Jump to content

Sostituzione del sistema radar militare italiano


picpus
 Share

Recommended Posts

Dal link http://www.ilgiornale.it/a.pic1?ID=338591

 

riporto:

 

 

martedì 24 marzo 2009

 

Finmeccanica Selex sostituirà sistema radar militare italiano

 

di Andrea Nativi

 

Sarà Selex sistemi integrati, società di Finmeccanica, a beneficiare del programma di sostituzione dei radar militari italiani. Un’iniziativa avviata, secondo quando si apprende da ambienti della Difesa, con un primo contratto del valore di circa 260 milioni, che riguarda l’acquisizione di 12 radar da difesa aerea Rat-31dl. A questo contratto se ne dovrebbe aggiungere entro l’anno un secondo, relativo ad altri due radar, mobili, sempre per l'Aeronautica. Devono invece ancora essere definiti i contratti relativi all’acquisizione di una decina di radar Ran-21s, destinati a essere installati sulle principali unità navali della Marina e di una mezza dozzina di radar Kronos per l’Esercito. Complessivamente i contratti potranno superare i 400 milioni. Tutto questo si rende necessario perché la Difesa deve abbandonare una serie di frequenze attualmente utilizzate dai suoi radar e che sono state destinate al sistema civile a banda larga Wi-Max.

Link to comment
Share on other sites

Peccato che vanno a sostituire i RAN-31SL installati a fine anni 80. Il grosso problema è che i 450 milioni per liberare le frequenze al WiMax sono del ministero della difesa. Fossero stati dell'MSE era meglio.

 

da Dedalonews

Selex SI contratto da 260 milioni con Teledife per radar in banda D

 

Selex Sistemi Integrati ha firmato con la Direzione Generale delle Telecomunicazioni, dell’Informatica e delle Tecnologie Avanzate (Teledife) un contratto, del valore totale di oltre 260 milioni di euro, per la prima fase della fornitura di sistemi radar RAT 31 DL che consentiranno l’avvio in Italia di WiMAX, la nuova tecnologia in grado di realizzare connessioni Internet senza fili ad alta velocità. Entro il 2014 saranno consegnati all’ Aeronautica Militare Italiana dodici radar RAT 31 DL ed il relativo supporto logistico. I RAT 31 DL opereranno in banda D e permetteranno di liberare alcune frequenze in banda S, attualmente utilizzate dall’amministrazione della Difesa, che saranno impiegate per introdurre WiMAX. I nuovi sistemi radar sostituiranno i RAT 31 SL, installati tra la fine degli anni ‘80 e l’inizio degli anni ‘90. Il RAT 31 DL, radar per la sorveglianza aerea a lunga portata, è disponibile in configurazioni fissa (FADR) e mobile (DADR). La versione fissa FADR è stata sinora acquisita da otto paesi nel mondo, sei dei quali membri della NATO, per un totale di 20 esemplari, mentre la versione mobile DADR è stata già ordinata in due esemplari dall’aeronautica militare tedesca.

 

 

I radar RAT 31 sono i Long Range Systems più venduti in ambito NATO negli ultimi cinque anni. Con una portata operativa di circa 500 Km, il RAT 31DL si appresta a diventare il principale componente della Difesa Aerea NATO.

Link to comment
Share on other sites

I radar RAT 31 sono i Long Range Systems più venduti in ambito NATO negli ultimi cinque anni. Con una portata operativa di circa 500 Km, il RAT 31DL si appresta a diventare il principale componente della Difesa Aerea NATO.

Beh vorrà dire che il prodotto vale! :okok:

 

L'unica cosa che mi lascia un po' sconcertato è che se non si fossero dovute liberare le frequenze per l'aviazione civile avremmo tirato avanti ancora un bel po' con il vecchio sistema... Non per guastare la festa eh!

Link to comment
Share on other sites

  • 1 year later...

salve, mi chiamo Franco, sono un grande appassionato di aeronautica militare e della difesa in genere, affascinato dalla radaristica e sistemi,mi vorrei ricollegare all'argomento in questione anche se il topic è vecchiotto...vorrei aggiungere alla persona che chiedeva dei radar anfps 117 e hughes che i primi sono in banda L quindi non subiranno il ridislocamento o messa fuori servizio, mentre gli HADR 3000 di Otranto e Crotone verranno sostituiti con i Rat 31 DL essendo gli hughes in banda S...non conosco la fine che faranno, spero vengano venduti o aggiornati. saluti

Link to comment
Share on other sites

Bene,è una bella cosa che aggiornino i stistemi radar, per vari motivi:

-si da la voro ad aziente italiane

- si migliora la nostra difesa (che non fa mai male)

-si liberano frequenze che saranno destinate alle telecomunicazioni.

 

Ma ho una domanda:

I radar RAT 31 sono i Long Range Systems più venduti in ambito NATO negli ultimi cinque anni. Con una portata operativa di circa 500 Km, il RAT 31DL si appresta a diventare il principale componente della Difesa Aerea NATO.

 

 

 

Ma questo radar sono di progettazione interamente italiana o sono un progetto che abbiamo acquistato e modificato?

Link to comment
Share on other sites

salve, più che un aggiornamento è un adeguamento dovuto alla vendita di frequenza da parte dell'aeronautica per consentire lo sviluppo della trasmissione a banda larga c.d. wimax...che va ad occupare la frequenza di 3.5 Ghz in piena banda S dove operano... gli apparati hughes e Selex RAT 31 SL che sono radar relativamente giovani con tecnologia semi solid..i nuovi RAT 31 DL saranno completamente solid...sono di tecnologia italiana.

Il primo radar 3D italiano per la cronaca fu l'MRCS 403 metà anni 80 (altro non è che un RAT 31 S mobile...) che ha dato via allo sviluppo della famiglia dei RAT 31. saluti

Link to comment
Share on other sites

  • 5 weeks later...

salve, la materia della radaristica è sempre molto scottante, ultimamente ho avuto uno scambio di vedute con gli amministratori di un altro forum , che mi hanno impedito di argomentare un topic da me aperto sui radar della difesa aerea, adducendo che gli argomenti sulla radaristica sono off-limits, ok sono d'accordo,non su tutto,mi hanno detto sarebbe meglio parlare di aerei... ho ribadito che anche gli aerei militari sono off limits... allora!, si innescherebbe un circolo vizioso che non ci porterebbe da nessuna parte...cmq a fartela breve mi hanno chiuso il topic...finita la premessa e concedetemi la nota polemica...ti rispondo nel limite del consentito.

I nuovi radar della difesa saranno 14, 12 fissi FADR e 2 mobili DADR, la mobilità da la possibilità di rischierare i sensori dove si vuole compatibilmente con la viabilità ovviamente, i due RAT 31 DL/M possono essere rischierati in maniera rapida ed andare a coprire eventuali buchi... che si possono creare nel sistema radar della difesa.oppure integrare gli stessi, le possibilità di impiego sono molteplici. per la cronaca il 12 gennaio è stato inaugurato il primo radar FADR RAT 31 DL nel sito di Mortara 112 sq Radar remota (vedere articolo sul sito dell'aeronautica militare).http://www.aeronautica.difesa.it/News/Pagine/InaugurazionedelprimoradarFADRperlaDifesaAerea.aspx saluti.

Edited by quercia
Link to comment
Share on other sites

  • 1 year later...

aggiungo altri contributi alla discussione, guardate questo sito straniero precisamente della repubblica ceca, direi molto interessante ed esauriente... http://www.cts-kenwood.cz/forum/viewtopic.php?p=3128&sid=5d944acc13a5b080126a2f7344113353 alla faccia dei bacchettoni che girano su alcuni dei nostri forum. saluti.

 

Anch'io sono un appassionato e, sinceramente, il concetto italico di segreto è ancora molto imparentato con certi regimi stile sovietico...

Vorrei ricordare che, nel mondo anglo-sassone - di cui siamo amici ed alleati - tutto ciò che è visibile ed è divulgato NON è segreto, della serie: è l'ente titolare del segreto che deve tutelarlo, tutto ciò che volutamente o involontariamente "esce" non è più soggetto ad alcuna limitazione.

Inoltre, anche nella nostra Costituzione, mi pare che il diritto di pensare, leggere e scrivere liberamente sia ancora tutelato...

Commetterei reato solamente se, depositario di un segreto - quindi sottoposto a NOS - contro le disposizioni ricevute, divulgassi tali informazioni.

Siccome sono un civile, semplice appassionato, non avendo mai fatto il servizio militare, non avendo mai lavorato in una ditta del settore sottoposta a NOS, non vedo perchè non posso liberamente esprimere delle mie personali opinioni, nulla più.

 

Fatta questa fin troppo ampia premessa, veniami ai radar.

 

Dal sito dell'Aeronautica Militare:

http://www.aeronautica.difesa.it/Organizzazione/Reparti/RepartiDifesaAerea/Pagine/GruppiRadarAM.aspx

ecco l'attuale composizione dei siti della Difesa Aerea

Gruppo Riporto e Controllo Difesa Aerea di Poggio Renatico (FE)

21° GRAM di Poggio Ballone (GR);

22° GRAM di Licola (NA);

112^ SqRR di Mortara (PV);

113^ SqRR di Portogruaro (VE);

114^ SqRR di Potenza Picena (MC);

115^ SqRR di Capo Mele (SV);

123^ SqRR di Capo Frasca (OR);

131^ SqRR di Jacotenente (FG);

132^ SqRR di Crotone (KR);

133^ SqRR di San Giovanni in Teatino (CH);

134^ SqRR di Lampedusa (AG);

135^ SqRR di Marsala (TP);

136^ SqRR di Otranto (LE);

137^ SqRR di Mezzogregorio (SR).

 

Abbinando altre info in rete, questa la dotazione delle testate radar:

Poggio Renatico (FE) - RAT-31SL > entro il 2012 RAT-31DL

Tirli - Poggio Ballone (GR) - AN/FPS-117

Licola (NA) - AN/FPS-117

Mortara (PV) - RAT-31DL

Portogruaro (VE) - RAT-31SL > entro il 2013 RAT-31DL

Potenza Picena (MC) - RAT-31SL > entro il 2014 RAT-31DL

Capo Mele (SV) - RAT-31SL > entro il 2014 RAT-31DL

Capo Frasca (OR) - AN/FPS-117

Borgo Piave (LT) - entro il 2014 RAT-31DL

Jacotenente (FG) - RAT-31SL > entro il 2013 RAT-31DL

Crotone (KR) - (ex Hughes 3000) RAT-31DL

San Giovanni in Teatino (CH) - AN/FPS-117

Lampedusa (AG) - RAT-31SL > entro il 2014 RAT-31DL

Marsala (TP) - RAT-31SL > entro il 2014 RAT-31DL

Otranto (LE) - (ex Hughes 3000) RAT-31DL

Mezzogregorio (SR) - RAT-31SL > entro il 2014 RAT-31DL

 

Alcune domande "storiche":

- quali radar erano precedentemente installati nei siti ?

- quali radar quotametri erano installati negli anni 50/80

 

E una domanda attuale:

- i RAT-31DL, per ammissione della NATO, hanno capacità ATBM

- i 2 AN/TPS-77 mobili (sistema MATRA) hanno dichiarate capacità ATBM: i "cugini" AN/FPS-117 dispongono di analoghe capacità ATBM ?

 

Cordialmente

Link to comment
Share on other sites

Join the conversation

You can post now and register later. If you have an account, sign in now to post with your account.

Guest
Reply to this topic...

×   Pasted as rich text.   Paste as plain text instead

  Only 75 emoji are allowed.

×   Your link has been automatically embedded.   Display as a link instead

×   Your previous content has been restored.   Clear editor

×   You cannot paste images directly. Upload or insert images from URL.

Loading...
 Share

×
×
  • Create New...