Jump to content

in ricordo per i 97 ragazzi bardaramente assasinati in norvegia


cama81
 Share

Recommended Posts

hobo per fortuna rispetto ai primi giorni pare che abbiano ricalcolato al ribasso il numero delle vittime .deo gratias

 

riguardo al ''ci sono'' , ti riferivi alla domanda di madmike o alla mia ?

 

perchè se è riferito al mio discorso , per quanto paradossale le statistiche dimostrano che il numero di crimini con arma da fuoco non è direttamente legato alle armi in un paese; altrimenti in svizzera ci dovrebbe essere una guerra civile ,stesso discorso per il canada o l australia , ed anche lo stesso vale per l'Italia visto che gli scontri a fuoco sono legati al crimine organizzato che è un discorso molto diverso .

 

 

il problema è sociale

Link to comment
Share on other sites

 

Non bisogna credere che basti vietare le armi da fuoco per rimuovere il problema; non è cosi facile

 

Questa l'ho sentita così tante volte qui dentro...

 

Assolutamente daccordo, ma qual'è la soluzione allora? Cominciando a vietare la vendita di armi da fuoco sicuramente di queste porcate ne succederebbero di meno.

 

Non dico che sia la soluzione definitiva, ma se non si riesce a curare la malattia, si curano i sintomi.

Link to comment
Share on other sites

Non ci sono soluzioni definitive, tranne migliorare i controlli e poi migliorarli ancora.

 

Rimane la mia curiosità su come abbia fatto una nullità come Anders Behring Breivik, uno palesemente schizofrenico, a mettere su da solo una cosa del genere. Da quel che so io, i tipi del genere in genere hanno una lunga storia di tentativi andati a male. I piromani per esempio dovrebbero essere in genere gente con ustioni più o meno estese, che si sono fatti da soli in più occasioni finite male, mentre cercavano di appiccare il fuoco a qualcosa (o a qualcuno).

Gli aspiranti dinamitardi lo stesso: sono idioti cui quasi sempre manca qualche pezzo, tipo dita di mani e piedi, oppure un occhio, perduti mentre cercavano di far saltare qualcosa.

Insomma, ci vuole pratica per usare esplosivi in modo "efficace e sufficiente" e siccome questo qua non viene dai SEALs, dove cavolo ha imparato a fare centro al primo colpo (e senza ammazzarsi) con la roba che fa BUM!?

Link to comment
Share on other sites

Questa l'ho sentita così tante volte qui dentro...

 

Assolutamente daccordo, ma qual'è la soluzione allora? Cominciando a vietare la vendita di armi da fuoco sicuramente di queste porcate ne succederebbero di meno.

 

Non dico che sia la soluzione definitiva, ma se non si riesce a curare la malattia, si curano i sintomi.

 

Beh Wolfman, pero' stiamo parlando di un fatto che come tu ben capisci, e' improponibile, su scala mondiale.

 

Credo sia evidentemente utopistico pretendere che in tutto il mondo non ci sia un solo fucile o una sola pistola, che a quel punto potrebbe comunque essere rubata da un malintenzionato (gran parte dei reati vengono commessi, in tutto il mondo, con armi NON ottenute legalmente)

 

Fra l'altro proprio l'esempio norvegese ne e' la dimostrazione: ABB ha si ucciso oltre 60 ragazzi a fucilate, ma 7 e 100 feriti sono dovuti.... al fertilizzante. Quindi, che si fa? Se ne proibisce la vendita?

 

Al solito, il problema e' su due piani: uno di intelligence, o di polizia se vogliamo, l'altro politico. Certe idee vanno stroncate sul nascere, prima che possano attecchire per anni e fare questi danni.

 

ps per HOBO: ABB stesso ha dichiarato che ha fatto alcune esplosioni di prova, agevolato dal particolare territorio norvegese che, ricordo, e' ca. il 20% superiore, per superficie, all'Italia, ma con gli abitanti di Milano.

Edited by madmike
Link to comment
Share on other sites

 

 

Fra l'altro proprio l'esempio norvegese ne e' la dimostrazione: ABB ha si ucciso oltre 60 ragazzi a fucilate, ma 7 e 100 feriti sono dovuti.... al fertilizzante. Quindi, che si fa? Se ne proibisce la vendita?

 

 

 

E' il solito discorso, uno può prendere l'auto e fare bowling con quelli che passano, ma l'auto non è costruita per tirarci sotto i passanti. Come il fertilizzante non è fatto per costruirci bombe. Certo puoi farlo, ma non è come un fucile che è costruito apposta per uccidere.

Link to comment
Share on other sites

Non ci sono soluzioni definitive, tranne migliorare i controlli e poi migliorarli ancora.

 

Rimane la mia curiosità su come abbia fatto una nullità come Anders Behring Breivik, uno palesemente schizofrenico, a mettere su da solo una cosa del genere. Da quel che so io, i tipi del genere in genere hanno una lunga storia di tentativi andati a male. I piromani per esempio dovrebbero essere in genere gente con ustioni più o meno estese, che si sono fatti da soli in più occasioni finite male, mentre cercavano di appiccare il fuoco a qualcosa (o a qualcuno).

Gli aspiranti dinamitardi lo stesso: sono idioti cui quasi sempre manca qualche pezzo, tipo dita di mani e piedi, oppure un occhio, perduti mentre cercavano di far saltare qualcosa.

Insomma, ci vuole pratica per usare esplosivi in modo "efficace e sufficiente" e siccome questo qua non viene dai SEALs, dove cavolo ha imparato a fare centro al primo colpo (e senza ammazzarsi) con la roba che fa BUM!?

 

In questi casi è facile che detro alle sue spalle ci siano delle organizzazioni paramilitari piuttosto ramificate. Tutti in questi ultimi 2 gionri si stanno affrettando a dire che era uno solo che ha faatto tutto ma ci credo poco. Secondo me dicono così per far calmare la popolazione, perchè se per caso si venisse a sapere che lui era solo un soldato di qualcosa più grande inizierebbe il panico generale e si ammetterebbe che esiste un problema più grosso da tener conto e invece tutti vogliono far finta che non esiste veramente.

 

Ricorderei che durante le crisi economiche inizano sempre le cacce alle streghe, è accaduto dopo la crisi del 29 durata oltre 10 anni che ha dato i natali al nazzismo e molto probabilmente riaccadrà, sotto chiave diversa, oggi con l'attuale crisi che è molto simile a quella di allora.

 

Bisogna considerare anche che l'attuale crisi è iniziata alla fine del 2007, cioè 4 anni fa ed in genere una normale crisi dura in media 14 mesi (per la teoria dei frattali)... Per trovarne una così lunga bisogna risalire a quella petrolifera. Ma mentre allora al quarto anno le cose incominciavano a sistemarsi, con quella attuale non si intravede nessuna fine e di conseguenza stiamo andando in tempistiche e caratteristiche in stile anni 30. COn crisi così lunghe, con una pressione della popolazione che aumenta sempre più causa disoccupazione dilagante, atti di fanatismo come quello dell'altro gionro potrebbero diventare eventi frequenti. Per dirla tutta, immagino che nelle prossime elezioni politiche, tutti i movimenti xenofobi potrebbero fare un deciso passo avanti. Già in quest'ultimo anno tutte le elezioni europee sono stave vinte in ongi caso da conservatori, e il prosegui potrebbero essere vinte da nazionalisti...

Link to comment
Share on other sites

Italico, guarda che anche nel nostro paese sono disponibili (nelle armerie) fucili semi-automatici in calibro 5,56, regolarmente catalogati in ossequio alla vigente legge, e acquistabili e detenibili da parte di chi ha i necessari requisiti.

questo non lo sapevo

 

E' il solito discorso, uno può prendere l'auto e fare bowling con quelli che passano, ma l'auto non è costruita per tirarci sotto i passanti. Come il fertilizzante non è fatto per costruirci bombe. Certo puoi farlo, ma non è come un fucile che è costruito apposta per uccidere.

e appunto..cosi siamo punto e a capo..ma vietare la vendita di armi daiii perfavore

Edited by vorthex
Link to comment
Share on other sites

E' il solito discorso, uno può prendere l'auto e fare bowling con quelli che passano, ma l'auto non è costruita per tirarci sotto i passanti. Come il fertilizzante non è fatto per costruirci bombe. Certo puoi farlo, ma non è come un fucile che è costruito apposta per uccidere.

 

Il motivo per cui non puoi ottenere un'arma da fuoco con la stessa facilita di un'auto, è che con una pistola puoi farci fuori una persona in un raptus, compiere un'omicidio premeditato , puoi minacciarci le persone tenendole sotto tiro durante una rapina. cose che comunque possono essere fatta anche con un coltello. Un'auto invece non la puoi puntare.

 

Per una persona sana e onesta invece, auto, coltello, arma da fuoco sono solo strumenti che usera in maniera lecita senza far del male a nessuno.

 

Ma per uno che vuole uccidere indiscriminatamente che differenza c'è tra sparare sulla folla o fiondarsi su di essa in macchina?

Un'auto non è certo meno pericolosa di una pistola. Un bmw 740, oltre 2 tonnelate e raggiunge velocita considerevoli con un breve tratto di strada. lanciato, chesso conto la folla di una festa di paese, ti immagini i risultati?

Che facciamo proibiamo le auto? Per un folle che vuole uccidere indiscriminatamente non fa differenza. se usare un'arma da fuoco, un'auto, una bomba o un'aereo.

 

Gli unici che hanno bisogno di armi da fuoco per scopi illeciti sono quei criminali, che in quanto tali, le armi non le comprano in armeria, e quindi mettere leggi restrittive sulle armi da fuoco alla fine penalizza solo i cittadini onesti.

Edited by Einherjar
Link to comment
Share on other sites

 

 

La regola del FMJ vale solo per i militari. (ma nemmeno tanto visto che le migliori palle da sniper sono per lo piu a punta cava, ma solo per motivi di bilanciamento ) In ambito civile le palle piu adatte sia per autodifesa che per caccia sono quasi sempre in un modo o nell'altro espansive. L'uso di FMJ per i civili si limita quasi solo a palle da tiro o ricariche economiche o mil surplus per sparare in economia,

 

 

 

Leggi il topic calibri in esercito, o cerca o sfoglia nella sezione esercito se ti interessa l'argomento munizioni e armi leggere; ne abbiamo parlato parecchio.

 

 

si, precisando che in Italia tutto ciò e' assolutamente vietato, e usare JHP per la difesa porta dritto a una condanna per omicidio.

Link to comment
Share on other sites

si, precisando che in Italia tutto ciò e' assolutamente vietato, e usare JHP per la difesa porta dritto a una condanna per omicidio.

 

Vero purtroppo, direttiva europea all'insegna dell'eurobuonismo (buoni propositi e poca competenza) , pastrocchio all'italiana in fase di accettazione della direttiva e cultura antiarmi della magistratura e non si sfugge alla condanna.

Poi ci si lamenta che l'Italia sia il paese dei furbetti, con certe leggi lo credo bene.

Link to comment
Share on other sites

Io capisco che un pazzo su milioni di europei possa nascere ed essere anche abbastanza lucido da realizzare i suoi folli piani.

Meno mi è chiaro perché qualcuno, apparentemente normale, si appassioni al tipo di armi e munizioni che ha usato.

Se poi qualcun'altro ancora usa la discussione (mi sembrava partita per solidarietà alle vittime) per asserire che la vendita di armi debba essere ulteriormente liberalizzata, in Italia e in Europa, a fronte di questo deprimente avvenimento, veramente mi cadono le braccia.

Link to comment
Share on other sites

Il motivo per cui non puoi ottenere un'arma da fuoco con la stessa facilita di un'auto, è che con una pistola puoi farci fuori una persona in un raptus, compiere un'omicidio premeditato , puoi minacciarci le persone tenendole sotto tiro durante una rapina. cose che comunque possono essere fatta anche con un coltello. Un'auto invece non la puoi puntare.

 

Per una persona sana e onesta invece, auto, coltello, arma da fuoco sono solo strumenti che usera in maniera lecita senza far del male a nessuno.

 

Ma per uno che vuole uccidere indiscriminatamente che differenza c'è tra sparare sulla folla o fiondarsi su di essa in macchina?

Un'auto non è certo meno pericolosa di una pistola. Un bmw 740, oltre 2 tonnelate e raggiunge velocita considerevoli con un breve tratto di strada. lanciato, chesso conto la folla di una festa di paese, ti immagini i risultati?

Che facciamo proibiamo le auto? Per un folle che vuole uccidere indiscriminatamente non fa differenza. se usare un'arma da fuoco, un'auto, una bomba o un'aereo.

 

Gli unici che hanno bisogno di armi da fuoco per scopi illeciti sono quei criminali, che in quanto tali, le armi non le comprano in armeria, e quindi mettere leggi restrittive sulle armi da fuoco alla fine penalizza solo i cittadini onesti.

 

Non hai capito.

 

Chiaro che una persone può fare una strage anche con un'auto, ma vuoi mettere? Con un fucile, un posto scelto bene fai una carneficina, come ha fatto il nostro Anders Breivik, in auto quanti ne fai fuori prima di spalmarti contro un muro? Penso che il risultato migliore lo ottieni con un fucile.

 

E ripeto, le auto vengono costruite per andare a fare la spesa o per andare a Rimini, un fucile non è costruito per piantare chiodi nel muro.

 

Certo penalizza i cittadini onesti, però quante volte nella storia per colpa di pochi ci sono andati di mezzo tutti?

Edited by Wolfman
Link to comment
Share on other sites

 

 

Chiaro che una persone può fare una strage anche con un'auto, ma vuoi mettere? Con un fucile, un posto scelto bene fai una carneficina, come ha fatto il nostro Anders Breivik, in auto quanti ne fai fuori prima di spalmarti contro un muro? Penso che il risultato migliore lo ottieni con un fucile.

 

 

Posso chiederti se ti interessa minimamente dare solidarietà alle vittime? (Sì, questo è un post si solidarietà alle vittime di un fatto atroce, non una discussione su come svolgere più efficacemente un massacro).

Quello che è successo ti procura qualche forma di angoscia, anche lontanamente?

Se sei invece interessato solo a come "ottenere il risultato migliore per una carneficina" perché non apri un post apposito? Dimostreresti a tutti la tua umanità, il tuo vero spessore e il tuo vero interesse per le vittime di questo massacro.

Ah per favore: un'ultima cosa, Anders Breivik casomai è tuo, non "nostro" come hai scritto. Non ho nulla a che fare con lui, e come quasi tutti gli utenti di questo forum, rifiuto di essere accostato in alcun modo a un tale criminale, neanche per scherzo, provocazione o refuso.

Edited by Scagnetti
Link to comment
Share on other sites

Se poi qualcun'altro ancora usa la discussione (mi sembrava partita per solidarietà alle vittime) per asserire che la vendita di armi debba essere ulteriormente liberalizzata, in Italia e in Europa, a fronte di questo deprimente avvenimento, veramente mi cadono le braccia.

 

A me casca qualcos'altro, quando uno entra nella sezione attualita di un forum tecnico a argomento militare e si mette a fare moralismi da due soldi aspettandosi qualcosa di diverso da discussioni su gun control terrorismo e liberta individuali; argomenti che diventano attualita, discussa anche su media non a tema ogni qual volta si verificano episodi come quello dei giorni scorsi.

Gli altri utenti che offendi insinuando loro interessi morbosi per le armi del killer e poca umanita penso possano risponderti a tono per conto loro.

 

Su questo forum la solidarieta per le vittime è sottointesa è condivisa da tutti, Se poi ci tieni a leggere l'ipocrisia dei messaggi di gente che finge di stare a strapparsi i capelli dalla disperazione (è questo si che è offensivo per chi a causa dell'evento soffre veramente) va su facebook e gia che ci sei "se hai un cuore condividi♥"

 

 

Penso che il risultato migliore lo ottieni con un fucile.

E ripeto, le auto vengono costruite per andare a fare la spesa o per andare a Rimini, un fucile non è costruito per piantare chiodi nel muro.

Certo penalizza i cittadini onesti, però quante volte nella storia per colpa di pochi ci sono andati di mezzo tutti?"

 

 

Ma va? Certo che si, ma a un pazzo stragista non interessa fare le cose perfette. Gli interessa farle e basta, se non trova il fucile, usera la bomba, se non trova quella passera a altro.

Se breivik non trovava le armi, con l'anfo ci avrebbe caricato un camion e il risultato sarebbe stato lo stesso se non peggio. (basta pensare a ocklahoma city)

 

Quel che conta è la capacita offensiva intrinseca nell'oggetto, non la sua destinazione d'uso.

Se ragionassimo con la tua logica potremmo dire che uno shuriken (stella ninja) è piu pericoloso di un'ascia, perche lo shuriken non ha altri utilizzi al di fuori di quello di arma, mentre con l'ascia ci puoi anche tagliare la legna. Il fucile serve a fare buchi nelle cose da lontano. Se poi i buchi vengono fatti alle persone la responsabilita è esclusivamente di chi spara non dell'arma.

 

Il "per colpa di pochi ci vanno di mezzo tutti" è da sempre lo spauracchio prediletto dai regimi dittatoriali. Ed è il sistema con cui di volta in volta si limitano le liberta individuali di una minoranza, di tutte le minoranze, per un presunto bene di tutti.

Link to comment
Share on other sites

Guarda che il monopolio dell'uso delle armi da parte della polizia nei Paesi democratici esiste proprio per cercare di evitare che qualche nerd esaltato frequentatore di forum trasformi la sua frustrazione da soggetto socilamente isolato in furia criminale. Si chiamano "paesi democratici" non "dittatoriali" come dici tu.

Il bene di tutti è che qualche idiota che si sente superiore agli altri non pratichi stragi a Oslo, Columbine, Oklahoma City o Roma. Ottimo modo è limitare la vendita di armi, specie a chi non è psichiatricamente stabile.

 

Se qualcuno entra in una discussione di solidarietà per le vittime di un massacro inumano, e inizia a esaltarsi in modo morboso, dovrebbe rivolgersi semplicemente a un buon neurologo, non offendendosi se a nessuno interessano minchiate come "la capacità offensiva intrinseca del soggetto", evitando di sentirsi un ubermensch.

 

Anders Breivik mi fa schifo, mi disgustano tutti quelli che hanno atteggiamenti simili o contigui, e continuerò sempre a ripeterlo con forza.

Edited by Scagnetti
Link to comment
Share on other sites

 

 

1a. parte: Grazie ;)

 

2a. parte:Ma guarda che sono ben consapevole che il problema è sociale, ma come lo risolvi un problema sociale? Cambi la mentalità di una nazione?

E' chiaro che non puoi.

Non puoi nemmeno azzerare la vendita di armi, ma farlo mi sembra meno irreale. Più controlli, esami psicologici ripetuti a intervalli di tempo regolari.

Poi va bene, se uno acquista illegalmente un Norinco 56-1 e spara sulla folla allora è tutta un'altra storia, ma se una persona con chiari problemi mentali trucida 70 ragazzi con armi regolarmente acquistate, quello fa rabbia.

 

 

Guarda che il monopolio dell'uso delle armi da parte della polizia nei Paesi democratici esiste proprio per cercare di evitare che qualche nerd esaltato frequentatore di forum trasformi la sua frustrazione da soggetto socilamente isolato in furia criminale. Si chiamano "paesi democratici" non "dittatoriali" come dici tu.

Il bene di tutti è che qualche idiota che si sente superiore agli altri non pratichi stragi a Oslo, Columbine, Oklahoma City o Roma. Ottimo modo è limitare la vendita di armi, specie a chi non è psichiatricamente stabile.

 

Se qualcuno entra in una discussione di solidarietà per le vittime di un massacro inumano, e inizia a esaltarsi in modo morboso, dovrebbe rivolgersi semplicemente a un buon neurologo, non offendendosi se a nessuno interessano minchiate come "la capacità offensiva intrinseca del soggetto", evitando di sentirsi un ubermensch.

 

Anders Breivik mi fa schifo, mi disgustano tutti quelli che hanno atteggiamenti simili o contigui, e continuerò sempre a ripeterlo con forza.

 

Da ex moderatore e frequentatore di questo forum da anni, ti dico, datti una calmata.

 

Primo leggi tutta la discussione. Se a te dà fastidio che invece di mettere immagini strappalacrime dimostro la mia solidarietà prendendomela con quello che penso sia il sistema che ha permesso a questo psicopatico(l'aggettivo "nostro" è una figura retorica comunemente nota come ironia) di commettere quella strage, e di commetterla in modo così efficace, allora è affar tuo, non venire a lamentarti, non mi pare di essere nè offensivo nè cinico, visto che la mia domanda

 

una persona che scrive un manifesto online di 1500 pagine sulla utilità del terrorismo per mobilitare le masse, come mai ha in casa un Ruger Mini con 300 proiettili, una pistola semiautomatica e un fucile a pompa?

 

è quella che si fanno un po' tutti.

 

 

Non stiamo facendo a gara a chi elenca il metodo migliore per fare una strage, se non ti sei accorto, sono solo esempi per dar credito a quello che anche tu sostieni.

Link to comment
Share on other sites

Guarda che il monopolio dell'uso delle armi da parte della polizia nei Paesi democratici esiste proprio per cercare di evitare che qualche nerd esaltato frequentatore di forum trasformi la sua frustrazione da soggetto socilamente isolato in furia criminale. Si chiamano "paesi democratici" non "dittatoriali" come dici tu.

 

Il monopolio delle armi non lo ha la polizia nei paesi democratici. Visto che Usa e Svizzera sono democrazie per eccellenza e permettono armi e come. ,mentre chi vietava il possesso di armi era la germania nazista e la cina. Il tuo concetto di paese democratico è deludente.

Visto che poi vuoi fare il sapientino del monopolio dei bla bla bla è meglio se prima di fai una ripassata, perche il monopolio che ha lo stato è il monopolio sull'esercizio della violenza che è la linea di demarcazione per capire se c'è stato o no. E l'esercizio della violenza non coincide affatto con la detenzione o l'uso lecito delle armi. Il monopolio della violenza include anche cose come detenere una persona contro la sua volonta (carcere)

 

Il bene di tutti è che qualche idiota che si sente superiore agli altri non pratichi stragi a Oslo, Columbine, Oklahoma City o Roma. Ottimo modo è limitare la vendita di armi, specie a chi non è psichiatricamente stabile.

 

Ma ti risulta che qualcuno abbia preso le parti degli stragisti su questo topic? Qualcuno ha detto diamo le armi hai pazzi?

 

 

Se qualcuno entra in una discussione di solidarietà per le vittime di un massacro inumano, e inizia a esaltarsi in modo morboso, dovrebbe rivolgersi semplicemente a un buon neurologo, non offendendosi se a nessuno interessano minchiate come "la capacità offensiva intrinseca del soggetto", evitando di sentirsi un ubermensch.

 

 

Parli di te forse? Tu sei quello che ha fatto irruzione nella discussione, che si staa svolgendo civilmente. fino al momento della tua entrata da esaltato morboso che interpreta a modo suo i messaggi perche smania troppo di fare la morale.

E il tuo frega a nessuno puoi tenertelo per te visto che sei l'unico ad'avermelo detto in 3 anni e mezzo di forum. Che poi ho scritto "oggetto" quindi nemmeno sai leggere, sicuramente sei carente di comprensione del testo altrimenti non avresti fatto irruzione per fare la prima figura penosa.. e nemmeno rileggere ti aiuta a quanto pare, visto che sei andato poi a rispulciarti i miei messaggi nel thread per trovare qualcosa su cui fare attacchi da bamboccio e farci la seconda miserabile figura.

 

Anders Breivik mi fa schifo, mi disgustano tutti quelli che hanno atteggiamenti simili o contigui, e continuerò sempre a ripeterlo con forza.

 

La parte in cui ci chiamavi tutti dei nerd e altre cose poco carine l'hai cancellata? perche? Perche se ci chiami cosi non si capisce cosa tu ci stia ancora a fare su questo forum, perche temi li strali della moderazione, o è un ultimo disperato tentativo di salvare la faccia sostituendo le cose che hai detto prima con una frase random sul cui contenuto non c'e niente da obbiettare ma che non si capisce cosa ci azzecchi, visto che parli di robe che su sto forum le vedi solo tu.

 

PS Il nerd puo aprirti in due ,con o senz'armi.

Edited by Einherjar
Link to comment
Share on other sites

 

Da ex moderatore e frequentatore di questo forum da anni, ti dico, datti una calmata.

 

Primo leggi tutta la discussione. Se a te dà fastidio che invece di mettere immagini strappalacrime dimostro la mia solidarietà prendendomela con quello che penso sia il sistema che ha permesso a questo psicopatico(l'aggettivo "nostro" è una figura retorica comunemente nota come ironia) di commettere quella strage, e di commetterla in modo così efficace, allora è affar tuo, non venire a lamentarti, non mi pare di essere nè offensivo nè cinico, visto che la mia domanda

 

 

 

è quella che si fanno un po' tutti.

 

 

Non stiamo facendo a gara a chi elenca il metodo migliore per fare una strage, se non ti sei accorto, sono solo esempi per dar credito a quello che anche tu sostieni.

 

Io sono calmissimo e la discussione me la sono letta tutta. E proprio da quì parte il mio sconforto. L'andamento generale, a parte i tuoi poost specifici, è che la solidarietà per le vittime non è solo sottointesa come dice qualcuno, ma violentata e stuprata, con l'affannarsi su dettagli tecnici e morbosi. Vedi anche il bel "ti spacco in due" appena postato da Mr. Einherjar.

 

 

L'ironia può essere efficace o meno. Io la vedo molto scadente in questo contesto. Casomai se devo parlare di una figura retorica nella tua infelice scelta, userei il termine "ossimoro".

 

 

 

PS Il nerd puo aprirti in due ,con o senz'armi.

 

caz*o sono fott*to. Vivrò nel terrore i pochi giorni di vita che mi restano. :pianto:

 

Ma veramente, hai mostrato quì a tutti quali sono i veri motivi che ti spingono a scrivere le tue minchiate.

Edited by Scagnetti
Link to comment
Share on other sites

Non ci sono soluzioni definitive, tranne migliorare i controlli e poi migliorarli ancora.

 

Rimane la mia curiosità su come abbia fatto una nullità come Anders Behring Breivik, uno palesemente schizofrenico, a mettere su da solo una cosa del genere. Da quel che so io, i tipi del genere in genere hanno una lunga storia di tentativi andati a male. I piromani per esempio dovrebbero essere in genere gente con ustioni più o meno estese, che si sono fatti da soli in più occasioni finite male, mentre cercavano di appiccare il fuoco a qualcosa (o a qualcuno).

Gli aspiranti dinamitardi lo stesso: sono idioti cui quasi sempre manca qualche pezzo, tipo dita di mani e piedi, oppure un occhio, perduti mentre cercavano di far saltare qualcosa.

Insomma, ci vuole pratica per usare esplosivi in modo "efficace e sufficiente" e siccome questo qua non viene dai SEALs, dove cavolo ha imparato a fare centro al primo colpo (e senza ammazzarsi) con la roba che fa BUM!?

 

pazzo criminale assasino chiamalo come vuoi ma non nullita se no non sarebbe riuscito a fare tutto questo , penso pure a hitler e vero che pure lui era una mezza nullita eppure quarda che ha fatto.

Link to comment
Share on other sites

ma avete visto dove probabilmente passerà i prossimi 21 o 30 anni della sua vita?

 

http://www.corriere.it/gallery/esteri/07-2011/oslo/10/per-breivik-carcere-5-stelle_70d0dfcc-b813-11e0-a142-4db684210d8b.shtml#1

 

Eh si, in Norvegia sono piuttosto morbidi da questo punto di vista. C'è da capire se è un punto a favore o a sfavore.

 

Sta di fatto che Breivik sarebbe da chiudere in cella e buttar via la chiave...

Link to comment
Share on other sites

Io sono calmissimo e la discussione me la sono letta tutta. E proprio da quì parte il mio sconforto. L'andamento generale, a parte i tuoi poost specifici, è che la solidarietà per le vittime non è solo sottointesa come dice qualcuno, ma violentata e stuprata, con l'affannarsi su dettagli tecnici e morbosi. Vedi anche il bel "ti spacco in due" appena postato da Mr. Einherjar.

 

L'ironia può essere efficace o meno. Io la vedo molto scadente in questo contesto. Casomai se devo parlare di una figura retorica nella tua infelice scelta, userei il termine "ossimoro".

 

Tralasciando che non hai replicato minimamente al mio post, tranne che per la battuta finale, Maturalmente non mi sporcherei mai le mani, manderei i sicari <---- attenzione è una battuta anche questa

Se non ti sta bene vattene, tornatene a coltivare le margeritine. A chi frequenta questo forum piace discutere di aerei di armi di mezzi di geopolitica di attualita.

 

Si certo ho risposto a domande cosi morbose che per trovare qualcuno che mi desse a sua volta le risposte, sono dovuto andare di persona in norvegia.. anzi no le ho lette su wiki e sui giornali stranieri. Mi sa che l'unico al mondo non morboso sei tu.

 

 

Quindi ossimoricamente ti invito, con tuttqa calma sbrigati a sparire dalla discussione.

 

Invito i moderatori a ripulire o chiudere il tread

 

 

una persona che scrive un manifesto online di 1500 pagine sulla utilità del terrorismo per mobilitare le masse, come mai ha in casa un Ruger Mini con 300 proiettili, una pistola semiautomatica e un fucile a pompa?

 

Del manifesto non ne sapeva nessuno fino al momento della strage. Che io sappia poche ore prima di cominciare l'attacco breivik ha spedito il file ad'alcune migliaia di contatti.

Il fucile lo aveva da molti anni prima, la pistola e la carabina se li è procurati nel periodo in cui pianificava l'attacco.

 

Poi a mio avviso breivik "il pazzo" è pazzo quanto è pazzo un terrorista di al quaeda o l'attentatore di oklahoma che alla fine non hanno malattie mentali diagnosticabili, niente che non li impedisse di prendere legalmente un porto d'armi o per la cellula di al quaeda lezioni di pilotaggio. Non come invece lo erano il tizio della strage del virginia teck con un lunga serie di problemi pscichici. o i ragazzini notoriamente problematici della columbine e in questi ultimi casi è scandalosa si, la falla che ha permesso di procurarsi delle armi da fuoco.

Link to comment
Share on other sites

Tralasciando che non hai replicato minimamente al mio post, tranne che per la battuta finale, Maturalmente non mi sporcherei mai le mani, manderei i sicari <---- attenzione è una battuta anche questa

Se non ti sta bene vattene, tornatene a coltivare le margeritine. A chi frequenta questo forum piace discutere di aerei di armi di mezzi di geopolitica di attualita.

 

Si certo ho risposto a domande cosi morbose che per trovare qualcuno che mi desse a sua volta le risposte, sono dovuto andare di persona in norvegia.. anzi no le ho lette su wiki e sui giornali stranieri. Mi sa che l'unico al mondo non morboso sei tu.

 

 

Quindi ossimoricamente ti invito, con tuttqa calma sbrigati a sparire dalla discussione.

 

Invito i moderatori a ripulire o chiudere il tread

 

E che devo replicare? Col tuo ti "spiezzo in due" hai mostrato a tutti il livello dei tuoi argomenti e le motivazioni che sottendono i tuoi interventi. Oppure devo parlare delle "capacità offensive del singolo" di cui blateravi prima? Ridicolo.

Tra l'altro è facile dire che stavi scherzando, un modo per non prendersi la responsabilità della minaccia che hai scritto, invocando paradossalmente poi i moderatori in soccorso. Ovviamente a me non interessa argomentare con chi non si prende la responsabilità della fuffa che scrive.

Link to comment
Share on other sites

Chiudo la discussione, e lascio tutti i posto al loro posto, cosicchè tutti possano vedere di tanto in tanto quanto stavate scendendo in basso.

 

Era un pò che non mi capitava di vedere un parapiglia così.

 

Forza signori, tornate a parlare di aerei.

 

Prima di chiudere, a nome di tutti i volenterosi rinnovo il senso di sconforto di fronte ad atti efferati come questa strage, e compassione per i familiari delle vittime, condannando senza sconti Breivik.

Link to comment
Share on other sites

Guest
This topic is now closed to further replies.
 Share

×
×
  • Create New...