Jump to content

tommy

Membri
  • Content Count

    26
  • Joined

  • Last visited

  • Days Won

    1

tommy last won the day on September 24 2017

tommy had the most liked content!

Community Reputation

1 Normale

About tommy

  • Rank
    Recluta

Profile Information

  • Sesso
    Maschio
  1. ho già detto quello che penso su gente come te
  2. la resistenza dipende dal quadrato della velocità...non quella indotta..ma tutta!!!!!! se si è a cp elevato non per forza si è a bassa velocita, semplicemente perchè il Cp non dipende dalla velocità ma solo dall'incidenza e naturalmente dal profilo....quindi "cp è elevato (a bassa velocità)" non significa niente!!!!!!!! ma perchè se dico una cosa ve la prendete come se vi stassi dicendo che siete degli stronzi idioti che non ne capite una mazza??? fondamentalmente non me ne frega niente se continui a cercare su internet soluzioni a problemi di vario genere.... Edit: e in ogni caso....u
  3. il vantaggio principale dell'ala a freccia è che in realtà i profili "vedono" velocità minore, pari alla velocità relativa moltiplicata per il coseno dell'angolo di freccia. ciò significa che a velocità transoniche, in realtà l'ala è possibilmente in regime subsonico: ciò comporta una decisa diminuzione della resistenza che in realtà si avrebbe dovuta alle onde d'urto. poi: vero confermo...come hai accennato i contributi sono la parassita e quella di scia o passiva. non sono d'accordo....resistenza indotta e passiva dipendono allo stesso modo dalla velocità. il coefficiende di re
  4. per inciso: la difinizione di G è: "rapporto tra la forza che agisce su un corpo e il suo peso". nel caso aeronautico, se parliamo di G "ortogonali" si parla si "rapporto tra portanza e peso".... c'è statoun pilota degli stati uniti che durante un esperimento ha sopportato 19 G per pochi centesimi di secondo...si stima che meno di un secondo a 14 G positivi porta al decesso. la stessa cosa si dica per i 6 Gnegativi.....
  5. no ragà..il problema che mi pongo è un'altro: se ci metto un ugello in cui la spinta che è una forza è fisso lungo una direzione, dimensiono il castello motore in uel modo! se la forza mi cambia direzione, naturalmente nascono altri stress che presuppongono un'altro dimensionamento..non è un problema di capienza del "vano motore", ma un problema di dimensione delle sezioni delle travi del castello motore e ti tutto quello che lo sorregge... per dire...se prendi uno stuzzicadenti e premi sulla punta, ti buchi il dito; se invece spingi la punta verso l'alto probabilmente lo stuzzicadenti si spe
  6. si, il fatto che la modifica del motore sia fattibile è appurato, ma mi confermi che c'è un castello motore sovradimensionato?
  7. nono....ho detto che fare degli interventi così importanti non conviene....potrebbe essere più conveniente fare un aereo ex novo e piazzare gli ugelli a geometria variabile din dall'inizio
  8. infatti è proprio quello che si è detto...l'ugello si potrebbe variare..ma ne vale la pena?????? come già detto, se si deve rifare mezzo aereo, meglio farne uno ex novo.....potrebbe anche risultare più conveniente... e poi il problema non è modificare il motore...ma integrare il motore modificato nel resto della struttura!
  9. "quarto di tecnico" è bellissimo!!!!!!!!!!!!!! ahahahah
  10. superman, se ti brucia il fatto che io ne sappia più di te non è un problema mio..quello che io dico non è su di te ma sull'argomento in questione..non ho intenzione di andare dietro a qualcuno che soffra di manie di persecuzione...qui si parla di aerei, non di paperinik! anzi...nota bene: cerca di non formulare frasi tendenziose del tipo "io non dico fregnacce" perchè è una mancanza di rispetto nei confronti dei miei anni di ingegneria e della mia esperienza..io sono un tecnico, tu no! e naturalmente visto che Takumi ha spezzato una lancia nei miei per me, poteva non prendersi la risposta da
  11. paperinik paperinik paperinik........è pure più difficile da pronunciare.... sai che un mio collega iscritto a pisa sta tornando a palermo perchè dice che alla specialistica gli stanno facendo fare le cose che noi facciamo alla triennale????? sai che l'ultima volta che ho chiesto a due studenti di pisa qual'è il momento all'incastro in una trave a mensola con carico in estremità mi ha detto che dovevano disegnarsi lo schemino???
  12. ridimensionamento delle strutture ridimensionamento e riposizionamento delle prese d'aria sostituzione (naturalmente) degli ugelli e dei motori studi sperimentali sull'effetto suolo provocato revisione dell'aerodinamica di coda ridimensionamento (eventualmente) dei serbatoi revisione del flight by wire system...(il baricentro si sposta) per l'avionica si tratta di una revisione della plancia, e sostituzione dei componenti... in fase di progettazione prima viene il progetto di massima, poi l'aerodinamica, poi strutture, e in fine la logistica deve seguire le direttive delle alt
  13. guarda...non rispondo neanche.....ma ti rendi conto sul serio di cosa scrivi? Edit: una spinta vettoriale modifica radicalmente la conformazione dei vortici di coda che diventano notevolmente variabili e instabili...oltre al fatto che un un ugello direzionabile non è una cosa da poco...si dovrebbe ridimensionare un po tutta la struttura a poppa...non credo che l'EF in questo momento voli sovradimensionato in prefisione di modifiche future...♦
×
×
  • Create New...