Jump to content
enrr

Zumwalt - Discussione Ufficiale

Recommended Posts

Dopo neppure 6 mesi dall'ordine delle prime 2 unità, US Navy ha deciso di stoppare la produzione a solamente 2 unità dalle 32 previste all'inizio del programma. La cancellazione sarebbe costata troppo e comunque le 2 unità sono due dimostratori tecnologici che svilupperanno le nuove apparecchiature destinate a più classi di US Navy, in particolare i CG(X).

Il vero problema è il costo d'appalto di 3,3 miliardi di $ a nave che secondo stime non ufficiali arriverà a 5 miliardi cosa alquanto sicura vista la piega assunta dagli ultimi programmi navali, LCS in testa passato da 220 a 600+ milioni.

Per conpensare la mancanza della nuova classe US Navy è orientata a ordinare altri Burke, solamente :asd: 8 o 11, che potrebbero ricevere alcuni sistemi dei Zumwalt.

072208_ddg1000_def.JPG

L'articolo completo qui e le parti salieti qui sotto

The once-vaunted Zumwalt-class DDG 1000 advanced destroyer program - projected in the late 1990s to produce 32 new ships and subsequently downscaled to a seven-ship class - will instead turn out only two ships, according to highly-placed sources in the Pentagon and on Capitol Hill.

 

Instead of more 1000s, the Navy will continue to build more Arleigh Burke-class DDG 51 destroyers, construction of which had been slated to end in 2012.

 

Top U.S. Navy and Pentagon brass met July 22 to make the decision, which means the service will ask Congress to drop the request for the third ship in the 2009 defense budget and forego plans to ask for the remaining four ships.

 

Each of the two ships now under contract will be built, according to the new decision. That means the General Dynamics Bath Iron Works shipyard in Bath, Maine will build the Zumwalt, DDG 1000, and Northrop Grumman's Ingalls yard in Pascagoula, Miss., will construct the yet-to-be-named DDG 1001.

 

According to sources, the Navy also considered canceling the second DDG 1000 and building just one, but potentially high cancellation costs led to the decision to keep the ship.

 

The move appears to be based on fears that potential cost overruns on the Zumwalts - estimated to cost about $3.3 billion for each of the two lead ships - could threaten other Navy shipbuilding programs. The service declined comment on the July 22 decision, but in a statement released July 17, Navy spokesman Lt. Clay Doss provided some insight.

 

If the fears that rising costs could torpedo other new ships are indeed behind the decision, it is a tacit recognition that repeated warnings by budget experts from the Congressional Budget Office (CBO), Congressional Research Service (CRS) and the Government Accountability Office that the ships face huge potential cost overruns - up to $5 billion each and more - were correct.

 

Ron O'Rourke of CRS testified March 14 before the House Seapower subcommittee that cost overruns on the first two ships could drive their combined cost to $10.2 billion - an increase of $3.9 billion. Using CBO's figures, O'Rourke pointed out that the remaining five ships, projected by the Navy to cost about $12.8 billion, would likely jump about $8 billion.

 

But in March acting Navy acquisition chief John Thackrah told an audience that the service was looking at working in to the design a new SPY-3 radar to replace the current SPY-1 Aegis arrays, and the Navy also has studied fitting the 155mm Advanced Gun System into the DDG 51 hull. Both systems are part of the DDG 1000 design.

 

While it is not clear how many more 51s will be built, all sides seem in agreement that the majority of the hulls will go to Bath, which builds only destroyers.

 

Depending on the price of the new 51s, anywhere from 8 to 11 ships could be provided over the six-year future years defense plan.

In pratica US Navy farà un programma come Marina Militare, costo spropositato di ricerca e sviluppo e solo 2 pezzi dove applicarlo

 

Oltre ai sopracitati Burke che passeranno da solamente 62 a 70-73, un altro programma che potrebbe essere favorito dalla maggior disponibilità finanziaria sono le LPD San Antonio, con 9 unità previste attualmente, che è al top della lista dei desideri di USMC non finanziati (almeno altre 3, di più sarebbe meglio). Il primo impiego operativo della capoclasse che sta iniziando in questo mese potrebbe mettere in completa luce le proprie potenzialità

 

PS: Era latitante il topic su questa classe di caccia

Share this post


Link to post
Share on other sites
The once-vaunted Zumwalt-class DDG 1000 advanced destroyer program - projected in the late 1990s to produce 32 new ships and subsequently downscaled to a seven-ship class - will instead turn out only two ships, according to highly-placed sources in the Pentagon and on Capitol Hill.

:hmm:

 

Intanto, in tema di orientamenti strategici più o meno farlocchi, è di questi giorni la voce (per ora solo una voce, per quanto autorevole) che l'USN potrebbe dover convertire l'ordine per i prossimi DDG-1000 in ulteriori, migliorati lotti di DDG-51.

B-)

Share this post


Link to post
Share on other sites
Guest intruder

Non sono dio, quindi posso sbagliare, ma temo che l'US Navy stia facendo un errore colossale. Gli Zumwalt servono eccome, come servivano le Arsenal Ships, magari corrette e aggiornate, come serviva il Comanche (che non era Navy). Le manie cancellazionistiche americane sono angoscianti, visto che, ci piaccia o no, la nostra libertà dipende dalla loro forza militare.

Share this post


Link to post
Share on other sites
Non sono dio, quindi posso sbagliare, ma temo che l'US Navy stia facendo un errore colossale. Gli Zumwalt servono eccome, come servivano le Arsenal Ships, magari corrette e aggiornate, come serviva il Comanche (che non era Navy). Le manie cancellazionistiche americane sono angoscianti, visto che, ci piaccia o no, la nostra libertà dipende dalla loro forza militare.

 

 

 

purtroppo la crisi economica mondiale colpisce anche la superpotenza....tra l'altro essendo il paese più indebitato al mondo...

Share this post


Link to post
Share on other sites

a parte la crisi economica, sospettavo che le Zum non sarebbero andate lontano....

Share this post


Link to post
Share on other sites
Gli Zumwalt servono eccome, come servivano le Arsenal Ships, magari corrette e aggiornate, come serviva il Comanche (che non era Navy). Le manie cancellazionistiche americane sono angoscianti, visto che, ci piaccia o no, la nostra libertà dipende dalla loro forza militare.

Che servano navi potenti è vero ma gli Zumwalt stanno venendo a costare troppo e probabilmente si sono resi conto che i futuri CG(X) non useranno lo stesso scafo quindi si è deciso di stoppare la classe a 2 unità.

Il vero problema è che portare avanti la classe è troppo dispendioso e che è preferibile avere più unità piccole che pochi mastodondi, tra l'altro con ridotte capacità AAW con soli 80 vls.

 

Gli 8-11 Burke supplementari sono una soluzione di ripiego più a carattere industriale ma che certo fanno pur sempre comodo. Da ricordare che il Burke è in servizio dal 91 e ciò che riceverà all'MLU sarà di serie per le ultime navi (quelle già previste).

 

Per mio modesto parere le LCS, tipo Freedom o Indipendence, sono poco armate anche con i moduli e lo Spy-1F lo dovrebbero avere tutte e non solo le Freedom d'esportazione, e se verrà scelto di proseguire con le Freedom tanto meglio (e per Fincantieri specialmente) poichè il radar è già integrato.

Share this post


Link to post
Share on other sites

GLi Stati Uniti devono assolutamente rivedere le loro politiche di acquisizione di nuove unità perché il sistema attuale, che è figlio della mentalità da guerra fredda degli anni '60, non funziona più.

Prima gli USA potevano permettersi di stilare un requisito tecnico e sottoporlo all'industria privata,c he elaborava (nonc erto a costo zero) una proposta e poi proponeva un progetto.

Questo sistema non tiene conto, a monte, dei costi. Per assurdo il DoD potrebbe chiedere Mazinga, qualora lo ritenesse strategicamente opportuno e l'Industria si metterebbe al lavoro ma certo nona prezzi bassi.

In Europa, invece, la prassi consolidata è di indicare un requisito di massima che comprende anche una componente relativa ai costi di acquisizione (e non solo di gestione, come fanno gli states) e sopratutto gli europei sono molto più disponibili a scendere a compromessi.

 

GLi USA volevano un cacciatorpediniere stealth, veloce, con capacità land attack, con propulsione non convenzionale, con due fettine di cvlo con il limone... E' ovvio che il progetto sia costato uno sproposito perché comportava rivoluzionare completamente la dottrina delle costruzioni navali, con conseguenti tempi non del tutto preventivabili, costi soggetti alla crescita esponenziale etc. I DDx portanno una ventaa di novità nel panorama delle costruzioni navali ma la US Navy ci sarebbe potuta arrivare in due step e magari con un programma multinazionale che avrebbe certamente incontrato i favori di molte marine.

Share this post


Link to post
Share on other sites

Come vedreste questa proposta come step intermedio?

 

2view-US-nextgencg.gif

 

Soprattutto per mandar in pensione i vecchi Tico che cominciano a sentire gli anni, oltre ai problemi di sovrappeso di cui sappiamo...

Edited by SU-27

Share this post


Link to post
Share on other sites

Sono brutti questi Zumwalt e costano troppo, meglio le soluzioni Europee!!!

Le guerre gli stanno prosciugando i fondi, non riescono più a comprare tutto quello che in passato si prendevano senza problema!!!

Anche il Regno Unito ha rinunciato a molte cose e non certo solo per le CVF ma anche per i conflitti in Iraq e Afghanistan, la loro componente elicotteristica e al limite, senza contare i pezzi di ricambio e le continue aquisizioni di mezzi anti-IED!!!!

Share this post


Link to post
Share on other sites

interessante ma non credo che vedrà la luce, se Flight 3 saranno i Burke aggiuntivi, non credo integreranno l'AGS perchè comporterebbe un profondo ridisegno della prua, al contrario lo Spy-3 e un aumento dei vls a poppa potrebbe essere più abbordabile come l'installazione dei RAM al posto dei Phalanx. Tutto lo spazio a centro nave tra lanciatore vls di poppa e il ponte di volo potrebbe ospitare un pezzo d'artiglieria intermedio, 57 o 76 che sia.

Share this post


Link to post
Share on other sites

Aspettiamo almeno di vedere se davvero ci sarà il DDG-1001 e se il CG(X) diventerà un CGN(X) o no.

Share this post


Link to post
Share on other sites

Da http://www.defense-aerospace.com

 

The US Navy informed Congress on Wednesday that it will cancel the DDG 1000 program, Reuters reported July 23 citing lawmakers, despite having spent more than $10 billion on its development. No official confirmation has yet been issued. (US Navy photo)

68517_271.jpg

 

Semplice sbaglio d'interpretazione o han deciso di affossare anche le 2 capoclassi? Il mistero s'infittisce :ph34r:

Share this post


Link to post
Share on other sites

certo che dopo 10 miliardi di dollari spesi, cancellare così di botto l'intero programma...

Share this post


Link to post
Share on other sites

beh, potevano regalarceli così ci facevamo altre due cavour... :lol:

 

 

si sa se la tecnologia sviluppata per le zumv. sarà usata per altri progetti?

Share this post


Link to post
Share on other sites
si sa se la tecnologia sviluppata per le zumv. sarà usata per altri progetti?

Decisamente, CG(N)(X) in primis

 

sono dei suini tecnologici, non si butta via niente :asd: di ciò che è stato sviluppato

Share this post


Link to post
Share on other sites

ci credo! maiali da 10 alla decima dollari non se ne sono mai visti!

Share this post


Link to post
Share on other sites

sinceramente non mi dispiacerebbe:

 

1) sono il primo a guardare all'efficacia di una nave da guerra piuttosto che all'estetica, ma gli zumwalt sono troppo brutti...

2) c'era il rischio di un effetto Dreadnought sulle marine europee e di una conseguente agitazione nelle potenze emergenti che vi avrebbero visto uno sprone a correre ancor più di quel che già fanno.

3) aver una nave che disloca più del GG che è una portaerei e portar lo stesso numero di missili di un Burke della prima serie non mi ha mai convinto...

 

Secondo me, i 60 e passa Burke della Navy sono più che una garanzia anche in lunga prospettiva, darei priorità al rimpiazzo dei Tico che, sebbene attualissimi e potentissimi, sentono gli anni, per non parlare dei problemi dovuti al peso delle sovrastrutture, troppo alte e pesanti per lo scafo degli Spruance...

 

Rilancio la proposta del Burke CG che potrebbe esser così:

2view-US-nextgencg.gif

Photo-USN-NewCG2.jpg

 

o, se proprio vogliono tirchiare, gli basterà assumere il Seyong con qualche aggiustatina qua e là:

profile-rok-sejong.gif

U1335P27T1D442294F3DT20070430084108.jpg

Share this post


Link to post
Share on other sites
Rilancio la proposta del Burke CG che potrebbe esser così:

http://www.jeffhead.com/aegisvesselsofthew...S-nextgencg.gif

Questi più che sostituti dei Tico potrebbero essere il Flight III dei Burke acquistati come gap-filler con Spy-3 e AEGIS BMD se si vuole una unità prettamente AAW per la scorta dei CSG o alternativamente AGS se si vuol acquisire unità per scortare gli ESG.

 

Per sostituire i Ticonderoga si deve passare ad uno scafo più stealth di tipo tradizionale tipo i caccia europei, lo scafo dei Burke può anche andar bene (magari un pelo allungato per aumentare i vls) ma hanno certamente bisogno di una profonda rivisitazione le sovrastrutture.

Share this post


Link to post
Share on other sites
Questi più che sostituti dei Tico potrebbero essere il Flight III dei Burke acquistati come gap-filler con Spy-3 e AEGIS BMD se si vuole una unità prettamente AAW per la scorta dei CSG o alternativamente AGS se si vuol acquisire unità per scortare gli ESG.

 

Per sostituire i Ticonderoga si deve passare ad uno scafo più stealth di tipo tradizionale tipo i caccia europei, lo scafo dei Burke può anche andar bene (magari un pelo allungato per aumentare i vls) ma hanno certamente bisogno di una profonda rivisitazione le sovrastrutture.

 

Ti do pienamente ragione: avevo accennato a delle modifiche. Del resto, il Burke ha già molte soluzioni per abbassare l'RCS, non si partirebbe da zero per ricavarvi una nave stealth. Secondo me, il problema più grosso sarà quello, in caso, di installarvi l'AGS. Per il resto: i 128 Vls, il RAM, ecc. sarà sufficiente prendere a modello i Seyong coreani.

Share this post


Link to post
Share on other sites

Però penso che questa sia una mossa politica. Il congresso abbassa le spese militari per vedere chi vincerà le elezioni e poi guardare a cosa dare priorità. E' successo periodicamente.

Share this post


Link to post
Share on other sites

Create an account or sign in to comment

You need to be a member in order to leave a comment

Create an account

Sign up for a new account in our community. It's easy!

Register a new account

Sign in

Already have an account? Sign in here.

Sign In Now

×