Jump to content
Sign in to follow this  
-{-Legolas-}-

Virgin Galactic

Recommended Posts

- Space Ship Two -

 

_46876705_008391358.jpg

 

È stata ufficialmente presentata la prima vera astronave commerciale del mondo. La SS2 della Virgin Galactic sarà il primo veicolo spaziale ad eseguire voli commerciali privati verso lo spazio, superando così quel limite di 100 km di quota oltre il quale si definisce per convenzione inizi lo spazio esterno.

La nave è stata battezzata Virgin Space Ship (VSS) ENTERPRISE in onore di tutti i vascelli che hanno portato quel nome, sia nella realtà che nella finzione.

Questo veicolo è composto da due componenti: il velivolo madre, il White Knight 2 (WK2), chiamato EVE (in onore della madre di Sir Richard Branson, il fondatore di Virgin Galactic) che trasporta la SS2 fino a 16 km di quota per poi sganciarla e lasciare che il suo motore a razzo la spinga fino a 110 km. A bordo saranno presenti 6 passeggeri e due piloti e si prevede che i voli 'di linea' inizieranno nel 2011. La coppia di veicoli WK2 e SS2 rappresentano la punta di diamante della tecnologia aerospaziale commerciale privata, come ad esempio i 4 motori del White Knight 2, i Pratt and Whitney PW308A, che sono fra i più potenti, economici ed efficienti motori jet attualmente disponibili.

Le industrie legate alle nuove attività spaziali hanno già creato oltre 12'500 posti di lavoro, 600 dei quali sono attualmente legati a questo progetto. Entro l'entrata a regime del sistema spaziale privato si calcola che solo per questa azienda saliranno a oltre 1'100 unità. Il sistema di volo spaziale di Virgin Galactic è costruito e sviluppato dalla Scaled Composites di Burt Rutan. "Siamo tremendamente eccitati dalle capacità sia del veicolo madre che della SpaceShipTwo", ha detto Rutan durante la cerimonia del varo, eseguita all'aeroporto del Mojave di fronte al governatore della California A. Schwarzenegger e del New Mexico (dove è in costruzione lo Spaceport America), Bill Richardson.

"Culminiamo oggi un percorso, un sogno iniziato diverse decadi fa che venne stimolato dal finanziamento di Paul Allen per la SS1 e che è arrivato oggi in questa realtà commerciale che spingerà definitivamente un nuovo futuro nel trasporto spaziale" ha aggiunto Rutan.

La flotta completa sarà composta da 6 veicoli, il secondo dei quali (VSS Voyager) è già in costruzione, e 300 persone hanno già pagato il biglietto per un volo: 200'000 dollari.

 

La Virgin Galactic ha vinto nel 2004 l'Ansari X-Prize che avrebbe premiato la prima azienda che riusciva a raggiungere lo spazio per due volte con lo stesso veicolo abitato. Era stato utilizzato il primo modello di Spaceship, la SS1 con il WK1 ed è così iniziata la vera e propria corsa verso lo Spazio privato.

 

In foto il doppio veicolo: il White Knight 2 "Eve" e la Space Ship 2 "VSS Enterprise".

Fonte: Virgin Galactic.

 

fonte: AstroWorld

 

Inizialmente il programma non hai mai avuto a disposizione investimenti governativi, ma di recente dalle autorità del New Mexico sono arrivati fondi per trasformare l'aeroporto del Mojave nel primo aerospazioporto.

 

Wikipedia - Scaled Composite SS2 Enterprise

 

http://www.spaceshiptwo.net/

 

 

Share this post


Link to post
Share on other sites

Molto interessamte peccato che passeranno decenni prima che il volo spaziale sia alla portata di tutti.......

Share this post


Link to post
Share on other sites

A proposito di turismo spaziale, un recente articolo di Marco Pasqua apparso su La Repubblica del 19 marzo, riporta la notizia che la società privata americana Bigelow Aerospace cerca astronauti professionisti per gestire hotel orbitanti. Gli aspiranti candidati devono anche aver superato un programma di formazione in un'agenzia spaziale governativa. Condizione che restringe il campo dei potenziali candidati ad appena 500 persone in tutto il mondo.

 

L’iniziativa dell’eccentrico miliardario Bob Bigelow di Las Vegas si pone in forte concorrenza con quella del magnate Richard Branson, proprietario della Virgin Galactic.

 

I progetti di Bob Bigelow sono molto ambiziosi: dopo aver già lanciato due modelli di stazione orbitante (Genesis I e Genesis II), è pronto a spedire nello spazio una vera stazione abitabile nel 2014.

 

Bob Bigelow (capo di un impero di motel a basso costo) in questa iniziativa si è ispirato alla propria attività di imprenditore del settore alberghiero, considerato che ha dichiarato di voler dar vita ad una serie di hotel orbitanti per turisti facoltosi. Ma cercherà anche di sbarcare sulla Luna e persino su Marte. Inoltre, promette di abbattere i prezzi di questi viaggi, portandoli fino ad una fascia compresa tra i 33 mila e i 67 mila euro a testa.

 

Altro progetto allo studio è quello di una navicella in grado di trasportare 100 passeggeri, oltre a 50 membri dell'equipaggio, per offrire viaggi intorno alla Luna.

 

Per maggiori particolari rinvio all’articolo citato:

 

http://www.repubblica.it/scienze/2010/03/19/news/ricerca_astronauti-2764213/?rss

 

Si aprono veramente nuovi orizzonti. Solo qualche anno fa tutto questo sembrava fantascienza.

Share this post


Link to post
Share on other sites

bel nome, e con un gran significato(secondo il traduttore di google)

1. impresa

2. intrapresa

3. azienda

4. iniziativa

5. avventura,

benche il nome enterprise sia diventato famoso per star trek è stato portato anche da la prima portaerei nucleare americana per non parlare del primo shuttle americano, insomma un nome storico.

 

comunque il White Knight 2 non è proprio una belezza per gli occhi :asd:

Share this post


Link to post
Share on other sites

Giustamente WK2 non è bellissimo, ma guardarlo sotto l'aspetto tecnico gli conferisce un'eleganza senza pari: è completamente il carbonio, due fusoliere unite da un troncone d'ala centrale, è geniale. Del resto Burt Rutan non ha fatto mai niente di "ortodosso", ha sempre cercato soluzioni estroverse per far volare i suoi velivoli. E cerca oggi, cerca domani, se non fallisci prima alla fine diventi il migliore nel tuo campo.

Share this post


Link to post
Share on other sites

chissa chi potranno essere i turisti facoltosi? comunque credo che la stazione di bob sia "soltanto" una pesioncina (diciamolo così) per non più di 10 persone a volta. chissà tra qunti anni potremo avere un hotel molto romantico vista luna.

Share this post


Link to post
Share on other sites

Meason, hai ragione: un alberghetto romantico intorno alla luna non sarebbe male!

E, considerata la concorrenza che si dichiarano i due magnati americani, forse presto potremo permettercelo anche noi un bel un viaggetto in orbita!

33/67 mila euro di Bob Bigelow, contro i 200 mila proposti da Richard Branson mi sembra una cifra più umana! C'è solo da chiedersi se è compreso anche il viaggio di ritorno!

Share this post


Link to post
Share on other sites

sarebbe bello un hotel in cui puoi sperimentare l' assenza di gravita affaciarsi e vedere la luna oppure la terra,poter vedere tutte le stelle.

Share this post


Link to post
Share on other sites

Space Ship Two sempre più in alto, sempre più veloce!

 

Durante il volo sul deserto del Mojave, è stato acceso il motore a razzo per 20" (4 in più) raggiungendo la velocità massima di M1.43 e la quota di 69.000ft.

 

La navetta è progettata per volare in futuro oltre il limite di 100Km oltre la cosiddetta Linea di Karman, forse gia dalla fine del 2014. Costo del biglietto: circa 250.000$.

 

Video su Virgin Galactic.

 

SpaceShip-Two_large.jpg

Share this post


Link to post
Share on other sites

Solo pochi giorni prima dell incidente, avevo sentito Branson dichiarare al Dave Letterman Show che avrebbe fatto parte dell' equipaggio nel volo successivo...

Che abbia cambiato idea?

Edited by Robby

Share this post


Link to post
Share on other sites

I due piloti di Virgin Galactic guadagnano così le 'ali' da astronauta commerciale ...

Quote

Virgin Galactic said the test flight reached an altitude of 51.4 miles, or nearly 83 kilometers. 
The U.S. military and NASA consider pilots who have flown above 80 kilometers to be astronauts. 
The Federal Aviation Administration announced on Thursday that pilots Mark Stucky and C.J Sturckow would receive commercial astronaut wings at a ceremony in Washington, D.C. early next year.

Fonte: cnbc.com ... Virgin Galactic flies its first astronauts to the edge of space, taking one step closer to space tourism ...

Share this post


Link to post
Share on other sites

Create an account or sign in to comment

You need to be a member in order to leave a comment

Create an account

Sign up for a new account in our community. It's easy!

Register a new account

Sign in

Already have an account? Sign in here.

Sign In Now
Sign in to follow this  

×