Jump to content

Classe America - LHA-6


enrr
 Share

Recommended Posts

Il SECNAV ha annunciato il nome della capoclasse della nuova classe, finora conosciuta come LHA-R o LHA-6, e sarà USS America

 

LHA-6.jpg

 

Secondo molti la denominazione LHA stà stretta in quanto ha capacità aeree decisamente superiori alle LHD. Si può anche dire che per certi versi ha caratteristiche molto più simili al Cavour che non alle Wasp poichè ha perso il bacino ma ha aumentato hangar e carburante.

 

Secondo gli analisti esperti in operazioni aeree può tenere il 20 + 6 ma con hangar e un ponte di volo decisamente più angusti del Cavour. Anche se più lunga, non ha sky-jump, l'isola è molto più ingombrante

 

di tutto e di più nella scheda - link

 

PS: Questa classe è confrontabile con Cavour non l'innominata :asd: :asd:

Link to comment
Share on other sites

  • Replies 79
  • Created
  • Last Reply

Top Posters In This Topic

molto bella...almeno dal disegno sembra bella.

ho letto che il costruttore sarà la Northrop Grumman Ship Systems...si sa se farà tutto lei o verà affiancata da qualche azienda (magari Italiana) ??

 

propulsione nucleare????

Link to comment
Share on other sites

Una trentina di anni fa gli americani volevano costruire una classe di piccole PA leggere di scorta (Sea Control Ship) progetto finito in nulla anche se poi malamente imitato dagli spagnoli per la loro PdA.

Certo gli scopi sono diversi (eliassalto qui, protezione dei convogli la) ma a quanto pare perfino nella possente Us Navy si sta facendo strada l'idea della PA leggera e molto più spendibile di una grossa CVN

Link to comment
Share on other sites

a quanto pare perfino nella possente Us Navy si sta facendo strada l'idea della PA leggera e molto più spendibile di una grossa CVN

Anche in virtù dell'esperienza che hanno fatto in Iraq dove gli Harrier delle LHD hanno lavorato sodo al fianco delle CV

 

La nuova classe, tra l'altro, dovrebbe essere una delle principali piattaforme per il Sea Basing

Link to comment
Share on other sites

Una trentina di anni fa gli americani volevano costruire una classe di piccole PA leggere di scorta (Sea Control Ship) progetto finito in nulla anche se poi malamente imitato dagli spagnoli per la loro PdA.

Certo gli scopi sono diversi (eliassalto qui, protezione dei convogli la) ma a quanto pare perfino nella possente Us Navy si sta facendo strada l'idea della PA leggera e molto più spendibile di una grossa CVN

Tieni presente Rick che tutto sommato non è una grossa novità questa, fino a metà anni '70 la US Navy aveva in servizio diverse CV classe Essex (veterane della 2°GM e parenti di queste future LHA-6), che affiancavano le CV e CVN più grosse.

Link to comment
Share on other sites

Tieni presente Rick che tutto sommato non è una grossa novità questa, fino a metà anni '70 la US Navy aveva in servizio diverse CV classe Essex (veterane della 2°GM e parenti di queste future LHA-6), che affiancavano le CV e CVN più grosse.

 

Concetto che a propria volta derivava da quello sviluppato durante la II GM, dove alle cosiddette "Fleet Carriers" (CV), classi Lexington e Yorktown prima, Essex poi, vennero affiancate le "Light Carriers" (CVL) classe Independence; un HI-LO mix ante litteram, niente di nuovo sotto il sole...

Link to comment
Share on other sites

Scusate qualcuno ha idea del tonnellaggio di queste navi??

Avevo messo il link alla scheda proprio per sopire questi dubbi. -_-

 

ah....ottimo grazie.....ma se veramente la Cavour può portare 20 harrier contro i 26 di queste americane.....non vi sembra la differenza tra tonnellaggio e gruppo di volo un tantino esagerata???

Il dislocamento è si un fattore importante ma non sempre. In questo caso dei tener presente che l'America si può portare a spasso 1800 marines contro i 300 di Cavour, ha più del doppio del carburante imbarcabile avendo convertito i cassoni di zavorra in serbatoi JP5.

 

Per gli aerei è da tener presente che l'hangar del Cavour è più generoso e che il ponte di volo è si più lungo ma è più stretto e senza Sky-jump e ciò allunga la pista necessaria di circa 30 m. Inoltre se ci fai caso nei miei schemi ho sempre messo un elicottero pronto al decollo nello spot sar, volendo ci possono stare 2-3 aerei. Ha pure un piccolo garage supplementare.

Quindi nonostante le varie differenze, possono sostenere circa lo stesso gruppo aereo ma le LHA-6 sono molto più flessibili :hmm:

 

EDIT

Si ma le LHA-6 ospitano anche 1500/1800 marines, cazzuti ed armati di tutto punto!!!!!

Mi hai preceduto ma ha detto una sacrosanta verità

Edited by enrr
Link to comment
Share on other sites

Avevo messo il link alla scheda proprio per sopire questi dubbi. -_-

Il dislocamento è si un fattore importante ma non sempre. In questo caso dei tener presente che l'America si può portare a spasso 1800 marines contro i 300 di Cavour, ha più del doppio del carburante imbarcabile avendo convertito i cassoni di zavorra in serbatoi JP5.

 

Per gli aerei è da tener presente che l'hangar del Cavour è più generoso e che il ponte di volo è si più lungo ma è più stretto e senza Sky-jump e ciò allunga la pista necessaria di circa 30 m. Inoltre se ci fai caso nei miei schemi ho sempre messo un elicottero pronto al decollo nello spot sar, volendo ci possono stare 2-3 aerei. Ha pure un piccolo garage supplementare.

Quindi nonostante le varie differenze, possono sostenere circa lo stesso gruppo aereo ma le LHA-6 sono molto più flessibili :hmm:

 

EDIT

 

Mi hai preceduto ma ha detto una sacrosanta verità

 

Inoltre bisogna dire anche che gli americani non hanno bisogno di far entrare un grande numero di aerei in queste nuove PA perchè nel caso ce ne fosse bisogno hanno a disposizione un immensità di possibilità a cominciare dalle PA Nimitz.

 

Noi italiani avendo solo la Cavour e la Garibaldi abbiamo esigenze diverse.

Link to comment
Share on other sites

Inoltre bisogna dire anche che gli americani non hanno bisogno di far entrare un grande numero di aerei in queste nuove PA perchè nel caso ce ne fosse bisogno hanno a disposizione un immensità di possibilità a cominciare dalle PA Nimitz.

Si direbbe esattamente il contrario, visto che dalle Iwo Jima alle America (passando da Tarawa e Wasp) l'importanza degli aerei imbarcati è andata aumentando a scapito della componente d'assalto, tuttavia la questione è resa meno semplice dalla competizione interna tra aviazioni Navy e Marine e dallo stesso programma JSF, che fa fuori gli F-18 dei Marines (anche i D ma soprattutto A e C).

Link to comment
Share on other sites

Soprattutto pare che la navy stia spingendo perchè i marines si dotino dell'F-35C perchè di STOVL sulle CVN proprio non ne vogliono sentir parlare, quindi lo USMC potrebbe pensare di abbandonare in pianta stabile i "tetti piatti" della USN per stabilire tutta la propria componente d'attacco imbarcata su queste portaerei tascabili.

Link to comment
Share on other sites

...Inoltre se ci fai caso nei miei schemi ho sempre messo un elicottero pronto al decollo nello spot sar, volendo ci possono stare 2-3 aerei. Ha pure un piccolo garage supplementare.

Quindi nonostante le varie differenze, possono sostenere circa lo stesso gruppo aereo ma le LHA-6 sono molto più flessibili :hmm:

 

ma la figura nella prima discussione l'hai fatta tu??

Link to comment
Share on other sites

Si fa quel che si può :asd:

 

Comunque stiamo finendo troppo :offtopic: torniamo a parlare della USS America la cui maggiore pecca per lavorare come CVE è la velocità limitata a 20/22 nodi ottenibili grazie alle 2 LM2500. Ma tante è un limite imposto per mantere bassi i costi, a soli 2,4 miliardi di $, più del Cavour nonostante gran parte della nave sia esattamente la stessa della LHD-8. Infatti hanno solo aggiunto 2 sezioni per circa 80 piedi e modificato parzialmente la parte poppiera

Link to comment
Share on other sites

2,4 mld (ovvero 1,6 mld di euro, 100 milioni in più del Cavour) adesso; quando la prima unità sarà in acqua vedremo quale sarà stato il costo effettivo.

 

Avrei alcune critiche a quella nave se veramente i Marines abbandoneranno i ponti della Us Navy:

- Il ponte è troppo stretto in relazione alla lunghezza della nave

- Perchè diavolo i marines non vogliono capire l'utilità dello sky-jump? Perdi 1 spot per eli ma guadagni 30 metri di pista su cui, volendo, puoi mettere comunque gli elicotteri

- Per una nave anfibia 2,4 mld di dollari sono veramente tanti. Sicuro che l'elettronica sia solo da auto-difesa?

Link to comment
Share on other sites

2,4 mld (ovvero 1,6 mld di euro, 100 milioni in più del Cavour) adesso; quando la prima unità sarà in acqua vedremo quale sarà stato il costo effettivo.

 

Avrei alcune critiche a quella nave se veramente i Marines abbandoneranno i ponti della Us Navy:

- Il ponte è troppo stretto in relazione alla lunghezza della nave

- Perchè diavolo i marines non vogliono capire l'utilità dello sky-jump? Perdi 1 spot per eli ma guadagni 30 metri di pista su cui, volendo, puoi mettere comunque gli elicotteri

- Per una nave anfibia 2,4 mld di dollari sono veramente tanti. Sicuro che l'elettronica sia solo da auto-difesa?

 

 

lo sai come sono fatti gli americani.....sono testardi e convinti ke solo loro sanno come si fa...!!! ora che si convincono ke lo sky jump è utile gli f-35 saranno ormai obsoleti e le loro navi al rottamaio!!!

Link to comment
Share on other sites

Join the conversation

You can post now and register later. If you have an account, sign in now to post with your account.

Guest
Reply to this topic...

×   Pasted as rich text.   Paste as plain text instead

  Only 75 emoji are allowed.

×   Your link has been automatically embedded.   Display as a link instead

×   Your previous content has been restored.   Clear editor

×   You cannot paste images directly. Upload or insert images from URL.

Loading...
 Share


×
×
  • Create New...