Jump to content

F-35 Lightning II - Discussione Ufficiale


Recommended Posts

  • Replies 8.5k
  • Created
  • Last Reply

Top Posters In This Topic

Top Posters In This Topic

Popular Posts

Tra le altre cose uno degli step del Block 4 introduce le SDB II battezzate GBU 53/B StormBreaker https://www.janes.com/article/81956/stormbreaker-enters-operational-test-phase Poco interess

Forse può essere interessante soffermarsi su qualche aspetto della struttura dell’F-35 e sulla sua evoluzione a partire dal primo prototipo, per arrivare ai velivoli di serie, che hanno recepito quant

Eh già, in fondo perché far fatica se si fa prima a sfottere e far finta di non capire che la risposta era già stata data, vero? Ti ha risposto anche Fabio, ma io avevo già detto che un prototipo

Posted Images

Non credo che ai talebani farà un gran piacere venire bombardati da una macchina più elegante...

 

Beh Intruder, ma alla fine la passione per gli aerei (in generale per tutti, ma specialmente per quelli militari) si risolve spesso in un giudizio estetico.

 

Credo che alla fine anche una breve chiaccherata (su 90 pagine di discussione) che verta meramente sull'apprezzamento estetico di un aereo sia utile (purchè non sfoci su giudizi relativi ad altri aerei).

 

Io trovo l'F-35 stupendo...già l'F-22 mi aveva conquistato (a differenza dell'YF-22 che era piuttosto bruttino), ma il Lightining II racchiude nelle sue linee l'aggressività del Falcon mista all'eleganza minimalista del Raptor!

 

sdd_f35testa_061.jpg

sdd_f35testa_052.jpg

Edited by paperinik
Link to post
Share on other sites
Guest intruder
ogni scarrafone è bello a mamma sua !

 

 

Quoto. L'F35 non è uno scarrafone, ma di certo non mi conquista dal punto estetico. L'importante, comunque, è che faccia il suo lavoro e lo faccia bene. Del resto nemmeno l'Intruder era Miss Universo, pure non ci sono dubbi che facesse male a chi doveva farglielo.

Link to post
Share on other sites
No, è già previsto e integrato, ti pare che ci vanno a mettere pod?

Inoltre il Lightining può anche programmare le bombe a guida GPS in volo.

 

pardon mancava un pezzo, il mio dubbio riguardava la versione B.

 

ad esempio il cannone stesso deve essere portato in apposito pod ( che poi bisogna vedere se sta in un pod unico oppure 1 con l'arma e 1 con le munizioni).

 

ho provato a cercare in giro qualche schema ma non ho trovato nulla che indicasse un sistema di illuminazione interno. per questo mi era venuto qualche dubbio.

Link to post
Share on other sites
pardon mancava un pezzo, il mio dubbio riguardava la versione B.

 

ad esempio il cannone stesso deve essere portato in apposito pod ( che poi bisogna vedere se sta in un pod unico oppure 1 con l'arma e 1 con le munizioni).

 

ho provato a cercare in giro qualche schema ma non ho trovato nulla che indicasse un sistema di illuminazione interno. per questo mi era venuto qualche dubbio.

Se è per questo anche il C avrà il cannone in pod... comunque l'EOTS sarà comune a tutte le versioni.

 

MFC_F-35LightningII_1-med.jpg

 

EOTS su difesanews.it

Edited by Berty
Link to post
Share on other sites
Ma perchè la C non può dotarsi del cannoncino interno?!?! La B logicamente ha necessità di spazio interno....ma la C?!

immagino perchè deve imbarcare più carburante internamente. Ritornando al pod le canne del cannone esposte esternamente non dovrebbero aumentere l'rcs?

Link to post
Share on other sites
immagino perchè deve imbarcare più carburante internamente. Ritornando al pod le canne del cannone esposte esternamente non dovrebbero aumentere l'rcs?

 

Mmm...800Kg in più di carburante nella variante con la superficie alare maggiorata giustificano la mancanza del cannoncino?!

Link to post
Share on other sites

Allora no, pensavo che potesse trasportare più carburante che quei 800 kg. Forse servirà ad abbassare il costo ( per esempo la balzana idea di togliere i bk 27 dai typhoon inglesi typhoon inglesi) oppure perchè nella navy sarà utilizzato più per strike, mentre il cas e caccia sarà effettuato dal super hornet penso

Edited by Tatanka
Link to post
Share on other sites

ipotizzo problema di pesi oppure tutto è dovuto al fatto che in marina si usa il rifornimento con sonda e imbuto , che toglierà spazio ad un cannone interno , quindi ameno di non voler riprogettare l 'interno del caccia si è preferito usare un pod .

 

riprogettare un aereo sthealt è in effetti più difficile che con una aereo tradizionale.

Link to post
Share on other sites
Ma quindi il B e il C utilizzeranno il GAU12 invece del GAU22(a 4 canne)?Non lo sapevo!

No, tutti i Lightning utilizzeranno il GAU-22 a quattro canne, anche nella configurazione in pod.

 

Questa inmmagine del pod con il GAU-12 a 5 canne in effetti è datata sia per il cannone installato che per la disposizione del munizionamento.

 

f35-gun-pod.jpg

 

Ora il pod prevede la versione dell'arma a 4 canne e le munizioni non sono più in un tamburo dietro al cannone, ma sono avvolte a spirale attorno alle canne.

 

2wlrmmw.jpg

 

Ritornando al pod le canne del cannone esposte esternamente non dovrebbero aumentere l'rcs?

E' il pod in se ad aumentare la RCS anche se evidentemente è costruito per ridurla al massimo. Quanto all'esposizione delle canne, chiuderle dietro a uno sportellino apribile o a un guscio plastico frangibile mi sembra il minimo da aspettarsi per questa installazione...

 

In merito all'assenza del cannone sul C...Beh, il carburante in più sta quasi tutto nell'ala più grande, mentre il cannone occupa lo spazio in una carenatura dorsale (assente su B e C). In pratica il volume guadagnato è poco più di quello per le munizioni in fusoliera.

Sinceramente non so se nel C è previsto che questo spazio venga utilizzato per carburante o come volume disponibile per avionica e sistemi specifici, ma nel B lì dovrebbe esserci carburante per compensare parzialmente quello rubato dal lift fan.

 

Diciamo quindi che è una questione di risparmio di peso, miglioramento della RCS e aumento dei volumi interni, togliendo un componente che comunque è scarsamente utilizzato (la cosa è ovviamente opinabile ed è per questo che comunque il pod c'è...).

Una qualche incompatibilità con la sonda per il rifornimento in volo dei B e C invece non ce la vedo.

Quella è sul muso a destra, mentre il cannone è sopra la presa d'aria a sinistra.

 

jjtm6x.jpg

 

EDIT: aggiunta immagine.

Edited by Flaggy
Link to post
Share on other sites
Sembra che AM si sia rinsavita sul numero di JSF da acquisire, infatti dall'opzione

 

74A + 35B

 

sembra siano passati a

 

69A + 40B :thumbdown:

 

in realtà queste due diverse proporzioni girano in rete in modo vario....alcuni siti riportano la prima, altri la seconda...ma tanto anche cambiando gli addendi è il risultato che non varia: 109 aerei!!!!

Link to post
Share on other sites

fermo restando che il GAO americano e' un ente paragonabile, grosso modo alla nostra Corte dei Conti, vi posto, evidenziando le parti salienti, e il link, il report riguardante l'F35. A parte l'aspetto 'istituzionale' sui costi, di cui si puo' discutere ampiamente, vi sono delle valutazioni 'tecniche' che trovo parecchio interessanti, e su cui peraltro anche diversi forumisti avevano ampiamente dibattuto. Ecco il testo:

 

DoD May Pay $57 Billion for 360 JSF Aircraft Before Completing Testing

 

 

From the GAO report:

 

JSF development will cost more and take longer than reported to the Congress last year, and DOD wants to accelerate procurement. Two recent estimates project additional costs ranging from $2.4 billion to $7.4 billion and 1 to 3 more years to complete development. Despite cost and schedule troubles, DOD wants to accelerate JSF procurement by 169 aircraft from fiscal years 2010 through 2015; this could require up to $33.4 billion in additional procurement funding for those 6 years. DOD plans to procure hundreds of aircraft on cost-reimbursement contracts, magnifying the financial risk to the government.”

 

Ongoing manufacturing inefficiencies and parts problems have significantly delayed the delivery of test assets. The prime contractor has extended manufacturing schedules three times and delivered 2 of 13 test aircraft. The program is still recovering from earlier problems that resulted in design changes, late parts deliveries, and inefficient manufacturing. The contractor is taking positive steps to improve operations, the supplier base, and schedule management. Schedule risk analyses could further enhance management insight into problem areas and inform corrective actions. Officials expect to deliver all test aircraft and fix many problems by 2010. By then, DOD plans to have purchased 62 operational aircraft and will be ramping up procurement.”

...

 

“Procuring large numbers of production jets while still working to deliver test jets and mature manufacturing processes does not seem prudent, and looming plans to accelerate procurement will be difficult to achieve cost effectively.“

 

“DOD’s revised test plan adds a year to the schedule, better aligns resources and availability dates, and lessens the overlap between development and operational testing, but it still allows little time for error discovery and rework. DOD’s decision late in 2007 to reduce test aircraft and flight tests adds to risks while any additional delays in delivering test aircraft will further compress the schedule. The revised plan relies on state-of-the-art simulation labs, a flying test bed, and desk studies to verify nearly 83 percent of JSF capabilities. Only 17 percent is to be verified through flight testing. Despite advances, the ability to so extensively substitute for flight testing has not yet been demonstrated. Significant overlap of development, test, and procurement results in DOD making substantial investments before flight testing proves that the JSF will perform as expected. Under the accelerated procurement plan, DOD may procure 360 aircraft costing an estimated $57 billion before completing development flight testing.”

----

 

The entire report can be found here

http://www.defpro.com/index/profile/defenc...2d7e0222e5.pdf/

 

attenzione: come visto, qui si sta parlando di 'gravi problemi di fornitura', di simulazioni per l'83% delle capacita' al computer, contro solo il 17 verificato tramite test reali, ecc ecc.

 

Tutti i dubbi sulla effettiva validita' dell'aereo, alla luce di queste indicazioni, sono direi più che legittime, almeno per i prossimi 10 anni, ovvero quando si arrivera' ad una produzione e soprattutto un utilizzo di massa.

Link to post
Share on other sites

Si ma, 1.100 ore di volo non sono poche. 115.000 sono quelle di test di laboratorio, più di 10 volte tanto.

 

Il GAO è giustamente critico, ma lo è sempre stato, su praticamente tutti i programmi, B-2 compreso, non ti scriverà mai che va tutto bene, è critico per definizione.

 

http://www.f-16.net/news_article3295.html

Edited by -{-Legolas-}-
Link to post
Share on other sites

Sai, qui la questione sta diventando un poco diversa: si tratta di spendere miliardi di dollari fitti, noi e loro, per un aereo che in pratica e' totalmente valutato al computer (1100 ore di volo serviranno, e stanno servendo, praticamente per i motori, l'inviluppo e poco altro). Anche perche' anche 115.000 ore di computer non sono poche, e come sappiamo il computer elabora dati inseriti. Con tante ore-uomo, la possibilita' di errore aumenta esponenzialmente, e un errore scoperto dopo un anno, senza controprova del dato di volo, rischia di fermare-modificare pesantemente tutte le tempistiche.

 

E', comunque la si voglia vedere, una scommessa parecchio azzardata. Il senso delle critiche del GAO (Despite advances, the ability to so extensively substitute for flight testing has not yet been demonstrated) e' proprio questo, e credo sia solo comune buonsenso.

Link to post
Share on other sites

Comprare 62 F-35B (salvo rivoluzioni in Parlamento questi sono i numeri) vuol dire una sola cosa:

- o si sta permettendo ai vertici AMI di buttare via denaro pubblico

- oppure c'è effettivamente stato un accordo sottobanco tra MMI e AMI per cui l'AMI si impegna a non mettere i bastoni tra le ruote alla seconda unità portaerei (o LHA o DDH o nave umanitaria o chiamatela come volete) e in cambio riceve il permesso di far partecipare propri velivoli a missioni navali.

 

Non penso si arrivi ad una joint force stile inglese. Più probabilmente sarà un accordo tipo com'erano organizzati gli Harrier in Inghilterra fino a non troppo tempo fa. Ciascuna FFAA aveva i propri, la RN i caccia in funzione di difesa della flotta e la RAF i GRx per lo strike, ed entrambi gli aerei potevano venire usati dalle portaerei (come si è fatto dalle Falkland in poi) senza però creare un vero comando interforze.

Link to post
Share on other sites
  • fabio-22raptor featured, unfeatured, pinned, unpinned, featured and unfeatured this topic

Join the conversation

You can post now and register later. If you have an account, sign in now to post with your account.

Guest
Reply to this topic...

×   Pasted as rich text.   Paste as plain text instead

  Only 75 emoji are allowed.

×   Your link has been automatically embedded.   Display as a link instead

×   Your previous content has been restored.   Clear editor

×   You cannot paste images directly. Upload or insert images from URL.

Loading...

×
×
  • Create New...