Vai al contenuto
Accedi per seguirlo  
Alpino

I russi hanno distrutto l'asteroide caduto in Russia centrale?

Messaggi consigliati

Stando al sole24ore che a sua volta cita un altro sito il meteorite che ha causato tanti danni in russia centrale sarebbe in effetti stato distrutto dall'impatto con un missile privo di carica.

Articolo completo

 

http://www.ilsole24ore.com/art/notizie/2013-02-16/armi-antimissile-antisatellite-contro-174919.shtml?uuid=AbIdh6UH

 

Che ne dite?

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti

Bè 10 tonnellate, sarebbe esploso a 20 Km di altezza a 18 Km/s, tradotto dai termini tecnici vuol dire che poteva benissimo schiantarsi integro al suolo e fare un macello (ho fatto i conti della serva poteva sprigionare l'equivalente di 0,4 kilotoni). Han fatto la cosa più sensata, bravi russi ochin krsho!

 

Tanto per dare un'idea

http://www.youtube.com/watch?v=WCEmrH42FKM

Modificato da windsaber

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti

Ma non ci credo proprio. Poi quale sarebbe il senso di creare ad hoc un missile a salve? Tralasciando che ancora non si sa se sto asteroide pesasse 10 o 10000 tonellate e 3 ordini di grandezza non sono mica uno scherzo.

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti

L'articolo originale della NASA http://www.nasa.gov/mission_pages/asteroids/news/asteroid20130215.html

 

Peggio mi sento, 0,4 kt x 1000= 400 kt

 

Sul missile a salve, non sarebbe così irrealistico. Per un'arma antisatellite non c'è bisogno di testata (e non é poi così diversa da un SAM) e chiaramente se mi casca un "sassolino" del genere in testa non me ne sto con le mani in mano.

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti

Bè 10 tonnellate, sarebbe esploso a 20 Km di altezza a 18 Km/s, tradotto dai termini tecnici vuol dire che poteva benissimo schiantarsi integro al suolo e fare un macello (ho fatto i conti della serva poteva sprigionare l'equivalente di 0,4 kilotoni). Han fatto la cosa più sensata, bravi russi ochin krsho!

 

Tanto per dare un'idea

http://www.youtube.com/watch?v=WCEmrH42FKM

Dieci tonnellate???? O, ma se la memoria mi assiste ancora gli anglosassoni usano la virgola come noi usiamo il punto: non è 10 virgola zero, ma 10 punto zero; diecimila tonnellate, non dieci! Una grossa nave!

 

Ma è il dislocamento della Garibaldi!

 

Diecimila tonnellate di roccia aliena che vengono giù dritte a 18 Km/sec? Roba da far venire i capelli bianchi pure a Felix, il supersonico civile!

 

Con cos'è che avrebbero distrutto una cosa così?? Con un missile? Se i russi hanno un missile del genere tutta la ricerca militare strategica americana è buona per concimarci i campi di cavoli!

Mi vien voglia di arrendermi subito e imparare il russo! E ringrazio pure!

Modificato da Vultur

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti

Dal comunicato della NASA postato più sopra ....

 

 

The estimated size of the object, prior to entering Earth's atmosphere, has been revised upward from 49 feet (15 meters) to 55 feet (17 meters), and its estimated mass has increased from 7,000 to 10,000 tons.
Also, the estimate for energy released during the event has increased by 30 kilotons to nearly 500 kilotons of energy released.

 

Il link .... http://www.nasa.gov/mission_pages/asteroids/news/asteroid20130215.html

 

Vultur ha ragione .... diecimila tonnellate !

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti

Quantità d moto: massa per velocità (se ricordo bene).

 

10.000 tonnellate x 18 Km/sec = qualcosa di assolutamente mostruoso

.

Chi lo ferma o spezzetta?

 

Con cosa? Con il Grande Mazinga?

 

D'altronde ci sarà un motivo se robe del genere possono causare: "eventi estintivi di massa" ...

Modificato da Vultur

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti

non sto capendo... un sasso di 15-17 metri di diametro e pesante 10.000tons??? c'è qualcosa che non mi torna, considerando anche le ciarle russe sull'ipotetica intercettazione.

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti

Dieci tonnellate???? O, ma se la memoria mi assiste ancora gli anglosassoni usano la virgola come noi usiamo il punto: non è 10 virgola zero, ma 10 punto zero; diecimila tonnellate, non dieci! Una grossa nave!

 

Ma è il dislocamento della Garibaldi!

 

Diecimila tonnellate di roccia aliena che vengono giù dritte a 18 Km/sec? Roba da far venire i capelli bianchi pure a Felix, il supersonico civile!

 

Con cos'è che avrebbero distrutto una cosa così?? Con un missile? Se i russi hanno un missile del genere tutta la ricerca militare strategica americana è buona per concimarci i campi di cavoli! Mi arrendo subito e imparo il russo! E ringrazio pure!

 

Sisisì, é che ho dato per buoni i dati del Sole, poi quando Einherjar ha parlato di 10.000 tonnellate mi sono andato a cercare l'originale della NASA :x

 

Mi spiego meglio sul discorso del missile: oggetti che si avvicinano troppo ad oggetti mooolto massicci (massicci tipo pianeti) vengono normalmente disgregati dal gradiente gravitazionale (l'accelerazione di gravità) del pianeta in questione (é il limite grosso per cui non si può realizzare un ascensore spaziale). Formalmente c'é una distanza limite, chiamata limite di Roche (che per la Terra ed oggetti di dimensioni trascurabili é varie volte il raggio terrestre), passato il quale le forze mareali superano quelle gravitazionali interne (spero si capisca cosa voglio dire :/ ) del satellite/asteroide. Però la gravità non é l'unica forza di coesione, può capitare che oggetti (relativamente) molto piccoli e compatti arrivino ben oltre il raggio di Roche ; nonostante ciò più si avvicinano al centro del pozzo di gravità, più risentono di forze di marea che variano molto drasticamente, vanno come 1/R3 (ebbene sì, l'ho cercato su wikipedia, lapidatemi :o ) e chiaramente si fanno sentire di più su oggetti di dimensioni maggiori.

 

Quindi se mi si paventa un sassolino da mezzo megatone sulla testa e voglio frantumarlo, non mi serve avere un missile grande ma un grande missile e potente, ha senso sparare tutto lo sparabile perché ho un potente alleato che é la gravità. (L'idea é vincere le forze non gravitazionali, detto come mangio, devo avere qualcosa che spacca la roccia, non so come spiegarlo meglio :/ )

 

non sto capendo... un sasso di 15-17 metri di diametro e pesante

10.000tons??? c'è qualcosa che non mi torna, considerando anche le

ciarle russe sull'ipotetica intercettazione.

 

Sì, basta fare due conti torna, con una densità di circa 3900 Kg/m3 (é meno del ferro)

Modificato da windsaber

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti

non mi serve avere un missile grande ma un grande missile e potente, ha senso sparare tutto lo sparabile perché ho un potente alleato che é la gravità.

???

 

Sì, basta fare due conti torna, con una densità di circa 3900 Kg/m3 (é meno del ferro)

si, quasi la metà.

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti

Nel mio post di prima lo spiegato da cane (sono le due ed é periodo di esami, :'( ).

 

Se ci fosserò in gioco solo forze gravitazionali il gioco sarebbe semplice: c'é un limite superato il quale qualsiasi cosa verrebbe fatta spezzatino di suo senza missili, senza niente.

 

Prendiamo ad esempio la Luna: se casomai (non succederà mai nella realtà) dovesse cadere sulla Terra non ci arriverebbe sana ma verrebbe fatta a pezzi dalla gravità terrestre.

Questo per via del valore differente che essa assume nel punto di superficie lunare più vicino alla Terra (maggiore) e quello più lontano (minore). E' lo stesso meccanismo che generà in misura minore (perchè non stiamo cadendo verso la Luna!) le maree sulla Terra.

Superata una certa distanza questa differenza esercitata tra i due punti sarà così grande che la gravità che tiene insieme la Luna non riuscirà più a contrastare lo "stiramento" esercitato dalla gravità terrestre.

Come ho accennato questo é il motivo per cui i progetti per l'ascensore spaziale restano (e con tutta probabilità resteranno per sempre) solo su carta: non lo puoi ancorare a terra, non esiste materiale abbastanza resistente da reggere un simile carico di trazione (non so se sia il termine ingegneristico corretto, perdonatemi nel caso).

 

Ora, invece della Luna prendiamo un tocco compatto di roccia, che non é tenuto insieme solo dalla gravità ma anche da tutti i legami molecolari del caso, che puoi immaginare. Queste allungano il brodo prima che la gravità terrestre l'abbia vinta.

Basta andare a cercarsi su wikipedia "forze di marea" per vedere che la forma matematica di questa "forza di stiramento" varia come 1/d3 . Varia in maniera ancora più drastica della forza di gravità terrestre che varia come 1/d2 (questo giusto per dire quanto é forte).

 

L'aver distrutto l'asteroide col missile non vuol dire tirare su il razzone Energia e BUM l'asteroide é in briciole, quella é roba buona solo per i film, basta avergli lanciato qualcosa in grado di lesionare il meteorite con, che sò, dei SAM, delle armi antisatellite (che effettivamente non hanno testata), e aver lasciato che la gravità facesse il grosso del lavoro. Non é una roba strettamente necessaria, ma é chiaro che più mi esplode in alto, più sono al sicuro dal fatto che il metorite non toccherà terra sano liberandomi, conti alla mano, 400 kts dela sua energia cinetica.

 

Spero di averlo spiegato meglio stavolta.

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti

La digregazione gravitazionale non puo funzionare per pianeti come la terra, e anche nel caso asteroidi non coesi questi dovrebbero essere soggetti al campo gravitazionale per un bel po di tempo, tempo che i corpi orbitanti hanno ma gli asteroidi che puntano sulla terra certamente no.

 

Per l`ascenzore spaziale.il discorso e` diverso.

In pratica la distanza obiettivo e` in orbita, piu su c'e' un contrappeso (un'asteroide catturato per esempio) che trovandosi piu in alto per mantenere la stessa velocita radiale della stazione/ascensore dovra muoversi piu velocemente quindi avendo una velocita superiore a quella necessaria a mantenere l'orbita e quindi con un surplus di forza con cui tirare su tutto cio che vi e' ancorato sotto.

La partedi cavo appesa appena sotto la stazione/ascensore e' in parte in orbita e tira relativanente poco su cio che c'e' sopra, la parte piu vicina alla terra e' totalmente peso morto. Il massimo sforzo trattivo si concentra diciamo " a meta strada" tra la stazione e la terra.

 

Il meccanismo di disgregamento fei solidi funziona in esempi teorici in oggetti massicci e compatti come i buchi neri. Nel senso che se si riuscisse a mettere un'oggetto di pochi metri in orbita attorno ad un buco nero i pochi metri di lunghezza dell'oggetto verrebbero sottoposti a forze gravitazionali ben diverse a seconda che siano sul lato piu vicino al buco nero (piu gravita) o quello piu lontano.

Modificato da Einherjar

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti

quindi, si è disintegrato con l'attrito atmosferico?

Modificato da vorthex

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti

quindi, si è disintegrato con l'attrito atmosferico?

Si, come quello di Tunguska, almeno che i russi non si mettano a raccontare di avere ABM gia dal 1903 :asd:

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti

Le forze di marea non dipendono dal fatto che sia un'orbita stabile o collassata,non dipende dal fatto che stia su un'orbita. tu stai considerando anche le forze di coesione non gravitazionali, e li dipende dal materiale, ma comunque più va vicino, più é probabile che si spiezzi.

quindi, si è disintegrato con l'attrito atmosferico?

Anche visto che il rientro "scalda" parecchio (migliaia di gradi se non erro). Ciò non toglie che "aiutarlo" con una salva di missili non é una cattiva idea ed é tipicamente russo :asd:

 

Comunque non ci sono armi avveniristiche celate in Siberia, se questo era il punto del topic xD

Modificato da windsaber

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti

Per rompere qualcosa di coeso come un roccia non basta nemmeno una stella.

Invece per una "palla di polvere" la terra puo farcela solo a condizione che abbia tempo a disposizione.

Quando la palla di polvere entra entro limite di la roche della terra significa ad'esempio che la gravita propria dell'asteroide chesso di 0.01ms2 si trova a essere minore di quella che subisce dalla terra, mettiamo che a questo punto sia di 0.02ms2 ora se questo asteroide fosse veramente voluminoso la parte piu vicino alla terra si beccherebbe 0.02 e quella molto piu lontana lo 0,015 con il risultato che le polveri che lo compongono vengono disperse, ma invece il nostro asteroide e lungo solo pochi metri e la gravita che subisce dalla terra e' in pratica la stessa sia sul capo vicino che su quello lontano.

Modificato da Einherjar

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti

Eh, é lo stesso filo che seguivo io, solo che io mi sono fissato sulla caduta verticale, tipo ascensore spaziale, quando dice che questo é entrato in orbita nell'atmosfera con un angolo di meno 20° >_< ...si vede che sono le quattro di notte ... x_x ... bhè, é stata una bella chiacchierata, ma per me é ora di andare a dòrmire ... domani giornata dura :<

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti

Guardate che i danni sono stati provocati dalla rottura dei vetri .... non dai frammenti dell'asteroide, che stanno cominciando ad essere ritrovati ora.

 

ps: che un missile senza testata possa disintegrare un blocco di roccia di qualche migliaio di tonnellate, lo trovo impossibile anche se il missile fosse di URANIO, non inteso come nucleare ma come la sostanza con la massa maggiore che conosciamo....

 

Direi che trattasi di bufala.

 

http://qn.quotidiano.net/esteri/2013/02/18/847182-meteorite-urali-russia-trovati-frammenti-celesti-lago.shtml

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti

Sisisì, é che ho dato per buoni i dati del Sole, poi quando Einherjar ha parlato di 10.000 tonnellate mi sono andato a cercare l'originale della NASA :x

 

Mi spiego meglio sul discorso del missile: oggetti che si avvicinano troppo ad oggetti mooolto massicci (massicci tipo pianeti) vengono normalmente disgregati dal gradiente gravitazionale (l'accelerazione di gravità) del pianeta in questione (é il limite grosso per cui non si può realizzare un ascensore spaziale). Formalmente c'é una distanza limite, chiamata limite di Roche (che per la Terra ed oggetti di dimensioni trascurabili é varie volte il raggio terrestre), passato il quale le forze mareali superano quelle gravitazionali interne (spero si capisca cosa voglio dire :/ ) del satellite/asteroide. Però la gravità non é l'unica forza di coesione, può capitare che oggetti (relativamente) molto piccoli e compatti arrivino ben oltre il raggio di Roche ; nonostante ciò più si avvicinano al centro del pozzo di gravità, più risentono di forze di marea che variano molto drasticamente, vanno come 1/R3 (ebbene sì, l'ho cercato su wikipedia, lapidatemi :o ) e chiaramente si fanno sentire di più su oggetti di dimensioni maggiori.

 

Quindi se mi si paventa un sassolino da mezzo megatone sulla testa e voglio frantumarlo, non mi serve avere un missile grande ma un grande missile e potente, ha senso sparare tutto lo sparabile perché ho un potente alleato che é la gravità. (L'idea é vincere le forze non gravitazionali, detto come mangio, devo avere qualcosa che spacca la roccia, non so come spiegarlo meglio :/ )

 

 

Sì, basta fare due conti torna, con una densità di circa 3900 Kg/m3 (é meno del ferro)

 

Si più o meno torna.

 

Peso specifico del ferro dovrebbe essere 7,8 Kg/dm3. Un sasso di 17 metri di forma grossomodo sferica, se fosse costituito solo da ferro puro, sulla Terra peserebbe circa 20.000 tonnellate. Quanto un piccolo transatlantico.

Modificato da Vultur

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti

dovrebbero essere più di 200.000 tonnellate, non 20.000... forse hai fatto i calcoli in dm3, non in m3.

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti

Volete dirmi che una montagna di ferro di 17 metri di altezza per 17 di diametro (facciamo una piramide) pesa 200.000 tonnellate?

 

Avete idea delle dimensioni di una nave trasporto? E delle stive della stessa?

 

Fosse così, sarebbe impossibile il trasporto per mare dei minerali ferrosi.....

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti

i conti sono giusti, considerando una densità di 7,8 kg/dm3 = 7800 kg/m3 e una sfera di 17 metri di diametro risulta una massa di circa 20065 tonnellate

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti

concordo che 200.000 è una cifra eccessiva. ma, a questo punto, spiegatemi perchè abbiamo calcolato il volume in m3 e lo abbiamo moltiplicato per una misura in dm3.

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti

avrebbe senso tirargli contro di tutto perchè si sarebbe sgretolato da solo per effetto della gravità...per indebolirlo.però dai... un missile senza carica... sarebbe come tirare uno stuzzichino per fermare un' auto ... cioè, almeno mettiamoci più impegno. una carica esplosiva, una spada laser dello jedi, un Transformers. Nell'articolo si parlava di un ipotetico missile S-500 ( che ha carica eccome ) che dovrebbe essere il top della missilistica russa. ora, io di missilistica non ne sò granchè, ma stando ai dati che ho letto a riguardo questo missile si parla della sua capacità di intercettare un bersaglio che viaggia a 5 km/s . da 5 a 18 km/s ci sta un bel pò di differenza. Capisco che esista il lead pursuit, però qui si esagera.

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti

Crea un account o accedi per commentare

Devi essere un utente per poter lasciare un commento

Crea un account

Registrati per un nuovo account nella nostra comunità. è facile!

Registra un nuovo account

Accedi

Hai già un account? Accedi qui.

Accedi ora
Accedi per seguirlo  

×