Jump to content

F-35 Lightning II - Discussione Ufficiale


Recommended Posts

E, a volte, succede che accada qualcosa in anticipo sul previsto ... :woot:

The F-35 Joint Program Office announced it will implement anti-ground collision software into the fleet five years earlier than planned.
Automatic Ground Collision Avoidance System (Auto-GCAS) software, which was developed by the Air Force Research Laboratory, was first installed in F-16s in 2014, according to a program office release.
Since then, “seven pilots and six F-16 aircraft” have reportedly been saved by the system, causing the JPO to place “a premium” on speedy implementation.
“Expediting this lifesaving technology into the F-35 fleet by 2019 is estimated to prevent the loss of three aircraft, and more importantly, save the lives of three pilots,” F-35 Program Executive Vice Adm. Mat Winter said in a news release.
“Over the service life of the F-35 fleet, having Auto-GCAS is estimated to prevent more than 26 ground collisions from happening.”
Link to post
Share on other sites
  • Replies 8.4k
  • Created
  • Last Reply

Top Posters In This Topic

Top Posters In This Topic

Popular Posts

Tra le altre cose uno degli step del Block 4 introduce le SDB II battezzate GBU 53/B StormBreaker https://www.janes.com/article/81956/stormbreaker-enters-operational-test-phase Poco interess

Forse può essere interessante soffermarsi su qualche aspetto della struttura dell’F-35 e sulla sua evoluzione a partire dal primo prototipo, per arrivare ai velivoli di serie, che hanno recepito quant

In realtà, anche se a prima vista non sembra, il tettuccio dell’F-35 è in un pezzo singolo... Il montante è un supporto che fa da appoggio all’interno, ma non divide il plexiglass in due, pe

Posted Images

Jesolo airshow 2018 :

 

https://www.blogbeforeflight.it/2018/02/jesolo-air-show-2018-programma-partecipanti.html

 

Qualcuno sa se ci sarà anche il " ' 35 " ?

Difficile dirlo. Con ogni probabilità non ci sarà un display acrobatico vero e proprio in quanto, allo stato attuale, l'F-35 non dovrebbe figurare tra gli assetti dedicati alle presentazioni in volo da parte dell'RSV. Il velivolo però potrebbe benissimo partecipare come "comparsa" e effettuare qualche passaggio sulla display line. Questo è già più credibile. Aspettiamo comunque di veder pubblicata la lista delle manifestazioni della prossima stagione. Potrebbero presentarlo a Jesolo o anche da qualche altra parte. Ad aprile ne sapremo di più.

Link to post
Share on other sites
LRIP 11 ... riparte il negoziato ...

US government officials have delivered the first formal response to Lockheed Martin’s 14-month-old pricing proposal for more than 100 F-35s ordered under the 11th annual lot of low-rate initial production (LRIP 11), says Lockheed chief financial officer Bruce Tanner.
The step revives pricing negotiations on LRIP 11 between Lockheed and the joint programme office a year after long-delayed contracts for lots 9 and 10 were finalised after the personal intervention of US president Donald Trump.
Link to post
Share on other sites
  • 2 weeks later...

Da Analisi Difesa, una “perla”:

http://www.analisidifesa.it/2015/11/lf-35a-lightning-completa-il-primo-test-del-cannone-gau-22a/

 

“Il cannone di tipo Gatling da 25mm è stato impiegato tre volte, una volta a 30 giri e due a 60 giri ciascuna.”

 

Originale:

“Three bursts of one 30 rounds and two 60 rounds each were fired from the aircraft's four-barrel, 25-millimeter Gatling gun”.

http://www.dailymail.co.uk/sciencetech/article-3304070/Watch-cursed-3-5bn-F-35A-fighter-finally-fire-3-000-bullets-minute-cannon-flight-won-t-fully-working-gun-2017.html#ixzz57ebaj46e

Link to post
Share on other sites
La Norvegia testa il parafreno ...

Norway has completed the first in-country test of a braking parachute on a Lockheed Martin F-35A, with the trial taking place on 16 February at Ørland air base.
"Our combat aircraft must be able to land during extreme Norwegian winter conditions, and Norway, with experience in this, will help develop and test the F-35 braking parachute," says Norway's F-35 programme director, Gen Morten Klever.
Link to post
Share on other sites

E gli americani " testano " la Turchia ?

 

https://ahvalnews.com/us-turkey/us-caution-grows-over-turkish-f-35s-lobbyist

 

Ho dato un'occhiata in giro e questo giornale " Ahval " non sembra, a prima vista, essere molto allineato con " l'Erdogan - pensiero ".

Vedremo come butta

 

https://thearabweekly.com/ahval-independent-news-source-turkey-makes-debut

Edited by engine
Link to post
Share on other sites

:scratch:

 

Sai com'é ... siamo in campagna elettorale e le giravolte sono all'ordine del giorno ... :scalata:

 

Invece proprio perchè siamo in campagna elettorale la sparizione della parola "F-35" è ancor più significativa in quanto sbandierare l'uscita dal programma avrebbe aumentato loro i consensi, non il contrario :scratch:

Probabilmente il fatto di essere, sondaggi alla mano, il primo partito li ha indotti a una maggior prudenza nelle dichiarazioni battagliere dei mesi passati. Anche perchè è vero che la partecipazione al programma ci è costato dei soldi. Ma ormai li abbiamo spesi quindi che senso avrebbe uscirne? Oltretutto l'aereo sembrerebbe aver superato molti dei problemi tecnici che avevano catturato l'attenzione dei media quindi...

Chissà... magari di questo passo ci ritroveremo un ministro della difesa che si fa vedere a Cameri per il roll out di un prossimo F-35. Chiedo troppo?

Link to post
Share on other sites

Invece proprio perchè siamo in campagna elettorale la sparizione della parola "F-35" è ancor più significativa in quanto sbandierare l'uscita dal programma avrebbe aumentato loro i consensi, non il contrario :scratch:

Probabilmente il fatto di essere, sondaggi alla mano, il primo partito li ha indotti a una maggior prudenza nelle dichiarazioni battagliere dei mesi passati.

Anche perchè è vero che la partecipazione al programma ci è costato dei soldi.

Ma ormai li abbiamo spesi quindi che senso avrebbe uscirne?

Oltretutto l'aereo sembrerebbe aver superato molti dei problemi tecnici che avevano catturato l'attenzione dei media quindi ...

Chissà ... magari di questo passo ci ritroveremo un ministro della difesa che si fa vedere a Cameri per il roll out di un prossimo F-35.

Chiedo troppo?

 

Si ... almeno per ora ...

Dopo il 4 Marzo ... chissà ... ;)

Link to post
Share on other sites
Il generale Mike Holmes, comandante dello Air Combat Command, afferma che sarà difficile riuscire a portare tutti gli F-35A dell' USAF ad un unico standard ... troppo costoso ... ed è pertanto assai probabile che molti di quelli già consegnati non vengano sottoposti al processo di aggiornamento ...

... fighter modernization has to compete with nuclear modernization, ISR, space, and remotely piloted aircraft, among other needs, and after doing those calculations, “that number comes out [at] about 48 [F-35s] a year.”
... there are “tradeoffs” between buying new jets now versus waiting for improved blocks of F-35s, because earlier models would have to be retrofitted to a more desirable standard, at a potentially unaffordable cost.
“We look forward to getting that increased capability” in later iterations ... but it hasn’t been determined “what capabilities do you need to buy back to make those [earlier] airplanes useful against the peer competitor” and what it would take to “make them useful again.”
Asked if the jets that are now used to train aviators learning to fly the F-35 would be brought up to combat standard or left in an earlier configuration - as F-22 training aircraft are - Holmes said “I think it’s unlikely that all the jets will ever be brought up to a common, single standard.”
Link to post
Share on other sites
ALIS 3.0 i tests sono stati completati ... ma il sistema è ancora suscettibile di ulteriori miglioramenti ...

The F-35’s Autonomic Logistics Integration System, or ALIS, completed operational testing on Feb. 19 and fielded units will be updated with this version on a priority basis, based on which units have the most pressing need, Lockheed Martin Vice President and General Manager for Training and Logistics Solutions Amy Gowder told reporters Feb. 21.
Speaking at the unit’s Orlando, Fla., facility, Gowder confirmed that ALIS 3.0 had completed “flight testing” at Nellis AFB, Nev., although this is an in-house company term and the system does not actually fly.
--- --- ---
Despite it being the most up-to-date version of the logistics system, Gowder said Lockheed recognizes it must improve ALIS 3.0, as one of the major elements in its sustainment cost reduction efforts.
Link to post
Share on other sites

Ancora 20 punti di test per completare le verifiche della release 3F,dopo 11 anni forse ci siamo ..

 

https://www.flightglobal.com/news/articles/us-military-targets-f-35-labour-costs-repairs-for-s-446340/

 

Altri articoli che riferiscono delle critiche espresse dal capo del JPO nei confronti di LM sulla gestione del lavoro e dei costi nell'ambito del programma e sulla lentezza delle trattative riguardanti il Lotto 11 ...
Link to post
Share on other sites

Vi segnalo questo interessante articolo che parla del nostro BL-01. A quanto pare i test sulla Cavour sono previsti per il 2020.

 

Difesa: primo F-35B “italiano” sulla portaerei Cavour nel 2020
Washington, 24 feb 15:49 - (Agenzia Nova) - Il primissimo decollo a corto raggio e atterraggio verticale a bordo della portaerei Cavour, la nave ammiraglia della Marina militare italiana, dell'F-35B assemblato nello stabilimento di Cameri è previsto nel 2020. Lo ha detto ad “Agenzia Nova” il capo ingegnere della task force per i test del programma F-35 Lightning II, Andrew Maack, a margine di un tour dei giornalisti internazionali organizzato dal dipartimento di Stato Usa. I tecnici statunitensi, spiega Maack, hanno completato tutti i test per quanto riguarda l'atterraggio verticale dell'F-35 versione B, che ha la capacità di decollare su corte piste di lancio e di compiere atterraggi "dolci" anche in condizioni estreme. “Abbiamo fatto tutto quello che dovevamo fare per quanto riguarda i test dell'atterraggio verticale. Circa 250 F-35 modello B e C operano già nel Corpo dei Marines degli Stati Uniti e nella Royal Navy britannica, incluse le operazioni verticali”, aggiunge l'ingegnere capo. Circa due settimane fa, spiega ancora Maack, è atterrato alla base aeronavale di Pax River del Maryland, Stati Uniti, il primo F35-B, codice di coda BL-01, assemblato da Lockheed Martin e Leonardo nello stabilimento italiano della provincia di Novara: "Contiamo di andare sulla Cavour a fare i test in mare nel 2020", spiega ancora l'ingegnere. (Asc)
© Agenzia Nova - Riproduzione riservata
Link to post
Share on other sites

Mi ricorda un po' la storia dell'AH-64...Costa un botto, è complesso...disponibilità operativa pessima...Poi sappiamo com'è finita.

Credo che l'aereo sia nato con delle precise specifiche i termini di manutenzione e di disponibilità operativa che si vogliono mettere in pratica: più che delle lacune di base quindi c'è un potenziale non ancora sfruttato e ci sono degli obiettivi da raggiungere anche con un'evoluzione del sistema, (consentita dai grandi numeri in gioco e dalla produzione necessariamente pluridecennale).

Link to post
Share on other sites
  • fabio-22raptor featured, unfeatured, pinned, unpinned, featured and unfeatured this topic

Join the conversation

You can post now and register later. If you have an account, sign in now to post with your account.

Guest
Reply to this topic...

×   Pasted as rich text.   Paste as plain text instead

  Only 75 emoji are allowed.

×   Your link has been automatically embedded.   Display as a link instead

×   Your previous content has been restored.   Clear editor

×   You cannot paste images directly. Upload or insert images from URL.

Loading...

×
×
  • Create New...