Jump to content
Sr50

Marina Militare Indiana

Recommended Posts

Ciao a tutti ho utilizzato e il search e ho notato che non ci sono discussioni su questa marina in grande ammodernamento e penso che possa essere interessante parlarne, infatti si parla di nuove CV da 38-40000 t e non solo infatti hanno varato un nuovo piano di ammodernamento della flotta per i prossimi decenni (SSBN,SSN e altri tipi di unità). Credo che il gap con l'italia e le altre marine diminuirà molto considerando le marine orientali tutte in espansione. Comunque attendo risposte e vi saluto. :adorazione:

Edited by Sr50

Share this post


Link to post
Share on other sites

E' una marina che vede aumentare di anno in anno il suo volume di fondi, ma è troppo eterogenea e manca di un industria nazionale.

Per provare ad avvicinarsi ad una marina occidentale deve, innanzi tutto, razionalizzare i suoi mezzi e le sue fonti d'approvigionamento, oltre che puntare sulla qualità e non su vecchie bagnarole ridipinte.

In ogni caso è assolutamente impossibile che si doti di SSBN, al massimo, se non succedono altri incidenti, dovrebbe avere per qualche anno in leasing un Akula con equipaggio misto per impratichirsi di questo tipo di battelli, ma mi sembra più che altro un capriccio di grandeur perchè ancora non sono in grado di operare efficacemente SSN.

 

P.S. Ovviamente come SSBN non considero il ridicolo ATV con il suo ancor più ridicolo sistema d'arma.

Edited by Dominus

Share this post


Link to post
Share on other sites

Sarà anche ridicolo l'ATV, ma 3 boomer tascabili fanno sempre la differenza con il vicino di casa che non li ha.

 

In fatto di logistica la marina indiana non ci sente, visto che dopo i 6 Scorpene probabilmente prenderà un altro modello di SSK. Stessa cosa per le fregate, ne sta acquisendo da tutte le parti.

Share this post


Link to post
Share on other sites

Permettimi Enrr ma mi sembra soltanto un vezzo di grandeur.

Già imbarcarsi nella costruzione di un SSBN ex-novo con un industria cantieristica che non ha costruito neanche uno straccio di sottomarino convenzionale è pretestuoso, poi spendere una voragine di soldi per mettere sul suddetto mezzo un sistema d'arma balistico con l'irrisoria portata di 700 km è veramente il colmo.

Poi, a mio parere, il programma avrà giocoforza una valanga di ritardi e di problemi, oltre a costare un enormità rispetto alla sua efficacia. Il mezzo infatti sarà praticamente inutile vista la supremazia incontrastata in campo strategico conseguita dall'India e che il vicino non ha la minima possibilità di intaccare.

Share this post


Link to post
Share on other sites
In ogni caso è assolutamente impossibile che si doti di SSBN, al massimo, se non succedono altri incidenti, dovrebbe avere per qualche anno in leasing un Akula con equipaggio misto per impratichirsi di questo tipo di battelli,

 

Dominus, pensavo anch'io la stessa cosa, prima di imbattermi nel progetto dell'AT-3 e, sopratutto, prima di leggere che gli indiani hanno in costruzione la bellezza di tre esemplari il primo dei quali è destinato ad essere varato nel giro di tre mesi.

 

Eccoti qua lo schema dell'unità, qualche notizia ed un paio di link. Roba da matti gli indiani con un SSBN :o

(la prima mile-stone era il noleggio di un Akula russo, quello che ha avuto l'incidente una settimana fa)

"The second milestone, too, has been timed with a national event. On January 26, 2009, the sluice gates of an enclosed dry-dock in Visakhapatnam are to be opened and the world will take its first look at India's first nuclear-powered submarine, the Advanced Technology Vessel (ATV), as it enters the waters.

 

The aim is to field three submarines equipped with nuclear-tipped ballistic missiles-the so-called third leg of the nuclear triad comprising air, land and sea-launched weapons-on "deterrent patrols" (to deter a potential adversary from launching a nuclear first strike) by 2015.

 

India's ATV is based on the Russian Akula-I class submarine, but is powered by a single indigenously-built nuclear reactor and equipped with 12 K-15 ballistic missiles or 16 of the Indo-Russian BrahMos supersonic cruise missiles.

 

Three ATVs are under construction, and hull fabrication and integration of the nuclear reactor on the first submarine have been completed."

 

ATV_Model.JPG

 

India Today

 

Indian Navy

 

En.wikipedia

Edited by Rick86

Share this post


Link to post
Share on other sites

Rick ho poi prontamente aggiunto che neanche considero quell'aborto un SSBN, ne parlavamo proprio con Enrr che sosteneva il contrario ;)

Share this post


Link to post
Share on other sites

Diciamo che poichè per loro lo sviluppo daccapo di un progetto per un SSBN sarebbe troppo costoso ed allora ripiegano su un progetto russo già collaudato abbondantemente (anche perchè non avrebbero il know-how necessario) riadottato e rinnovato rispetto alle loro esigenze. Penso che però un paese non possa passare da SSK a SSBN così da un giorno ad un'altro senza una previa preparazione...forse mi sbaglierò.

 

scusate se faccio un piccolo OT:

secondo voi fincantieri sarebbe in grado di progettare un'unità migliore di quella suddetta?senza considerare la faccenda del nucleare in italia.

 

Ciao a tutti

Share this post


Link to post
Share on other sites

Ehm l'SSBN è completamente nazionale, non c'è intervento Russo.

Cmq senza aiuto esterno è estremamente difficile sviluppare un nuc decente, anche Francia e UK hanno difficoltà a farli entrare nel bilancio nonostante la loro esperienza nel settore.

Share this post


Link to post
Share on other sites

Sullo stato attuale e sui progetti futuri della Marina indiana in campo subacqueo, eccovi il link ad un articolo in francese:

 

http://www.corlobe.tk/article11451.html

 

ed il link ad un articolo in inglese:

 

http://indiatoday.digitaltoday.in/index.ph...80&Itemid=1

Share this post


Link to post
Share on other sites
Rick ho poi prontamente aggiunto che neanche considero quell'aborto un SSBN, ne parlavamo proprio con Enrr che sosteneva il contrario

 

Ma anche se la portata è limitata quel som i suoi 12 confetti li tira, e la propulsione è nucleare. Secondo me invece, al di la dei limiti della cantieristica indiana, è un progetto molto interessante, una sorta di ibrido tra un SSN (ricordiamoci che scafo e linee idrodinamiche sono chiaramente derivate dall'Akula) e un SSBN.

Se dotato di un reattore decente le prestazioni (in termini di velocità e agilità) sono quelle di un SSN. Poi su sensori e insonorizzazione, non ho idea anche se immagino saranno cose abbastanza scadenti (+ che sufficienti in ogni caso viste le capacità ASW di pakistan e cina).

Ok, i suoi missili saranno di corta gittata, ma alla fine l'India non ha la necessità di gittate intercontinentali. I suoi potenziali nemici stanno ad un tiro di schioppo (Cina e Pakistan).

 

Per me l'India, salvo ritardi, sta per entrare nel club delle nazioni dotate di SSBN (insieme a USA, Uk, Fr, Russia e Cina). Riflettete gente, anche guardando al programma di riammodernamento delle loro unità di superficie....

 

Qui ci stanno una marea di informazioni per chi è interessato

Edited by Rick86

Share this post


Link to post
Share on other sites

Doppia tegola (ed è veramente pesante) per la marina indiana.

 

A questo punto le prospettive per le aziende occidentali, e per fincantieri in particolare visto che la loro IAC deve molto al progetto della Cavour, si fanno sempre più rosee.

 

The submarine "Nerpa" will remain in Russia

 

 

Chief of General Staff of the Armed Forces of Russian Army General Nikolai Makarov said that the multipurpose nuclear submarine "Nerpa", after testing, will be adopted by the Russian Navy, and will not be sold or leased to the Indian Navy, as previously planned, said "Rossiyskaya Gazeta".[official governmental newspaper]

 

As the boat itself is not affected by the recent disaster, the test program will continue after the completion of the investigation, and then the boat will be incorporated into the Pacific Fleet. The funds that are necessary to complete the task will be allocated by the Russian budget - in accordance with the budget proceedings or as an extraordinary allocation for the purchase of new military equipment and weapons.

 

LINK (non so il russo, ma dalla foto dovrebbe essere questo l'articolo. La traduzione viene da un sito inglese)

Moscow Considering Purchase of Admiral Gorshkov Carrier

 

(Source: Forecast International; issued November 17, 2008)

 

 

 

MOSCOW --- The latest development in the saga that has been the modernization of the Admiral Gorshkov for the Indian Navy, Russian naval and defense industry officials have indicated that Russia may acquire the vessel if India is unwilling to provide the $2 billion needed to finance the extensive retrofit.

On November 13, Deputy General-Director of Sevmash (Severodvinsk Machine Building Enterprise) Sergey Novoselov told RIA Novosti new agency that, "On the market, the price of an aircraft carrier like that varies from three to four billion dollars. The renovations being done at the moment at Sevmash are worth 60-70 per cent of the cost of a new aircraft carrier. That's an approximate sum of up to two billion dollars. Of course, that figure needs refining."

 

"We are essentially constructing a new aircraft carrier at the open assembly berth of Sevmash. In the last two years, work has only proceeded thanks to internal loans. The construction of any vessel, especially one like this, needs constant and uninterrupted financing," he added, as quoted in the report.

 

When the contract for the Admiral Gorshkov was signed by Russia and India in 2004, the cost of modernizing the aircraft carrier was agreed at $617 million dollars, Novoselov said, adding that there was no-one to blame for the difference that has formed between the initial and current prices.

 

"If India won't pay the money, we will keep the aircraft carrier ourselves. It will be very useful to us, because the situation in the world is complicated. Vessels like that are needed to patrol the waters of the Atlantic and the Mediterranean," noted a Russian defense industry official.

 

In such a scenario, Russia would have to compensate India for the money it has already spent on modernizing the vessel. "That's about 400 million dollars," the source said, as quoted in the RIA Novosti report.

Share this post


Link to post
Share on other sites

c'era un progetto usa di rifilargl... vendergli la kitty hawk a prezzo di favore assieme agli F-18 , vedremo ; l' india dovrebbe non essere più di tanto colpita dalla crisi finanziaria e non credo che abbia difficoltà ad onerare gli impegni , sempre che gli inadempienti non siano i russi che potrebbero aver presentato un conto molto più salato di quanto inizialmente concordato ( ne abbiamo parlato da qualche parte anche qui )

 

credo che il comportamento russo si spieghi in due modi che non si escludono l' un altro :

 

da un lato l'incidente al sub, in realtà, fu tale da non renderlo più vendibile ad acquirenti esteri ; dall' altro può essere che i russi hanno fretta di aggiornare il proprio deterrente militare prima che il prezzo del petrolio e delle materie prime scenda ancora .

 

 

certo è che cosi facendo rischiano di far avvicinare l' India ancora di più all' occidente .

Share this post


Link to post
Share on other sites
Doppia tegola (ed è veramente pesante) per la marina indiana.

 

A questo punto le prospettive per le aziende occidentali, e per fincantieri in particolare visto che la loro IAC deve molto al progetto della Cavour, si fanno sempre più rosee.

LINK (non so il russo, ma dalla foto dovrebbe essere questo l'articolo. La traduzione viene da un sito inglese)

 

Secondo me la Marina Indiana comunque o troverà i fondi per completare i lavori sull'Admiral Gorshkov,o davvero penserà seriamente alla Kitty Hawk(che sarà vecchia,ma sempre una superportaerei è!)

 

Giusto per dire hanno già ricevuto i MIG-29K destinati proprio all'imbarco sull'unità ex-russa,e continua negli USA l'addestramento(T-34C e T-45C) dei piloti destinati ai Fulcrum navali.

 

Non vedo perchè dopo tutti questi investimenti si dovrebbero tirare indietro.

 

P.S.

Nel caso sarebbe possibile utilizzare i MIG-29K sulla Kitty Hawk?

Share this post


Link to post
Share on other sites

I Mig-29K sarebbero comunque utili per la IAC in costruzione in India e che a questo punto dovrebbe essere in consegna 1-2 anni dopo la Gorshoh.

 

Non escluderei a priori che le pretese russe si sgonfino non appena vincessero la gara sul MMRCA per l'aeronautica indiana. Altra cosa da tener conto è la solidità dell'economia russa, con il prezzo del gas crollato e la crisi finanziaria di quest'anno potrebbero avere dei grossi problemi di liquidità

 

La Kitty Hawk sarebbe un regalo in caso di vincita del MMRCA, o dell'acquisto di 60-70 Super Hornet. La gara indiana può essere suddivisa anche a più aerei.

 

La rottura dei rapporti russo-indiani farebbe la felicità delle industrie occidentali, chi ne ha più da guadadagnare sono Fincantieri e AW.

Share this post


Link to post
Share on other sites

Girerei la domanda a Flaggy (se è possibile impiegare i Mig 29 sulla Kitty) ma il dubbio sta solo nella robustezza del carrello: è in grado di sopportare le sollecitazioni di un decollo con catapulta?

Share this post


Link to post
Share on other sites

Non credo che si possa fare, salvo una riprogettazione integrale della struttura dell'aereo, però tanto la Kitty la regalavano insieme ai calabroni che potrebbero tranquillamente vincere il MRCA.

Comunque mi sembra difficile che la russia alla fine non gli dia la portaerei.

Share this post


Link to post
Share on other sites

Il carrello anteriore dovrebbe essere completamente riprogettato (a spanne direi che e' troppo alto, esile e che comunque non basta metterci una barra...) e riprogettato da chi pero' non ha la minima esperienza di portaerei con catapulta…

Probabilmente si farebbe prima a fare un passo (evolutivo) indietro e a lanciare l’aereo con un cavo agganciato sotto la pancia come si faceva ancora ai tempi dell’A-4, del Crusader o ancora oggi con il Super Etendard.

In ogni caso l’aereo non e’ progettato per essere lanciato con catapulta e non e’ cosi’ immediato farlo vsito che l'assetto e le sollecitazioni sono particolari (e piuttosto elevate non solo sul carrello ma anche su tutto quello che ci e' attaccato...) e l’esperienza dei progettisti manca.

Usare la Kitty Hawk per il Mig-29 navale?

Probabilmente farebbero prima a mettergli il trampolino come sulle STOBAR russe e tanti saluti alle catapulte anteriori.

Share this post


Link to post
Share on other sites

Italia fornitore dell'India, a che punto siamo?

Fleet tanker: ¤200 m contract signed with Fincantieri for delivery of tanker in two years.

VENDUTO

While accepting a new oceanographic survey vessel from Fincantieri in December 2007, Science and Technology Minister Kapil Sibal joked how it had taken his ministry three years to get the financing for a ship which took the yard just 18 months to build.
VENDUTA e consegnata
Finmeccanica's helicopter division, Augusta Westland, is the frontrunner in a multi-million contract to supply 12 AW-101 VVIP helicopters worth around Rs 110 crore each for use by the President and prime minister. Four of these are for the use by the Special Protection Group. In a replay of the Marine One contest for the US presidential helicopter last year, field evaluations conducted by the Indian Air Force (IAF), the triple-engined Italian helicopter trumped its only competitor, the US Sikorsky S-92.

The contract to be signed later this year for the flying offices equipped with advanced communication aids and self-protection devices could well be the greatest Italian export to India since the iconic Vespa scooter in the 1960s.

VENDUTI

beh, la concorrenza era la ciofeca dell'S-92 :asd:

If the 38,000-tonne Indigenous Aircraft Carrier being built at the Cochin Shipyard Limited looks like a bigger version of Italy's new carrier, the Cavour, it is because it was designed with assistance from Fincantieri which is also integrating the ship's propulsion system.

Italy has emerged as an attractive shipbuilding destination due to rapid delivery schedules, high technology and competitive costs.

VINTO APPALTO a scapito dei cugini (ed è sempre bene), spagnoli e credo russi

----

 

E quello che cerchiamo di rifilarl..vendergli :asd:

Patrol vessels: At least 12 advanced offshore patrol vessels for the navy and the Coast Guard.
in attesa

Credo si parli delle MOSAIC o simile

Frigates: Seven stealth FREMM frigates worth Rs 4,000 crore each for the navy’s Project 17A programme.
in attesa

comunque su 7, la capoclasse da costruire nei cantieri vincitori

3 LHD
come al solito ci sono i cugini, spagnoli, tedeschi e russi
Patrol aircraft: Italy’s ATR is in the reckoning to supply medium range patrol aircraft for the navy and the Coast Guard.

---

NH-90 helicopter: Sixteen anti-submarine warfare choppers for the navy

---

C-27J Spartan: Two for the Border Security Force for rapid deployment of forces around the country.

---

MMRCA

EFA ma EADS come capofila ma la vedo dura

 

----

Se i russi si tengono il Gorshow non ci resta che mettere lo spumante in frigo, perchè sui programmi navali siamo in pole visti i buoni rapporti, per gli altri è più dura.

Share this post


Link to post
Share on other sites

Enrr potrebbe vendere petrolio agli arabi :asd: :asd:

 

PS: naturalmente concordo con la tua analisi :okok:

Edited by Rick86

Share this post


Link to post
Share on other sites

Non dovrei dirtelo, ma la vero "mission impossible" che sto tentando è quello di piazzare una partita di freezer veneti agli esquimesi :asd:

 

tornando seri non vedo dov'è il problema, se abbiamo venduto gli aerei all'USAF e Barack svolazzerà con il trimotore (14% prodotto a Cascina Costa) di mamma AW, vendere un pò di mercanzia varia e di buona fattura agli indiani, specie con i russi out, sembrerà una passeggiata...

 

Prima ho dimenticato una cosa, gli Indiani hanno invitato i cantieri nostrani per una decina di cacciamine in fibra (hanno scritto Fincatieri sulla news ma quasi sicuramente è Intermarine) sempre con la formula del capoclasse all'estero e i restanti in india

Share this post


Link to post
Share on other sites

Per lo meno la loro prima IAC è quasi completata

 

Link foto

(non riesco a mettere l'immagine, se qualche caritatevole moderatore volesse aggiustare il post e mettere l'immagine direttamente visibile....)

Share this post


Link to post
Share on other sites

ecchila

iacot4.jpg

 

Non per dire, ma quella non è la IAC ma la Gorshow/Vikramatya

 

PS: Lo vedi dall'obrobrio di aggiunta fatta a prua

Edited by enrr

Share this post


Link to post
Share on other sites
Non dovrei dirtelo, ma la vero "mission impossible" che sto tentando è quello di piazzare una partita di freezer veneti agli esquimesi asd.gif
allora siamo a cavallo : gli eschimesi usano i freezer e i frigo per non fare congelare troppo il cibo . :P

Share this post


Link to post
Share on other sites

Create an account or sign in to comment

You need to be a member in order to leave a comment

Create an account

Sign up for a new account in our community. It's easy!

Register a new account

Sign in

Already have an account? Sign in here.

Sign In Now

×