Jump to content
Sign in to follow this  
Psycho

Sistema Anti-rinculo

Recommended Posts

F2004101208182400000.jpg

 

Questo fucile da sniper (RT-20) ha nella parte superiore un tubo: da quel che so è un sistema anti rinculo. Mi chiedevo allora quanto sia potente il contraccolpo che scaturisce da un fucile del genere se hanno inventato quel sistema e quali altri fucili lo adottano. Grazie per le risposte :)

Share this post


Link to post
Share on other sites

Innanzitutto quello non può più considerarsi un fucile, ma un vero e proprio cannone.

 

Il calibro, infatti, è un 20x110... e quando parliamo di 20 mm parliamo già di cannone, visto che le armi leggere (fucili e mitragliatrici) non vanno oltre il 14.5 mm.

 

I calibri 20, 23, 25 e 30 sono quindi calibri da cannone (che poi li si chiama anche cannoncini o mitragliere a seconda del tipo di montaggio).

 

Quindi un cannone, per definizione, sviluppa un grosso rinculo.

 

In particolare il rinculo dell'RT-20 è 4 volte più grande di quello del Barrett da 12.7 che pure non scherza.

Share this post


Link to post
Share on other sites

L'RT20 non è uno sniper, tanto per cominciare, ma un vero e proprio fucilone antimateriali in calibro 20X110 hispano. Per una bestia del genere, ovviamente, dovevano trovare un qualcosa che salvasse le spalle dei tiratori, quindi si sono inventati questo metodo. Non mi risulta che altri fucili, con cartuccie più moderne (il 20 hispano deriva da una cartuccia antiaerea della seconda guerra mondiale :helpsmile: ) e tecnologia migliore (i croati non sono proprio all'avanguardia...), adottino questo sistema.

Resta il fatto che non sparerei mai con quest'arma, immagino solo la fiammata, ti vedono a 3 km di distanza!

 

Comparazione tra la cartuccia .50 (mitragliatrice M2 e barnett M82) e il 20X110 hispano

 

20hs404.jpg

 

 

Azz abbiamo postato la stessa cosa nello stesso momento

Edited by Dominus

Share this post


Link to post
Share on other sites

Grazie, comunque io lo conoscevo come Anti-material sniper rifle.

Una volta avevo trovato una foto di un'altro fucile o meglio cannone come questo, solo ancora più lungo e grosso. Aveva anche lui un'ottica molto precisa e sparava a parecchi Km, anche le cartucce erano belle grosse. Non è che sapete dirmi il nome? Per sparare, mi ricordo che c'era un soldato disteso e che si vedeva proprio che il fucile era più lungo di lui...

Share this post


Link to post
Share on other sites

Ce ne sono tanti di fuciloni antimateriali, ormai.

 

Il primo fu il Barrett in calibro 12.7 poi ne sono stati immessi sul mercato svariati modelli, difficile quindi dire che foto hai visto.

 

In ogni caso si tratta di armi per impieghi molto particolari, difficili da riscontrare nelle normali operazioni militari.

 

Alla fine, tieni conto che tanto è tirare con un Barrett o un RT-20, tanto è piazzare un missile controcarro o un colpo di mortaio, che anzi fanno molto più danno.

Share this post


Link to post
Share on other sites

Come funziona quindi un sistema anti-rinculo?

Share this post


Link to post
Share on other sites
Come funziona quindi un sistema anti-rinculo?

Ce ne sono parecchi, di sistemi.

 

Quello della foto prende parte dei gas di scoppio e li convoglia all'indietro, compensando la tendenza della canna a rinculare.

 

Poi ci sono altri sistemi, che agiscono sulla bocca convogliando i gas in alto (per compensare l'effetto a rilevare) e indietro (per compensare in parte il rinculo); a queste categorie appartengono freni di bocca, compensatori ecc...

 

Poi ci sono sistemi che assorbono il rinculo: ad esempio mediante rulli: la canna arretra facendo girare rulli che a loro volta possono essere collegati a molle. In questo caso il movimento di rinculo è trasformato in calore o comunque trasferito ai rulli e alle molle.

 

Il rinculo esiste in tutte le armi leggere automatiche o semiautomatiche, ed in tutte è presente un qualche sistema per ammortizzarlo: la canna può arretrare insieme all'otturatore, l'otturatore stesso assorbe/compensa parte del rinculo utilizzandone l'energia per ricaricare l'arma ed espellere il bossolo vuoto, ecc...

Share this post


Link to post
Share on other sites

per sparare con quel cannone descritto da pshico ci vogliono due persone perche mi pare spari cartucce da 50 mm e se spari ti potrebbero vedere da lontano prova a spararci e dopo mi descriverai la fiammella che produce quel coso!

cmq vengono utilizzati in grandi azioni di fanteria per distruggere degli obiettivi e/o delle squadriglie ritenute pericolose prima di attaccare

Share this post


Link to post
Share on other sites

Che sistemi usano i carri armati per il rinculo? Gli stessi delle pistole e fucili?

Share this post


Link to post
Share on other sites

Il cannone rincula, cioè torna indietro, non è fisso, questo serve per limitare il rinculo, in modo simile a quanto succede nelle armi portatili quando la canna arretra

Share this post


Link to post
Share on other sites

Rinculando (ossia arretrando) il cannone disperde l'energia dello sparo: quando si spara, per la legge che ad ogni azione corrisponde una reazione uguale e contraria, se lancio in avanti un proiettile, ne deriva che un'energia pari spinge il cannone (e tutto quello che vi è attaccato, come un carro armato o il braccio del tiratore) all'indietro.

 

In fin dei conti, anche un motore a razzo funziona così (spingo i gas all'indietro, e mi muovo in avanti. Qui spingo un proiettile in avanti, e mi muovo all'indietro).

 

Se la canna non potesse rinculare, la mazzata sarebbe bella forte e non sarebbe piacevole nè per la meccanica di un carro armato nè per i suoi occupanti.

 

La canna quindi rincula, assorbendo parte di questa energia, che viene ulteriormente dispersa da un sistema di molle.

Questa energia è anche utilizzata per estrarre il bossolo vuoto.

 

Più il cannone è lasciato libero di rinculare (corsa di rinculo) meno sollecitazioni sono imposte al mezzo.

 

Su un MBT, pesante di suo, il rinculo può essere anche breve: l'energia trasmessa al carro è attutita dalla mole del mezzo.

Su un carro leggero o una blindo, di solito si devono usare sistemi a lungo rinculo, in maniera tale da imprimere meno sollecitazioni al mezzo, che essendo leggero è più sensibile.

Se poi il carro non c'è proprio (si pensi a una jeep o a un essere umano) allora si deve per forza utilizzare un sistema anti-rinculo (basato sui gas espulsi all'indietro).

 

Per raffronto, un cannone L7 da 105 millimetri (usato su buona parte dei carri armati occidentali della precedente generazione) aveva una corsa di rinculo di 29 centimetri, decisamente un corsa corta.

Share this post


Link to post
Share on other sites

scusate l'ignoranza, ma a che serve un "anti-MATERIAL rifle"??

 

comunque sono dei mostri... ho visto un video dove un tizio con un .50 colpiva un automezzo da 1500mt e gli faceva un bel buco!!!

 

ah un'altra cosa, ho visto che in iraq, afghanistan ecc, i cecchini utilizzano gli M82 come fucili antiuomo, con risultati piuttosto macabri soprattutto per quanto riguarda gli headshot... ma è "legale", cioè mi pare che secondo la convenzione di ginevra non si possano utilizzare munizioni esplosive(o che abbiano gli stessi effetti) all'interno del corpo umano, magari sbaglio eh, ma mi pare che avessero fatto un discorso simile anche per il lanciagranate da 20mm dell'OICW...

 

ripeto, magari è solo un abbaglio...

Share this post


Link to post
Share on other sites

Ancora una domanda sul ricnuclo generato da un carrarmato quando spara, è possibile armottizzare il rinculo facendo spostare indetro tutto ilcarro???

Quando ero piccolo avevo un gioco dove ogni volta che sparavo con il carro armato questo faceva un piccolo passo indietro tanto che per fare la retromarcia sparavo in avanti :) ( il gioco è gta 2)

Share this post


Link to post
Share on other sites

Un carro armato disperde energia con il rinculo e a terra.

Tra l'altro è preferibile fermare e bloccare il carro mentre si spara anche se tutti i carri armati moderni possono sparare senza problemi in movimento.

 

Un fucile anti materia può far fuoco su eventuali barricate improvvisate, blindati leggeri, edifici.

Share this post


Link to post
Share on other sites

Il fucile antimateriali non è un' arma d'accompagnamento, per sparare contro bersagli occasionali c'è il mitragliere di squadra o di plotone, il fucile antimateriali è utile per azioni di SF contro convogli nemici, in operazioni di counter-sniping da lunghe distanze e comunque per impieghi "stealth"

Share this post


Link to post
Share on other sites

Per quanto riguarda il munizionamento esplosivo, un proiettile che entra nel corpo comprime i tessuti e li fa "esplodere". Tutto è rapportato al calibro e c'è poco da fare, è così e basta.

Share this post


Link to post
Share on other sites

Allora gli M-82 e gli M-107 non usano munizionamento esplosivo, semplicemente è il calibro che fa danni maggiori, infatti il .50 bmg è in grado di inabilitare il nemico con un colpo andato a segno, indipendentemente da dove.

Comunque ti assicuro che un colpo alla testa o al busto con un 50 bmg farà un effetto più macabro che un 308 ma, alla fine dei conti, per il bersaglio poco cambia: muore lo stesso e anzi col 50 si fa pure meno male...

Share this post


Link to post
Share on other sites

Nei cannoni normali, il rinculo viene ammortizzato in più modi: parte dell'energia viene dispersa attraverso i fumi e i gas di scarico che vengono opportunamente direzionati da quello che si chiama "freno di bocca" , ed è quella specie di manicotto sfinestrato che si vede sulla punta di alcuni cannoni.

 

Altra parte dell'energia è dispersa mediante il rinculo del pezzo, che ovviamente in un carro armato, visti gli spazi, non può essere certamente lunghissimo.

 

Il resto viene disperso da un sistema di rulli e/o molle.

 

Chiaramente non conviene mai trasferire l'energia sul mezzo su cui è montato il cannone: si provocherebbero gravi shock all'equipaggio e alla struttura.

Share this post


Link to post
Share on other sites
Allora gli M-82 e gli M-107 non usano munizionamento esplosivo

 

si si appunto per quello ho scritto nel post precedente "o con gli stessi effetti"... :P

 

comunque la mia domanda era un altra, ossia se non va contro la convenzione di ginevra utilizzare munizionamento del genere contro bersagli umani...

Share this post


Link to post
Share on other sites

Il 50 non ha gli stessi effetti del munizionamento esplosivo, comunque sussiste un qualche vizio nell'uso del BMG contro bersagli umani ai sensi della convenzione anche se ormai tutti fanno uso, giustamente, di fucili in questo calibro.

Daltronde che senso ha proibire un arma che fa i buchi troppo grossi?

Allora tutti i calibri dal 50 in su dovrebbero essere fuori legge?

Queste sono le solite ipocrisie, in guerra si uccide, mica si va per giocare!

Share this post


Link to post
Share on other sites

si, il mio era solo un dubbio, visto che avevo sentito qualcosa a riguardo del 20mm dell'OICW.

 

il mio dubbio poi era se l'impiego della determinata munizione fosse legale, non che armi superiori a un certo calibro fossero illegali o meno.

 

Comunque grazie per le delucidazioni

Share this post


Link to post
Share on other sites

Join the conversation

You can post now and register later. If you have an account, sign in now to post with your account.

Guest
Reply to this topic...

×   Pasted as rich text.   Paste as plain text instead

  Only 75 emoji are allowed.

×   Your link has been automatically embedded.   Display as a link instead

×   Your previous content has been restored.   Clear editor

×   You cannot paste images directly. Upload or insert images from URL.

Loading...
Sign in to follow this  

×
×
  • Create New...