Jump to content

F-35JSF

Membri
  • Content Count

    160
  • Joined

  • Last visited

Community Reputation

2 Normale

About F-35JSF

  • Rank
    Capitano
  1. F-35JSF

    Pallottola autoguidata

    Fonte dita di fulmine La tecnologia bellica degli ultimi 80 anni ha consentito all'apparato militare di fare passi da gigante in fatto di accuratezza delle armi da fuoco. Possiamo sparare proiettili calibro .50 con la precisione di un fucile da tiratore scelto, o dirigere una granata intelligente verso il bersaglio dando precise istruzioni al proiettile prima del lancio. Ma il vero "santo Graal" delle armi da fuoco portatili è un proiettile che si dirige da solo, stabilizzandosi in autonomia durante il volo e consentendo di raggiungere una precisione finora soltanto sognata dai fucilieri di tutto il mondo. Realizzare un proiettile di questo tipo non è l'impresa più semplice del mondo: se ci limitassimo a copiare i sistemi di guida intelligente utilizzando le tecnologie attualmente in uso (prendendole in prestito, ad esempio, dai missili a guida automatica), ci ritroveremmo con proiettili troppo grossi, troppo complessi, e soprattutto troppo costosi. La soluzione a questo problema sembra essere arrivata con un'invenzione realizzata da due ricercatori dei Sandia National Laboratories, che hanno progettato e testato un proiettile intelligente per fucili capace di colpire con precisione mai vista ad oltre 2 km di distanza. "Abbiamo una tecnologia molto promettente per la guida di piccoli proiettili, che può essere sviluppato completamente in modo economico e rapido" spiega Red Jones, che ha sviluppato il nuovo proiettili assieme al collega Brian Cast. Il proiettile di Jones e Cast è sostanzialmente un piccolo missile senza propellente che si adatta in modo dinamico alla situazione di volo, eseguendo piccole ma costanti correzioni di rotta per raggiungere e colpire chirurgicamente il bersaglio. Per poter funzionare correttamente, il proiettile deve necessariamente liberarsi di uno degli aspetti più importanti delle armi da fuoco dell'ultimo secolo: la canna rigata. La rigatura interna di una canna forza un proiettile a ruotare su se stesso, ottenendo stabilità giroscopica e una traiettoria di volo più pulita, rettilinea e precisa di quella ottenibile tramite una canna liscia. Il proiettile dei Sandia Labs costringe a liberarsi delle rigature dela canna perchè si stabilizza in volo seguendo un altro meccanismo: un sensore ottico tiene in costante puntamento il bersaglio, contrassegnato da un raggio laser, e il sistema di guida effettua correzioni della traiettoria di volo agendo su piccole alette stabilizzatrici che si dispiegano quando il proiettile esce dalla canna. In questo modo il proiettile, che ha già una linea di volo più rettilinea rispetto a quelli tradizionali per via del suo centro di gravità spostato in avanti, può raggiungere un bersaglio alla distanza di 1.000 metri con uno scarto di soli 20 centimetri, contro i quasi 10 metri di un proiettile tradizionale. La centralina di elaborazione esegue circa 30 correzioni di rotta al secondo. "La frequenza naturale di questo proiettile è di 30 hertz, per cui facciamo correzioni 30 volte al secondo. Questo significa che possiamo effettuare grandi correzioni di rotta, per cui non serve essere estremamente precisi ogni volta che si spara" spiega Jones. Il proiettile, già testato in condizioni che simulano un ambiente di combattimento reale, raggiunge una velocità massima di Mach 2,1 utilizzando i comuni propellenti per proiettili attualmente in circolazione. Se messo a confronto con alcuni dei fucili e delle munizioni moderne più performanti, non è così veloce come potrebbe sembrare, ma i ricercatori contano di poter raggiungere velocità superiori sfruttando una miscela di polvere da sparo appositamente realizzata per questo genere di munizioni.
  2. F-35JSF

    [Video] Termite

    ma perché sono state sostitute col napalm e con il fosforo bianco e ormai non sono più utilizzate?
  3. F-35JSF

    CBU-97 SFW

    Poi quest' arma, dovrebbe essere esclusa dal trattato per via del fatto dei sensori, quelli vietate sono quelli con centinaia di "bombette", poi non capisco l' uso di quest 'arma in posti dove i nemici non utilizzano veicoli? voglio dire è stato utilizzata nelle lotta contro gli insorti in Afghanistan ed Iraq o solo nella parte iniziale contro i veicoli?
  4. F-35JSF

    CBU-97 SFW

    comunque leggendo qualcosa su quest 'arma se i sensori non trovano un veicolo esplode a 15 metri dal suolo , se l' autodistruzione fallisce, praticamente i sensori si disattivano , le sub munizioni sono BLU-108
  5. F-35JSF

    [Video] Termite

    ma che uso bellico se ne può fare della termite, e in passato come è stata utilizzata?
  6. F-35JSF

    Iveco VTLM Lince - discussione ufficiale

    il lince rispetto ad altri mezzi della sua categoria come lo giudicate?
  7. F-35JSF

    CBU-97 SFW

    Si questo lo so, ma sentivo che molti produttori di armi,stavano cercando di fare armi con lo stesso effetto ma con qualche caratteristica per evitare il trattato (fonte RID e aeronuatica e difesa)e molti paesi Nato per via del trattato hanno firmato contratti per la distruzione di tutte le bombe a grappolo.
  8. F-35JSF

    CBU-97 SFW

    Ma ora tale armi, non sono vietate per via della messa al bando delle bombe a grappolo?oppure sono escluse per via dei sensori che possiedono?
  9. flaggy queste erano cose sottintese è ovvio che se parliamo del sostituto del c-130 dovrà essere migliore di quest' ultimovultur parlando di rifornimento mi hai fatto pensare al sistema Harvest HAWK, comunque gli americani avevano provato a sostituire il c-130 col programma advanced Media STOL Transport (AMST) ma non è riuscito.
  10. non dico sia inutile dico solo che non è una priorita come l' aerocisterne,e poi scusami i paracadusti se si chiamano cosi un modo c'è ,durante il vietnam avevano un modo particolare di "buttare" dagli aerei i veicoli andavano a bassisima quota e poi li lanciavano facevano cosi specialemente con un carro armato dell' epoca o pure visto i video storici,e poi io stavo rispondendo ad un altro utente sul fatto di lanciare dei veicoli,e sull a400 , non mi riferivo al discorso tecnico nel senso che sara un fallimento progettuale, ma che sicuramente per motivi economici e politici verra ridimensionato, quindi ne faranno molti esemplari di meno,costera più del prevista e non riuscira numericamente a sostituire il c-130, certe cose e meglio lasciarle fare agli americani, al massimo fare progetti insieme, questi sono i requisti minimi necessari per un cargo.
  11. flaggy ma i veicoli vengono aerolanciati si o no?poi sul discorso fallimento be hai presente i problemi che ha avuto il problema dell' ef-2000, sono discorsi più che altro dovuti a questioni di politica industriale e debolezza europea piuttosto che dettagli tecnici, sul disocrso dei b-52 o solo detto che quest' ultimi devono combattere quindi si scontreranno con le armi antiaerei nuove e con i nuovi caccia e quindi essendo stati progettati degli anni 50/60 possono solo lanciare missili da crociera a migliaia di kilometri, mentre per un aereo cargo, certo mi puoi rispondere che pure un cargo tattico potrebbe avere problemi con la contraerea ma, solo queste ipotesi di sostituto del c-130 sono stealth mentre gl ialtri cargo in progetto delle altre nazioni non fanno molto per limitare la rcs.
  12. vultur che io sappia non è un operazione comune paracadutare mezzi militari,e poi non possono essere lanciate troppo distanti dal fronte se no si ritroverebbero accerchiate dal nemico, flaggy sull' a400 non ci sperare molto nasce da un progetto parteuropeo e considerando i tempi e quando è unita UE sara un sicurò fallimento, e poi non o capito il tuo discorso sul b-52.
  13. scusami se sbaglio corregimi ma il c-17 non è pure un aereo tattico? e non e stato pensato per sostituire il c-130? quindi il sostituto ci sarebbe gia , e sul confort e pur sempre un aereo cargo quindi si devono accontentare e questo volevo dire che i paracadusti li vedo più che altro come forze speciali per distruggere/eliminare bersagli/obbietivi primari , ma non ad utillizarli come nella seconda guerra mondiale si ma sono a piedi qunidi il fronte deve essere vicino per poi ricongiungersi con altre unita amiche perche possono essere un facile bersaglio poi sarebbe meglio prendere come esempio la prima guerra del golfo essendo che nella seconda l' iraq era molto più debole economia di scala mai sentito parlare? essendo che stiamo parlando dell' aereo che deve sostiuire l' f-16(il terzo aereo più venduto al mondo (dopo f-86 e a-4) )
  14. i soldati non mi sembrano che si lamentino del c-130 poi il suo non è un ruolo di combattimento ma di trasporto quindi certo cose non cambiano , alla fine per tali aerei le cose che contano sono:partire da basi semipreparate,piste corte,richiedere poca manutenzione , e ovvio che si punta sulla riduzione radar , i primi aerei semi-stealth sono stati il b-1b e l' SR-71 ,apparte che più che il problema sulla tecnologia stelth e su la discutibilita di certi aerei (vedi f-22) ma un conto e fare un aereo semi stealth avendo una struttura aerodinamica a bassa rcs , e fino a qui non ci sono grossi problemi di esportazione ma se metti la vernicie radar-assorbente e pure metalli radar assorbente ,i costi aumentano enormemente ,e diminuiscono drasticamente i paesi a cui puoi vendere l' aereo vedi che non si possono più fare sbarchi aeronautici tipo quelli della seconda guerra modiale dove venivano lanciati migliaia di paracadutisti alla volta.
  15. non vedo perche sostituiure il c-130 fa ottimamente il suo lavoro cosi come ha sempre fatto e se bisogna tenere in vita il b-52 fino al 2040 (quindi parliamo di un bombardiere) penso che un aereo cargo come il c-130 possa ancora rimanere in servizio per altri decenni considerando che è ancora in produzione, e usare la tecnologia stealth su un aereo cargo mi sembra molto discutibile essendo ancora una tecnologia limitata a pochi modelli e molto costosa.
×