Jump to content

SIRIA - Topic Ufficiale


Guest intruder

Recommended Posts

  • Replies 1.9k
  • Created
  • Last Reply

Top Posters In This Topic

Top Posters In This Topic

Popular Posts

Ci mancano Venezuela Nicaragua Corea del Nord etc e facciamo "Alba rossa ".   La tattica più mediatica che militare di Putin funziona.   Ribadisco che l'apparato militare sul terreno è verament

Signori, a nome mio e molto demagogicamente anche a quello dei tanti lettori non attivi del forum, Vi chiedo di abbassare i toni e lasciar perdere le questioni di principio e personali.   Questa di

i famosi 36 missili che i russi non trovavano, sono stati trovati alla fine... nella base colpita http://www.imagesatintl.com/us-strike-syria/

Si conosco la storia dei moderati che hanno cambiato bandiera. Cosi' come penso che addestrare quella gente non sia una tattica efficace, sia per il noto dilettantismo, sia per la non nota fedelta', sia perche' penso (e sospetto) che alcuni di loro non siano a priori dei moderati e cercano solo addestramento e armi da usare poi una volta passata la barricata, sia per una miriade di altri micro-fattori. Attualmente sono dell'idea che almeno per il momento anche gli USA dovrebbero aprire ad Assad e, se non proprio supportarlo direttamente, cercare almeno di "parlarsi" e organizzarsi, visto che comunque e' una guerra su un territorio in cui non e' escluso che le diverse forze in campo potrebbero sfiorarsi. Penso infine che la Siria non tornera' mai piu' a cio' che era prima del 2011, e una volta sconfitto lo Stato Islamico credo che il Baath dovra' aprire anche agli altri per quanta la gestione del Paese..sunniti in primis... e non intendo quelli che ora tagliano teste...

 

Per quel che riguarda l'Iraq, alcune sfaccettature stanno facendo intuire come questo Paese stia strizzando l'occhio a Putin. Ulteriore sintomo di quell' indebolimento dell'appeal americano nell'area.

Oggi Assad é stato intervistato da una tv iraniana é ha dichiarato che é disposto ad "abdicare" a patto che si giunga ad un accordo internazionale sul destino del paese.

 

Non so fino a che punto queste dichiarazioni siano totalmente affidabili ma sono sicuro che un accordo sulla Siria é possibile.

Certo entrambe le potenze dovranno mettere a rischio i loro rapporti con i regimi del golfo(inclusa la Russia che ha firmato un accordo pochi mesi fá riguardo il nucleare saudita).

Link to post
Share on other sites

Un equilibrio penso anche io sia possibile e necessariamente dovra' imboccare prima o poi la via politica. Il problema continua a rimanere il fatto che nessuno sta proponendo concretamente un piano di azione post-isis ed eventualmente post-assad che possa stabilizzare il Paese e questo perche', ammettendo che Assad capitoli, si andrebbe a creare un vuoto di potere assoluto che difficilmente potra' essere ricolmato nel breve periodo. Abbiamo constatato cio' in altri Paesi, in cui la democrazia fatica a decollare tutt'oggi. Per questo sono attualmente propenso a vedere Assad anche come un "traghettatore" nella siria post-isis, che possa gradualmente portare il Paese ad un governo piu' aperto.

 

La questione "alleati in zona" la ritengo molto delicata. Entrambi hanno molto da rischiare sia sul piano economico sia sul piano geo-strategico. Ma se non si trova un accordo e' chiaro che la guerra civile siriana potrebbe diventare un conflitto regionale piu' ampio andando poi a coinvolgere piu' direttamente i Paesi limitrofi.

Link to post
Share on other sites

A mio parere e assurdo scannarsi manco fossimo allo stadio. Ognuno le sue preferenze, ognuno pensa che l'altro sbagi.. quindi si sa come va a finire.

 

sono d'accordo con molti spunti precedenti e lo avevo anche scritto. Un regime dittatoriale che garantisce la laicita', crea una sacca di opposizione che per forza i cose si amalgama sotto l'ombrello dell'integralismo e, in caso di conflitto,spesso anche chi non e' cosi estremista, segue il gruppo piu forte ed organizzato militarmente.

Motivo per cui la garanzia di laicita' (Assad) e' anche l'origine del problema.....

 

Intanto i cinesi hanno negato qualsivoglia coinvogimento diretto.

 

Un aspetto a mio parere si dovrebbe evidenziare un po' di piu. Parliamo di un confitto che va avanti da centinaia di anni e cioe' Sciiti vs Sunniti.

Il conflittto e' gia' estremamente allargato e gli attori in campo sono moltissimi.. Putin si e'messo da una parte per metteregli USA in crisi e colpirlii alivello piu "mediatico" che non militare

E per ora ci e' riuscito alla grande. Ma il suo obbiettivo e' tirare 'europa dallaa sua parte, o meglio qualche paese, spaccando il fronte europeo..Il tutto ad esclusivo vantaggio della crisi ucraina e della risoluzione dell'embargo. E questo e' il suo scopo principale. Non la siria.

Ma infilandosi in un conflitto cosi vasto e secolare, sta rischiando non poco e potrebbe impantanarsi...

Edited by nik978
Link to post
Share on other sites

 

E per ora ci e' riuscito alla grande. Ma il suo obbiettivo e' tirare 'europa dallaa sua parte, o meglio qualche paese, spaccando il fronte europeo..Il tutto ad esclusivo vantaggio della crisi ucraina e della risoluzione dell'embargo. E questo e' il suo scopo principale.

Corretto. Tutte le azioni russe da due anni a questa parte, almeno, hanno questo obiettivo. L'aggressione all'Ucraina e il limitato (per ora)coinvolgimento nella guerra siriana sono solo dei mezzi. Per questo motivo è la russia la principale minaccia che l'Unione Europea si trova ad affrontare oggi.

Link to post
Share on other sites

Corretto. Tutte le azioni russe da due anni a questa parte, almeno, hanno questo obiettivo. L'aggressione all'Ucraina e il limitato (per ora)coinvolgimento nella guerra siriana sono solo dei mezzi. Per questo motivo è la russia la principale minaccia che l'Unione Europea si trova ad affrontare oggi.

 

 

quindi si bombarda la Russia invece che l' Isis ? :lollollol:

Link to post
Share on other sites

 

 

quindi si bombarda la Russia invece che l' Isis ? :lollollol:

Non è ancora il momento di bombardarli :) di sicuro trattarli per quello che sono aiuterebbe a scongiurare pericoli nel breve e medio periodo (sul lungo saremo tutti morti)

 

 

quindi si bombarda la Russia invece che l' Isis ? :lollollol:

Non è ancora il momento di bombardarli :) di sicuro trattarli per quello che sono aiuterebbe a scongiurare pericoli nel breve e medio periodo (sul lungo saremo tutti morti)

 

Atto gravissimo. Altrove si parla di una coppia di velivoli. Se è un errore è un disastro, se è voluto è un atto di guerra

Link to post
Share on other sites

Ricordate quelle 2 ragazze italiane che erano state rapite in Siria ?
Per liberarle sono stati tirati fuori undici milioni , circa, a quanto si legge
Il bello è che uno dei rapitori si era tenuto per se ben 5 milioni ed è stato condannato per questo da un tribunale islamico locale

 

http://www.corriere.it/esteri/15_ottobre_05/siria-rapimento-vanessa-greta-fu-pagato-riscatto-11-mln-euro-ec472eec-6b4f-11e5-9423-d78dd1862fd7.shtml

Link to post
Share on other sites

 

Atto gravissimo. Altrove si parla di una coppia di velivoli. Se è un errore è un disastro, se è voluto è un atto di guerra

E allora quando sconfinavano i jet turchi in missione di ricognizione sulla Siria che sarebbe dovuto succedere ? Tutti commettono errori ma non per questo bisogna imbestialirci tanto, guardiamo le cose con obbiettività

Link to post
Share on other sites

E allora quando sconfinavano i jet turchi in missione di ricognizione sulla Siria che sarebbe dovuto succedere ? Tutti commettono errori ma non per questo bisogna imbestialirci tanto, guardiamo le cose con obbiettività

Fossi in loro non lo violerei solo per errore o ricognizione.

 

Ho sentito oggi sul tg che 3000 terroristi di Al-Nusra stanno fuggendo in Giordania, probabilmente per ricevere ordini e protezione.

 

Parlando del discorso che avete preso sugli equilibri diplomatici dell'Europa io non ho dubbi nello scegliere tra essere piú filorusso o filoturco/saudita(con tutto il carrozzone di feccia islamica estremista che ci gira dietro).

Link to post
Share on other sites

E allora quando sconfinavano i jet turchi in missione di ricognizione sulla Siria che sarebbe dovuto succedere ? Tutti commettono errori ma non per questo bisogna imbestialirci tanto, guardiamo le cose con obbiettività

Guardiamole... I turchi hanno abbattuto due jet siriani che avevano fatto lo stesso. In questo caso si sono trattenuti perchè russi... Quanto a jet turchi in siria, le forze antiaeree siriane ci hanno provato ad abbatterli..... E quanto ai raid turchi su suolo siriano, nulla vieta ad assad di abbatterli, se ci riescono.......Peccato che convenga ai lealisti ogni attacco nei confronti di forze estranee ad assad e si guardino bene dal farlo per questioni di opportunità tattica

 

Peraltro occorre accettare il fatto che la siria non esiste più. Dopo anni di guerra il governo centrale controlla una parte minoritaria. Immagino però che se nei territori fuori controllo i "terroristi" indissero un referendum per l'indipendenza dall'esito scontato i soliti noti gioirebbero

Edited by Ein
Link to post
Share on other sites

Lo posso capire nel passato,ma con tutte le tecnologie moderne mi sembra sempre cosi strano "sconfinare", non e' un errore da nulla e dovrebbero starci parecchio attenti...

 

Ad occhio è un avvertimento.. ai turchi ovvio non alla Nato. Già sappiamo che sono schierati apertamente contro Assad e con gli islamici in generale e probabilmente non disdegnano ISIS purchè qualcuno gli asfalti i Curdi...

Link to post
Share on other sites

Lo posso capire nel passato,ma con tutte le tecnologie moderne mi sembra sempre cosi strano "sconfinare", non e' un errore da nulla e dovrebbero starci parecchio attenti...

il GPS del mio smartphone sbaglia anche di una decina di metri , volando a mach 1 o 2 chissa' dove finirei

Link to post
Share on other sites

Non entri in uno spazio aereo senza volerlo. E' un atto voluto.. ma non di guerra.. . Non e' il GPS di Paperino quello a bordo..conosciamo tutti le affinita' dei russi con certi voli poco tranquilli. Vogliono testare.. come al solito. Il problema e' che stavolta sono entrati DENTRO.. non era una ADIZ.. e Erdogan sbraita. Credo che dovremmo aspettarcene altri di questi zombie..

Link to post
Share on other sites

Non entri in uno spazio aereo senza volerlo. E' un atto voluto.. ma non di guerra.. . Non e' il GPS di Paperino quello a bordo..conosciamo tutti le affinita' dei russi con certi voli poco tranquilli. Vogliono testare.. come al solito. Il problema e' che stavolta sono entrati DENTRO.. non era una ADIZ.. e Erdogan sbraita. Credo che dovremmo aspettarcene altri di questi zombie..

Non escludo che altri zombie possano diventare anatre arrosto

Link to post
Share on other sites

Erano altri tempi ma durante la guerra del Kippur si arrivò a defcon 3 e i russi non c'erano nemmeno sul campo.e non c'erano membri della nato coinvolti.

Ripeto altri tempi, però non son molto tranquillo

Edited by nik978
Link to post
Share on other sites

Join the conversation

You can post now and register later. If you have an account, sign in now to post with your account.

Guest
Reply to this topic...

×   Pasted as rich text.   Paste as plain text instead

  Only 75 emoji are allowed.

×   Your link has been automatically embedded.   Display as a link instead

×   Your previous content has been restored.   Clear editor

×   You cannot paste images directly. Upload or insert images from URL.

Loading...

×
×
  • Create New...