Jump to content
Sign in to follow this  
Breena

brevetto

Recommended Posts

ciao a tutti! qualcuno di voi sa dirmi quanto costa prendere il brevetto per piloti di aerei privati? :rolleyes: che requisiti sono necessari? qualcuno di voi ha già fatto esperienza? scusate per la raffica di domande sono nuova di qui e mi sono fatta prendere dall'entusiasmo :rolleyes:

Share this post


Link to post
Share on other sites

Breena, dipende da molti fattori. Ci sono molteplici abilitazioni e molteplici brevetti:

 

Ci sono i brevetti per volo VFR (acronimo di Visual Flight Rules: è il cosiddetto "volo a vista", in cui il pilota per volare si avvale dei riferimenti esterni).

 

Poi ci sono i brevetti per volo IFR (acronimo di Istrument Flight Rules: è il cosiddetto "volo strumentale", in cui il pilota si affida molto nelle manovre nella lettura degli strumenti)

 

Poi ci sono le abilitazioni per il volo diurno e notturno.

 

Poi ci sono brevetti per ULM (ultraleggeri).

 

Poi ci sono i brevetti per elicottero.

 

Poi ci sono i brevetti per pilota commerciale (che puoi ottenere solo dopo aver ottenuto il brevetto IFR e che costano una barca di soldi).

 

Poi ci sono le varie abilitazioni a seconda di dove tu voglia volare: Europa, Usa, etc...

 

Non ti so dire quindi i costi precisi (forse Dave97, pilota di lungo corso, ti potrà dare una mano).

I costi in Italia sono esorbitanti, tieni conto che complessivamente conviene quasi sempre andare a prendere il brevetto in America, ad esempio a Daytona Beach o Boca Raton in Florida.

Edited by paperinik

Share this post


Link to post
Share on other sites

Quanto costa un PPL ?

Qual è la domanda di riserva ? :whistling:

Seriamente!!

Rispondere a questa domanda penso sia impossibile, tanto che se ti rivolgi alla segreteria di una qualsiasi scuola di volo, ti sentirai rispondere che il costo stimato è XXXX € .

Dove XXXX € comprende le 45 ore di volo necessarie per essere ammessi all’esame e il materiale didattico.

Quello che nessuno potrà mai preventivare è la tua attitudine ad imparare.

Cioè ti saranno sufficienti le 45 ore per essere in grado di sostenere l’esame e superarlo o avrai bisogno di qualche lezione supplementare?

Un altra variabile potrebbe essere costituita dal periodo del corso e dalla frequenza che riesci a mantenere.

Inizialmente è importantissimo riuscire ad intervallare le ore di volo in modo costante, e allo stesso tempo procedere di pari passo con la teoria.

Sembra cosa facile, invece..

Una volta salti la lezione di volo a causa delle condizioni meteo, un’altra volta per impegni di lavoro , etc.etc.. ed ecco che alla fine le ore di volo necessarie finiscono per aumentare.

La condizione ideale sarebbe quella di potersi permettere un full immersion…

(Che non vuol dire tutto in un mese, perché devi anche avere il tempo per assimilare certi concetti)

 

Aggiungi che il costo varia (non a caso) da scuola a scuola perché cambia il pacchetto Velivolo-Istruttore.

Ovviamente se le 45 ore le fai su un SF260 hai un costo, se le fai su un C 150 ne hai un altro.

(sono due casi limite)

E l’istruttore ?

Beh è fondamentale.

Quindi alla fine il mio consiglio è :

Rivolgersi ad un paio di scuole di volo, valutare il prezzo ,le caratteristiche dei velivoli e cercare di avere qualche informazione (con discrezione) sull’istruttore.

Tieni presente che anche la distanza ha la sua importanza.

Un conto è essere in aeroporto in 10-15 min, un altro è doversi sciroppare 240 Km tra andata e ritorno per poter fare un volo.

Offerte alla mano, ne possiamo riparlare…

---------

Tutto questo riguarda solamente il brevetto Privato (vecchio 2° grado)

Che vuol dire :

VFR (volo a vista)

Velivolo mono-motore, carrello triciclo fisso, passo elica fisso e soprattutto l’impossibilità di poter fare lavoro aereo

 

Sono costi aggiuntivi ( e in alcuni casi, non di poco)

- Carrello retrattile e/o Biciclo

- Passo Elica Variabile

- Plurimotore

- Motore a Turbina

- IFR (abilitazione al volo strumentale)

- Commerciale

- Lancio Parà

- Traino striscioni

- Abilitazione Acrobatica

- Istruttore

- Istruttore Acrobatico

 

----------------

In America si spende decisamente meno...

Edited by Dave97

Share this post


Link to post
Share on other sites

L'avevo detto che era una risposta difficile da dare!!! :D :D :D

 

L'unica cosa che mi sento di aggiungere è che se uno decide di ottenere il brevetto per pilota commerciale a turbina IFR può valere la logica dell'investimento di lungo termine. Nel senso che si spenderà una barca (o meglio un aereo :P ) di quattrini, ma poi si troverà quasi sicuramente lavoro in qualche compagnia aerea (di linea o charter piuttosto che privata o cargo).

Share this post


Link to post
Share on other sites

Ragazzi non mi confondiamo il VFR con il volo a vista però eh! <_<

 

Il VFR differisce dall'IFR fondamentalmente perchè il pilota è il responsabile della separazione tra lui, gli altri aeromobili e il suolo, mentre nell'IFR il responsabile è il CTA, e da qui tutte le procedure diversificate. Poi, se al pilota in VFR va di volare con gli strumenti, può farlo, non è caratteristica implicita del VFR volare a vista. Nella stragrande maggioranza dei casi le due cose coincidono, ma non confondiamole, non vi dico quanti incidenti sono successi perchè qualche controllore la pensava così!

 

In America si spende decisamente meno...

A questo punto conviene andare in Australia, si spende ancora meno!

Share this post


Link to post
Share on other sites
Il VFR differisce dall'IFR fondamentalmente perchè...

E' richiesta una specifica Abilitazione che il PPL non comprende. <_<

 

Questo non vuol dire che io (PPL) non sappia e/o non possa volare con gli strumenti in condizioni IMC, ( ma sempre VFR)

(se decollo da un'aeroporto non sede ATS, con il mio Aereo (che non ho), difatto nessuno può impedirmelo)

Concorderai però che volare in VFR con condizioni IMC è vivamente sconsigliato...

--------------

Analogamente all' abilitazione Acrobatica che non impedisce a chi non la possiede di fare acrobazia.

Infine aggiungiamo anche la figura del pilota di sicurezza, che spesso permette ad alcuni di fungere da istruttori

senza possedere i rispettivi titoli...

Questo però funziona finchè tutto fila liscio..

Se , malauguratamente, dovesse verificarsi un problema , Allora si potrebbe dire che sono:

Volatili per Diabetici!!!!! <_<

Edited by Dave97

Share this post


Link to post
Share on other sites

Sì sì, io facevo un discorso più che altro concettuale, so bene che ci serve l'abilitazione al volo strumentale! :adorazione:

 

Questo sempre aggiungendo costo al brevetto, tanto per rientrare in topic! :D

Share this post


Link to post
Share on other sites
- Carrello retrattile e/o Biciclo

 

ma non è una levetta o un pulsante? :blink: :blink:

Share this post


Link to post
Share on other sites

In Genere è una levetta con conchiglia di protezione! :rolleyes:

Ma per volare su un'aereo dotato di quella levetta è necessaria una specifica Abilitazione.

Ovviamente non esiste un corso per carrello retrattile come non esiste un corso per carrello biciclo, ma sono inclusi nel corso macchina.

Edited by Dave97

Share this post


Link to post
Share on other sites

mado ke cavolo di regola..... :rotfl:

 

 

va bo grazie 1000 delle delucidazioni :D

Share this post


Link to post
Share on other sites

Il problema non è la presenza della levetta aggiuntiva , :P

ma la gestione del carrello retrattile (inclusa l’eventuale procedura per l’estrazione manuale dello stesso) con la quale si ha poca familiarità visto che spesso si vola su un carrello fisso.

Edited by Dave97

Share this post


Link to post
Share on other sites
Ragazzi non mi confondiamo il VFR con il volo a vista però eh! <_<

 

Il VFR differisce dall'IFR fondamentalmente perchè il pilota è il responsabile della separazione tra lui, gli altri aeromobili e il suolo, mentre nell'IFR il responsabile è il CTA, e da qui tutte le procedure diversificate. Poi, se al pilota in VFR va di volare con gli strumenti, può farlo, non è caratteristica implicita del VFR volare a vista. Nella stragrande maggioranza dei casi le due cose coincidono, ma non confondiamole, non vi dico quanti incidenti sono successi perchè qualche controllore la pensava così!

A questo punto conviene andare in Australia, si spende ancora meno!

 

Mi sa tanto che anche tu provieni dalla "scuola" americana o sbaglio ? B-)

Edited by luigi052

Share this post


Link to post
Share on other sites
Mi sa tanto che anche tu provieni dalla "scuola" americana o sbaglio ? B-)

Veramente il F. Baracca è a Forlì! :P;)

Share this post


Link to post
Share on other sites

Ciao non so se ti abbiano già risposto comunque sappi che il costo varia a seconda dell'aeroclub a cui ti iscrivi e poi è variabile a seconda del brevetto di volo che intendi prendere se ultraleggero, da turismo commerciale comunque con circa 3000 euro in media te la dovresti cavare.

ciao a tutti! qualcuno di voi sa dirmi quanto costa prendere il brevetto per piloti di aerei privati? :rolleyes: che requisiti sono necessari? qualcuno di voi ha già fatto esperienza? scusate per la raffica di domande sono nuova di qui e mi sono fatta prendere dall'entusiasmo :rolleyes:

Share this post


Link to post
Share on other sites
Ciao non so se ti abbiano già risposto comunque sappi che il costo varia a seconda dell'aeroclub a cui ti iscrivi e poi è variabile a seconda del brevetto di volo che intendi prendere se ultraleggero, da turismo commerciale comunque con circa 3000 euro in media te la dovresti cavare.

 

ma davvero solo con 3000 euro??? :blink: pensavo a prezzi più alti...meglio! :okok:

 

grazie della risposta! mi ero dimenticata di questa discussione... :P

Share this post


Link to post
Share on other sites

il diploma diistituto "aeronautico" (dove esista) non consente già la facoltà di volare su "piccoli-aerei",equivalente del corso-base? Almeno questa è una credenza abbastanza diffusa,altrimenti-viene da pensare- come potrebbe chiamarsi "aeronautico"?

Un'altra credenza diffusa è che ipilotiex militari,una volta lasciata l'Arma, possono pilotare qualsiasi mezzo ad ala fissa civile,dall'aliante all'Airbus A380,cargo opasseggeri,ma mi sembra un pò strano,perchè non penso sia così facile passare magari dall'F-104 ad un gigante quadrireattore,quantomeno per gli ingombri diversi.

Certo,l'Accademia aeronautica è più di un'università e si acquisiscono competenze teoriche molto avanzate,ma allora paradossalmente dovrebbe essere più acile il passaggio per dei piloti di C-130 o Stratotanker

Share this post


Link to post
Share on other sites

Ciao, io ho trovato un aereoclub che il brevetto con tutte le lezioni mi costa 1500 euro, però credo che mio padre ci è amico e questo abbia inciso sul costo, cmq vi volevo chiedere 2 cose:

1 Dopo il brevetto se vai a fare il CPL sei avvantaggiato??

2 Il CPL ha qualcosa in meno del APL??

Share this post


Link to post
Share on other sites

Join the conversation

You can post now and register later. If you have an account, sign in now to post with your account.

Guest
Reply to this topic...

×   Pasted as rich text.   Paste as plain text instead

  Only 75 emoji are allowed.

×   Your link has been automatically embedded.   Display as a link instead

×   Your previous content has been restored.   Clear editor

×   You cannot paste images directly. Upload or insert images from URL.

Loading...
Sign in to follow this  

×
×
  • Create New...