Jump to content

"Ecco le risposte del Cav. alle dieci domande"


Recommended Posts

E siccome invece la sinistra ha fatto molto di più dell'attuale Governo, mi domando come mai in campagna elettorale anzichè sottolineare questi meriti si dedica solamente a spiare nella privacy altrui....

 

Accettere da parte vostra un discorso del genere: Berlusconi fa schifo, ma fra i governi disponibili è (attualmente) quello meno peggio.

 

Siccome invece qui tutti date addosso a Berlusconi (incluso qualche deluso (?) elettore di AN), dovreste allora dirci qual'è l'alternativa credibile. Se per alternativa credibile fate riferimento all'attuale opposizione mi preme ricordarvi che quasi 3 italiani su 5 l'hanno già bocciata (quei 3 italiani hanno votato l'attuale Governo....lo scrivo almeno Madmike non dovrà sottolineare che che solo il 25% degli elettori sostiene direttamente Berlusconi).

 

Comunque attendo fiducioso le prove da parte dell'Espresso, della Repubblica, del Times e de Le Monde di uno straccio di prova di rapporti con minorenni, di orgie pagate con denaro pubblico, di veline che si prostituiscono per una candidatura e di lolite che si dilettano a chiamare "papi" il proprio amante....

 

Avete sviato il discorso su tutto, ma al pari dei vostri candidati di sinistra non avete uno straccio di prova in mano e poco vi frega se gettare certe accuse infamanti sia riprorevole. Chissà come ci rimarreste male voi se per il solo conoscere una minorenne vi accusassero di andarci a letto.

 

PS: Madmike, noi nelle marche abbiamo occasione di entrare molto in contatto con i terremotati o con i loro parenti, e (checchè ne dica Santoro o qualche TG tedesco) tutti loro sono molto lieti che al Governo ci sia Berlusconi e non Prodi...se però non ti fidi vai a farti un giro da quelle parti.

Link to post
Share on other sites
  • Replies 147
  • Created
  • Last Reply

Top Posters In This Topic

Io il giro in Abruzzo l'ho fatto qualche settimana fa, a trovare gli amici dell'Aquila Rugby. Non ho notato particolari incazzature, ma nemmeno una felicita' assoluta per la situazione. Ma quella, credo, sarebbe stato indice di follia.

 

Quello che intendevo e' che, ad oggi, si e' gestita una emergenza, nel modo in cui e' sempre stata gestita. Nel 1980 ero in Irpinia, dove il teremoto colpi' una zona più vasta e più abitata, e 3 giorni dopo erano tutti in tenda. Come qui.

 

La differenza la fa la ricostruzione: il Friuli si e' ricostruito da solo, ed a oggi non pare che sia nemmeno stato colpito. E non c'era B. al governo.

 

L'Irpinia è ancora più o meno come allora, purtroppo. Vedremo l'Abruzzo (anche se conto molto sul carattere degli indigeni, che apprezzo e stimo).

Link to post
Share on other sites
1) Guarda, la Munnezza a Napoli secondo te e' un atto di governo memorabile? e sia. Adesso vediamo che succede a Palermo, dove comanda il PDL. Non e' che a Sud ci sia qualche problema un po ovunque?

2) Alitalia: era GIA' salvata, poi come si e' ben discusso su altro topic, si e' preferito una vendita ad italiani, con aggravi e costi maggiori per la collettivita' cifre alla mano, per non venderla ad Air France. Bene, vuoi ch sia riconosciuto un merito? e sia.

 

3) Soccorsi post terremoto? scusa, di che parliamo? sono tutti in tenda esattamente come nei precedenti terremoti (non ricordo terremotati dormire all'aperto), la ricostruzione e' ancora da fare e gia ci sono polemiche. Aspetta e poi vediamo che fanno. O per te 'ricostruzione efficente' significa andare la 10 volte a farsi riprendere dalle TV? TEMO sia quest'ultima ipotesi.

 

4) Gestire la crisi ecc ecc: allora, tu vivi in Francia, mi pare che non sia informato. Non so se hai letto le considerazioni di bankitalia, o quelle di Confindustria, che non risulta siano think tank socialisti. La situazione Italiana e' certamente una delle peggiori dell'Europa, il Pil sara' quello col calo più drastico (e partiamo da posizioni peggiori degli altri) mentre la disoccupazione, che altrove ha 'paracadute' di un certo tipo, da noi specie per i contratti a termine, rischia di creare dei disoccupati a 0 reddito. Su tutto questo, così come per gli aiuti alle aziende in crisi, la politica statale sta facendo 0, essendo tutto o quasi demandato agli enti locali.

...

Ti rispondo velocemente perché ho poco tempo.

 

1) Per la "munnezza" di Palermo il problema è ben diverso da quello di Napoli; qui non c'è un problema di discariche, come a Napoli, qui ci vorrebbe solo Brunetta: gli addetti alla nettezza urbana non fanno più straordinario e siccome per antica, antichissima abitudine, risalente a ben altre sindacature e ben altri regimi (leggasi prima repubblica) "fanno finta di lavorare" solo nelle ore di straordinario, mentre nell'orario di lavoro ordinario non si fa un benemerito c***o, il risultato è quello che si vede!!!

 

2) Vatti a dare, se vuoi, uno sguardo al topic sull'Alitalia.

 

3) Soccorsi post-terremoto: solo per farti un esempio, avendo all'incirca la mia età, ti dovresti ricordare gli sfoghi e l'ira di Pertini, in un'occasione simile, contro l'inerzia del governo allora in carica.

 

4) La situazione delle banche e delle industrie italiane è allora la stessa di quella delle banche di innumerevoli altri paesi europei o degli Stati Uniti?! Banche fallite o nazionalizzate un po' ovunque, General Motors, Opel, Chrysler come Fiat?! O no?!

Link to post
Share on other sites

E' molto semplice:

- la stampa estera è comunista

- l'attuale maggioranza non ha responsabilità sulla nascita della crisi dei rifiuti di Napoli

- sesso per carriera da parte di un PDC è normalissimo, all'estero sarebbe linciato ma da noi, che siamo migliori di tutti,

è tollerabile (se confermato)

- nelle marche e umbria la gente è stata lasciata morire sotto le macerie da Prodi e D'Alema, invece in abruzzo

Berlusconi in persona scavava nelle macerie

- la social card è più utile di un soprammobile

- L'ICI non l'ha tolta Prodi

- la crisi è stata inventata dai comunisti internazionali *

- i nostri giornalisti sono i migliori al mondo (sopratutto Libero e ilGiornale)

- abbiamo addirittura TG liberi, gli unici in Europa

- all'estero temono la grande rinascita dell'Italia a merito del Cavaliere

- in italia non c'è vera crisi, bensì l'emergenza caldo e le vacanze

- gli italiani sono ben informati

- è vietato criticare il PDC, sennò si è anti berlusconiani come la stampa estera bolscevica

 

* dannati comunisti, fanno danni anche dopo 20 anni dall'estinzione

 

ma per favore...

 

EDIT (by repubblica)

e tutto un complotto di Murdoch

Edited by Leviathan
Link to post
Share on other sites

Rispondo solo per Palermo, perche' poi come sempre si diventa stucchevoli.

 

Il Comune di Palermo e', da 2 mandati (7 anni circa) del PDL. L'AMIA e' stata gestita, per 6 anni, dall'attuale Senatore Enzo Gallioto, del PDL, coordinatore provinciale azzurro.

da inizio gennaio il sindaco Cammarata ha posto, a capo del Cda, Marcello Caruso, ex assore regionale, molto vicino a Schifani (il Presidente del Senato). Nel 2005 il personale AMIA era di 1800 unita', oggi e' di 3000. Il tutto atraverso la stabilizzazione di 900 precari, e una assunzione di 400 persone in 3 anni. Le perdite dell AMIA sono di circa 30 mil. all'anno.

 

Verificando le tempistiche di cui sopra, sei ancora certo di quello che dici:

 

gli addetti alla nettezza urbana non fanno più straordinario e siccome per antica, antichissima abitudine, risalente a ben altre sindacature e ben altri regimi (leggasi prima repubblica) "fanno finta di lavorare" solo nelle ore di straordinario, mentre nell'orario di lavoro ordinario non si fa un benemerito c***o, il risultato è quello che si vede!!!

 

Perche' mi pare che queste responsabilita' abbiano nome e cognome, e, nel caso, Brunetta dovrebbe iniziare dai suoi compagni di partito.

 

Fine OT. per me.

Link to post
Share on other sites
Rispondo solo per Palermo, perche' poi come sempre si diventa stucchevoli.

 

Il Comune di Palermo e', da 2 mandati (7 anni circa) del PDL. L'AMIA e' stata gestita, per 6 anni, dall'attuale Senatore Enzo Gallioto, del PDL, coordinatore provinciale azzurro.

da inizio gennaio il sindaco Cammarata ha posto, a capo del Cda, Marcello Caruso, ex assore regionale, molto vicino a Schifani (il Presidente del Senato). Nel 2005 il personale AMIA era di 1800 unita', oggi e' di 3000. Il tutto atraverso la stabilizzazione di 900 precari, e una assunzione di 400 persone in 3 anni. Le perdite dell AMIA sono di circa 30 mil. all'anno.

 

Verificando le tempistiche di cui sopra, sei ancora certo di quello che dici:

 

gli addetti alla nettezza urbana non fanno più straordinario e siccome per antica, antichissima abitudine, risalente a ben altre sindacature e ben altri regimi (leggasi prima repubblica) "fanno finta di lavorare" solo nelle ore di straordinario, mentre nell'orario di lavoro ordinario non si fa un benemerito c***o, il risultato è quello che si vede!!!

 

Perche' mi pare che queste responsabilita' abbiano nome e cognome, e, nel caso, Brunetta dovrebbe iniziare dai suoi compagni di partito.

 

Fine OT. per me.

Questi 900, come le MIGLIAIA di altri precari che, in tutta la Sicilia, in innumerevoli enti pubblici, sono stati NECESSARIAMENTE (per evitare una rivoluzione!!!) stabilizzati, DA CHI E QUANDO SONO STATI ASSUNTI INIZIALMENTE?!?!?!

Edited by picpus
Link to post
Share on other sites
Questi 900, come le MIGLIAIA di altri precari che, in tutta la Sicilia, in innumerevoli enti pubblici, sono stati NECESSARIAMENTE (per evitare una rivoluzione!!!) stabilizzati, DA CHI E QUANDO SONO STATI ASSUNTI INIZIALMENTE?!?!?!

 

ah ecco. mi sembrava.

Link to post
Share on other sites
ah ecco. mi sembrava.

Dai uno sguardo a questo link (non so se i precari dell'AMIA rientrano in questa categoria, dato che di precari, di "medievale" origine, vi sono parecchie categorie, ma poco importa!!!):

 

http://www.comune.palermo.it/lsu/delibera.html

 

 

Riporto solo 2 passi della delibera linkata, che, da soli, dimostrano epoca d'origine (prima repubblica!!! :thumbdown::furioso: ) e dimensioni del fenomeno:

 

" ... L’excursus professionale dei lavoratori in parola trae origine dall’art. 23 della legge dell’11/03/1988 n. 67 (legge finanziaria 1988) con cui, a livello nazionale, venne promosso un intervento per i soggetti privi di occupazione ... "

 

 

" ... La predetta normativa nazionale divenne oggetto di successive proroghe da parte dell’Assemblea Regionale Siciliana che assunse a proprio carico gli oneri finanziari connessi all’ utilizzazione dei soggetti rientranti nel bacino di cui trattasi che a livello regionale conta oggi circa 30.000 unità. ... ".

Link to post
Share on other sites

Vabbè pic nell'88 non c'erano certo i comunisti al governo, anzi gran parte di quella DC che allora dominava in sicilia, salvo gli orlandiani, è finita dritta dritta a confluire in Forza Italia insieme ai socialisti craxiani.

 

Per il resto io penso che questo governo abbia gestito bene la situazione a Napoli, cosa permessa principalmente dalla governabilità garantita dai risultati elettorali e non certo da sfavillanti capacità rispetto al csx, per il resto ha fatto normale amministrazione, con qualche proposta buona, piano casa, federalismo, ritorno al nucleare, che fin'ora non sono approdate in nulla di definitivo.

Diciamo che, a livello pratico, aveva fatto più cose buone il governo Prodi nonostante quell'inguardabile litigiosità che questo governo in un anno, che però alimenta la sua aria "decisionista" con mosse di carattere populistico, come il decreto sicurezza o l'abolizione dell'ICI, che agli Italiani non faranno sicuramente far nessun cambiamento in meglio ma che sono molto apprezzati.

 

Riguardo all'abruzzo non mi sembra che i soccorsi si siano mossi meglio o peggio di quanto fatto in Umbria e Marche, quel terremoto l'ho vissuto da vicino e mi ricordo bene i fatti, semplicemente hanno fatto più passerella di allora per guadagnarne ai fini elettorali.

 

Quanto alla crisi economica mondiale questo governo non ha fatto, nei fatti, nulla come non avrebbe potuto fare nulla alcun altro esecutivo, semplicemente non ci sono i soldi, e se abbiamo resistito meglio è solo perchè le banche Italiane sono rimaste sin troppo solide visto che hanno sempre chiesto garanzie ridondanti per la concessione di qualsiasi forma di credito.

L'idea che questo governo, senza fare una modifica in manovra nè prendere alcun provvedimento straordinario, ci abbia salvato dalla crisi è veramente un esca per i gonzi.

Rimane un dubbio in tutto questo: cosa succederà in autunno quando anche le casse straordinarie finiranno?

Nella maggior parte delle regioni poco, ma nelle aree industriali, come il nord-ovest e il nord-est, vi posso assicurare che si hanno brutte sensazioni parlando con chi si trova a non lavorare.

 

Qui si vedranno le capacità del governo, non in questo periodo di relativa calma.

Link to post
Share on other sites
Vabbè pic nell'88 non c'erano certo i comunisti al governo, anzi gran parte di quella DC che allora dominava in sicilia, salvo gli orlandiani, è finita dritta dritta a confluire in Forza Italia insieme ai socialisti craxiani.

 

Per il resto io penso che questo governo abbia gestito bene la situazione a Napoli, cosa permessa principalmente dalla governabilità garantita dai risultati elettorali e non certo da sfavillanti capacità rispetto al csx, per il resto ha fatto normale amministrazione, con qualche proposta buona, piano casa, federalismo, ritorno al nucleare, che fin'ora non sono approdate in nulla di definitivo.

Diciamo che, a livello pratico, aveva fatto più cose buone il governo Prodi nonostante quell'inguardabile litigiosità che questo governo in un anno, che però alimenta la sua aria "decisionista" con mosse di carattere populistico, come il decreto sicurezza o l'abolizione dell'ICI, che agli Italiani non faranno sicuramente far nessun cambiamento in meglio ma che sono molto apprezzati.

 

Riguardo all'abruzzo non mi sembra che i soccorsi si siano mossi meglio o peggio di quanto fatto in Umbria e Marche, quel terremoto l'ho vissuto da vicino e mi ricordo bene i fatti, semplicemente hanno fatto più passerella di allora per guadagnarne ai fini elettorali.

 

Quanto alla crisi economica mondiale questo governo non ha fatto, nei fatti, nulla come non avrebbe potuto fare nulla alcun altro esecutivo, semplicemente non ci sono i soldi, e se abbiamo resistito meglio è solo perchè le banche Italiane sono rimaste sin troppo solide visto che hanno sempre chiesto garanzie ridondanti per la concessione di qualsiasi forma di credito.

L'idea che questo governo, senza fare una modifica in manovra nè prendere alcun provvedimento straordinario, ci abbia salvato dalla crisi è veramente un esca per i gonzi.

Rimane un dubbio in tutto questo: cosa succederà in autunno quando anche le casse straordinarie finiranno?

Nella maggior parte delle regioni poco, ma nelle aree industriali, come il nord-ovest e il nord-est, vi posso assicurare che si hanno brutte sensazioni parlando con chi si trova a non lavorare.

 

Qui si vedranno le capacità del governo, non in questo periodo di relativa calma.

Ti rispondo solo su 2 punti, rinviando a precedenti miei post di un'altra discussione.

 

 

Per quanto riguarda l'eredità della DC, raccolta in buona misura, in Italia ed in Sicilia, anche dalla ex-Margherita, vedi il seguente mio post:

 

http://www.aereimilitari.org/forum/index.p...st&p=225214 (messaggio n° 858)

 

 

Per ciò che concerne la cassa integrazione, vai al post al link che segue:

 

http://www.aereimilitari.org/forum/index.p...st&p=221170 (messaggio n° 726)

Link to post
Share on other sites
Per ciò che concerne la cassa integrazione, vai al post al link che segue:

 

http://www.aereimilitari.org/forum/index.p...st&p=221170 (messaggio n° 726)

 

La differenza è che, negli anni citati dall'articolo, le casse dello stato si potevano permettere tutto un altro livello di spesa, finanziando l'assistenzialismo col debito, se oggi facessimo una cosa del genere magari ci salveremmo dalla fase acuta della crisi, ma dalla crisi stessa non usciremmo più.

 

Per quanto riguarda l'eredità della DC, raccolta in buona misura, in Italia ed in Sicilia, anche dalla ex-Margherita, vedi il seguente mio post:

 

http://www.aereimilitari.org/forum/index.p...st&p=225214 (messaggio n° 858)

 

Guarda io vedo una sicilia dominata dall'UDC e dal PdL e vedo quelle stesse correnti che dominavano la DC siciliana all'interno di questi due partiti, specie il primo.

 

Non dimentichiamo che nell'isola chi governa non lo fa certo per il suo ottimo operato negli anni precedenti...

Link to post
Share on other sites
ROMA - Nessun commento diretto alla pubblicazione, ma un concetto che torna a ribadire come un mantra: "C'è una violazione della privacy inaccettabile". E una querela al giornale spagnolo. Dopo le maratone tv di ieri, con poco o nessun contraddittorio, Berlusconi torna ad imperversare sui media. A Radio Anch'io il presidente del Consiglio definisce le foto delle feste a Villa Certosa, in parte pubblicate sul quotidiano spagnolo El Paìs, immagini "assolutamente innocenti".

 

Subito dopo l'avvocato del premier Niccolò Ghedini ha denunciato El Pais per la publicazione delle foto. "Sono fotografie - spiega il legale - che provengono da reato, visto che sono state sequestrate qui in Italia proprio perché si ritiene che siano frutto di un comportamento anti-giuridico e quindi di un illecito penale; perciò è evidente che non possono essere acquistate da nessuna parte del mondo". Non solo. Ghedini annuncia anche "un'azione in sede civile per chiunque ri-pubblichi in italia le fotografie acquistate apparse su El Pais".

 

Proprio sul caso delle foto a Villa Certosa Berlusconi è intervenuto stamattina a Radio Anch'io: "E' scandaloso che si possano fare delle foto con dei teleobiettivi entrando nel privato delle persone. Le persone fotografate a Villa Certosa sono state aggredite".

 

Poi aggiunge: "Sulla vicenda non ci sono versioni contrastanti. Sono state tutte invenzioni della stampa. Non ho dato risposte, ritenendo mio diritto non parlare di cose che ritengo fatti miei personali". E in merito alle dieci domande poste da Repubblica ribadisce: "L'unica domanda alla quale dovevo rispondere da premier era 'Ci sono stati rapporti piccanti?', e ho risposto di no".

 

Una signora telefona e domanda: "Noemi è sua figlia? C'è anche una certa somiglianza", e Berlusconi risponde: "Signora non creda a tutte le storie messe in giro...". Il premier torna così a parlare di "pura invenzione, calunnia staccata dalla realtà, di cui la sinistra ha approfittato non avendo programmi e nemmeno leader presentabili".

 

E il signor Letizia autista di Craxi? "Non l'ho mai detto, è stato un senatore del Pdl che è caduto in un equivoco", sostiene il Cavaliere. "Ci ho messo anche sopra un giuramento sui miei figli, un presidente del Consiglio spergiuro dovrebbe andarsene subito". E ancora: "Non sono mai stato in una stanza da solo con questa ragazza. Se qualcuno dimostrasse che il presidente del Consiglio è uno spergiuro dovrebbe dimettersi un minuto dopo e andare a nascondersi".

 

Nell'intervista il premier affronta anche la questione dei voli di Stato, sostenendo che "ne abbiamo fatti più del governo precedente perché abbiamo lavorato di più e ci siamo trovati in mezzo ad una crisi internazionale, per cui dobbiamo andare spesso in giro per il mondo per delle riunioni".

 

A chi gli chiede, infine, se la vicenda avrà ripercussioni sui rapporti con la Chiesa, risponde netto: "Se c'è un governo che è vicino ai cattolici è questo, tanto che un alto esponente del Vaticano ha definito i rapporti tra il governo e la Santa Sede i migliori rispetto a tutti i precedenti governi".

http://www.repubblica.it/2009/06/sezioni/p...emier-pais.html

 

le foto: http://www.repubblica.it/2006/05/gallerie/...rlusconi/1.html

Link to post
Share on other sites

Se qualcuno dimostrasse che il presidente del Consiglio è uno spergiuro dovrebbe dimettersi un minuto dopo e andare a nascondersi

 

In lingua italiana, questa frase significa che chi dimostrasse che il PDC e' spergiuro, dovrebbe (lui) dimettersi (non il PDC)....

:rotfl::rotfl::rotfl::rotfl::rotfl:

 

Errata traduzione, o lapsus freudiano? :blink::blink:

Link to post
Share on other sites

Noooooooo, ma non è vero che molti dei quotidiani europei sono apertamente anti-berlusconiani, noooooo!

 

Come si fa a sostenere certe idee bislacche?! Mah....

 

Sarà mica per il fatto che è del tutto inopportuno che un giornale spagnolo (che dovrebbe essere neutro rispetto a lle dinamiche pseudo-politiche italiane) eluda il divieto dell'Autorità Giudiziaria competente di uno stato e pubblichi le foto della vita privata del Presidente del Consiglio di quello stesso stato?!

 

Bene....avete visto i 5 scatti?! Siete contenti? Avete esaudito i pruriti voyeristici?

Scommetto che siete rimasti delusi! Avete visto solo il Premier (vestito), qualche figa in topless, un vecchio che si cambia il costume e una guardia armata. Ora, comprendo che alla maggioranza di voi (così come all'opposizione) la cosa faccia nascere una certa invidia, ma dovreste comprendere che non è ragione sufficente per scatenere la pubblica gogna con accuse infami, che travalicano la dialettica politica.

 

Fra l'altro anche il famoso volo a spese dello Stato con Apicella passeggero si è dimostrato essere una grande bugia: 1)una circolare del Min dell'Interno stabilisce che il Presidente del Consiglio può portare a bordo chiunque egli voglia, 2)oltre ad Apicella su quell'aereo c'era una delegazione Austriaca ospite ed il Presidente del Consiglio....chissà quanto avrà inciso sui costi del volo il peso di Apicella, 3)a quanto pare Berlusconi sostiene personalmente le spese di rappresentanza, spese che potrebbe tranquillamente far ricadere nei bilanci di Palazzo Chigi.

 

Che disgusto...la sinistra è veramente al livello più infimo della sua storia. Dopo la spallata giudiziaria, ecco la spallata gossip.

Edited by paperinik
Link to post
Share on other sites

Dopo aver archiviato le prime 10 ripropongo le nuove domande

 

È chiaro che il pink-tank, ossia il nucleo operativo messo su da Palazzo Chigi per far fronte all’affare Noemi, si è occupato anche del caso Kakà. Bugie palesi, depistaggi, zone oscure. Ecco dieci domande per Silvio Berlusconi, presidente sempre più dis-onorario del Milan, almeno per le frange estremamente moderate del suo tifo.

 

1) Signor presidente, come e quando ha conosciuto l’ingegner Bosko Leite, il procuratore di Kakà? L’ingegner Leite è veramente suo padre? O era il geometra di Craxi?

 

2) Veronica Lario ha detto che Lei, signor presidente, «frequenta minorenni». Frequentava Alexandre Pato, noto come il Papero, anche prima della sua festa di compleanno, il 2 settembre 2007?

 

3) Veronica Lario ha detto che lei «non sta bene», ha bisogno di cure. Signor presidente, onestamente, Lei si fida ancora di MilanLab?

 

4) Perché Adriano Galliani, avvistato a Madrid, ha depistato i giornalisti dicendo che era in Romagna, dalle parti di Rimini, guarda caso dove passerà l’estate Noemi Letizia?

 

5) Signor presidente, quando Kakà ha detto di no ai centocinque milioni offerti dal Manchester City, Lei l’ha elogiato, dicendo che «i soldi non sono tutto». Ora, però, Lei vende Kakà per poco più della metà. I soldi non sono tutto, ma visto che aiutano, perché non fa entrare lo sceicco nella società?

 

6) Lei ha detto che non voleva vendere Kakà, ma non può andare contro la volontà del giocatore. Kakà, in prima pagina sulla Gazzetta dello sport, ha ribadito che vuole stare a vita al Milan. Secondo Lei la Gazza è un giornale comunista che complotta contro la Sua persona?

 

7) È vero che ha chiesto la notificazione della cessione di Kakà dopo le elezioni europee? Perché non allungarlo fino alla Sua elezione al Quirinale?

 

8) Il Governo ha fatto leggi ad personam per i suoi interessi aziendali e processuali. Perché non ha mai fatto una legge di agevolazione fiscale per le società calcistiche italiane, così da rendere i club competitivi con altri campionati?

 

9) È vero che Lei, signor presidente, considera Giuseppe Favalli l’erede di Paolo Maldini? Perché il primo rinforzo milanista è il rinnovo del contratto di un difensore di trentasette anni, mentre scarica il ventitreenne Yoann Gourcuff ? È vero che Favalli ha solo trentasette anni? All’esame del carbonio 14 di una sua ciocca di capelli, a opera dei Ris di Parma, è risultato molto più vecchio. Quando ne parlerà a Porta a Porta?

 

10) È vero che Ronaldinho la chiama «papi» anche se ha ventinove anni e per un calciatore che non vuole correre è un’età da pre-pensionamento?

 

Signor presidente, non giuri sulla testa dei suoi figli, che del Milan se ne fregano.

 

si fa per sdrammatizzare :asd:

 

P.S. Secondo voi da dove veniva quella guardia armata con M4?

Mi sembra strano sia privata, specie armata in quel modo, ma mi sembra altresì difficile, e sbagliato, che usino le SF per fare la guardia ai festini del premier (anche se di sicuro le ragazze in questione risulteranno più interessanti dei talebani barbuti).

Link to post
Share on other sites
P.S. Secondo voi da dove veniva quella guardia armata con M4?

Mi sembra strano sia privata, specie armata in quel modo, ma mi sembra altresì difficile, e sbagliato, che usino le SF per fare la guardia ai festini del premier (anche se di sicuro le ragazze in questione risulteranno più interessanti dei talebani barbuti).

 

Dominus, la sicurezza di un'alta carica dello Stato (specialmente se a rischio come quella di Berlusconi) va garantita a prescindere che l'alta carica stia eseguendo le proprie funzioni o stia rilassandosi in casa con la famiglia....piuttosto che intrattenendosi ad un festino. Non è ammissibile alcuna eccezione.

 

Comunque da quel che so, Berlusconi affida la sua sicurezza personale (e quella dei familiari) ad una delle tante agenzie specializzate, che forniscono un servizio a 360°, inclusa la famosa Audi A8 blindata che tanto aveva fatto indignare la sinistra perchè "il Presidente del Consiglio non viaggia su un'auto italiana" (...e ci credo!? Se nessuna auto italiana offre una blindatura M7 per quale motivo deve rischiare la vita?).

 

...in molti poi avrenno notato che i suoi bodyguard personali sono sempre gli stessi da anni!

Link to post
Share on other sites
Dominus, la sicurezza di un'alta carica dello Stato (specialmente se a rischio come quella di Berlusconi) va garantita a prescindere che l'alta carica stia eseguendo le proprie funzioni o stia rilassandosi in casa con la famiglia....piuttosto che intrattenendosi ad un festino. Non è ammissibile alcuna eccezione.

 

Comunque da quel che so, Berlusconi affida la sua sicurezza personale (e quella dei familiari) ad una delle tante agenzie specializzate, che forniscono un servizio a 360°, inclusa la famosa Audi A8 blindata che tanto aveva fatto indignare la sinistra perchè "il Presidente del Consiglio non viaggia su un'auto italiana" (...e ci credo!? Se nessuna auto italiana offre una blindatura M7 per quale motivo deve rischiare la vita?).

 

...in molti poi avrenno notato che i suoi bodyguard personali sono sempre gli stessi da anni!

 

Si ma se fosse una guardia privata non potrebbe avere un arma automatica in 5,56 e non vedo neanche uno dei nocs andare in giro, specie in un posto sicuro come villa certosa, con un cannone del genere.

Quindi mi fa propendere per un membro di qualche SF o un GIS anche se, pure in questo caso, non vedo la necessità di una simile ostentazione.

Poi si tratta solo di una mia curiosità personale, non voglio fare polemica.

Link to post
Share on other sites
Si ma se fosse una guardia privata non potrebbe avere un arma automatica in 5,56 e non vedo neanche uno dei nocs andare in giro, specie in un posto sicuro come villa certosa, con un cannone del genere.

Quindi mi fa propendere per un membro di qualche SF o un GIS anche se, pure in questo caso, non vedo la necessità di una simile ostentazione.

Poi si tratta solo di una mia curiosità personale, non voglio fare polemica.

 

Ma neanche io ne voglio fare con te...cercavo di rispondere in modo serio e razionale. ;)

Fra l'altro cercando di evidenziare (per gli altri) che il Premier si paga pure la sicurezza personale.

 

Poi non mi chiedere altro...per me un M4 vale l'altro (se mi sentisse Marvin :whistling: ).

Edited by paperinik
Link to post
Share on other sites

Magari dico una ca22ata, ma non potrebbe essere una delle guardie di topolanek?

Link to post
Share on other sites
Magari dico una ca22ata, ma non potrebbe essere una delle guardie di topolanek?

 

 

Ma topolinik (parente di paperikin :asd:) era in carica quando furono scattate quelle foto?

Comunque non ci avevo proprio pensato, può essere un' idea.

Link to post
Share on other sites

Che Tristezza :(

 

Siamo alla vigilia di elezioni importanti. L'Italia, se la vittoria del PDL sarà schiacciante, avrà un peso enorme al Parlamento Europeo. Chiaro che a francesi, inglesi e spagnoli non vada giù.

 

Ignobile EL PAIS. La Spagna sta per arrivare al 20% di disoccupazione reale, l'economia si è praticamente arrestata e El Pais, uno dei + importanti media spagnoli non ha altro da fare che pubblicare in prima pagina le fotografie di un party privato di un'alta carica di un altro Stato.

 

Ma davvero gli spagnoli non hanno altro a cui pensare in questi momenti difficili??? Vogliono scandali piccanti? Si mettano a fotografare i loro reali e ne troveranno delle belle. Quanta ipocrisia.

 

Non parliamo poi del fatto che quelle foto erano state bloccate dall'autorità giudiziaria italiana. Se ne sono fregati altamente della Legge di uno Stato Sovrano. Ma chi credono di essere? Che diritto ha un giornale straniero di passare al di sopra delle leggi di uno stato sovrano e di un governo democraticamente eletto??

 

 

Alla fine che cosa hanno trovato? 2 ragazze in topless che prendono il sole in una casa privata. In Spagna non fa scalpore vedere spiaggie pubbliche invase da nudisti e in Italia ci si deve vergognare se 2 donne prendono il sole in topless in una casa privata???

 

No signori, qui si esagera. Non si tratta + di gossip. Si sta andando oltre. Da italiano sono offeso. Mai e poi mai noi italiani ci siamo permessi di fare cose simili. Vi immaginate una campagna di flagellazione mediatica fatta dal Corriere ai danni di Sarkozy per il suo divorzio da Cecilia e la love story con la modella Carla?

 

Qui non si tratta + di essere di destra o sinistra o di Pietristi. L'Italia dovrebbe rispondere compatta.

Link to post
Share on other sites
No signori, qui si esagera. Non si tratta + di gossip. Si sta andando oltre. Da italiano sono offeso. Mai e poi mai noi italiani ci siamo permessi di fare cose simili. Vi immaginate una campagna di flagellazione mediatica fatta dal Corriere ai danni di Sarkozy per il suo divorzio da Cecilia e la love story con la modella Carla?

 

Qui non si tratta + di essere di destra o sinistra o di Pietristi. L'Italia dovrebbe rispondere compatta.

 

Ma noooo che dici? Sei matto?

 

Vedi comunisti ovunque....quella si chiama stampa libera! E che caspita! La stampa libera è ovunque meno che in Italia, dove c'è la dittatura! Non lo sai? L'ha detto Di Pietro alla TV! Ma anche Diliberto...(cavoli, come dittatura lascia a desiderare se tutta questa gente la sputtana in TV).

 

E poi vorrai mica dire che il quotidiano El Paìs, che ha sostenuto la candidatura del governo di sinistra di Zapatero, invece di mettersi a sbirciare nella villa di Berlusconi dovrebbe occuparsi della crisi economica devastante in Spagna?! Ma sei proprio matto!Ci hanno fatto un favore quelli del Paìs: accidenti, sarà diritto legittimo di un cittadino sapere come passa il tempo libero un'alta carica dello Stato!? No!?...sia mai a quel matto di Berlusconi gli viene in mente di accoppiarsi con una 15enne! Dobbiamo sapere tutto di lui! Degli altri? Chi se ne frega? Tanto che vuoi sapere di Di Pietro? Che il figlio è inquisito? Ma che importa!!!

 

E poi che vorrai dire che giornali come Le Monde, il Financial Times ed il Paìs sono ostili verso l'Italia???? Ma noooo....non c'entra nulla ed è una mera coincidenza il fatto che l'ambasciatore italiano a Madrid abbia così scritto il 25 marzo scorso in una lettera inviata al quotidiano El Paìs (casualmente quello che ha pubblicato le foto) "Giorno dopo giorno, cresce in me la sensazione che ’El Pais’ stia portando avanti, non so fino a che punto consapevolmente, una campagna di demolizione sistematica dell’immagine dell’Italia" e riferendosi poi ad un articolo scritto da Felix de Azua (collaboratore di El Pais) dove in modo esplicito si offende la professionalità dell'ordine giudiziario italiano paragonando il nostro sistema a quello delle satrapie latino- americane, abbia aggiunto: "Tutto questo mi preoccupa perché con una campagna così dura, oltraggiosa e a senso unico si corre il rischio di provocare effetti negativi sull'amicizia e la simpatia che tradizionalmente caratterizzano le relazioni tra i nostri due popoli".

 

E sarà anche una coincidenza che il quotidiano El Paìs abbia in essere accordi di collaborazione con Le Monde e con l'italiana Repubblica!

Non penserai mica che siccome quelle foto non poteva pubblicarle direttamente Repubblica (perchè siamo in uno stato tiranno) le ha così pubblicato El Paìs??? Sei proprio matto....vedi comunisti ovunque.

 

Fortuna che El Pais ci ha offerto questo bell'esempio di stampa libera e non pregiudiziosa...loro sì sono un esempio di libertà di stampa, ma soprattutto di rispetto verso le alte cariche di uno Stato sovrano, di rispetto verso un'altra popolazione e in generale del diritto alla privacy.

 

-----------------------------------------------------------------------------------

Quando qualche giorno fa scrivevo che evidentemente qua dentro ero l'unico (o uno dei pochi) che si era rotto le scatole su come i (presunti) media europei trattassero le vicende italiche a senso unico e con estrema superficialità, più d'uno si è stupito di questa mia accusa ai quotidiani europei e più d'uno ha difesa pubblicamente la loro autorevolezza.

Vorrei proprio sapere cosa hanno da dire lor signori, adesso...

 

Ma no....lasciatemi indovinare: sono io che vedo comunisti ovunque.

Edited by paperinik
Link to post
Share on other sites

Purtroppo ad una sinistra in crisi d'idee e di comune denominatore non è rimasto altro che buttarsi sul giustizialismo, ancora passabile, e sul gossip.

Ovvio che poi da italiano vedere sti giornali stranieri, specie se spagnoli, che ci spalano merda, scusate il francesismo, addosso mi fa indignare da Italiano, indipendentemente dalla mia collocazione politica.

Link to post
Share on other sites

La questione va oltre la simpatia o l'odio per Berlusconi.

 

SB è stato eletto democraticamente dagli italiani. Che piaccia o non piaccia agli altri stati europei non è importante. Noi rispettiamo loro e loro devono rispettare Noi.

 

Se SB non soddisferà gli italiani, fra 4 anni gli italiani stessi lo manderanno a casa. Già è successo a Lui al rappresentante della sinistra (Prodi), in maniera democratica.

 

Mi dispiace vedere che l'Italia e gli italiani, invece di reagire ed essere compatti, si lascino abbindolare e cadano nel tranello di rinnegare le proprie istituzioni.

 

Io vivo all'estero e ne sento tante. Francesi, spagnoli, tedeschi, ecc. non parlano mai male dei loro rappresentanti all'estero. Qualunque sia il colore della bandiera (bianca o rossa).

Noi invece ci autoflagelliamo. Diamo l'assist a tutti per parlare male di Noi e del ns paese.

 

Un esempio di quello che dico lo ha dato proprio Zapatero in occasione del forum hispano-americano quando Chavez ha attaccato Aznar di fronte a Zapatero e al Re Juan Carlos. Juan Carlos ha reagito con il famoso 'Porquè no te callas!!!', mentre Zapatero più diplomaticamente ha reagito dicendo 'Non sono Io che sono vicino alle idee di Aznar, ma nessuno al di fuori del popolo spagnolo può permettersi di attaccare un Primo Ministro eletto democraticamente dalla maggioranza degli spagnoli!'. In una successia intervista ha poi aggiunto 'Io rappresento la Spagna, e Chavez attaccando Aznar ha attaccato la Spagna. E' mio dovere difendere il mio paese e le mie istituzioni'. Dopo il fatto, la stampa spagnola, Aznar e gli spagnoli tutti hanno lodato il Re e Zapatero, perchè avevano fatto il loro dovere.

 

Insomma, come se domattina Franceschini, Diliberto e Di Pietro si unissero compatti e condannassero l'atto fatto da El Pais e al tempo stesso gli italiani tutti (da dx a sx) lodassero l'azione fatta dai 3.

 

Ovviamente siamo in Italia, e qualunque atto fatto contro il paese è benenuto......

Link to post
Share on other sites

Join the conversation

You can post now and register later. If you have an account, sign in now to post with your account.

Guest
Reply to this topic...

×   Pasted as rich text.   Paste as plain text instead

  Only 75 emoji are allowed.

×   Your link has been automatically embedded.   Display as a link instead

×   Your previous content has been restored.   Clear editor

×   You cannot paste images directly. Upload or insert images from URL.

Loading...

×
×
  • Create New...