Jump to content
easy

F-35 Lightning II - Discussione Ufficiale

Recommended Posts

Articolo sulla release 2B.

Se ho capito bene, la rilasciano ai reparti operativi il mese prossimo, ma con parecchie grane per ora non risolvibili in tempo pet la IOC.

Ovviamente tra un mese ci saranno ancora problemi da risolvere, altrimenti non sarebbe una IOC, ma il report (che per quanto riguarda l'F-35 comincia a pagina 39) non mi pare dica esplicitamente che ci siano problemi ritenuti incompatibili con la IOC, ma che a giugno 2014 c'erano 1151 problemi ancora aperti/da verificare, 572 di pertinenza del block 2B e di questi 151 erano critici al fine dell'ottenimento della IOC.

A pagina 51 si specifica però che la prosecuzione dei test e dello sviluppo del block 2B verificherà SE alcuni di questi 151 rimarranno irrisolti nel block 2B (da giugno saranno passati 8 mesi) e SE andranno risolti con il block 3F assieme a quelli meno critici.

 

Sempre a pagina 51 si specifica che a novembre restavano 529 test point da verificare sui 4183 attribuiti al block 2B.

Il rilascio del block 2B previsto tra un mese si basa quindi sul rateo di test point tenuto nellultimo anno e che porterebbe di fatto a completare i test per quella data.

 

Che siano o meno risolti i 151 problemi e al di là delle alchimie procedurali, in ogni caso è chiaro da un pezzo che la IOC dell'F-35B verrà ottenuta con pochi velivoli dalle capacità limitate e giustificata solo dall'urgenza con cui i Marines la stanno richiedendo in anticipo rispetto a quella degli F-35A dell'USAF.

Ciononostante è un passaggio importante nello sviluppo delle capacità del velivolo.

Edited by Flaggy

Share this post


Link to post
Share on other sites

Che sia una tappa fondamentale non ci piove. Non è solo la questione della IOC. Da allora le macchine di serie saranno capaci di prestazioni cinematiche degne di rispetto (5g e 50 gradi di angolo), il radar esa funzionerà anche sulle macchine operative, avremo i primi dati sui costi di gestione e disponibilità operativa in condizioni di utilizzo reali e il casco visore step 2 finalmente sarà operativo.

Sono tutti fattori decisivi per farsi una prima idea del prodotto.

Edited by maxiss

Share this post


Link to post
Share on other sites

Riporto una serie di recenti articoli di Flight International su vari aspetti della produzione del nuovo cacciabombardiere stealth.
La linea produttiva è molto diversa da quella vecchia usata per l’F-16 (dove l’aereo viene montanto in una singola stazione), ma nemmeno in continuo movimento stile Toyota.

E' “pulsata”, cioè l’aereo passa da una stazione all’altra, rimpiazzando il velivolo che l’ha preceduto nell’assemblaggio dei componenti previsti in quella specifica stazione in cui incontrerà solo gli operatori e le attrazzature atte a montarli.

Non che cambi la sostanza e in effetti il 95% dei vantaggi del concetto Toyota, adattato a una produzione sicuramente più complessa e a ritmi decisamente più bassi di quella automobilistica, viene mantenuto: gli industrializzatori si saranno scervellati a dovere fra muda da eliminare, spaghetti chart da accorciare e metodi Kaizen da applicare.

 

Le stazioni di montaggio principali sono tre.
In una stazione si unisce al muso la sezione centrale di fusoliera, in una seconda si aggunge la struttura alare (il 40% è di produzione Alenia Aermacchi), in una terza si monta la parte posteriore della fusoliera.

Ogni sezione è mappata digitalmente e il montaggio è realizzato prima virtualmente in modo da applicare preventivamente tutte le correzioni e gli spessoramenti atti a rendere la linea di giunzione perfetta con le sezioni reali.

 

http://www.flightglobal.com/news/articles/analysis-f-35-production-system-evolves-ahead-of-ramp-up-408008/

 

Il processo produttivo si è affinato con le LRIP ed ora è la carta su cui si punta per incrementare il rateo produttivo in manera così decisa da far calare calare i costi molto più di quanto sperimentato finora (pur passando dalle 81000 ore del 2013 ore alle 68000 ore lavorate mediamente nel del 2014 per assemblare un singlo aereo).

 

http://www.flightglobal.com/news/articles/analysis-hurdles-ahead-as-lockheed-works-to-meet-full-rate-f-35-407970/

 

Le sfide sono comunque grandi nell'ottica di quintuplicare la produzione e triplicare gli organici.

 

http://www.flightglobal.com/news/articles/opinion-will-lockheed-cope-with-f-35-production-rate-408248/

Share this post


Link to post
Share on other sites

Mah, portare a venti esemplari al mese la produzione in soli 4 anni a partire da ora è parecchio ambizioso, effettivamente. Lasciamo stare le previsioni che erano fantascienza e volevano la IOC nel 2008, ma questo vale per tutti.

La linea full rate sapevo essere rivoluzionaria per un aereo, perché verteva su una sorta di mono rotaia capace di produrre 1 esemplare al giorno. Ora non è più nemmeno detto che si arriverà a queste cadenze produttive né ai volumi di 2000 pezzi.Tutto dipenderà, credo, dagli sviluppi del software con la quale Lockheed deve dimostrare già dal prossimo mese il vero valore aggiunto del velivolo.

Agli occhi dei più è solo un cancello volante con una sorta di immenso "Windows" beta a farlo funzionare. Occorrono urgenti smentite VERE.

Share this post


Link to post
Share on other sites

Certo, però forse bisogna cominciare a mettersi nell'ottica di idee che i ritardi colossali accumulati si basavano su stime effettuate svariati anni fa.

Da quando il programma ha cominciato a uscire dall'incertezza degli anni peggiori (da incubo il periodo 2006-2011), ha dimostrato sempre maggiore concretezza nel risolvere i problemi, verificare capacità, finalizzare accordi internazionali e rispettare le scadenze, lasciando sempre meno argomentazioni agli esperti di frasette fatte.

 

Il resto, quello si, sono poco tangibili disquisizioni sui massimi sistemi che sono poco adatte al forum tecnico e per le quali c'è la discussione in off topic.

Edited by Flaggy

Share this post


Link to post
Share on other sites

Flyover-F-35.png

 

I quattro F-35 che hanno sorvolato lo stadio del Pro Bowl 2015...

Edited by Scion

Share this post


Link to post
Share on other sites

4 AMRAAM in stiva con il Block 3F; 6 forse con il Block 4, o 5. Sviluppo futuro di cui per ora non si sente urgenza.

 

Share this post


Link to post
Share on other sites

In America quando si fanno pezzi giornalistici simil-marchetta per un velivolo, si ha spesso almeno la grazia di dire "X e Y, produttori di Z, contribuiscono soldi alla mia organizzazione".

 

Potrebbe farlo anche Gaiani con Eurofighter, almeno sarebbe una botta d'onestà intellettuale.

Share this post


Link to post
Share on other sites

Abbastanza rivoltante come articolo.

 

Poi sempre con queste fregnaccie della voglia di monopolio di LM: se gli altri occidentali sono capaci solo di accordarsi sulla grandezza delle rape non é colpa di nessuno.

 

L'F-35 potrebbe pure essere un biplano di legno e tela rimarebbe la scelta obbligata per molti paesi, compreso il nostro soprattutto riguardo la MMI

Share this post


Link to post
Share on other sites

 

...sfregamento eccessivo delle palette in uno statore del suo compressore tri-stadio a bassa pressione, il cosiddetto “fan”.

 

... l’impostazione “retrò” del cockpit?

Puro delirio.

Edited by Robby

Share this post


Link to post
Share on other sites

Ennesima occasione persa per fare una critica equilibrata e costruttiva.

“Articoli” come questo dimostrano solo una sempre più evidente frustrazione.

Credibilità buttata alle ortiche e barattata per un irrefrenabile e ormai donchisciottesca missione denigratoria a tutto campo. Deprimente.

Share this post


Link to post
Share on other sites

ma io poi non ho capito... sta gente viene pagata dal consorzio eurofighter per fare ste magre figure o cosa?

Share this post


Link to post
Share on other sites

 

 

 

 

 

 

 

SILVIO LORA LAMIA

Nato a Mlano nel 1951, è giornalista professionista dal 1986. Dal 1973 al 1982 ha curato presso la Fabbri Editori la redazione di opere enciclopediche a carattere storico-militare (Storia dell'Aviazione, Storia della Marina, Stororia dei mezzi corazzati, La Seconda Guerra Mondiale di Enzo Biagi). Varie collaborazioni con riviste specializzate. Dal 1983 al 2010 ha lavorato al mensile Volare, che ha anche diretto per qualche tempo. Pubblicati "Monografie Aeree, Aermacchi MB.326" (Intergest) e con altri autori "Il respiro del cielo" (Aero Club d'Italia). Continua a occuparsi di Aviazione e Difesa.

 

 

 

 

Insomma di chi parliamo ????

 

E' un pilota militare?......Un istruttore al Weapons School? Un collaudatore ? Un ingegnere progettista aerospaziale ? Un teorico della guerra aerea ?

 

Nulla di tutto questo.

 

Ma udite....udite e' un "giornalista professionista" !!

 

Urca.....e allora e' "garantito" che sull' F35 ne sa piu di tutti. :wip41:

 

 

 

Per tornare in tema

 

http://economictimes.indiatimes.com/news/international/business/rolls-royce-wins-new-442-million-contracts-for-us-fighter-jet/articleshow/46172765.cms

 

Quelli di Hill avranno i loro primi jet a settembre

 

http://www.ksl.com/?nid=148&sid=33371343

Edited by holmes7

Share this post


Link to post
Share on other sites

si vabè, ma non è che un non-militare o un non-addetto ai lavori, debba essere per forza un caprone. sul forum quasi nessuno è militare... anzi, spesso chi si è spacciato per miltare, vero o presunto, ha preso cantonate da antologia.

per questo, chiedevo... passi che non gli piace l'F-35, ma questo è un articolo davvero ridicolo per uno che tratta di militaria da '73.

Edited by vorthex

Share this post


Link to post
Share on other sites

Nuovo ordine per Israele. Malgrado le polemiche, gli ordini arrivano e i clienti danno fiducia a Luckheed per la loro risoluzione. O son tutti matti o gli allarmismi strumentali della stampa non hanno funzionato..

 

 

 

http://www.defense-aerospace.com/article-view/release/161285/israel-signs-%242.8-billion-contract-for-14-additional-f_35-fighters.html

Share this post


Link to post
Share on other sites

Join the conversation

You can post now and register later. If you have an account, sign in now to post with your account.

Guest
Reply to this topic...

×   Pasted as rich text.   Paste as plain text instead

  Only 75 emoji are allowed.

×   Your link has been automatically embedded.   Display as a link instead

×   Your previous content has been restored.   Clear editor

×   You cannot paste images directly. Upload or insert images from URL.

Loading...

×
×
  • Create New...