Jump to content

norme sulle biciclette


Leviathan
 Share

Recommended Posts

scusate la franchezza e il linguaggio ma quanto sono demenziali queste norme proposte?

 

Via punti patente anche a ciclisti

Ddl sicurezza:sanzioni a indisciplinati

 

Per i ciclisti saranno previste le stesse sanzioni amministrative degli automobilisti che violano le norme del codice della strada. Lo stabilisce il ddl sicurezza approvato in via definitiva al Senato. Anche per i ciclisti ci sarà la decurtazione dei punti dalla patente, ed anche la sospensione, revoca o ritiro a seconda della gravità dell'infrazione commessa e degli effetti prodotti. Sanzioni che invece non si applicano a chi non ha la patente.

 

La norma è prevista nell'articolo 3, comma 48, che modifica il codice della strada introducendo il comma 219 bis. Quest'ultimo, al secondo comma, stabilisce che "se il conducente è persona munita di patente di guida, nell'ipotesi in cui, ai sensi del presente codice, sono stabilite le sanzioni amministrative del ritiro, della sospensione o della revoca della patente di guida, le stesse sanzioni amministrative accessorie si applicano anche quando le violazioni sono commesse alla guida di un veicolo per il quale non è richiesta la patente di guida. In tali casi si applicano, altresì, le disposizioni dell'articolo 126-bis".

Link to comment
Share on other sites

E' veramente una cretinata.

 

Se prima potevo pensare di tornare a casa in bici, se pensavo di bere qualche bicchiere in più, oggi prendo tranquillamente la macchina tanto le conseguenze sono le stesse.

 

E' un piacere notare come in tutta Europa si incentivi l'uso della bicicletta, mentre nella nostra caricatura di paese si fa il contrario

 

Saluti

Link to comment
Share on other sites

...

Per i ciclisti saranno previste le stesse sanzioni amministrative degli automobilisti che violano le norme del codice della strada.

...

Cortesemente, mi spieghereste cosa c'è di sbagliato nel concetto che ho riportato?!

 

Non vedo perché i ciclisti, e ciò, a mio parere, sarebbe da estendere anche ai pedoni, dovrebbero godere di una particolare "immunità"!!!

Link to comment
Share on other sites

Guest caposkaw

piccola scenetta di vita vissuta:

ciclista corre su marciapiede, motociclista sale sul marciapiede (dallo scivolo per gli handicappati) e lo manca per 10 cm.

il ciclista emana uno sguardo torvo.

....

se il ciclista non fosse stato sul marciapiede, non sarebbe stato in pericolo.

 

ci sono ciclisti che corrono male in bici, come guidano male qualcosa di motorizzato

Link to comment
Share on other sites

La trovo una cretinata abissale,prima di tutto perchè a chi non ha la patente non viene applicata nessuna sanzione...Ci sarebbero le multe perchè la bicicletta è un veicolo soggetto al Codice della Strada,ma quante volte vengono applicate?

Risposta:MAI,e così ci troviamo bambini di meno di cinque anni fare la gimkana sulla statale,oppure i genitori che sulla stessa statale portano i loro pargoli sul seggiolino,di notte e senza luci...Quindi non è una questione nemmeno di età o maturità delle persone...

I Vigili,preposti appunto a vigilare,spesso e volentieri sono del tutto assenti anche in centro,e i ciclisti fanno un po' ciò che vogliono...

Secondo me il Governo sta mettendo le mani avanti per istituire una patente anche per le bici,ovviamente a prezzo OSCENO...

D'altra parte sarei d'accordo su una assicurazione sulla Persona che guida la bici,così da mettere al riparo gli automobilisti che subiscono danni,e anche in questo caso però prevederei polizze a prezzi altrettanto ASSURDI in quanto le Assicurazioni sono autentiche maestre a piangere miseria...

Link to comment
Share on other sites

dirò quello che penso:

- assicurazione per i ciclisti mi pare una gran pessima idea

- il casco obbligatoria per i ciclisti come ho sentito è una boiata assurda

- togliere punti alla patente per infrazioni dei ciclisti pure

 

 

l'unica cosa è multare chi non ha luci e catarifrangenti per la notte.

Occorre ingrandire i marciapiedi per fare passare anche i ciclisti, così non sono in mezzo e non si fanno male

Link to comment
Share on other sites

L'unico problema è giuridico: si crea una disparità fra ciclisti che hanno la patente e ciclisti che non la hanno.

 

Le sanzioni sono giustissime, ci sono ciclisti che disattendono il codice in modo sfacciato (contromano, passano con il rosso, sfrecciano sul marciapiede, passano sotto il passaggio a livello, etc) e si incaxxano pure se li mandi a quel paese.

 

Riguardo al casco...posso solo dire che salverebbe molte vite, visto che è appurato che fra i mezzi per circolare quelli con il tasso di pericolosità (ergo mortalità) più alto sono quelli a due ruote.

Link to comment
Share on other sites

ma che puttan*ta, scusae il linguaggio

 

E IO CHE HO 12 ANNI? Come cavolo fanno a tolgiermi i puti dellla patente se non ce l'ho? :rolleyes:

 

non ho mai messo il casco i bici, anche in situazioni dove adava portato, una volta in strada mi si è spaccato l cambio e la catena mi si è incastrata ecc. ecc.

 

ma sono vivo e vegeto, non sono mai caduto rovinosamente dalla bici e on mi sono mai rotto qualcusa (sempre in bici , intendo)

 

:ph34r: :ph34r: :ph34r: :ph34r: :ph34r: :ph34r: :ph34r:

Link to comment
Share on other sites

il casco per ciclisti è davvero un idiozia, magari poi in futuro dovremmo girare con le luci della bici accessi anche di giorno, come ci costringono, demenzialmente, per i ciclomotori

Link to comment
Share on other sites

Fighter ha sollevato una questione giustissima:Se servisse la patente per andare in bici,a quale età si prenderebbe,considerando che molto spesso si impara ad andare in bici ancor prima di iniziare a scrivere e leggere?

 

Inoltre,come dice Paperinik,molto spesso ci sono ciclisti che sembrano al di sopra delle regole,dal vecchietto che circola contromano al ragazzino che serpeggia velocissimo sotto i portici,e credo che nemmeno allargando i marciapiedi si risolverebbe il problema perchè in un marciapiede largo...ci stanno più ciclisti affiancati!

Ci vogliono PIU' MULTE,non ci sono santi.

La questione del casco,secondo me è controversa,perchè se è vero che la maggior parte degli incidenti in città coinvolgono veicoli a due ruote,lo è altrettanto che se un'auto ti rolla sotto non c'è caschetto che tenga,così come se vieni sbalzato da un'auto in corsa...Si farà all'italiana,cioè mettendolo obbligatorio per legge,così da fare un grossissimo favore ai fabbricanti,di vecchia data o improvvisati...

Edited by WILSON
Link to comment
Share on other sites

guarda, in questo paese ogni cosa che sembra pericolosa la fano sembrare tale. CI sono tante di quelle cose che dovrebbero fare, e non fanno, e ci rifilano le cazzate.

 

le softair fanno male, andare in bici è pericoloso, devi girare con le luci accese di giorno ecc. ecc...

Link to comment
Share on other sites

ah, poi invece di fare qualcosa per sensibilizzare le persone a certi aimali (bisce, rospi, biacchi e serpente e anfibi in generale) che "controllano" la quantità di topi, ratti e insetti dannosi.

 

Sarebbe difficile farlo, visto che molte persone sono inconsapevoli, o peggio, sono consapevoli di uccidere innocui animali (di mia esperienza: ho preso in mano una biscia tranquillamente, l'animaletto era di un metro circa) e li uccidono perchè sono stati educati male.

 

poi resta il fatto che altre persone sono troppo ottuse per capire che bisogna lasciarli in pace, ma niente.

 

e io questo non lo dico perchè adora i rettili e gli anfibi ecc., ma da quando ci sono più serpentelli a casa mia, ci sono meno topi.

 

e finendo dico che il morso di un topo o id un ratto adulto porta a diverse e pericolose infezioni, il morso di un serpente nostrano ti fa pochi bucini sulla pelle e basta. (e nel caso fosse una vipera aspis (comunemente chiamata aspide o vipera comune) al massimo vi si gonfia la zona colpta per qualche giorno)

Link to comment
Share on other sites

e crepi per 30 minuti anche si ti punge una vespa e sei allergico, di certo io non vado a giocherellare con le vipere...................

 

poi dipende, certo che se morde un bambino di cinque anni o un 70ennne ci sono più pericoli..........

Edited by fighter
Link to comment
Share on other sites

Secondo me, oltre al problema della disparità di trattamento tra chi è patentato e chi non lo è, c'è anche il grosso rischio che tale norme, se applicate davvero (ma ne dubito, in fono nessuno controllo più gli automobilisti, figurarsi se si trova il tempo per controllare i ciclisti...), disincentivino l'utilizzo della bicicletta, di fatto oggi l'unico mezzo in grado di consentire davvero la realizzazione di un concreto modello di mobilità alternativa.

 

Perchè, se è vero che nelle grandi città esistono i mezzi pubblici, ciò non è altrettanto vero per le tante città di medie e piccole dimensioni che costellano il nostro paese e che, anche grazie alle loro dimensioni, rendono proprio la bicicletta il mezzo migliore per spostarsi in città.

Link to comment
Share on other sites

giusto son stanco di beccarmi ciclisti ke si mettono su 2 file..o se son su una stanno lo stesso in mezzo alla strada o vanno a zigzag..magari li tiri sotto e poi la colpa e tua...il codice della strada vale anke x pedoni e ciclisti e ke cavolo...e metterei obbligatori (su strade trafficate) casco, giubbino o bretelle catarifrangenti e obbligatorie ovunque luci davanti e dietro anke di giorno

Link to comment
Share on other sites

e le vecchie con 5 tonnellate di borse della spesa che ti tagliano la strada dove le mettiamo??? tra l'altro poi se le metti sotto te le fanno pagare come nuove.

 

Era ora che si cominciasse a multare i ciclisti. Sono uno dei maggiori pericoli che puoi trovare mentre sei alla guida. Tutte le volte che li trovo in strada mi viene l'ulcera.

 

Una volta ho trovato una mamma in biciletta con la bambina sul seggiolino che pedalava chiaccherando al cellulare mentre si guardava attorno spensierata. Ad un tratto sterza di colpo..fortuna che ho i riflessi pronti e ho inchiodato, altrimenti mi finiva al posto del passeggero e la bambina volava nel giardino della casa sul lato opposto della strada.

Link to comment
Share on other sites

e senza testimoni ti davano la colpa...qui avevano multato uno ke andava via senza mani e parlava al cellulare..fatto bene

Link to comment
Share on other sites

vanno puniti tutti gli indisciplinati della strada , indipendentemente al mezzo di cui sono alla guida ma in proporzione al danno teorico che possono causare ( conducente di TIR al cellulare non equivale al pedone al cellulare, ma va punito anche quest'ultimo se in strada)

 

argomento. decurtazione punti petente ai ciclisti. mi sembra anticostituzionale perchè colpisce in maniera diversa stesse violazioni del codice ( non siamo forse tutti uguali di fronte alla legge?) ma mi chiedo: io che ho due patenti conseguite in tempi diversi ( auto e moto) non dovrei allora poter guidare l'auto anche se mi venisse ritirata la patente per una cazzata in moto? (o viceversa)

Link to comment
Share on other sites

una cosa simile la puoi fare solo con le patenti professionali es faccio la cavolata in auto e mi ritirano la patente..l'auto normale non la posso guidare ma x lavoro grazie alla patente professionale posso o viceversa (sempre se non ti ritirano tutte e due...cmq stanno x essere approvate nuove norme:vel max in autostrada aumentata ai 150km/ (era ora), targa personale la si tiene anke con cambio del veicolo (era ora), no alcool neopatentati e camionisti e x finire udite udite giubbetto catarifrangente obbligatorio x i ciclisti

Link to comment
Share on other sites

Join the conversation

You can post now and register later. If you have an account, sign in now to post with your account.

Guest
Reply to this topic...

×   Pasted as rich text.   Paste as plain text instead

  Only 75 emoji are allowed.

×   Your link has been automatically embedded.   Display as a link instead

×   Your previous content has been restored.   Clear editor

×   You cannot paste images directly. Upload or insert images from URL.

Loading...
 Share

×
×
  • Create New...