Vai al contenuto
Accedi per seguirlo  
speedyGRUNF

A-10 Thunderbolt II

Messaggi consigliati

Ragazzi,mi ha sempre stuzzicato l'A10 Thunderbolt,e mi piacerebbe saperne di più...

So perfettamente che non si tratta di un bombardiere nè di un caccia,dato che fu espressamente progettato come aereo anticarro e in subordine per attacco a truppe e mezzi al suolo,ma...non sapevo dove postare l'argomento :helpsmile: ...

 

----------------

SCHEDA TECNICA SITO

 

Altre discussioni sull' A-10 Thunderbolt II:

 

A-10, sostituzione ali

A-10C upgrade

A-10 biposto

A-10, una vasca da bagno

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti

L' A-10A è nato attorno al suo cannone, il potente Avenger da 30 mm in grado di trapassare le corazze dei mezzi corazzati sovietici, ed il suo profilo di missione tipico era quello di operare sotto la copertura aerea dei caccia amici, avvicinarsi alle formazioni di carri sovietici, individuare i semoventi antiaerei ed eliminarli con i missili Maverick, e quindi gettarsi sui carri nemici e farne strage.

 

Si tratta di un profilo estremamente specifico, e molto rischioso.

Per questo l'A-10 era pesantemente corazzato.

 

Oggi il Thunderbolt ha perso di significato: la minaccia di grandi formazioni corazzate non esiste più, gli elicotteri anticarro si occupano efficacemente dell'attacco ai carri armati, e quindi il suo ruolo è stato un po' cambiato, e si è fatto valere per la sua capacità di stazionare sul campo di battaglia e di fornire un appoggio tattico ravvicinato e persistente. Doti che sono state apprezzate anche in considerazione dell'eccessiva vulnerabilità dimostrata dagli Apache.

 

Purtroppo l'A-10 non ha un successore, e l'USAF non intende mantenerlo in servizio ancora a lungo.

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti

forse sto dicendo una cavolata, non potrebbe essere utilizzato come uno Spectre?

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti

L'AC-130 Spectre e l'A-10 sono totalmente diversi come filosofia d'impiego.

 

Lo Spectre è studiato per volare in circolo e bersagliare di colpi il centro del cerchio, in maniera costante.

 

L'A-10 ha un'autonomia molto più ridotta dell'AC-130, sia di volo che di fuoco.

 

 

L'A-10 fa parte di una generazione di aerei cha sta uscendo fuori servizio, in tempi più o meno brevi, e molti di loro hanno caratteristiche uniche, perchè progettati per svolgere una mansione specifica durante la guerra fredda.

 

La potenza dell'A-10, il sistema d'arma del Tomcat, la velocità dell'Eagle, sono caratteristiche che non scorderemo facilmente e forse qualche volta rimpiangeremo.

 

:)

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti

Ho visto una video dove l'A 10 faceva evoluzioni di simulazione di attacco...Beh,raga,devo dirvi che ad essere un carrista nemico c'è da farsela sotto... :wacko::wacko::wacko::wacko:

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti
Ragazzi,mi ha sempre stuzzicato l'A10 Thunderbolt,e mi piacerebbe saperne di più...

So perfettamente che non si tratta di un bombardiere nè di un caccia,dato che fu espressamente progettato come aereo anticarro e in subordine per attacco a truppe e mezzi al suolo,ma...non sapevo dove postare l'argomento :helpsmile::helpsmile::helpsmile: ...

Tempo fa, mi sembra nel 1992, andai a vedere con mio padre una manifestazione sulla base di Rivolto per una sorta di anniversario delle frecce tricolori. C'era anche la pattuglia acrobatica francese, inglese, spagnola e svizzera. Si esibivano anche aerei statunitensi come l' F-16 e...L'A-10 THUNDERBOLT!!!!!!!!

Bè...l'A-10 compieva delle evoluzioni quasi simili a quelle degli agili caccia!!! Mi ha veramente impressionato. Ricordo che simulò anche alcuni lanci di missili anticarro, seguiti da un immediato disimpegno. Roba da matti!!! A bassa quota si disimpegnava eseguendo un mezzo tonneaux e un mezzo looping, ritrovandosi poi in volo livellato...piu' o meno a 50 metri dal suolo!!!

 

E' di sicuro uno dei miei preferiti :okok: !!!

 

CIAO!!!

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti

ve bene niente spectre ma potrebbe sempre utilizzare la gabbia di scoiattolo contro gli edifici o le truppe?

Modificato da dread

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti

Credo si riferisca al cannone,le cui canne rotanti(Sistema Gatling se non dico una boiata)durante il funzionamento ricordano una ruota per scoiattoli...

(Se ho intuito questa prima di Gianni mi svuoto una damigiana di Zibibbo pur essendo astemio... :woot::woot::woot::woot: )

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti

ok è una amnovra che viene utilizzata contro i convogli (chi voleva una domanda impossibile per john?)

consiste in alcune manovre eseguite dall'aereo e dal suo gregario

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti

a me risulta gabbia di scoiattolo ;)

comunque indipendetemente dal nome, abbiamo capito di cosa si tratta

teoricamente potrebbe essere usata contro edifici o truppe, se la cannoniera gira in tondo, questi lo fanno a otto

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti

ma l'aereo non era stato progettato per attaccare le truppe di terra compiendo delle circonferenze e bersagliando il centro delle truppe nemiche?

 

contro gli edifici esistono i B2 e i B-51 che vanno benissimo, almeno per adesso....

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti

per delle baracche non ci posso sprecare i b-52, io parlo degli stesi obiettivi che hanno le cannoniere volanti

 

la gabbia di scoiattolo, o scoiattolo volante, come dir si voglia, consiste in una serie di virate sopra i bersagli.

i due a-10 provengono da direzioni opposte

l'aereo principale fa fuoco sul veicolo di testa del convoglio e il gregario, poco dopo su quello di coda, in modo da imbottigliare il convoglio

intanto il principale compie una virata, si porta dall'altra parte, fa fuoco di nuovo e vira ancora, il gregario fa esattamente la stessa cosa, in questo modo il convoglio è sempre sotto tiro e gli aerei descrivono una traiettoria a otto

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti

ma questi aerei volando così a bassa quaota non possoessere buttati giù facilmente da qualche soldato di terra armato magari con le stesse armi dei guerrigliei in afghanistan che usavano contro gli elicotteri?

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti

Colpire un aereo che manovra come un A-10 è molto più difficile che colpire un elicottero.

 

L'A-10 è invulnerabile al tiro delle armi leggere, e anzi può incassare perfino i colpi di un cannone da 23 mm.

 

E' progettato per resistere anche all'impatto di un missile terra-aria portatile che lo colpisca all'altezza di uno dei due motori, che sono adeguatamente separati e progettati per "staccarsi" in caso di colpo a segno senza coinvolgere la struttura dell'aereo. Inoltre sono schermati ai sensori infrarosso per via della posizione delle derive verticali.

 

Il pilota siede in una vasca di titanio che lo rende praticamente invulnerabile.

 

Insomma, abbattere un A-10 non è cosa facile.

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti

è per questo che è chiamato facocero, provate ad ammazzare un cinghiale e poi mi dite, pensate un facocero...

 

se avesse avuto la stessa vulnerabilità di un elicottero sarebbe stato inutile preogettarlo, sarebbero bastati gli apache

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti

Mi torna in mente quando ero di leva,nell'Esercito,e durante gli esercizi a terra ci veniva segnalato un attacco aereo,e dovevamo sparare(Ovviamente per finta :( )nella direzione in cui ci veniva segnalato. Immaginarsi se un simile attacco fosse stato eseguito da un A 10,e noi a sparacchiagli addosso con FAL e Garand...Ci avrebbe ridotti a carne Simmenthal!!!!! :blink::blink::blink::blink:

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti

come si deve comportare l'esercito a terra nel caso uno o più A10-Thunderbolt, compiono le manovre di attacco citate sopra? ( cirano delimitando una circonferenza e sparano al centro...) :helpsmile:

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti

PREGARE...PREGARE...PREGARE!!!!! -_--_--_-

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti
come si deve comportare l'esercito a terra nel caso uno o più A10-Thunderbolt, compiono le manovre di attacco citate sopra? ( cirano delimitando una circonferenza e sparano al centro...) :helpsmile:

Se non si dispone di valide armi antiaeree, la cosa migliore da fare è disperdersi e sparare fumogeni a tutta birra.

 

E come dice speedy... pregare!

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti

sapevo delle funzionalità dell A 10 ma letto questi post penso che la sua progettazione sia perfetta... ed i soldati a terra che se non hanno un buon armamento la cosa migliore da fare è scappare...

allora credo che non vada presto in pensione...

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti

Eh sì...

 

tenete conto che l'A-10 ha dimostrato un'affidabilità del 96 % , nel corso dei recenti conflitti, ed è un aereo abbastanza economico.

Durante la prima guerra del Golfo ha distrutto l' 80 % dei carri irakeni messi fuori combattimento dagli alleati.

 

Anche se non è più in produzione, la sua costruzione semplice e l'assenza di particolari sofisticazioni elettroniche lo rendono estremamente conveniente.

Il prezzo di un A-10, oggi, è valutato a meno di 10 milioni di dollari.

Un vero affare!

 

Dei 720 esemplari prodotti, ne restano in servizio poco meno della metà, e di questi una buona parte è utilizzata nel ruolo FAC con la siglia OA-10A (il ruolo FAC è quello di aereo da osservazione per la direzione del tiro di artiglieria e per il coordinamento delle missioni di attacco e di recupero).

Gli altri sono stati "stoccati" nel deposito AMARC.

 

Attualmente si prevede di aggiornare gli A-10 e di estendere la loro vita strutturale da 4000 a 16000 ore di volo, in maniera da lasciarli in servizio almeno fino al 2009.

L'USAF non è molto d'accordo, perchè teme che la presenza dell'A-10 possa ostacolare l'acquisizione dei nuovi F-35 che dovranno sostituirlo, ma l'US Army ha minacciato che se l'USAF ritirerà gli A-10 è disposto ad acquistarli e a metterli in servizio per conto proprio.

E' una proposta provocatoria ma che la dice lunga sul fatto che le truppe americane vogliono sentirsi ben protette dai Thunderbolt.

 

Infatti uno dei pregi dell'A-10 è anche quello che grazie alla sua eccellente visibilità e capacità di manovra, e per il fatto che il pilota è in pratica costretto a vedere con i propri occhi il bersaglio perchè non ci sono tanti aggeggi elettronici a bordo, il rischio di sbagliare bersaglio è praticamente nullo.

 

Al contrario F-16, B-52 e compagnia, più di una volta hanno sganciato le proprie bombe super-intelligenti in testa alle truppe amiche, anzichè su quelle nemiche...

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti

Crea un account o accedi per commentare

Devi essere un utente per poter lasciare un commento

Crea un account

Registrati per un nuovo account nella nostra comunità. è facile!

Registra un nuovo account

Accedi

Hai già un account? Accedi qui.

Accedi ora
Accedi per seguirlo  

×