Jump to content

linguaggio e approccio all'aeronautica


tommy
 Share

Recommended Posts

salve gente..

parto con il presentarmi..sono tommy,23 e sono ingegnere aerospaziale..

ho letto un po di interventi qua e la nel forum e a dirvi la verità mi ha colpito una cosa: molta gente parla di aerei usando sigle e paroloni che in realtà sanno tanto di pilotino (per chi non lo sapesse i piloti non sono ben visti dagli ingegneri aeronautici)..non vuole essere un rimprovero ma una critica che vi faccio da addetto ai lavori.

in realtà credo che molte cose siano dettate da quello che si scrive nelle riviste di aeronautica..si usa un linguaggio da superquark insomma.

ho visto che si parla impropriamente di determinate cose...per esempio:

il coefficiente G è solo un fattore di contingenza..un rapporto tra accellerazioni (oltre che qualcosa di piacevole per le donne :rotfl: )..e in realtà non è fattore di influenza dell'aerodinamica del velivolo, bensì della sicurezza strutturale.

il jsf (che è stato chiamato JFS) è un signor aereo e siate fieri del fatto che sia un po italiano...e credete a me che ho visto il progetto e non ho letto niente da riviste più o meno aderenti alla realtà.

e per concludere..la manovra "cobra" in combattimento non è inutile...per farvi un esempio poco aeronautico: siete inseguiti in moto; il tizio dietro, un gran cattivone, ha una pistola in mano e si avvicina perchè è in scia; anche voi avete una pistola in mano, ma la notte prima avete dormito male e avete il torcicollo quindi non potete girarvi a sparare; che fate??? una soluzione sarebbe quella di piantare i freni di colpo e farlo passare davanti no?! stesso concetto con la manovra cobra...una manovra che vi permette nel giro di 6 o 7 secondi di essere in posizione di vantaggio pensate sia inutile??? e poi...non parlate più di aerodinamica del velivolo nella manovra cobra, semplicemente perchè non si può...incidenze del genere mandano la linearizzazione della curva di portanza a farsi friggere...per cui non vi mettete in testa di tirare conclusioni...andate a prendere tale curva completa e la polare completa e vedrete che superando l'angolo di stallo c'è da mettersi le mani ai capelli..

questi sono degli argomenti che ho preso in giro per il forum, per farvi capire che non è necessario parlare complicato...si può anche dire come stanno le cose in maniera semplice e lineare..ma sopratutto, cercate di parlare con cognizione di causa..

non è un rimprovero o un modo per essere antipatico...solo una critica che spero sia costruttiva...

ditemi che ne pensate!

tommy

Link to comment
Share on other sites

Per quanto mi riguarda, visto che dal punto di vista professionale mi occupo di altro, sono ben contento di avere spiegazioni chiare e semplici rispetto alla tecnologia aereonautica.

Quindi benvenuto, però direi che avresti dovuto iniziare questo topic nell'apposita sezione "Welcome"; bene la precisione nel trattare gli argomenti aereonautici, ma usa lo stesso metro nell'approcciarti al forum ;)

Link to comment
Share on other sites

Per quanto mi riguarda, visto che dal punto di vista professionale mi occupo di altro, sono ben contento di avere spiegazioni chiare e semplici rispetto alla tecnologia aereonautica.

Quindi benvenuto, però direi che avresti dovuto iniziare questo topic nell'apposita sezione "Welcome"; bene la precisione nel trattare gli argomenti aereonautici, ma usa lo stesso metro nell'approcciarti al forum ;)

 

grazie del consiglio...ma è necessario scrivere li lo stesso, visto che mi sono già comportato da anarchico??? :unsure:

in ogni caso scusate!!!

Link to comment
Share on other sites

grazie del consiglio...ma è necessario scrivere li lo stesso, visto che mi sono già comportato da anarchico??? :unsure:

in ogni caso scusate!!!

 

Immagino che dopo la giusta punizione :sm::sm: dei moderatori, la discussione sarà da loro trasferita nella sede opportuna... :rotfl: Oppure potresti ripostare il messaggio in welcome e lasciare che i mod "distruggano" il presente post, ma non voglio sostituirmi a loro!

Link to comment
Share on other sites

Immagino che dopo la giusta punizione :sm::sm: dei moderatori, la discussione sarà da loro trasferita nella sede opportuna... :rotfl: Oppure potresti ripostare il messaggio in welcome e lasciare che i mod "distruggano" il presente post, ma non voglio sostituirmi a loro!

io direi che fondamentalmente non ho capito granchè..non ho grande praticità con i forum...ma ho fatto una presentazione anche li.....i moderatori mi frusteranno credo! :drool:

Link to comment
Share on other sites

salve gente..

parto con il presentarmi..sono tommy,23 e sono ingegnere aerospaziale..

ho letto un po di interventi qua e la nel forum e a dirvi la verità mi ha colpito una cosa: molta gente parla di aerei usando sigle e paroloni che in realtà sanno tanto di pilotino (per chi non lo sapesse i piloti non sono ben visti dagli ingegneri aeronautici)..non vuole essere un rimprovero ma una critica che vi faccio da addetto ai lavori.

in realtà credo che molte cose siano dettate da quello che si scrive nelle riviste di aeronautica..si usa un linguaggio da superquark insomma.

ho visto che si parla impropriamente di determinate cose...per esempio:

il coefficiente G è solo un fattore di contingenza..un rapporto tra accellerazioni (oltre che qualcosa di piacevole per le donne :rotfl: )..e in realtà non è fattore di influenza dell'aerodinamica del velivolo, bensì della sicurezza strutturale.

il jsf (che è stato chiamato JFS) è un signor aereo e siate fieri del fatto che sia un po italiano...e credete a me che ho visto il progetto e non ho letto niente da riviste più o meno aderenti alla realtà.

e per concludere..la manovra "cobra" in combattimento non è inutile...per farvi un esempio poco aeronautico: siete inseguiti in moto; il tizio dietro, un gran cattivone, ha una pistola in mano e si avvicina perchè è in scia; anche voi avete una pistola in mano, ma la notte prima avete dormito male e avete il torcicollo quindi non potete girarvi a sparare; che fate??? una soluzione sarebbe quella di piantare i freni di colpo e farlo passare davanti no?! stesso concetto con la manovra cobra...una manovra che vi permette nel giro di 6 o 7 secondi di essere in posizione di vantaggio pensate sia inutile??? e poi...non parlate più di aerodinamica del velivolo nella manovra cobra, semplicemente perchè non si può...incidenze del genere mandano la linearizzazione della curva di portanza a farsi friggere...per cui non vi mettete in testa di tirare conclusioni...andate a prendere tale curva completa e la polare completa e vedrete che superando l'angolo di stallo c'è da mettersi le mani ai capelli..

questi sono degli argomenti che ho preso in giro per il forum, per farvi capire che non è necessario parlare complicato...si può anche dire come stanno le cose in maniera semplice e lineare..ma sopratutto, cercate di parlare con cognizione di causa..

non è un rimprovero o un modo per essere antipatico...solo una critica che spero sia costruttiva...

ditemi che ne pensate!

tommy

 

 

ciao prima di tutto e benvenuto.

Io sono più che contento quando una persona competente partecipa al forum perché lo arricchisce e permette agli altri di farsi idee più precise. In determinati argomenti non si può che leggere quello che dice l'esperto e imparare. In altri invece le opinioni possono anche contrastare, ed è un bene perché siamo qui per discutere.. Per esempio la famosa discussione circa l'utilità del cobra, che per me rimane una bella manovra ma inutile in combattimento..

Edited by Alpino
Link to comment
Share on other sites

...Tommy tommy tommy. Non è entusiasmante presentarsi e bacchettare qua e là indistintamente.

 

Comunque detto ciò, io che non sono nè pilota nè ingegnere, ti ricordo che "accelerazione" si scrive con una sola L.

 

 

Sarei anche infinitamente curioso di conoscere attraverso quali misteriose vie un giovane ingegnere aerospaziale, fresco -immagino- di laurea, abbia la possibilità di scartabellare i progetti del JSF...

 

 

PS: voi non vedete di buon occhio i piloti, ma loro nei vostri mezzi ci volano...e guess what? la maggior parte di loro considera la manovra del Cobra inutile vista la bassa velocità a cui deve eseguita e la conseguente enorme perdita di energia.

Edited by paperinik
Link to comment
Share on other sites

ciao prima di tutto e benvenuto.

Io sono più che contento quando una persona competente partecipa al forum perché lo arricchisce e permette agli altri di farsi idee più precise. In determinati argomenti non si può che leggere quello che dice l'esperto e imparare. In altri invece le opinioni possono anche contrastare, ed è un bene perché siamo qui per discutere.. Per esempio la famosa discussione circa l'utilità del cobra, che per me rimane una bella manovra ma inutile in combattimento..

bhe... più che altro è difficile da applicare..voglio dire...è come se avessi il freno a mano su un aereo! se ti puntano da dietro con una cobra non ci stai niente a ritrovarti nella situazione inversa con gli scarichi sul muso...oltre al fatto che bisogna pure considerare i tempi di reazione del pilota nemico e il fatto che è eseguita su rampa e quindi ancora più difficilmente agganciabile...problemino: si rischia di andare in overG, cioè le forze rischiano di essere suoperiori a quelle che l'aereo può sopportare..che è come dire che la struttura potrebbe collassare...

 

risopndo pure a jack..ho fatto ingegneria a palermo, e per quanto ho visto, è ben considerata...il mio parere è che nel campo di strutture e materiali compositi e avanzati siamo i migliori....l'organizzazione e la burocrazia....bhe...lasciano a desiderare..

Link to comment
Share on other sites

...Tommy tommy tommy. Non è entusiasmante presentarsi e bacchettare qua e là indistintamente.

 

Comunque detto ciò, io che non sono nè pilota nè ingegnere, ti ricordo che "accelerazione" si scrive con una sola L.

Sarei anche infinitamente curioso di conoscere attraverso quali misteriose vie un giovane ingegnere aerospaziale, fresco -immagino- di laurea, abbia la possibilità di scartabellare i progetti del JSF...

PS: voi non vedete di buon occhio i piloti, ma loro nei vostri mezzi ci volano...e guess what? la maggior parte di loro considera il Cobra inutile.

tesi in alenia aeronautica sul debonding dei materiali compositi in condizione di postbuckling...l'alenia ha mandato gli ingegneri che ho conosciuto li a progettare il JSF...e ripeto che il mio non era un bacchettare...ma una critica...

per quanto riguarda l'italiano..considera che un errore di battitura ci può stare...e in ogni caso, se ne farò altri, vuol dire che è vero che ingegneria ti fa dimenticare come si parla!!!! :rotfl:

la concezione che si ha dei piloti è quella che un meccanico ha di un'autista che non sa cambiare una gomma.........

per quanto riguarda la cobra..non puoi avere grandi perdite di energia a basse velocità...semplicemente perchè di energia ne hai poca (l'energia dipende principalmente dalla velocità in questo caso; le forze dissipative, quelle che "consumano" energia sono proporzionali al quadrato della velocità)...il grande "spreco" di questa manovra è il fatto che se non accendi i post bruciatori, con le ali che non portano più ma sono superfici resistenti, l'aereo non può far altro che andare giù....ergo si consuma una grande quantità di carburante e in ogni caso non tutti i motori permettono manovre del genere per la grande quantità di potenza e impulso necessari...motivo per cui i propulsori dei mig sono considerati particolari...

Edited by tommy
Link to comment
Share on other sites

(per chi non lo sapesse i piloti non sono ben visti dagli ingegneri aeronautici)..

 

Ma non è vero!! Semmai è vero il contrario :asd:

 

la concezione che si ha dei piloti è quella che un meccanico ha di un'autista che non sa cambiare una gomma.........

 

Ti assicuro che ci sono piloti ben preparati anche sulle questioni più "ingegneristiche"... ;)

 

(e comunque rimanendo al tuo esempio, io preferirei non saper cambiare una ruota, ma saper guidare.... :ph34r: soprattutto se parliamo di un qualcosa che "curva" a 9g :asd: )

 

------

 

Detto questo, ognuno fa il suo lavoro, possibilmente con la massima soddisfazione.... Sono necessari entrambi, il pilota e l'ing, evitiamo scontri di categoria (che non esistono)

 

:)

Link to comment
Share on other sites

Detto questo, ognuno fa il suo lavoro, possibilmente con la massima soddisfazione.... Sono necessari entrambi, il pilota e l'ing, evitiamo scontri di categoria (che non esistono)

 

Captor ti quoto tutto :adorazione:

 

Io sono assolutamente convinto che per costruire un buon aereoplano siano necessari degli ottimi ingegneri, ma anche degli ottimi piloti. Le figure sono complementari.

 

 

 

........benvenuto nel forum.............

Edited by brutus21
Link to comment
Share on other sites

io sapevo che uscendo dall'accademia di modena avevi la laurea in scienze tattiche o qualcosa di simile.. non so se a pozzuoli vale la stessa cosa...

 

comunque c'è da tener conto che a pozzuoli c'è la possibilità di studiare ingegneria aeronautica, però è diverso dal corso per pilota.!

Link to comment
Share on other sites

io sapevo che uscendo dall'accademia di modena avevi la laurea in scienze tattiche o qualcosa di simile.. non so se a pozzuoli vale la stessa cosa...

 

comunque c'è da tener conto che a pozzuoli c'è la possibilità di studiare ingegneria aeronautica, però è diverso dal corso per pilota.!

confermo jack...il concorso che si fa per puozzoli può essere indirizzato o al corpo piloti (o copiloti) o al corpo ingegneri....in realtà non ricordo quali corsi seguono i piloti..

cmq, lo "scontro" non è altro che un simpatico battibecco dovuto al fatto che i corsi per piloti hanno un'impronta ingegneristica mooolto lacunosa (mi riferisco in particolare ad un corso fatto da un mio amico promosso da una famosa compagnia italiana di cui non dirò il nome)...in ogni caso è capitato spesso (naturalmente non solo a me, ma a centinaia di studenti di ingegneria e ingegneri) che siamo, in determinate occasioni, costretti ad ascoltare assurdità del tipo "la turbina di un turbofan si vede dal fronte ed è quell'elicona"......e li scappa lo scontro di categoria che finisce sempre in una risata!!

tutto qui..niente di così violento :rolleyes:

Link to comment
Share on other sites

Non credo che i piloti siano degli ignoranti. Per entrare all'accademia ti devi fare un mazzo tanto: a parte le prove fisiche e attitudinali, devi passare test di matematica e fisica, e durante il corso devi studiare tanto ed avere una certa media di voti. A meno che la sciagura nazionale delle lauree "facili" tipo 3+2 si sia abbattuta anche sull'accademia, non credo che escano degli incompetenti in fatto tecnico.

Link to comment
Share on other sites

Chi entra in accademia al 90% non è un deficente. Insomma c'è gente comunque con una certa preparazione culturale.

 

Il punto è che poi c'è una differenzazzione dei corsi.

Un pilota studierà si qualcosa di ingegneria aerospaziale ma poi si concentrerà molto di più sull'imparare a pilotare un aereo.

Mentre un cadetto del corpo ingegneri di pilotare un aereo penso che non gli importi niente e farà un percorso di studi prettamente ingegneristico

Link to comment
Share on other sites

Chi entra in accademia al 90% non è un deficente. Insomma c'è gente comunque con una certa preparazione culturale.

 

Il punto è che poi c'è una differenzazzione dei corsi.

Un pilota studierà si qualcosa di ingegneria aerospaziale ma poi si concentrerà molto di più sull'imparare a pilotare un aereo.

Mentre un cadetto del corpo ingegneri di pilotare un aereo penso che non gli importi niente e farà un percorso di studi prettamente ingegneristico

ice-man finalmente ha detto in italiano quello che ho cercato di dire in una lingua non meglio identificata........

per inciso....in accademia si acquisisce un certo bagaglio culturale che al 90% non si ha ai concorsi......e vi prego non fatemi farlare di concorsi in accademia.......................................................................

......................

Link to comment
Share on other sites

Ciao Tommy, benvenuto nel forum!

Un piccolo consiglio: non vantarti di essere un ingegnere (forse hai solo la laurea triennale), che sei un addetto ai lavori, e che hai studiato in un centro di eccellenza, qui stiamo tutti sullo stesso livello e nessuno ha ragione solo perché ha un curriculum più nutrito! ;)

Link to comment
Share on other sites

Ciao Tommy, benvenuto nel forum!

Un piccolo consiglio: non vantarti di essere un ingegnere (forse hai solo la laurea triennale), che sei un addetto ai lavori, e che hai studiato in un centro di eccellenza, qui stiamo tutti sullo stesso livello e nessuno ha ragione solo perché ha un curriculum più nutrito! ;)

visto l'ambiente mi sembrava d'obbligo presentarmi, e il fatto che sia ingegnere aerospaziale e che sia un addetto ai lavori fa parte della mia persona (chiariamo: la triennale di rende ingegnere aerospaziale a tutti gli effetti....la quinquennale forma ingegneri magistrali.....differenza? l'abilitazione dei triennali si limita al campo aerospaziale) .

per quanto riguarda lo studio nel centro di eccellenza: mi hanno chiesto dove un ingegnere fresco di laurea ha avuto accesso a determinati documenti e io ho risposto..

vi prego...se non è gradita la mia presenza basta dirlo...non è il primo attacco gratuito che ricevo solo perchè ho detto chi sono e ho cercato di spiegare come la penso...

se non vi sta bene, basta discuterne...sparare sulla croce rossa è sempre facile.....

ciò non significa che sono un pivellino qualsiasi e non ho niente da dire sui tentativi di freddate che mi vengono lanciati..dico solo che cerco di mantenere i toni bassi..

chiunque ha potuto leggere il modo in cui rispondo..e se fossi stato scontroso credo che i moderatori mi avrebbero già frustato e buttato fuori...ma non è successo...quindi non credo di aver sbagliato...

io do la mia disponibilità su spiegazioni di vario tipo e sugli argomenti che mi riguardano personalmente... se credete che il mio sia un modo per fare il figo mi spiace ma non è un problema mio...ma credetemi, l'aeronautica in generale ha bisogno di flessibilità mentale!

e se permetti se io ho degli studi sulle spalle e so di cosa stò parlando, mi permetto di correggere chi non ha avuto le mie stesse possibilità. se fosse il contrario questo forum non servirebbe a niente, semplicemente perchè si avrebbero informazioni sbagliate che gli farebbero perdere credibilità...

se si parla sul piano umano hai perfettamente ragione, ma sul piano della preparazione, i diversi percorsi di vita, portano naturalmente a livelli diversi per causa di forza maggiore! ci sarà chi sa meno di me, e ci sarà chi sa più di me...nel secondo caso sarò io ad imparare!

Edited by tommy
Link to comment
Share on other sites

Beh, quello che dovevo dire, l'ho già detto qui (post #15).

 

Posso aggiungere che nessuno ti sta facendo un processo, ti è solo stato fatto notare (da utenti di lungo corso) che ti sei presentato in modo un po' "irruento", eh eh, diciamo così.... :D

 

Detto questo, con pazienza e senza fretta, avrai tutte le opportunità per contribuire al forum con quello che sai.

 

P.S. E comunque un pochino di differenza c'è tra fare la triennale, e fare anche la specialistica! :P

 

:)

Link to comment
Share on other sites

Beh, quello che dovevo dire, l'ho già detto qui (post #15).

 

Posso aggiungere che nessuno ti sta facendo un processo, ti è solo stato fatto notare (da utenti di lungo corso) che ti sei presentato in modo un po' "irruento", eh eh, diciamo così.... :D

 

Detto questo, con pazienza e senza fretta, avrai tutte le opportunità per contribuire al forum con quello che sai.

 

P.S. E comunque un pochino di differenza c'è tra fare la triennale, e fare anche la specialistica! :P

 

:)

m riferivo a frecciate del tipo "non vantarti di essere ingegnere" e cose del genere......come se ne avessi una colpa...

credimi...tutti i teoremi e le leggi fatte da un magistrale li ho fatti pure io...capirai benissimo che certe cose non si possono omettere... quello che si fa in maniera più superficiale sono le dimostrazioni....facendo il conto dei 5 anni della vecchia laurea e quelli della 3+2, si scopre che la preparazione in campo aeronauti di quest'ultima è migliore, ma fortemente settoriale....cosa che non accadeva con la magistrale...tutto qui...

ripeto...io rispondo agli utenti con quello che so....e sono felice di essere corretto da qualcuno che ne capisce più di me....in caso contrario non si imparerebbe niente.....

immagina se io andassi da un mio prof e gli dicessi durante la lezione "smettila di fare il figo e parla come mangi........." ti immagini la scena????

ciaaoooo

Link to comment
Share on other sites

(....)

P.S. E comunque un pochino di differenza c'è tra fare la triennale, e fare anche la specialistica! :P

 

:)

 

Con sta frase volevo dire che "mi sembra" meglio fare il 3+2 (triennale + specialistica), rispetto a fare solo il 3 (triennale).... O sbaglio? :ph34r:

 

La quinquennale vecchia non l'ho manco nominata, tanto è ovvio che uno che ha fatto il 3+2 dirà che è meglio il 3+2, mentre uno che ha fatto la quinquennale dirà che era meglio la quinquennale.... :asd:

 

-----

 

Riguardo al consiglio che ti ha dato Maurice, che condivido, il senso è che su un forum non conta il curriculum, ma conta quello che uno scrive.

 

:)

Link to comment
Share on other sites

Riguardo al consiglio che ti ha dato Maurice, che condivido, il senso è che su un forum non conta il curriculum, ma conta quello che uno scrive.

 

:)

ripeto...io tutta questa emozione di venirvi a dire quali studi ho fatto non ce l'ho, perchè so benissimo che non vi cambia certo la vita....il fatto che sia ingegnere fa parte della mia persona, e che abbia tirato fuori che ho fatto la tesi in alenia aeronautica dipende dal fatto che qualcuno (non ricordo bene chi fosse) con un po di sarcasmo latente ha fatto intendere che pensava che io mi stessi inventando tutto....

la mia risposta è stata abbastanza esauriente voglio sperare!

se permettete, il mio curriculum lo riservo a chi mi darà lavoro....e mi sembra anche logica la cosa.....

per quanto riguarda quello che scrivo, a livello ingegneristico, in quanto cose basilari, sono anche poco attaccabili.....

 

riporto inoltre quanto scritto da alpin "A meno che la sciagura nazionale delle lauree "facili" tipo 3+2 si sia abbattuta anche sull'accademia, non credo che escano degli incompetenti in fatto tecnico. ".......è tutto dire immagino.....

Edited by tommy
Link to comment
Share on other sites

Join the conversation

You can post now and register later. If you have an account, sign in now to post with your account.

Guest
Reply to this topic...

×   Pasted as rich text.   Paste as plain text instead

  Only 75 emoji are allowed.

×   Your link has been automatically embedded.   Display as a link instead

×   Your previous content has been restored.   Clear editor

×   You cannot paste images directly. Upload or insert images from URL.

Loading...
 Share

×
×
  • Create New...