Jump to content
Sign in to follow this  
Leviathan

Mills condannato a 4 anni e sei mesi

Recommended Posts

sarà censurata, difficilmente il regime mediatico saprà spiegare come uno si è corrotto da solo in un processo a due imputati.

 

 

 

MILANO - L'avvocato inglese David Mills è stato condannato a quattro anni e sei mesi per corruzione in atti giudiziari dal Tribunale di Milano. Il legale nel luglio del 2004 aveva raccontato ai pm Fabio De Pasquale e Alfredo Robledo di aver ricevuto 600mila dollari dal gruppo Fininvest per dire il falso nei processi in cui era coinvolto Silvio Berlusconi.

 

Successivamente, nel corso del dibattimento, Mills aveva poi parzialmente ritrattato quella versione cercando di discolpare il presidente del Consiglio. Il premier era in un primo momento imputato insieme all'avvocato, ma la sua posizione è stata stralciata in seguito all'approvazione del "Lodo Alfano" sull'impunità delle massime cariche dello Stato da parte del Parlamento, norma attualmente al vaglio della Corte Costituzionale. Mills è stato condannato a risarcire anche 250 mila euro alla parte civile Presidenza del Consiglio (paradossalmente al suo coimputato). I giudici hanno inoltre disposto la trasmissione degli atti alla Procura perché valuti la testimonianza di Benjamin Marrache, uno dei testimoni nel processo.

 

Anche se Berlusconi è al momento fuori dal processo, la sentenza di oggi getta comunque un'ombra pesante anche sul suo comportamento. Secondo il Tribunale, i 600mila dollari bonificati a Mills dalla Fininvest del '98 sono serviti infatti a corrompere il legale inglese per testimoniare il falso - così come sostenuto dalla Pubblica accusa - in due processi che vedevano imputato l'attuale presidente del Consiglio Silvio Berlusconi (tangenti alla Guardia di finanza e All Iberian).

 

"In un Paese normale - ha denunciato Antonio Di Pietro - il presidente del Consiglio avrebbe già rassegnato le sue dimissioni". "Se Mills è stato condannato in quanto 'corrotto' - prosegue il leader dell'Idv - significa che abbiamo un corrotto, ma anche un corruttore. Ma si sa come vanno le cose in Italia rispetto agli altri paesi occidentali: in America, Obama ha mandato via i ministri che avevano avuto problemi con il fisco; in Italia, se corrompi un testimone, vai a fare il presidente del Consiglio".

 

Forza Italia accusa invece i giudici milanesi di aver pronunciato una sentenza "scontata, politica e a orologeria". Commentando la condanna, la difesa dell'avvocato Mills ha lamentato che la presenza di Silvio Berlusconi come coimputato nel processo milanese ha impedito al collegio di giudici presieduto da Nicoletta Gandus un'attenta valutazione dei fatti. "E' un processo - ha commentato polemicamente l'avvocato Federico Cecconi - che senza l'ombra dell'altro soggetto coimputato sarebbe stato esaminato in modo più sereno". L'imputato ha limitato invece a definirsi "molto deluso".

 

http://www.repubblica.it/2009/01/sezioni/p...condannato.html

 

cosa si inventerà ilGiornale ??

 

 

Oggi l’epilogo del processo Mills che ho deciso di seguire direttamente dal blog per essere certo che i riflettori su questo fatto non si spegnessero. Mills è stato condannato a 4 anni e 6 mesi per falsa testimonianza a copertura di Silvio Berlusconi nel processo per corruzione della Guardia Di Finanza e nel processo dei fondi neri di All Iberian. L’avvocato inglese, in poche parole, ha incassato 600 mila dollari versati in un conto svizzero da “Mr B” per dichiarare il falso e coprire “Mr B”.

 

Fin qui, una storia di ordinario squallore nazionale. Quello che non è ordinario, invece, è che se Mills è stato condannato in quanto “corrotto” significa che abbiamo anche un “corruttore”.

 

Ma si sa come vanno le cose in Italia rispetto agli altri paesi occidentali: negli Stati Uniti il Presidente Obama allontana i ministri che hanno problemi con il fisco; in Italia, chi corrompe un testimone, può fare il Presidente del Consiglio.

 

Berlusconi non è stato processato perché, per evitare il processo, si è fatto fare il Lodo Alfano. Il processo sarebbe corretto chiamarlo Berlusconi - Mills, e non solo Mills.

 

Contro questa degenerazione dello stato di diritto, l'Italia dei Valori è scesa in piazza raccogliendo un milione di firme per il referendum abrogativo di questa legge immorale e incostituzionale. Unico partito a battersi per la democrazia. Unica opposizione.

 

 

Testo del video:

 

Nicoletta Gandus: In nome del popolo italiano, il tribunale, letti gli articoli 533, 535 del Codice di procedura penale, dichiara Mills Mc Kenzie Donald David colpevole del reato ascrittogli e lo condanna alla pena di anni quattro e mesi sei di reclusione, nonché al pagamento delle spese processuali.

Visto l'articolo 29 del codice penale, dichiara Mills Mc Kenzie Donald David interdetto dai pubblici uffici per la durata di cinque anni.

Visti gli articoli 538 e seguenti del codice di procedura penale, condanna Mills Mc Kenzie Donald David al risarcimento del danno in favore della parte civile costituita, danno che liquida in complessivi euro 250 mila, e alla rifusione alla stessa delle spese di costituzione dell'assistenza, che liquida in complessivi euro 25 mila.

Dispone la trasmissione degli atti alla Procura della Repubblica in sede, per quanto di eventuale competenza, in particolare in ordine alla deposizione resa da Benjamin Marrache. Motivazione entro 90 giorni. Grazie buongiorno.

 

 

Ps. Oggi siamo un po più tristemente famosi in tutto il mondo di quanto non lo fossimo ieri. Le testate estere:

- "UK lawyer guilty in bribery case" (BBC)

- "Minister's husband jailed for Berlusconi 'bribe'" (The Independent)

- "David Mills guilty of taking bribe linked to Berlusconi trials" (The Guardian)

- "Former Berlusconi lawyer apologises but denies graft" (Financial Times)

- "Un avocat condamné pour faux témoignages en faveur de Berlusconi" (Le Monde)

- "Cuatro años de prisión para el abogado sobornado por Berlusconi" (El Mundo)

- "Condenado a cuatro años de prisión el ex abogado británico de Berlusconi" (El Pais)

- "Lawyer Sentenced for Taking Bribe From Berlusconi" (The New York Times)

 

 

http://www.antoniodipietro.com/

Edited by Leviathan

Share this post


Link to post
Share on other sites

Per il Tribunale di Milano l'avvocato David Mills, ex consulente della Fininvest di Berlusconi, è stato corrotto con 600 mila dollari provenienti dalla Fininvest di Berlusconi per testimoniare il falso in due processi a carico di Berlusconi. Notizia davvero sorprendente, visto che Mills aveva confessato tutto in una lettera al suo commercialista (“ho tenuto Mr B. fuori da un mare di guai nei quali l’avrei gettato se solo avessi detto tutto quello che sapevo”) e poi alla Procura di Milano. Mistero fitto sul nome di Mr.B, cioè del corruttore. Il sito del Corriere, attanagliato da dubbi atroci, titola: “I giudici di Milano: Mills fu corrotto”. Da chi, non è dato sapere. Labili indizi, secondo voci di corridoio, condurrebbero a un nano bitumato, che poi era l’altro imputato nel processo, ma è riuscito a svignarsela appena in tempo con una legge incostituzionale, dunque firmata in meno di 24 ore dal Quirinale nell’indifferenza della cosiddetta opposizione. Ora Mills dichiara: “Mi è stato raccomandato di non fare commenti”. Da chi, è un mistero. Purtroppo l’ignoto raccomandatore s’è scordato di tappare la bocca anche ai suoi innumerevoli portavoce, che han commentato la sentenza come se avessero condannato lui: “Condanna politica e a orologeria”. Anche la Rai s’è regolata come se la condanna riguardasse il padrone, cioè il premier: infatti non ha inviato nemmeno una videocamera amatoriale a riprendere la lettura della sentenza. Uomini di poca fede: non han capito che Berlusconi non c’entra, che Mills s’è corrotto da solo. Infatti, subito dopo la sentenza, non s’è dimesso il presidente del Consiglio. S’è dimesso il capo dell’opposizione.

 

 

 

 

http://www.voglioscendere.ilcannocchiale.it/

Share this post


Link to post
Share on other sites

Che vergogna. Che vergogna!!! :furioso: Non ho sentito un telegiornale uno che abbia approfondito o per lo meno riportato questa schifezza!

Share this post


Link to post
Share on other sites

Non vorrei fare l'avvocato del diavolo , ma il TG5 ( !!! ) di ieri sera HA riportato la notizia , l'ho sentito con le mie orecchie.

 

Ha anche specificato che Berlusconi non sarà processato grazie al lodo Alfano ! :o:o:o

Share this post


Link to post
Share on other sites

Mi sbaglio o è una sentenza di 1° grado e quindi ben lontana dall'essere definitiva!

 

 

Dal sito della Presidenza della Repubblica, al link seguente, il testo della Costituzione della Repubblica Italiana:

 

http://www.quirinale.it/costituzione/costituzione.htm ;

 

riporto l'articolo 27:

 

 

Art. 27.

 

La responsabilità penale è personale.

 

L'imputato non è considerato colpevole sino alla condanna definitiva.

 

Le pene non possono consistere in trattamenti contrari al senso di umanità e devono tendere alla rieducazione del condannato.

 

Non è ammessa la pena di morte.

Share this post


Link to post
Share on other sites
Che vergogna. Che vergogna!!! :furioso: Non ho sentito un telegiornale uno che abbia approfondito o per lo meno riportato questa schifezza!

 

E dove credevi di vivere?

in un paese libero?

 

Immaginate solo per un secondo cosa sarebbe successo se questa sentenza avesse riguardato altri capi di stato dell'occidente.

Ma che fine hanno fatto gli italiani che hai politici che corrompevano e venivano corrotti gli tiravano le monetine?

A cosa ci siamo ridotti?

Share this post


Link to post
Share on other sites
E dove credevi di vivere?

in un paese libero?

 

Immaginate solo per un secondo cosa sarebbe successo se questa sentenza avesse riguardato altri capi di stato dell'occidente.

Ma che fine hanno fatto gli italiani che hai politici che corrompevano e venivano corrotti gli tiravano le monetine?

A cosa ci siamo ridotti?

Guarda, oltre a VittorioVeneto anche mia madre mi ha detto che è stata data la notizia, ma comunque, come fai ben notare, in qualsiasi altro paese occidentale una cosa del genere avrebbe come minimo avuto un risalto maggiore. C'è chi da le dimissioni per molto meno (non mi riferisco a Veltroni).

 

Comunque altro che monetine gli tirerei ai nostri politici... Vuoi sapere che fine hanno fatto gli italiani onesti? Prova a farti un giro negli ambienti del PdL, o prova solo a farti una chiacchiera con qualche berlusconiano. Ho detto berlusconiano, non elettore di destra, attenzione. Nella stragrande maggioranza dei casi viene fuori che chi come lui riesce ad arrivare al successo è un figo, lui è un grande perchè in questo sistema è riuscito a farsi da solo, è stato più bravo di altri che hanno provato e non sono riusciti, e che in questo Paese pieno di furbi chi è più furbo degli altri è un "fregno", come si dice dalle mie parti.

 

Ti giuro sentire parlare così dei ventenni mi fa accapponare la pelle. Da un cafone rivestito me lo aspetto, anche loro nel sistema delle amicizie e dei favori ci hanno sguazzato e ci sguazzano, ma sentire certe affermazioni da uno che rappresenta il futuro dell'Italia mi fa rabbrividire e venir voglia di emigrare senza se e senza ma.

 

Non è per generalizzare, assolutamente, ci sono persone che lo eleggono perchè sul serio credono che possa far bene al Paese, ma questo non toglie che la larga maggioranza dei giovani attivisti del PdL, per lo meno quelli che ho conosciuti io, non esitano ad ostentare il loro successo ed il loro modo di giungere al fine con ogni mezzo. Io credo che sia importante non tanto quello che si dice o si fa, ma come lo si dice e lo si fa, invece a molti piace ammirare Silvio per il potere che ha e chiudere gli occhi di fronte al come l'ha ottenuto e come lo mantiene.

 

Ecco che fine hanno fatto gli italiani onesti. La maggiorparte ha capito che in questo Paese l'onestà non paga. Personalmente preferisco ritrovarmi sotto un ponte, o senza enfatizzare preferisco andare in giro con una proletaria FIAT Punto, piuttosto che dimostrare quanto sono figo col Mercedes che mio padre mi ha regalato risparmiando sul salario dei suoi precari. E con questo non accuso assolutamente la classe imprenditoriale italiana, mio padre stesso è imprenditore, ma preferisce farmi andare in giro con la mia Punto (sudata come i miei studi aeronautici lavorando da quando avevo 13 anni) piuttosto che fare carte fale (fatta la legge trovato l'inganno) per non pagare la malattia ai suoi dipendenti.

 

Tanto per andare un po' OT, ma se volete mi infervoro anche riguardo a questo sul topic del buonissimo governo, ho appena fatto un incidente stradale, colpo di frusta e 7gg a casa col collare, e grazie ad un decreto porcata del sig. Berlusconi, precisamente l'art. 66 comma 1, non mi spetta il corrispettivo se sto in malattia! Bella roba il co.co.pro.!!!

Share this post


Link to post
Share on other sites
Titoli TG NAZIONALI 17 febbraio 2009

 

da Articolo21 Titoli tg

 

17/2 – 1° TITOLO TG3 19.00: “VELTRONI si è dimesso da segretario del Pd. La decisione dopo la sconfitta in Sardegna. Pe3r molti sono un problema, me ne vado.” – “IL PDL esulta per il voto sardo. Fondamentale, dicono il lavoro di Berlusconi. Il premier a colloquio con Napolitano.” – “MILLS. L’avvocato inglese condannato a 4 anni e 6 mesi. I giudici: prese soldi per testimoniare il falso in due processi a Berlusconi.” – “STUPRI. Ancora liberi quelli di Roma. La Stampa rumena critica l’Italia con la proposta di castrazione chimica.” – “S.RITA. Il processo degli inventi inutili alla clinica. In aula i colloqui compromettenti. I pm: intercettazioni decisive.”

 

 

 

17/2 – 1° TITOLO TG1 20.00: “VELTRONI si dimette dopo il trionfo del Pdl in Sardegna. Incertezza nel partito. Forse un congresso.” – “Netta la vittoria di Cappellacci in SARDEGNA. E’ la vittoria di Berlusconi, esulta il C/Destra. Premiata l’azione di governo. Il premier al Quirinale.” – “STUPRI. I fidanzatini aggrediti a Roma. C’è una rosa di nomi. Due i rumeni sospettati. Forse sono già all’estero. Si indaga sui complici.”

 

 

 

17/2 – 1° TITOLO TG2 20.30: “VELTRONI si è dimesso da segretario del Pd dopo la sconfitta in Sardegna. Basta farsi del male dice, lascio per salvare il partito.” – “SARDEGNA. Il nuovo governatore è Cappellacci, candidato del C/Destra. Il Pdl è il primo partito, esulta. E’ una vittoria politica di Berlusconi.” – “STUPRI. In questura a Roma i due fidanzatini aggrediti nel parco della Caffarella. Si lavora sugli identikit e su alcuni confronti. A Ferrara arrestati tre ragazzi di 20 anni. Avevano violentato un’amica minorenne.”

 

 

 

17/2 – 1° TITOLO TG LA 7 20.00: “VELTRONI. La sconfitta in Sardegna travolge il Pd. Veltroni lascia. Basta farsi male, dice, mi dimetto per salvare il Pd. Si va verso il congresso anticipato.” – “SARDEGNA. Il Pdl vince le elezioni regionali ed è il primo partito dell’isola. Cappellacci batte il governatore uscente Soru con 9 punti di distacco.” – “MILLS. Condanna a 4 anni e 6 mesi per l’avvocato inglese. Per il tribunale di Milano fu corrotto da Silvio BERLUSCONI per testimoniare il falso in un processo. Sentenza contraria alla logica, la impugneremo, dicono i legali di Mills.”

 

 

 

17/2 – 1° TITOLO STUDIO APERTO 18.30: ”VELTRONI lascia, dopo la batosta elettorale che ha consegnato la Sardegna al c/Destra. La conferma delle dimissioni al Coordinamento del Pd. Si chiude il ciclo iniziato un anno fa e passato attraverso la sconfitta alle politiche e alle inchieste giudiziarie sulle amministrazioni di sinistra.” – “STUPRO. Ancora violenza sulle donne. Arrestati tre ragazzi bresciani. Avevano stuprato un’amica minorenne che avevano invitato in vacanza. Orrore a Pavia, vittima un 83enne cieca e inferma. In manette un rumeno.” – "Intercettazioni shoc al processo ai medici della clinica milanese S.RITA. Accusati di interventi inutili per gonfiare i rimborsi. Mi faccio quattro polmoni e guadagniamo 44.000 euro, dice l’ex primario Brega-Massone.”

 

 

 

17/2 – 1° TITOLO TG4 19.00: “LA SARDEGNA ha scelto di essere governata dal candidato di Berlusconi con un risultato che va oltre ogni migliore previsione. Il nuovo governatore Cappellacci ha sconfitto Soru. E’ crollato il Pd costretto a confrontarsi con la crisi interna a livello nazionale. Tanto che nel pomeriggio, dopo una mattinata molto difficile, VELTRONI ha rassegnato le dimissioni, respinte dal vertice, ma poco fa riconfermate. Domani terrà una conf-stampa per spiegare il perché lascia.” – “INTERCETTAZIONI. Nel ddl contro il loro abuso, previste dure sanzioni, anche il carcere – auguriamo che non si arrivi a questo – per i giornalisti che pubblicheranno intercettazioni non rilevanti per le indagini o destinate a essere distrutte.”

 

 

 

17/2 – 1° TITOLO TG5 20.00: “SARDEGNA. Trionfo del C/Destra. Cappellacci è il nuovo governatore. Tracollo del Pd. Basta farsi del male, dice VELTRONI che si dimette. Me e ne vado per salvare il partito.” – “Fuori dalla crisi con la collaborazione di tutti. Nuove regole per la finanza senza protezionismo. Così BERLUSCONI nell’incontro con Nancy PELOSI, speaker della Camera Usa.” – “Dalle intercettazioni di medici e infermieri della clinica milanese S.RITA, i retroscena dello scandalo che incastrerebbe gli imputati.”

 

Quei due che ne hanno parlato non hanno dato il peso e la rilevanza richiesta da una simile gravità.

 

Pensa che hanno aggiunto nel DDL sicurezza una norma per cui, se viene eliminato il lodo Alfano, l'autorizzazione a delinquere che solo una simile maggioranza poteva emettere, la condanna di Mills non avrà effetti sul procedimento contro Berlusconi.

 

Silenzio totale del PD ovviamente, meritano l'estinzione costoro che prendono per i fondelli il proprio elettorato da sempre, il TG5 l'ha detto tra il grande Fratello e la Ferilli con un breve comunicato che non appariva nei titoli.

 

E noi facciamo parte dell'occidente democratico? da quelle parti non succedono queste cose

 

 

EDIT : STAMPA ESTERA

 

ROMA - La condanna dell'ex legale di Silvio Berlusconi David Mills a quattro anni e mezzo di carcere per aver mentito, dietro compenso di denaro, per favorire il premier, trova ampio risalto sulla stampa straniera, che dedica diversi articoli e, in alcuni casi, la prima pagina, al caso e al coinvolgimento diretto del presidente del Consiglio.

 

"Avvocato condannato per corruzione per aver protetto Berlusconi" titola l'International Herald Tribune. Nel pezzo a firma di Rachel Donadio, apparso anche sul New York Times, si mostra sorpresa per il fatto che la notizia, "che avrebbe mandato in fibrillazione il sistema politico di diversi Paesi", non abbia meritato l'apertura dei telegiornali serali italiani, monopolizzati dalle dimissioni di Walter Veltroni da segretario del Partito Democratico dopo la sconfitta alle elezioni in Sardegna di Renato Soru. "Così la notizia del giorno non era la corruzione, ma il dominio sempre più esteso sull'Italia di Berlusconi", si legge sul quotidiano, che sottolinea, in un lungo e duro articolo, come da co-imputato nello stesso processo, Berlusconi sia riuscito a garantirsi l'immunità grazie al Lodo Alfano e come "in 15 anni di dominio della vita politica italiana, sia riuscito a trasformare ogni sconfitta legale in un capitale politico". E ancora: "Più Berlusconi riesce a manipolare il sistema a suo vantaggio, più italiani sembrano ammirarlo".

 

Ampio spazio alla sentenza su Mills sui giornali britannici. Il Guardian alla vicenda dedica diversi servizi, dalla caduta di Mills, "che dopo la tempesta giudiziaria in Italia ha cercato di mantenere un basso profilo", al Lodo Alfano, "considerato una priorità del governo Berlusconi" grazie al quale il premier ha conquistato l'immunità, "e la sentenza di ieri mostra quanto sia stato utile", anche se la Corte costituzionale, rileva sempre il quotidiano britannico, deve pronunciarsi ancora sulla sua legittimità.

 

Il tribunale ha riconosciuto Mills colpevole di aver accettato 600mila euro da Silvio Berlusconi, si legge sull'Independent, "in cambio di aver taciuto informazioni che avrebbero potuto danneggiare il premier". Segue un ritratto dell'avvocato, "brillante, dalle amicizie importanti, ma troppo impulsivo".

 

Anche sul francese Figaro si parla delle vicende giudiziarie italiane. "Lo scorso ottobre, Silvio Berlusconi si è messo al riparo della giustizia facendo approvare una legge che gli garantisce l'immunità penale durante il suo mandato alla guida del governo italiano. Immunità che non copre però il suo ex avvocato, condannato per falsa testimonianza in favore del Cavaliere", si legge sul giornale, che sottolinea come Mills non sia l'unico legale del premier ad essere condannato al carcere e cita Cesare Previti, riconosciuto "colpevole di corruzione di magistrati nell'affare Fininvest".

 

Per lo spagnolo El Pais, la sentenza "getta un'ombra inquietante" sul Cavaliere, mentre El Mundo richiama in prima pagina il caso Mills, "l'avvocato corrotto da Berlusconi per mentire".

 

http://www.repubblica.it/2009/01/sezioni/p...mpa-estera.html

Edited by Leviathan

Share this post


Link to post
Share on other sites

Leviathan: 7 post per questa discussione, di cui 4 tuoi che l'hai anche aperta.....non ti viene il vago dubbio che agli italiani non gliene frega un caz*o?!

Share this post


Link to post
Share on other sites

Sicuramente non sanno niente di questa storia, non certo un comunicatino di due righe scarse date in 2 Tg su 7 (tra l'altro quelli con lo share più basso) li ha informati. Persino i giornali l'hanno trascurata mentre nell'occidente, quello vero, si dimetteva il governo.

Inoltre siamo nel paese dove manca la cultura della legalità e dove quasi tutti credono che berlusconi sia semrpe stato assolto.

 

Non a caso di parla di dittatura mediatica

 

Negli anni ' 70 il Corriere della Sera era nelle mani della P2. Angelo Rizzoli, il proprietario, aveva la tessera 532, Tassan Din, il direttore generale, la tessera 534 e Franco Di Bella, direttore del giornale, la tessera 655. Oggi, anno 2009, chi controlla il Corriere della Sera? Chi suggerisce gli editoriali di Panebianco e di Battista? Chi ha ordinato a Mieli di togliere le inchieste giornalistiche di Why Not a Carlo Vulpio senza alcuna ragione apparente? Chi è la P3 che governa il Corriere della Sera? Dov'è la nuova lista di Castiglion Fibocchi?

Ieri, tutti i giornali del mondo hanno riportato la notizia della condanna di Mills. L'avvocato corrotto da mister B. Hanno spiegato che lo psiconano non è stato giudicato per il lodo Alfano. Una legge che si è fatto su misura e che lo rende intoccabile. Hanno argomentato che nessun premier sospettato di corruzione per evitare la condanna in due processi sarebbe ancora al suo posto in un Paese normale, democratico, occidentale. Se non si fosse dimesso lo avrebbero cacciato. Leggetevi El Pais, The Guardian, Le Figaro, The Herald Tribune. La reputazione di un Paese è importante come e più della sua economia e noi l'abbiamo persa. Se gli Stati Uniti hanno avuto il Watergate, l'Italia ha il suo Millsgate. Se Nixon sospettato di corruzione avesse imposto al Congresso una legge per la sua impunità e il corrotto fosse stato condannato, Nixon sarebbe stato cacciato in due minuti.

Li immaginate in quel caso titoli del Wall Street Journal o del New York Times?

Il Corriere della Sera è invece diversamente giornale.

Il Corriere della Sera ha toccato il fondo con la prima pagina di ieri. Meglio della Pravda.

Il titolo principale è: "Veltroni si dimette, il Pd è nel caos". L'editoriale di Panebianco Cuor di Leone è dedicato a: "Il Peso delle Oligarchie". A centro pagina campeggia: "Intercettazioni, Mancino attacca".Seguono in ordine di dimensione: "Maltrattati gli animali delle fiction Rai "(il solo titolo 15 x 2,5 cm), "Benigni, show politico su Berlusconacci e i gay" (9x7,3 cm), "Mori prepara le ronde anti-ronde" (13x3,6 cm), la vignetta di Giannelli (9x6 cm), "Roma: sparano alle gambe a Calvagna, regista del 'Lupo'" (5,7x5,5 cm) e "Il fondatore della tv islamica: 'Ho decapitato mia moglie'" (5,7x5,5 cm).

La notizia su Berlusconi presidente del Consiglio imputato a Milano al processo Mills per il quale il corrotto è stato condannato a 4 anni e mesi ha un riquadro di 3,5x9 cm. Nel titolo non è neppure menzionato Berlusconi: "Mills corrotto. Condannato a 4 anni e mezzo". Persino il colore di richiamo di un pezzo dale dimensioni di un francobollo è studiato per non attirare l'attenzione del lettore: un azzurrino chiaro al posto del blu e del rosso usati per gli altri. Infine, l'articolo è a pagina 21, dopo i gossip e le notizie di cronaca.

Licio Gelli disse: "Il vero potere risiede nelle mani dei detentori dei mass media". Chi controlla il Corriere della Sera e con quali obiettivi? L'elenco della P3 è in via Solferino 28 a Milano o a un altro indirizzo?

http://beppegrillo.it/

Edited by Leviathan

Share this post


Link to post
Share on other sites

Purtroppo, quando si ha scarsa dimestichezza con la lingua italiana, si fa un po' di confusione sui termini e sui concetti che gli stessi esprimono!

 

Dal link http://www.ilsole24ore.com/art/SoleOnLine4...ulesView=Libero

 

riporto:

 

Vince la strategia mediatica di Berlusconi

 

di Sara Bianchi

 

17 febbraio 2009

 

 

Se ora il presidente della Regione Sardegna sarà Ugo Cappellacci, la competizione che si è appena disputata ha tutta l'aria di aver avuto per protagonisti Renato Soru e Silvio Berlusconi, con la vittoria schiacciante di quest'ultimo.

Una vittoria che pesa sul fondatore di Tiscali e su Walter Veltroni, che nel Pd lo ha sostenuto.

Una vittoria, soprattutto, che comprova, se ancora ce ne era bisogno, la potenza mediatica del presidente del Consiglio, rendendola davvero decisiva.

 

Oltre alle conseguenze politiche, il successo del premier lascia pensare che la sua capacità di raccogliere consensi agisca come motore proprio, indipendentemente dal candidato che Silvio Berlusconi si trova di fronte.

Se nell'immaginario comune spesso i confronti politici sono stati rappresentati come una lotta tra "vecchia" e "nuova" politica, con il leader Pdl a rappresentare quest'ultima, non si può dire che questo valesse anche per la sfida in Sardegna. Il presidente uscente non ha certo un passato da politico navigato e sono note le sue prese di distanza dal Pd, tanto da condurlo a valutare la possibilità di una candidatura autonoma.

 

E poi quello Soru-Berlusconi è stato uno scontro tra due imprenditori, entrambi "prestati" alla politica. Con il fondatore di Tiscali che ha scontato le tensioni tra gli alleati del centrosinistra locale e ha forse pagato alcune scelte considerate "verticistiche" anche nella sua area di riferimento.

 

Forse nemmeno Berlusconi contava su un'affermazione di queste proprozioni quando, alla vigilia del voto, aveva rifiutato ogni interpretazione dei risultati in chiave nazionale. Ora la sua vittoria fa pensare che quanto a capacità di recuperare consensi ci troviamo di fronte a un nuovo re Mida, che riesce a trasformare in oro tutto ciò che tocca. È la conferma di come il Cavaliere sappia incarnare meglio di chiunque altro la tendenza diventata metodo in questi anni: trasformare la politica in una arena, dove l'ispirazione mediatica del candidato pesa a dismisura. Tanto da agire come effetto abbagliante su tutto il resto, programmi compresi, con contenuti, idee e progetti che restano solo intravisti, in secondo piano.

 

Renato Soru che aveva contato sull'orgoglio sardo contro "l'occupante", ne esce pesantemente sconfitto. Ha scelto di rappresentarsi con genuinità, senza camuffare il suo essere schivo, fino quasi all'antipatia. Quasi commosso nelle prime dichiarazioni a caldo, quando i risultati sono apparsi chiari, ha chiamato Cappellacci per fargli gli auguri di buon lavoro. E ora quale futuro aspetta la promessa del Pd? Soru non sembra intenzionato a rinunciare ad essere parte attiva nel centrosinistra: «Ho messo tutto in questo progetto - ha detto - mi sarebbe piaciuto essere ancora di più di aiuto e la vittoria avrebbe dato una mano in questo senso. Il Pd ha comunque un grande futuro davanti».

Share this post


Link to post
Share on other sites
Guest intruder

Noto solo un cosa: il New York Times ha dato la notizia della sentenza Mills in prima pagina, qua in prima pagina ci sta Sanremo.

Edited by intruder

Share this post


Link to post
Share on other sites
Purtroppo, quando si ha scarsa dimestichezza con la lingua italiana, si fa un po' di confusione sui termini e sui concetti che gli stessi esprimono!

 

Scusa, con chi cell'hai specificatamente?

Share this post


Link to post
Share on other sites
Scusa, con chi cell'hai specificatamente?

Nel mio post ho evidenziato in grassetto, l'espressione "strategia mediatica"; il termine "mediatico" viene usato, spesso, a sproposito; tutto qui.

Share this post


Link to post
Share on other sites
é dittatura mediatica il termine corretto

e come mai, allora, non hai la Gestapo in casa che ti spezza le gambe? :asd: :asd: :asd:

Share this post


Link to post
Share on other sites
e come mai, allora, non hai la Gestapo in casa che ti spezza le gambe? :asd: :asd: :asd:

Perchè non c'è ne bisogno

Share this post


Link to post
Share on other sites
Perchè non c'è ne bisogno

eh no! la dittatura comporta anche questo. se questo non accade, non si può parlare di dittatura.

 

d'altrocanto, se si vuole parlare in maniera costruttiva di queste cose, bisogna essere precisi, altrimenti è come il bar dello sport ;)

Share this post


Link to post
Share on other sites
Leviathan: 7 post per questa discussione, di cui 4 tuoi che l'hai anche aperta.....non ti viene il vago dubbio che agli italiani non gliene frega un caz*o?!

Pap, questo non me lo aspettavo.

 

Comunque la frase che mi ha più colpito è questa:

 

"Più Berlusconi riesce a manipolare il sistema a suo vantaggio, più italiani sembrano ammirarlo".

Io mi sento impotente non solo quando penso all'impossibilità per qualche volenteroso di entrare nel sistema e cambiarlo (in TV ti licenziano, in politica fanno di peggio), ma soprattutto quando vedo altri cittadini onesti fregarsene della cosa e ignorarla completamente. Picpus, paperinik, vortex, cosa ne pensate di tutto questo? Credete veramente che i telegiornali non diano la notizia perchè agli italiani non frega niente o credete che agli italiani non freghi niente perchè i telegiornali non passano la notizia? Non credete che magari, in un paese veramente libero, una roba del genere sarebbe passata in prima pagina ed avrebbe scatenato una polemica assurda? Ma non vi fa schifo una roba del genere? O solo perchè chi l'ha fatto è colui che avete votato che non condannate una porcata del genere? Cazzarola, l'hanno passata in prima pagina all'estero e non in Italia? Ma vi rendete conto di cosa voglia dire? Per favore, rispondete in merito, non divagate sulla lingua italiana e sul significato del termine dittatura.

 

e come mai, allora, non hai la Gestapo in casa che ti spezza le gambe? :asd: :asd: :asd:

Perchè questo forum non è un TG nazionale.

Share this post


Link to post
Share on other sites

ritengo sia sufficiente attraverso tuti i canali di informazioni ridicolizzare l'opposizione, farla sparire, e parlare del "buon governo".

Al limite si censura, si fanno campagna mediatiche contro quello o contro questo e a breve il personaggio perde credibilità.

L'hanno fatto con tanta gente in italia.

 

Ricordiamoci che i nostri tg a Soru dedicarono un paio di minuti e a berlusconi 1 ora e mezza di comizi senza contradditorio.

Strano che i tanti sostenitori della democrazia non notano che in nessun civile e democratico capiti ciò.

Share this post


Link to post
Share on other sites

Guarda ridicolizzare l'opposizione è facile, in ogni caso io non vedo un singolo programma tv, a parte il solito fede che non fa testo, che non faccia umorismo su berlusconi, gli Italiani si sono abituati a sentire che è un ladro, un idiota ecc, non fate finta di non sentirlo, battuttine del genere se ne son fatte ovunque per 15 anni, che oggi ormai neanche gli interessa.

Quanto alla dittatura poi neanche ti rispondo, non è che se l'avversario vince è solo perchè gioca sporco, è stato più abile e la sinistra più stupida.

Share this post


Link to post
Share on other sites

quindi il caso Soru è normale???

E si parlava di informazione, non certo di satira da 4 soldi (che è quella che gira nella TV generalista, manco qualificabile come tale)

Share this post


Link to post
Share on other sites

Secondo me parlare di regime mediatico è esagerato , ritengo tuttavia che la situazione dell'informazione nel nostro paese sia un anomalia tutta Italiana (almeno in occidente) per la semplice ragione che il Presidente del Consiglio è anche il proprietario di tre reti televisive.

 

Non mi sentirei però di dire che questa situazione sia in grado di influenzare gli Italiani nelle urne ...

Share this post


Link to post
Share on other sites
Pap, questo non me lo aspettavo.

 

Comunque la frase che mi ha più colpito è questa:

Io mi sento impotente non solo quando penso all'impossibilità per qualche volenteroso di entrare nel sistema e cambiarlo (in TV ti licenziano, in politica fanno di peggio), ma soprattutto quando vedo altri cittadini onesti fregarsene della cosa e ignorarla completamente. Picpus, paperinik, vortex, cosa ne pensate di tutto questo? Credete veramente che i telegiornali non diano la notizia perchè agli italiani non frega niente o credete che agli italiani non freghi niente perchè i telegiornali non passano la notizia? Non credete che magari, in un paese veramente libero, una roba del genere sarebbe passata in prima pagina ed avrebbe scatenato una polemica assurda? Ma non vi fa schifo una roba del genere? O solo perchè chi l'ha fatto è colui che avete votato che non condannate una porcata del genere? Cazzarola, l'hanno passata in prima pagina all'estero e non in Italia? Ma vi rendete conto di cosa voglia dire? Per favore, rispondete in merito, non divagate sulla lingua italiana e sul significato del termine dittatura.

Perchè questo forum non è un TG nazionale.

Guarda ridicolizzare l'opposizione è facile, in ogni caso io non vedo un singolo programma tv, a parte il solito fede che non fa testo, che non faccia umorismo su berlusconi, gli Italiani si sono abituati a sentire che è un ladro, un idiota ecc, non fate finta di non sentirlo, battuttine del genere se ne son fatte ovunque per 15 anni, che oggi ormai neanche gli interessa.

Quanto alla dittatura poi neanche ti rispondo, non è che se l'avversario vince è solo perchè gioca sporco, è stato più abile e la sinistra più stupida.

Tuccio, vedi, ti ha risposto ottimamente Dominus, che non la pensa certamente come me, paperinik e vorthex!

 

In parole povere, l'opposizione nel personalizzare la lotta politica, riducendola, ESCLUSIVAMENTE, ad un monotono e continuo antiberlusconismo, non fa altro che accreditare nell'opinione pubblica quella che è, peraltro, una sacrosanta verità: la mancanza, assoluta, di un progetto politico alternativo a quello della maggioranza!

 

Se si facesse una statistica su chi più frequentemente pronuncia il termine "Berlusconi", l'opposizione batterebbe la maggioranza, 1000 a 0!!!

Share this post


Link to post
Share on other sites
Secondo me parlare di regime mediatico è esagerato , ritengo tuttavia che la situazione dell'informazione nel nostro paese sia un anomalia tutta Italiana (almeno in occidente) per la semplice ragione che il Presidente del Consiglio è anche il proprietario di tre reti televisive.

 

Non mi sentirei però di dire che questa situazione sia in grado di influenzare gli Italiani nelle urne ...

 

Le vittorie del centro sinistra alle elezioni politiche nel 1996 e molto piu' recentemente nel 2006 dimostrano che le televisioni non bastano da sole a far vincere le elezioni.

E' una scusa accampata da quelli di sinistra, che poi, puntualmente, quando sono al governo, non fanno un bel niente per cercare di risolvere la questione. Chissa' perché?

 

Secondo me la sinistra invece di stare tutto il tempo a demonizzare ed insultare Berlusconi è meglio che si rimbocchi le maniche e tiri fuori una politica seria e costruttiva per contrastare come si deve il governo e poi, una volta al governo (se mai vinceranno le elezioni, perche' nelle condizioni attuali servono miracoli) , cerchi di governare in modo serio.

Non come hanno fatto nel passato in cui stavano sempre a litigare (l'ultimo governo Prodi è stato cosi' tormenato che il professore se ne è dovuto andare dalla politica) e di cose buone non è che ne hanno fatte tante...

Questo la gente lo vede! Non siamo tutti fantocci rincoglioniti davanti ad una tv che ci facciamo fare il lavaggio del cervello!

la sinistra è molto piu' incapace del centro destra di governare e per questo il centro destra ha vinto le ultime elezioni.

Basta con gli alibi!

Share this post


Link to post
Share on other sites

Join the conversation

You can post now and register later. If you have an account, sign in now to post with your account.

Guest
Reply to this topic...

×   Pasted as rich text.   Paste as plain text instead

  Only 75 emoji are allowed.

×   Your link has been automatically embedded.   Display as a link instead

×   Your previous content has been restored.   Clear editor

×   You cannot paste images directly. Upload or insert images from URL.

Loading...
Sign in to follow this  

×
×
  • Create New...