Jump to content

Gabriele

Membri
  • Content Count

    364
  • Joined

  • Last visited

  • Days Won

    4

Everything posted by Gabriele

  1. ma scusa il concorso vfp4 che è a parte Dopo aver terminato il vfp1 (Che ne è requisito) saranno altri 4 anni di servizio no?
  2. può essere ufficiale di quel che gli pare, nulla toglie che fa discorsi disfattisti e molto simili ai pacifisti. Ripeto, se si vuole disporre di una forza armata buona solo a mantenere l'ordine pubblico e in grado di fronteggiare 4 neri armati di schioppo su gommoni tanto vale abolire le forze armate e mantenere solo polizia e carabinieri demilitarizzati. E facendolo, essere coscienti che ci si avvia verso la Finis Italiae perché presto saremmo annesso da chi si fa meno seghe mentali pacifiste di noi.
  3. allora perché mi hai chiesto cosa volessi dire? Bel collega...
  4. Io mi chiedo anche come mai il Times of Malta sia in lingua inglese a tutt'oggi, almeno fosse in maltese... Probabilmente in questo modo riescono ad avere accesso ad un mercato più ampio di quello esclusivamente isolano, anche se mi domando seriamente, a parte i numerosi emigrati maltesi nel Commonwealth, chi possa essere interessato, fuori di Malta a leggere il Times of Malta.
  5. Light ho specificato che anche per me sarebbe meglio una seconda Cavour (averne tre sarebbe probabilmente troppo), ma come vedi c'è gente che ritiene che perfino averne una di Cavour rappresenti un eccesso per un paese dal PIL pari a quello britannico, e al centro di un mare, che anticamente si chiamava Mare Nostrum, e qualcosa in questo mare dovremmo pur contare, e non si conta solamente con un paio di LPD. Ribadisco che l'Italia è ora che cresca e decida quale strategia attuare, compatibilmente con le risorse che possiede, economiche ed umane. Se decide che militarmente è inutile e anacronis
  6. Sposto qui il testo di questo mio, poiché forse, esula dal discorso generale sulla Royal Navy, ed è più corretto aprire una discussione all'uopo. Lancio una provocazione, che so infattibile, ma.. E se la portaerei che metteranno in vendita la prendessimo noi? Ora farò un piccolo elenco dei pro e dei contro: Pro: costerebbe molto meno che progettarla e costruirla ex novo, e sarebbe di alta qualità. Contro: costruire una portaerei in proprio non solo da forte prestigio alla propria industria nazionale di armamenti, ma causa un indotto notevole sulla cantieristica, dal
  7. per eugy che mi ha mandato un mess privato: il Volontario in Ferma Prefissata 1 è quello che si fa un anno, e spesso fa solo lavori di manovalanza militare, furiere, autista, spazzino, ecc. Il Volontario in Ferma Prefissata 4, di 4 anni, in realtà si è già fatto il VFP1, quindi per lui sono 5 anni, ed iniziata a diventare un militare "serio", secondo gradino prima di diventare Volontario in Servizio Permanente, VSP, come Parolisi, per intenderci da un fatto di cronaca, anche se, non ci si sbaglia nella dicitura militare "serio"... Moltissimi VSP permanenti appunti, in Italia divengono ancora m
  8. Il VFP era 1 o 4 almeno? No perché immaginare risulta difficile immaginare un danno da milioni e milioni di dollari causato da un soldatino che si fa 12 mesi come la leva, un danno tale che devono riunirsi fior di alti ufficiali per decidere il da farsi.
  9. Immagino che l'autista del camion sia stato redarguito per bene per aver mandato a ramengo una macchina da 30 milioni di dollari, senza contare che ogni singolo aereo ha un'importanza "politico-strategica" per così dire che non ben superiore al solo il costo.
  10. Ho il vago sospetto che alla fin fine gli F 35B dell'Ami finiranno per fare da sostituti, e/o depositi di pezzi di ricambio per quelli della Marina, a cui invece sono indispensabili. Ma non sarebbe stato meglio se l'Aeronautica avesse ordinati 100 A, e, se proprio ne voleva qualcuno (per fare cosa non so dire), prendersi i rimanenti 18 in versione B, che poi dopo uno scarso utilizzo operativo sarebbero, anche questi andati ad integrare quelli della Marina, necessariamente più usurati, sotto forma di sostituti e pezzi di ricambio?
  11. Be' sì, ma 25 macchine perse sono comunque molto di più, e la cosa assurda è che non sono state sostituite (lo F 16 ha tutt'altro scopo, l'EFA pure)... Mi da da pensare la collisione con un camion, talmente forte da rendere l'aereo irreparabile, va be' che sono molto fragile però come cacchio ha fatto a danneggiarlo tanto da distruggerlo quasi. Intanto pensa a vincere il concorso, o quello per il ruolo normale che quello come pilota di complemento.
  12. Il Buran era una bella navetta, peccato che sia andata distrutta in un crollo.
  13. Furbone.... certo fai un botto, con cosa vorresti "innescare" un intero pianeta ancora non l'hai spiegato tu che chiedi a me citazioni di VERI scienziati, poi come mantieni stabile il processo???? E comunque sia, questo NON risponde alla mia domanda, ammesso, e non concesso, fosse possibile, mutare un pianeta gassoso con una stella di massa equivalente non muta affatto il problema che ho posto.
  14. ah sì, secondo te basterebbe buttare una sorta di "cerino" acceso nell'atmosfera di Giove per incendiare l'idrogeno ed innescare così, dalla semplice fiamma, che non si accenderebbe in ogni caso visto che non c'è ossigeno, una reazione nucleare a fusione, per ottenere la quale le altre stelle (proprio stupide si vede), si sovraccaricano di massa, e farlo così diventare una stella? Mamma mia che cOltura scientifica ragazzi...
  15. No, se avessi parlato di rendere inabitabile la superficie basterebbero le armi che abbiamo, e inoltre sarebbe totalmente inutile di fronte ad un pianeta già privo di vita che si avvicinasse alla Terra. Col buco nero, se si riuscisse a creare (per ipotesi), in realtà non risolveresti un bel nulla perché la sua massa rimarrebbe invariata, esattamente quella del pianeta e rimarrebbe il problema della collisione. E' vero che nemmeno l'antimateria fa miracoli, ma è il mezzo esplosivo più potente conosciuto (100% di efficienza del materiale impiegato), se avete alternative per trarre energia dal pu
  16. Certo, mica ho detto sia una tua asserzione.
  17. Ho visto il film Melancholia, e da tempo, conoscendo la trama, sto riflettendo su questo argomento: che potenziale esplosivo occorrerebbe per distruggere un pianeta, nella fattispecie di tipo nettuniano nientemeno, quindi con massa circa 15 volte quella terrestre con un diametro 4 volte più grande. Non credo, disponendo di un tale esplosivo, si potrebbe seriamente deviarne l'orbita senza mandarlo in frantumi, inoltre immagino la situazione del film. Disponendo di una tecnologia avanzata come quella di Star Trek ad esempio, sarebbe possibile costruire una bomba ad antimateria tale da distrugger
  18. Stupidaggini, non credo ci sia tutta questa differenza di temperatura tra il reattore di un Harrier e questo. Inoltre, anche fosse, il problema è di natura ingegneristica riguardo i materiali del ponte, che in casi estremi andrà semplicemente mantenuto in efficienza più frequentemente e nel caso rifatto con maggior frequenza. Non vedo assolutamente questo un problema insormontabile a fronte dei vantaggi he può dare l'aereo, poi se si vogliono accampare scuse possiamo anche inventarcele alcune o ingrandirne altre.
  19. Già e segnerebbe la fine di tutto l'ecosistema dell'artico. No, è necessario trovare alternative, altrimenti perché non aboliamo tutte le riserve e i parchi e mettiamo tutto ad aratura e cementifichiamo, tanto.
  20. Una bomba con soli 25 kg di antimateria sarebbe 20 volte più potente della Tsar
  21. Mi sembra vada bene, cos'ha che non va, che è scarico?
×
×
  • Create New...