Jump to content

Antonello

Membri
  • Content Count

    69
  • Joined

  • Last visited

  • Days Won

    1

Antonello last won the day on February 3 2011

Antonello had the most liked content!

Community Reputation

2 Normale

About Antonello

  • Rank
    Sottotenente
  1. La politica e la storia militare, in particolare quella della tecnologia bellica, sono da oltre cinquant’anni le mie passioni ma, visto che nella vita vorrei fare anche qualcosa d’altro e che il tempo dedicato a questo forum tende verso l’eccessiva dilatazione, pregherei gli Amministratori del Forum di voler cortesemente cancellare in maniera definitiva il mio account: “Posso resistere a tutto, fuorché alla tentazione” ha detto qualcuno....... Devo però anche dire che a fronte ad alcuni interessantissimi scambi di opinione, ho avuto modo di osservare taluni punti di vista che, secondo il mio personalissimo giudizio, potrebbero tranquillamente essere situati in quello che il filosofo francese Georges Bataille (Billom – 16 settembre 1897- Parigi 9 luglio 1962) ha definito.......“Scatologie”. Sulle prime anche la lettura di alcuni post a mio parere deliziosamente naif mi ha anche interessato e divertito ma alla lunga mi sta diventando noiosa per cui, detto in maniera franca come è mio costume fare, non mi sembra proficuo utilizzare il mio tempo per annoiarmi. Ma soprattutto non mi interessa minimamente convincere chi è già convinto della verità delle proprie opinioni, in quanto mi interessa solo manifestare in libertà le mie e lascio tranquillamente agli altri quelle che già possiedono. Ringrazio comunque in maniera sentita e cordiale coloro con i quali ho avuto interessanti discussioni, e auguro agli Admin, ai Mod e a tutti gli utenti del Forum un buon proseguimento. Cordialità.
  2. Francamente non ho capito se ti riferisci a me.
  3. Infatti...... L'idea era quella di distruggere Gran Bretagna e Francia come potenze coloniali, e quindi mondiali. Ancora prima di Suez l'operazione Market Garden lo dimostrò in maniera chiarissima. "Tanto con la bomba atomica e la flotta di B-36 teniamo bassa la cresta di chiunque" pensavano....... Con ottimi risultati per loro, meno esaltanti per altri: i Polacchi, i Cechi etc. ringraziano Roosevelt, gli Iranianni Jimmy Carter, i sudvietnamiti e i cubani Kennedy e i morti di Sebrenica ringraziano ancora Woodrow Wilson...... i danni fatti in politica estera dai Presidenti democratici in Politica estera sono stati veramente devastanti ( anche se durante la crisi di Suez il Presidente era Eisenhower...) Speriamo che Egiziani, Libici, Tunisini etc. non debbano tra qualche anno ringraziare Obama, premio Nobel per la pace proprio come Wilson.....
  4. Mahhhhh..... a me sembra che, se non tutte, molte di queste popolazioni dispongano di molti più soldi di quelli che il loro cervello sia in grado di gestire utilmente.......da qui l'affermazione di Feisal, che ho riportato in un precedente post......
  5. Non credo: Gheddafi è pazzo, non scemo.... L'attacco più dirompente che tutto il Nordafrica può lanciarci è quello di migliaia di barconi con centinaia di disperati disarmati dentro e questo loro lo sanno benissimo. Che facciamo, li affondiamo? Paradossalmente anche la creazione di uno stato islamico ostile in tutto o in parte del Nordafrica potrebbe tornarci comodo, perché potrebbe consentirci di avere un'ottima scusa per sigillare le frontiere, almeno per alcuni anni. Solo per alcuni anni perché, dato il totale fallimento della decolonizzazione, o si trova un nuovo ordine mondiale che ci permetta di aiutare queste popolazioni a casa loro o si verificherà quanto già successo trentamila anni fa, quando il Neanderthal venne sostituito dal Sapiens.....
  6. No: è la scrivania, non l'ufficio, da 6 mq..... Io sarei anche perfettamente d'accordo: come mi disse un amico inglese una volta " All these people once wore palm gowns, danced all day and had a jolly good time", ma chi lo va a dire a questi, adesso, che quando uno dei loro n figli sta male devono tornare a chiamare lo stregone con maschera e maracas e non usare gli antibiotici prodotti dalla nostra sporca società capitalistica? "Quando tutte queste masse africane si muoveranno ci saremo noi dietro a spingerli" ( sic). ( Frase ascoltata con le mie orecchie e pronunciata da un missionario Comboniano in occasione di una conferenza nella scuola dove insegno, due o tre anni fa).
  7. Un paese che, nonostante abbia grazie al petrolio un reddito pro-capite altissimo, che investe nella Juventus e in Unicredit, ma non riesce neppure a garantire che un bambino entri in ospedale con una malattia e non ne esca con una ben peggiore..... http://www.repubblica.it/2007/07/sezioni/esteri/libia-infermiere/liberate-infermiere/liberate-infermiere.html Ho ascoltato in questi giorni le dichiarazioni di un medico Italiano attivo in organizzazioni sanitarie del terzo mondo, che ha affermato che la sanità libica è persino peggiore di quella della povera Tunisia. Può darsi che questa gente si stia ribellando per poter ottenere un sistema di governo più decente. Però...il problema è: chi prenderà il potere? Chi si ricorda oggi chi era Albohlassan Banisadr? Intanto la TV e youtube fanno vedere molti giovanotti con la barba "a collare" ( chi ha un minimo di conoscenza di Islam sa cosa questo vuol dire...) che agitano armi automatiche....... E comunque, anche se prendesse il potere un moderato, con libere elezioni (cosa che auspico ma della quale dubito....) se la loro cultura del "Buchran, Inch'Allah" (dialetto libico per " certo non oggi, forse domani, ma solo se Dio vuole" ) non si occidentalizzerà nulla potrà cambiare: non vorrei che tutti questi giovinotti aspirassero ad un bel lavoro con ufficio con scrivania da 6 mq, due segretarie in topless, pianta carnivora e acquario con impiegati dentro mantenendo il loro ritmi abituali di lavoro..... I giapponesi sono partiti da un sistema culturale ancora più agli antipodi rispetto al nostro eppure ci sono riusciti e forse ( qui ho qualche dubbio) potranno riuscirci i cinesi. Per l'islam la vedo dura, dovrebbero rinunciare a troppe cose della loro cultura. Cultura che, almeno per certe zone d'Italia, non ci è del tutto estranea.....
  8. Non dico che la notizia non sia vera. Mi sembra difficile riconoscere un uomo come non-libico solo dal colore della pelle, in Libia in particolare almeno il 30% della popolazione è nerissima. Si saranno inventatiun sostituto in arabo ai "ceci" dei Vespri Siciliani. Un tempo, quando le persone erano più educate di una volta e il turpiloquio non scorreva a fiumi alimentato dalle reti televisive, non si usava dire “ Ma questo è un ca@ino!......” ma si diceva in tono più sommesso “ Ma questa è una Repubblica......” Se poi questa Repubblica si basa perdipiù su determinati e pressanti presupposti confessionali, figuriamoci....... di rivoluzioni ce ne vogliono una all’anno.......
  9. Anche questa notizia riportata dai media mi sembra strana, ci sono moltissimi libici di etnie "nere" come alcune tribù fezzanesi, ad esempio. Mahhh...
  10. mahhhhh......a meno che non si installi una Repubblica Islamica di stampo iraniano....... http://www.youtube.com/watch?v=gXfUthcBOAg
  11. Stamattina ho notato un bel movimento di navi militari nel porto e nel Golfo....
  12. Quoto........ Un'amica andò a fare un lungo viaggio in un paese africano con la "voglia di non stare nei grandi alberghi, ma veramente a contatto con la popolazione.." secondo il modello più vieto di politically correct. Andò che votava Bertinotti e tornò dicendo che voleva votare Pino Rauti..... Mio padre dirigeva grandi cantieri in Libia: non ebbe mai, dico mai, un solo carpentiere, un muratore, un autobetonierista libico: gli specializzati erano italiani, i manovali thailandesi o pakistani. Anche noi abbiamo fatto, nel 1969, un viaggio da Tobruk al Cairo con due auto ( due Fiat 124...) passando per Sollum, El Alamein, Alessandria e non ci è capitato niente di male ...... ma prova a farlo oggi, senza una scorta.
  13. A proposito di Turchi.... Anni fa un Atlantique del 30° andò in Turchia per uno Squadron rotation. Appena atterrato, il Colonnello comandante la base, contrariamente alle usanze, manda a prendere l’equipaggio per un rinfresco di benvenuto. L’equipaggio, ancora in tenuta di volo, si siede nel salotto del Comandante, che ordina di portare le bibite. Entra un aviere con un vassoio con le bevande e...ne rovescia una sulla tuta di volo di un Ufficiale italiano. Il Comandante si alza e, con il frustino che ha in mano, inizia a suonarle di santa ragione sul groppone del malcapitato aviere, che congeda alla fine con un potente calcio nel sedere. Gli Ufficiali italiani sgranano tanto d’occhi..... Il Comandante turco capisce che gli ospiti sono a disagio e cerca di scusarsi in qualche modo “Ehhhhh....sapete....i nostri uomini non sono come li vorremmo......”
  14. Che una donna occidentale che non solo va in giro in un paese islamico vestita in un certo modo, ma dimostra tutto questo "entusiasmo" nel voler stringere amichevoli relazioni con i maschi locali è probabile trovi nella controparte un rispondenza altrettanto entusiastica.....
  15. Re Feisal d'Arabia una volta ebbe a dire: "La mia generazione è passata dal cammello alla Cadillac. E' possibile che la prossima passi dalla Cadillac al cammello.....". Basta lasciar fare a un bel regime islamico....
×
×
  • Create New...