Jump to content

Scheda andrea doria


Naifer
 Share

Recommended Posts

dai, non credo che la marina si mette a copiare da appassionati. Se cosi fosse stiamo messi male.

Invece credici! Sugli altri 3d l'avevo anche segnalato

 

Quando ho visto online la scheda mi ero messo a spulciarla per tirare fuori nuovi dati ma appena sono arrivato alla propulsione mi sono accorto che era la mia. Tieni presente che la mia scheda è stata messa online ancora a febbraio 07 e ha subito il penultimo upgrade pesante a merzo quando meretmarine.com fece un profondo servizio sui Doria. MMI ha messo online la sua solo poche settimane fà, inoltre è ancora presente l'errore sui cannoni da 72 (errore che è rimasto per oltre 15 mesi sul mio sito). Errore che ho corretto solo 2 settimane fà con l'aggiunta del mini schema numerato

 

Mia scheda - link

 

Inoltre fai un confronto con le altre schede del sito e vedrai che sono strutturate diversamente con autonomia, armamento e propulsione a fianco dello schema mentre per le Orizzonte lo stile è quello del mio sito, a parte le dimensioni che sono le uniche rimaste a fianco del disegno.

 

Comunque è vero, senza il secondo lanciatore Sylver, nessuno ci prenderà mai sul serio :pianto:

Piccola nota, i moduli Sylver installati ora sono 6 con la predisposizione per altri 2. Non sarebbe un secondo lanciatore ma una semplice espansione del banco lanciatori (come la RAM sui pc)

Edited by enrr
Link to comment
Share on other sites

Teniamo presente il livello d'aggiornamento del sito di MMI che tende a 0.

 

Sulla classe Littorio era riportato che aveva 10 cannoni da 381 mm, difficile visto che erano 3 torri trinate.

 

Chissa perchè hanno omesso di riportare la voce "costi" :asd: :asd:

Link to comment
Share on other sites

Invece credici! Sugli altri 3d l'avevo anche segnalato

 

Quando ho visto online la scheda mi ero messo a spulciarla per tirare fuori nuovi dati ma appena sono arrivato alla propulsione mi sono accorto che era la mia. Tieni presente che la mia scheda è stata messa online ancora a febbraio 07 e ha subito il penultimo upgrade pesante a merzo quando meretmarine.com fece un profondo servizio sui Doria. MMI ha messo online la sua solo poche settimane fà, inoltre è ancora presente l'errore sui cannoni da 72 (errore che è rimasto per oltre 15 mesi sul mio sito). Errore che ho corretto solo 2 settimane fà con l'aggiunta del mini schema numerato

 

Mia scheda - link

 

Inoltre fai un confronto con le altre schede del sito e vedrai che sono strutturate diversamente con autonomia, armamento e propulsione a fianco dello schema mentre per le Orizzonte lo stile è quello del mio sito, a parte le dimensioni che sono le uniche rimaste a fianco del disegno.

Piccola nota, i moduli Sylver installati ora sono 6 con la predisposizione per altri 2. Non sarebbe un secondo lanciatore ma una semplice espansione del banco lanciatori (come la RAM sui pc)

 

Non è molto difficile immaginare come mai abbiano copiato da questo sito di Enrr.

 

1) E' molto dettagliato e fatto bene

2) Probabilmente il tizio che ha ricevuto l'ordine di inserire questa scheda ne sa ben poco di marina e di navi, tanto meno ne sa dell'andrea doria.

3) Sicuramente avrà ricevuto un foglio, dal quale attingere, con quattro specifiche e un po di storia e, dopo aver notato che il materiale era molto poco e riduttivo ha iniziato a spulciare su internet per trovare maggiori informazioni.

 

L'occhio è caduto sul sito di enrr.

 

P.s Se posso darti un consiglio Enrr comprati un dominio (costano pochissimo all'anno) tipo navimilitari.it o qualcosa del genere e inserisci tutto li sopra.

Link to comment
Share on other sites

quanto sopra è tutto molto verosimile, anche perché i contenuti del sito sono prodotti dall'UAGRE che è pieno sostanzialmente di commissari e le schede tecniche in possesso o sono troppo dettagliate (e quindi si rischia di fornire dati che non dovrebbero essere divulgati) o troppo generiche. Certo è una caduta di stile e questo la dice lunga sul fatto che troppo spesso quando si parla di comunicazione, l'atteggiamento delle istituzioni sia di sufficienza e pressapochismo. La cosa che mi lascia perplesso è che sul taccuino della marina è presente una descrizione molto dettagliata e ben realizzata anche se molto più sintetica e meno precisa, senza andare a fare figure meschine.

 

Dal Taccuino della Marina:

 

Dislocamento: 6.700 t pc

lunghezza 141,7 m

larghezza 20,3 m

immersione 5,5 m

apparato motore CODOG su due eliche a passo variabile che impiega 2 TAG Fiat/GE LM2500 e 2 Diesel GMT B 230.20 DVM

Potenza: 36.750 KW (50.000 HP)

Velocità: 29 nodi

Autonomia: 7000 miglia a 18 nodi

armamento:

3 cannoni Otobreda 76/62 SR

2 mitragliere OTOBreda 25 MM KBA "Spallaccio"

Sistema PAAMS: 1 lanciatore verticale a 48 celle per missili aster 15 e 30

8 Missili S/S (da installare ma acquistati ndSangria)

2 Lanciarazzi SCLAR-H

2 lanciasiluri binati Eurotorp MU-90

1 Elicottero EH-101 o NFH-90

Equipaggio : 195 militari

 

Motti:

Andrea Doria: Altius tendam

Caio Duilio Nomen Numen

 

 

Aggiungo che da quanto ho visto in giro, una scheda completa e ben realizzata come quella del signor enrr nonmi sembra ci sia ingiro. Ci sono schede dettagliatissime su singoli sistemi ma una visione di insieme manca. Come dicevo prima, per fare comunicazione ci voglio o i professionisti o gente che fa solo quello e non persone che in mezzo a cinquantamila incarichi debba trovare anche il tempo di aggiornare un sito che è principale portale di comunicazione. Posso aggiungere anche che gran parte del materiale multimediale online è vecchio e che l'unica cosa che funziona veramente è la sezione news, mentre anche quella concorsi, da un po' di tempo, è trascurata e si limita a indirizzare gli utenti al sito della Difesa. In estrema sintesi ho visto un scadimento della qualità generale dei contenuti.

Edited by Sangria
Link to comment
Share on other sites

Guest iscandar
..., per fare comunicazione ci voglio o i professionisti o gente che fa solo quello ...

scusa enrr a quale delle due categoire appartiene??? :rotfl:

Link to comment
Share on other sites

Motti:

Andrea Doria: Altius tendam

Caio Duilio Nomen Numen

 

Aggiungo che da quanto ho visto in giro, una scheda completa e ben realizzata come quella del signor enrr nonmi sembra ci sia ingiro. Ci sono schede dettagliatissime su singoli sistemi

Grazie!

i motti mi mancavano.

 

Dove e quali sistemi?

scusa enrr a quale delle due categoire appartiene??? :rotfl:

Niente comunicazioni, sono solo un ing. delle TELEcomunicazioni :asd:

Link to comment
Share on other sites

  • 3 weeks later...
  • 1 month later...

Oggi, da dedalonews

 

Le Forze Armate italiane partecipano alla decima edizione dell’esercitazione Joint Project Optic Windmill (JPOW X), che si svolge da oggi al 19 settembre 2008 presso la base aerea “De Peel” di Venray, in Olanda.

 

«Si tratta – si legge in un comunicato - di un evento addestrativo multinazionale a cadenza biennale basato su attività simulate che concerne la difesa aerea e missilistica di teatro (Theatre Air and Missile Defence - TAMD). L’Italia, che è alla sua prima piena partecipazione alla JPOW, contribuirà con 43 militari delle Forze Armate e con modelli simulativi di assetti nazionali: il radar AN/TPS77 in dotazione all’Aeronautica Militare, il sistema missilistico SAMP/T dell’Esercito Italiano e il sistema CMS/PAAMS imbarcato sulla nave Andrea Doria della Marina Militare».

 

 

Obiettivo dell’esercitazione è verificare l’integrabilità e l’interoperabilità di sistemi di comando e controllo, sensori e intercettori impiegati nel settore della difesa anti-missile dai vari Paesi partecipanti e dalla NATO. Scopo ultimo è la sperimentazione e la validazione di un’architettura di sistema che, tramite l’integrazione dei sistemi resi disponibili da vari Paesi, consenta la difesa di un contingente multinazionale rischierato in un’ipotetica area di operazioni contro minacce aeree e missilistiche di ogni tipo. In parallelo, la NATO avrà l’obiettivo di una prima validazione della Target Architecture 1 (TA-1), un network di difesa anti-missile balistico costituito da vari sistemi forniti da nazioni dell’Alleanza Atlantica. Tale obiettivo rientra nel programma ALTBMD (Active Layered Theatre Ballistic Missile Defense), avviato dalla NATO nel 2005 per sviluppare una capacità di difesa specificamente volta alla protezione delle proprie truppe, ovunque siano proiettate, da minacce di missili balistici di corta e media portata.

 

 

L’esercitazione si svolgerà in un ambiente totalmente sintetico, nel senso che sia i sistemi impiegati - alcuni dei quali simulati tramite appositi modelli informatici - sia il personale che li gestisce operano in uno scenario virtuale generato da apparati di simulazione.

 

 

Notizia molto interessante: se ne desume che i Doria dispongono già di una qualche capacità ATBM, quanto meno nel loro CMS, se non proprio nei missili oggi imbarcati.

Link to comment
Share on other sites

Invece credici! Sugli altri 3d l'avevo anche segnalato

 

Quando ho visto online la scheda mi ero messo a spulciarla per tirare fuori nuovi dati ma appena sono arrivato alla propulsione mi sono accorto che era la mia. Tieni presente che la mia scheda è stata messa online ancora a febbraio 07 e ha subito il penultimo upgrade pesante a merzo quando meretmarine.com fece un profondo servizio sui Doria. MMI ha messo online la sua solo poche settimane fà, inoltre è ancora presente l'errore sui cannoni da 72 (errore che è rimasto per oltre 15 mesi sul mio sito). Errore che ho corretto solo 2 settimane fà con l'aggiunta del mini schema numerato

 

Mia scheda - link

 

Inoltre fai un confronto con le altre schede del sito e vedrai che sono strutturate diversamente con autonomia, armamento e propulsione a fianco dello schema mentre per le Orizzonte lo stile è quello del mio sito, a parte le dimensioni che sono le uniche rimaste a fianco del disegno.

Piccola nota, i moduli Sylver installati ora sono 6 con la predisposizione per altri 2. Non sarebbe un secondo lanciatore ma una semplice espansione del banco lanciatori (come la RAM sui pc)

perche non ne fai uno sulla cavour sia su wiki che sul web mmi..che quello che hanno fa pena.. :pianto:

Link to comment
Share on other sites

Join the conversation

You can post now and register later. If you have an account, sign in now to post with your account.

Guest
Reply to this topic...

×   Pasted as rich text.   Paste as plain text instead

  Only 75 emoji are allowed.

×   Your link has been automatically embedded.   Display as a link instead

×   Your previous content has been restored.   Clear editor

×   You cannot paste images directly. Upload or insert images from URL.

Loading...
 Share

×
×
  • Create New...