Jump to content

Sverniciare i modellini


sidewinder89
 Share

Recommended Posts

Me lo sono chiesto proprio in questi giorni, e dopo una ricerca sembra che il metodo migliore sia immergere il pezzo per un paio di giorni (ma penso anche meno...) nel liquido per freni. Ovviamente non ho ancora provato la veridicità del metodo, ma chi lo sostiene ritiene che il liquido per freni non intacca la plastica e neppure i trasparenti...non resta che provare, naturalmente Ti consiglio di provarlo prima su un pezzo di scarto!!

Link to comment
Share on other sites

Eccomi qui! rispondo subito... un cucchiaio da cucina di soda caustica diluito in un paio di litri di acqua. Lo lascia una settimella e torna vergine... Si può udare anche il liquido dei freni, ma avete pensato a quanto costa? :incazz:

...beh! anche la soda caustica ha un prezzo, non è che la regalino...ovviamente il liquido per freni non và acquistato al distributore e non necessariamente occorre il tipo più "performante"...l'altro giorno mi trovavo in un negozio di quelli che vendono un po di tutto, dai dentifrici ai giocattoli ai prodotti per la casa e nel reparto auto avevano un liquido DOT4 neanche di una marca sconosciuta (marca che per sverniciare non ha nessuna importanza....ammesso che il liquido in questione sia adatto per i trasparenti..) in flaconcino di 250 ml e veniva 2,90 Euro, di cockpit ce ne svernici con quella quantità!

 

Salve...vorrei sapere come fare per sverniciare completamente un pezzo di un modello..... (faccio questa domanda perchè vorrei rifare il cockpit .....)

 

sidewinder non deve sverniciare l'intero modello (anche se da titolo del topic...così pareva) ma solo il cockpit, ora non so esattamente quanto costi la soda ma credo che più o meno siamo lì...la questione trattandosi di parti di modello e non modelli interi che richiederebbero quantità esose di liquido per freni rendendo la questione che segue ovviamente a favore della soda, è stabilire quale metodo sia il migliore come efficacia e perchè no velocità di "esecuzione".

 

non avendo mai provato il metodo del liquido, chiedo a starfighter se ha mai usato tale metodo e se va bene anche per i trasparenti

 

P.S. Utilissima comunque l'indicazione della soda caustica.. ;)

Link to comment
Share on other sites

Il diluente nitro e il comune Acetone rovinano la plastica facendola diventare molla! Addio pannellature e dettagli!

Comunque per quanto ne so io se si vuole svernicare la cabina di un aereo (oviamente non angusta almeno deve entrarci l'indice) Si smonta tutto interno e se è dipinda ad acrilico si usa sgrassatore o semplice alcool etilico e viene tutto via con un po di pazienza, basta aiutarsi con un cotonfioc e un ago grosso!

Se è dipindo con smalti, non avendoli mai utilizzati su kit in plastica, non saprei anche se come già diceva Starfighter la SODA CAUSTICA è perfetta perchè viene usata per la sintesi dei coloranti e quindi adatta per sverniciare lentamente!

Però, come sottolineava Kit, Siderwinder deve sverniciare solo la cabina e non tutto l'aereo quindi non può immergerlo e non può tanto meno usare la soda solo nella cabina perchè la soda è un tantino pericolosa provoca ustioni alla pelle e assolutamente lontano dagli occhi! Anche il liquido per freni si può usare ( ovviamente anche qui usare i guanti in lattice e dopo utilizzo portare da un meccanico il quale sa dove smaltirlo) e dopo averlo usato lavare il modello con il detersivo dei piatti o meglio immergerlo in una soluzione di acqua e detersivo per i piatti( l'olio è davvero infimo da eliminare a mano completamente dalle superfici!)

In conclusione hai due possibilità Siderwinder: se acrilito alcool e via, se è a smalto mi sa che devi sverniciare tutto il modello rivernicialro e comprare le decal...perchè questi metodi non sono buoni solo per sverniciare la cabina!

Ciao

Link to comment
Share on other sites

In effetti come dice MADD22, l'olio poi va eliminato altrimenti è impossibile stendere qualsiasi colore. la soda invece non lascia residui... una volta asciutto il pezzo è pronto. Il liquido dei freni non l'ho mai provato quindi non saprei dirvi se funziona veramente. A questo punto però la domanda sorge spontanea (come diceva uno famoso): ma sto cockpit sta dentro al modello già montato? se fosse già dentro... l'unica cosa da fare è svernciare tutto... impossibile sverniciare solo l'abitacolo....

 

P.S. ad ogni modo la soluzione in cui immergere il modello ha una presenza di soda moooolto ridotta... io di solito tiro fuori i pezzi a mano nuda e non mi sono mai bruciato, per fortuna!

Edited by starfighter84
Link to comment
Share on other sites

@ Starfighter:

tu allora diluisci pochi grammi di soda in almeno 5 liri di acqua no? perchè se no so dolori!

Cmq ormai il giudizio finale è giunto :sto cockpit si deve smontare!

P.S.

Basta solo Madd come nome senza il numero!

Link to comment
Share on other sites

Riguardo l'uso di diluente o acetone, concordo in pieno sul fatto che più che sverniciare il modello o in ogni caso la parte trattata qualunque essa sia, questa ....si "scioglie".

Rimane la curiosità sulla efficacia del liquido per freni, a patto come giustamente è emerso dalla discussione, considerando anche il lato economico, di usarlo su parti medio piccole da sverniciare e soprattutto sul fatto che tale prodotto non intacchi la "trasparenza" di oggetti come i canopy o simili. Sull'uso dell'alcool per sverniciare le parti colorate con gli acrilici (ma solo con questi), posso affermare che funziona avendolo testato personalmente e non c'e alcun pericolo per la plastica tranne i trasparenti che vengono opacizzati in modo irreversibile.

In conclusione, il sistema della soda caustica sembrerebbe il più indicato per la sverniciatura ma non mi è chiaro se usando questo metodo sui trasparenti si hanno poi dei problemi di opacizzazione...

 

P.S. L'insistenza sui probabili danni ai trasparenti, è dovuta al fatto che sono gli oggetti più sensibili e soggetti a ricevere danni....per cui se un metodo va bene per loro ....va benissimo per il resto ;) !

Link to comment
Share on other sites

Kit in effetti io, per precauzione, ho sempre staccato i trasparenti prima dell'immersione... ma una volta sverniciai un SM79 Airfix (un modello targato cartagine per quanti anni aveva) ed i trasparenti uscirono un pò opachi... ma tutto sommato utilizzabili. Ma torniamo sempre allo stesso punto... la future risolve ogni problema in tal senso! :asd:

@Madd: 5 litri sono troppi... uno e mezzo /due... dipende da quanto vuoi essere "aggressivo".

Edited by starfighter84
Link to comment
Share on other sites

  • 4 months later...

La soda non l'ho mai usata, ma in linea teorica capisco che possa funzionare; non scioglie di certo il polistirolo, ma potrebbe infragilirlo.

 

Prima che la Revell lo ristampasse, per avere un MiG-25 dovevi donare un rene... così ho usato il liquido per freni sul modello che avevo già costruito.

Complice anche lo spessore dei pezzi e le superfici piuttosto lisce, il modello ne è uscito come nuovo; e avevo dato un bello strato spesso di Humbrol 147 lucido a pennello. Lo smalto si è rigonfiato e ammorbidito e dopo una passata con la paglietta verde da cucina ero pronta per fare un altro disastro.

Una curiosità: le prime ad alterarsi sono state le decal, quindi il DOT 4 potrebbe essere il vostro asso nella manica se volete fare cose come questa:

2858562552_084ec7ee52.jpg

 

L'altra possibilità è lo spray per il forno, che è comunque soda caustica. Anche lì, una volta lasciato agire il prodotto, si porta via la vernice con paglietta verde e olio di gomito; anche un vecchio spazzolino da denti va bene per le zone meno accessibili.

 

In entrambi i casi, poi occorre rimuovere i residui con detersivo per piatti.

 

Ho visto annunci pubblicitari di prodotti specifici per rimuovere la pittura dai modelli, ma credo che farli arrivare qui da noi sia puro delirio, specie se devono passare la dogana di Milano Roserio..

 

N.B.: Se usate il fluido dei freni, ricordatevi che quando dicono di usare sempre una latta nuova per i rabbocchi non lo fanno per venderne di più... quella roba assorbe l'umidità atmosferica e se fate un rabbocco con fluido vecchio rischiate poi, a freni caldi, che l'acqua formi una bolla di vapore con il risultato che il vostro bolide non frena più.

Quindi una volta fatto il rabbocco, quello che resta può essere usato per sverniciare modellini, senza patemi d'animo. Solo, non buttate nella fogna quello che resta dopo l'operazione, ma tiratelo su con sabbia o terra e portatelo al centro di raccolta comunale.

Link to comment
Share on other sites

  • 1 month later...

:rolleyes: per sverniciare smalto, acrilico, future, usare Livax d20 decerante, è portentoso, attenzione alle mani.

ho immerso due carrelli verniciati nel decerante per 5 minuti e si è levato tutto.

Link to comment
Share on other sites

Questa è un'ottima informazione.....!! :adorazione:

 

Avevo pensato di acquistare il Livax d20 decerante, per ripulire l'aerografo dopo l'uso della cera, a questo punto il prodotto in oggetto diventa molto più interessante ed "utile"...

Link to comment
Share on other sites

Questa è un'ottima informazione.....!! :adorazione:

 

Avevo pensato di acquistare il Livax d20 decerante, per ripulire l'aerografo dopo l'uso della cera, a questo punto il prodotto in oggetto diventa molto più interessante ed "utile"...

 

Accidenti, deve essere portentosa questa d20, è capitata al momento giusto per il nostro Kit! :)

Link to comment
Share on other sites

Guest Folgore

Beh ma a volte bastano prodotti più economici e reperibili..

 

Ad esempio i Gunze li si togli con l' Alcool e la plastica non si rovina. I Lifecolor con lo sgrassatore da asciutti e con l'acqua da freschi.. i Tamiya vanno a braccetto con l'alcool e per toglierli non so.. <_<

 

Ognuno ha i suoi metodi :)

Link to comment
Share on other sites

  • 3 years later...

Salve a tutti,

io ho imparato ad usare un prodotto che si chiama Livax D20 Decerante.

Credo contenga della soda, ma in quantità ridotta seppur sufficiente; funziona benissimo con gli acrilici ed anche con gli smalti e non rovina la plastica, trasparenti compresi.

I pezzi piccoli li immergo direttamente nel liquido, per quelli più grandi uso uno straccio imbevuto di liquido.

Lo acquisto al supermercato dove una bottiglia da un litro costa pochi Euro.

Alberto

Link to comment
Share on other sites

  • 2 years later...

Ciao a tutti, sono Denis, ho per le mani un vecchio modellino F 104 1/72 della esci, parzialmente e malamente dipinto circa 30 anni fa, ora mi è venuta la voglia di completarlo. Il problema sta nel fatto che vorrei prima sverniciarlo completamente e ridipingerlo con colori smalto. Vi chiedo un consiglio sul come e cosa utilizzare. Un grazie sin d'ora a chi possa darmi un proprio parere. Saluti Denis

Link to comment
Share on other sites

Join the conversation

You can post now and register later. If you have an account, sign in now to post with your account.

Guest
Reply to this topic...

×   Pasted as rich text.   Paste as plain text instead

  Only 75 emoji are allowed.

×   Your link has been automatically embedded.   Display as a link instead

×   Your previous content has been restored.   Clear editor

×   You cannot paste images directly. Upload or insert images from URL.

Loading...
 Share

×
×
  • Create New...