Jump to content

Gabriele

Membri
  • Content Count

    364
  • Joined

  • Last visited

  • Days Won

    4

Everything posted by Gabriele

  1. Davide, Gheddafi, o Qaddafi come lo chiama la stampa inglese semiarabizzata, è l'ultima delle persone che mi ispirano simpatia, anzi, avremmo dovuto NOI, anche da soli, prenderlo a calci in culo nel 1986 e rimettere i Senussi sul trono, ma ovviamente la pavidità ce lo ha impedito. Tuttavia è nel pieno DIRITTO, come lo era per i serbi 12 anni fa, impedire, con tutte le forze disponibili, a dei ribelli di rovesciare lo stato. Dove finisce sennò la sovranità nazionale? dritta nel WC. E poi mi fanno ridere, come? Gli States forse non stroncherebbero sul nascere una secessione di stati, come hanno
  2. I satelliti russi: la piazza libica non ha subito alcun raid aereo Inserito il 03 marzo 2011 alle 20:18:00 da redazione-IT. IT - POLITICA INTERNAZIONALE Indirizzo sito : Megachip di Pino Cabras – Megachip. Le immagini del suolo libico, viste dallo spazio russo, smentiscono una delle leggende mediatiche di questi giorni, ossia i bombardamenti aerei sulla folla dei manifestanti. Ci sono ancora organi d'informazione importanti che ripetono questa storia regalando brividi di orrore a milioni di persone. Il pretesto per l’«intervento umanitario» in questi giorni parte sempre dalla traccia
  3. non credo ci sia bisogno di cancellare il tuo profilo, basta che entri ogni tanto e scrivi il tuo messaggio, non deve diventare una tentazione compulsiva. In fin dei conti in oltre un anno hai scritto 51 messaggi, ti sai contenere abbastanza.
  4. In questo momento l'ultima preoccupazione di Gheddafi è lanciare un missile in Italia, per cosa poi, solo per far vedere quanto ce l'ha lungo e dare il CB, non dico all'Italia che sicuramente non muoverebbe un dito come nell'86, ma alle forze Nato che si stanno radunando nel golfo della Sirte.
  5. Gabriele

    Ariete

    Bah, se vogliamo parlare di potenza delle nazioni in termini di "gara" ok, chiamiamola gara, ma sinceramente mi pare alquanto riduttivo usare per estensione questo sinonimo. Che si sappiano usare o no è un discorso di addestramento, così come l'usarli è politico, fatto sta che un paese tanto sotto di noi come l'egitto ha 5 volte i nostri carri, e più potenti almeno sulla carta.
  6. Probabilmente invece cercherà una mediazione, ovviamente sottobanco, in pubblico è necessario per lui continuare a berciare per non perdere i consensi dei "nazionalisti" (parola che ha poco senso nel mondo arabo in verità) arabi.
  7. Gabriele

    Ariete

    infatti la politica estera non è mai stata una gara a fare i fighi, con 50 carri potremmo, forse competere con la croazia non con altri paesi che hanno popolazioni di 60 milioni e PIL di un trilione e mezzo o più di euro.
  8. La stabilità passa attraverso molte configurazioni, spesso è dimostrato, fin tanto c'è una grande potenza in grado di mantenere l'ordine, è preferibile uno status frammentato di innocui staterelli, che diventano rissosi solo quando non rischiano una missione punitiva un giorno sì e l'altro no. Ecco il grande rischio in cui corrono le sovranità nazionali oggi, Italia compresa, cioè che gli "alleati" o comunque strenui difensori dello status quo e dell'immodificabilità delle frontiere, in teoria, garantita dall'onu, lascino correre quando pensi di guadagnarci qualcosa di molto più grosso.
  9. Gabriele

    Ariete

    Tra l'altro paragonare le varie serie M di carri italiani della seconda guerra è ingeneroso. All'epoca gli standard Nato non esisteva, e quasi tutti i paesi che contavano producevano da se le armi, anche quelli più piccoli ci provavano. La Cecoslovacchia aveva una grande tradizione di fabbriche d'armi, ma la Polonia no, eppure produssero carri propri. All'epoca la vendita e l'acquisto di armi era più difficile per la mentalità stessa, e le armi oggettivamente meno complesse. Il nostro Ariete, se vogliamo paragonarlo al Leopard, e se proprio vogliamo sostenere sia inferiore a quest'ultimo, lo è
  10. E' una mia valutazione, di certo a questo mondo c'è soltanto una cosa. Non credo che lasceranno che lo stallo duri all'infinito, né che Gheddafi reprima definitivamente la rivolta, quindi o ce la fanno da soli, cosa di cui dubito ormai, oppure, per me, gli daranno una mano.
  11. Gabriele

    Ariete

    e certo così saremo sempre dipendenti.
  12. l'idea ce l'hanno questo è chiaro... per me attaccheranno perché tanto ormai la situazione è in stallo ed anzi il tempo favorisce Gheddafi che ormai non vuole più nessuno evidentemente, tranne pochi. Al Tg2 hanno fatto vedere la nave italiana che salperà per la Tunisia, mi sembra molto bella, moderna, quasi con un profilo furtivo (stealth) e grossa, che nave è?
  13. in che senso faccia a faccia con tutta l'africa?
  14. Gabriele

    Ariete

    Il Leopard 2 è una spanna sotto i carri veramente competitivi, più piccolo e meno protetto di Abrams e Merkava o anche il Challenger, forse può far concorrenza al Leclerc. Francamente mi sono un po' stancato di leggere questa leggenda metropolitana ricorrerente, avremmo dovuto rinunciare anche all'industria dei carri pesanti, come già abbiamo fatto per gli aerei, sulla base di cosa, perché i tedeschi volevano venderci a poco prezzi quelli che oggi sono dei vecchi Leopard 2a4? ma per favore, e poi ci si lamenta in altri topic che l'Italia non ha saputo mantenere un'industria bellica in altri s
  15. Ma anche in Occidente è così, forse ci sono strati maggiormente acculturati e sicuramente fanno la differenza, ma il grosso si può dire sia poco più che alfabetizzato. Se escludiamo il liceo classico ed in parte lo scientifico le altre danno scarsa preparazione culturale e sono pochi quelli che poi la allargano autonomamente, d'altra parte molti liceali invece non assimilano, o assimilano male, e poi dimenticano gli insegnamenti impartiti. Alla fine le elité culturali hanno la loro importanza solo perché con il loro esempio possono generare un effetto domino, dovuto a conformismo, delle masse.
  16. Gabriele

    Ariete

    La Francia quanti carri ha? La Germania? L'Inghilterra? Perfino la Spagna? E potrei aggiungere anche altre nazioni non grandissime e certo meno ricche, che pure hanno più carri di noi. Ma limitiamoci a quelle sopra, hanno tutte 2 o 300 carri moderni in linea? E soprattutto, per quanti ne abbiano, li usano a decine e decine se non centinaia per il mondo? Non mi pare, però li hanno...
  17. Magari in molti la amano così con la bandiera verde, o almeno non la odiano tanto da rischiare la vita.
  18. Gabriele

    Ariete

    E' un carro onesto nel modello standard. Qualora finalmente si decidessero a mettere il kit di corazzature aggiuntive (non quello leggero visto in Iraq, ma quello che aumenta di 5 o 6 tonnellate il peso) e finalmente il nuovo motore da 1600 HP sarebbe perfettamente in linea con gli altri carri occidentali, forse superiore per certi aspetti del puntamento elettronico. Riguardo le corazze i materiali compositi di cui sono fatte sono per tutti top secret, quindi è inutile fare paragoni su dati inesistenti, bisognerebbe vedere come si comportano sul campo di battaglia, ma in battaglia al momento
  19. Israele più di chiunque altro ha necessità di mantenersi non uno, ma dieci passi avanti nella tecnologia militare rispetto ai suoi pericolosi vicini.
  20. Io pretenderei di farci gli affari nostri, e che se li facessero anche i paladini della democrazia mondiale.
  21. Certo infatti gli stati arabi hanno una grande esperienza di democrazia e di libertà civili.
  22. Ovviamente il mio deprezzamento è totale per quel blog, volevo solo farvi notare che ancora ci sono persone come queste, ed hanno un certo consenso. Anzi, parlando in termini più generali, sul telegiornale, o in trasmissioni di approfondimento, posizioni come quella hanno sempre cittadinanza, benché siano caratterizzata da totale ignoranza e pregiudiziale puramente ideologica, eppure ha presa, posizioni come quelle tipicamente espresse dagli utenti di questo forum, o analisidifesa (che è molto meno frequentato comunque anche se ci sono specialisti della materia), susciterebbero, non dico scand
  23. Praticamente il cingolo attaccato va normalmente, ma siccome quello staccato non si muoverebbe, il carro sterzerebbe... A me però non convince, equivale a tirare il carro come ho detto io all'inizio. Ho ipotizzato ci siano meccanismi tipo servosterzo dei camion ma ancora più grossi per ridurre al minimo la forza, ma sinceramente non mi convince, sono sempre 30 tonnellate metà carro. Secondo me l'unica è che le ruote dentate sia 4x4 (mi stupirei del contrario sinceramente) e quindi tirando in quel modo, con la fune attorcigliata che pian piano si scioglie (a proposito non è una catena, è pr
  24. Esiste qualcosa chiamata sovranità nazionale, ancora, ormai non la considera quasi più nessuno, e questo secondo me in un futuro prossimo darà il là a reazioni incontrollabile, ma ancora c'è, purtroppo per chi sogna interventi "umanitari" a destra e sinistra.
  25. Secondo me giochi troppo ai videogiochi, non te la prendere, ma non hai molto chiara la situazione internazionale temo...
×
×
  • Create New...