così...

Share this post


Link to post
Share on other sites

quello era sottointeso specter, ho sfrutato quell' articolo solo per porre la domanda, se avessi letto subito " il manifesto" neanche l'avrei letto e a quest' ora questa discussione non ci sarebbe.

 

Holly non ho capito cosa hai contro lo sbarco in sicila?

Share this post


Link to post
Share on other sites

ho detto semplicemente la mia maverick1990. Cosa c'entra ke hai letto subito "il manifesto" o no? come l'hanno detta gli altri ankio ho dato la mia opinione.

Share this post


Link to post
Share on other sites

Bè.... dopo che le truppe USA, Yankee :D , son osbarcate in Sicilia, hanno spazzato via il Nazismo, e con questo, niente da dire, ma... con quell'alleanza... appena crollato il nazismo... l'ha seguito il Fascismo, grazie anche a mr.Badoglio che se la svignò :thumbdown::thumbdown:

 

Scusate, ho scritto un pò di fretta mescolando un pò di eventi.... Comunque... dopo la caduta del nazismo è caduto il Fascismo anche perchè, i prtigiani hanno catturato ucciso e umiliato il suo cadavere appendendolo a testa in giù, metterlo in piazza e permettere ogni abuso su questo, il tutto, senza nemmeno un processo.

In effetti non è che ce l'abbia con lo sbarco in Sicilia, ma questa è poi la causa della caduta.

Edited by Hollywood

Share this post


Link to post
Share on other sites

Join the conversation

You can post now and register later. If you have an account, sign in now to post with your account.

Guest
Reply to this topic...

×   Pasted as rich text.   Paste as plain text instead

  Only 75 emoji are allowed.

×   Your link has been automatically embedded.   Display as a link instead

×   Your previous content has been restored.   Clear editor

×   You cannot paste images directly. Upload or insert images from URL.

Loading...
Sign in to follow this  

×
×
  • Create New...