Jump to content
Sign in to follow this  
m4rkoz

F-15 vs F-14

Recommended Posts

straquoto... anche perchè il phoenix è stato progettato per tirare giù i "grandi e grossi bombardieri russi" (bear) e quindi non ha la manovrabilità del caso per tirare giu un f-15... cmq secondo me nel bvr se la caverebbe l'f-14 in quanto ha un radar migliore (smentitemi pure se c'è stato un upgreade al radar degli f15..)..

 

poi nel dogfight non c'è storia... f-14 rulez! :rotfl:

 

Beh non dico che il radar del Tomcat fosse a valvole e transistor, ma poco ci manca. Comunque per i RIO stargli dietro era una faticaccia. Poi non è che il radar dell'F15 sia da buttar via, anzi, specialmente con le nuove antenne AESA.

 

 

EDIT: Captor, di quel che vuoi, bannami pure, ma il nick "suppostone" ha fatto successo! :asd: QUANDO VUOI BELLO! ;)

Edited by Marvin

Share this post


Link to post
Share on other sites
Beh non dico che il radar del Tomcat fosse a valvole e transistor, ma poco ci manca. Comunque per i RIO stargli dietro era una faticaccia. Poi non è che il radar dell'F15 sia da buttar via, anzi, specialmente con le nuove antenne AESA.

EDIT: Captor, di quel che vuoi, bannami pure, ma il nick "suppostone" ha fatto successo! :asd: QUANDO VUOI BELLO! ;)

 

ecco.. quello che non mi ricordavo è se sugli f15e avevano montato l'AESA... poi, il radar del gattone non era a transistor e valvole :pianto: ...

 

beh però quando l'f-14 era la componente hig del mix USN na bella lezione gliela dava all'f15...

Share this post


Link to post
Share on other sites
Guest kentar

l'f15 è stato indubbiamente aggiornato più dell'f14 con avionica "recente" vedi l'AESA...

quindi a mio giudizio alla fine nel bvr avrebbe la meglio "giocandosi bene le sue carte"

nel dogfight teoricamente l'f15 è avvantaggiato... poi dipende sempre da come lo si imposta il DF....

cmq i rispettivi ruoli sono diversi...

Share this post


Link to post
Share on other sites

Sì, ci sono stati dogfights tra F-14 e F-15, sia in occasione di esercitazioni ufficiali che "ufficiosamente"... a detta dei piloti della Navy che ho avuto modo di sentire il Tomcat era superiore all'Eagle.. ma si sa, sono pareri di parte! :rolleyes:

Share this post


Link to post
Share on other sites

ci sta già una discussione dove si tratta un ipotetico combattimento tra F-14 ed F-15... ed OVVIAMENTE... il gattone vince :asd:

Share this post


Link to post
Share on other sites
ci sta già una discussione dove si tratta un ipotetico combattimento tra F-14 ed F-15... ed OVVIAMENTE... il gattone vince :asd:

 

Sapevo che preferivi il "troiaio a transistor" al "bersaglio-per-Flanker incriccato"!!! :asd:

Edited by Marvin

Share this post


Link to post
Share on other sites
Guest iscandar
...beh però quando l'f-14 era la componente hig del mix USN na bella lezione gliela dava all'f15...

 

scusate... ma se l'F-14 è la componenete Hi, la componente Low chi è?? l'F-18 non credo... il Crusader???? oppure la Navy ha solo Hi???

Share this post


Link to post
Share on other sites
scusate... ma se l'F-14 è la componenete Hi, la componente Low chi è?? l'F-18 non credo... il Crusader???? oppure la Navy ha solo Hi???

 

La componente low era proprio l'f-18 HORNET, in quanto come intercettore c'era appunto l'f-14. poi ritirato questo si è sviluppato il SUPER HORNET che è diventato la componente hi, con low l'hornet.

 

Correggetemi se ho sparato la min****** del secolo.. :rotfl:

 

*EDIT:

l'f15 è stato indubbiamente aggiornato più dell'f14 con avionica "recente" vedi l'AESA...

quindi a mio giudizio alla fine nel bvr avrebbe la meglio "giocandosi bene le sue carte"

nel dogfight teoricamente l'f15 è avvantaggiato... poi dipende sempre da come lo si imposta il DF....

cmq i rispettivi ruoli sono diversi...

 

beh è ovvio che ora come ora l'f-15 è stato aggiornato a standard odierni, visto che deve stare in linea ancora un po...

Quello che volevo dire è che quando sia il 14 che il 15 erano le punte di diamante delle due forze, quindi quando entrambi avevano raggiunto il limite massimo di evoluzione per l'epoca (pensate per esempio che il tutto sia ambientato nel '95-96), secondo me nel bvr l'f-14 gliene dava di santa ragione all'f-15 principalmente perchè il suo radar era discretamente migliore di quello del 15 (cavolo un intercettatore senza radar fa ridere i sassi...). O mi sbaglio?

Edited by skeletone

Share this post


Link to post
Share on other sites

E a livello di dogfight conterebbe di più la manovrabilità data dalla geometria variabile delle ali del tomcat o la maggiore potenza dei motori dell'eagle? E quali vantaggi in più per il tomcat dall'avere un WSO in aiuto al pilota?

Share this post


Link to post
Share on other sites

Si, la manovrabilità del Tomcat non è male, ma non credo che le ali a geometria variabile siano determinanti in un dogfight, dato che questi tipi di combattimento si svolgono di solito a velocità subsoniche. Senza dubbio a velocità elevate (Ma>1.5) il tomcat è avvantaggiato dalle ali a geom. var..

Qualcuno mi corregga se ho sparato una fesseria <_<

Share this post


Link to post
Share on other sites
E a livello di dogfight conterebbe di più la manovrabilità data dalla geometria variabile delle ali del tomcat o la maggiore potenza dei motori dell'eagle? E quali vantaggi in più per il tomcat dall'avere un WSO in aiuto al pilota?

 

 

l'F-14D ha dei motori simili se non uguali al F-15 quindi il fattore di potenza motore stiamo li

di sicuro il tomcat è più manegevole del F-15 ma sopra M>1 poi non sò

Share this post


Link to post
Share on other sites

È vero che il Phoenix poteva essere utilizzato anche contro bersagli piccoli e agili, come è vero che a quanto risulta fino ad oggi è stato un missile tra i più fallimentari della storia, tranne che nell'impiego d'elezione per il quale non ha proprio avuto modo di essere testato in battaglia.

Ma anche l'AWG-9, con tutti i suoi mirabolanti effetti speciali, per l'epoca, negli anni 90 era già bello che inutile nel ruolo per cui è stato concepito e, il che ha più senso, nel ruolo per il quale è stato concepito l'APG-63.

 

Quindi, nel migliore dei casi (ovvero mai), il Tacchino avrebbe potuto stracciare l'Aquila nel ruolo di abbatti-Tupolev-sull'Atlantico, ma come caccia per la superiorità aerea, concetto US(A)AF, l'Eagle è sempre stato migliore, forse perché è costato un sacco di soldi progettarlo e costruirlo appositamente per quello, o forse per pura fortuna (ne dubito). Di sicuro il Miciotto partiva senza un handicap, o meglio partiva da basi più avanzate: le portaerei. Ma a volte neppure quello.

 

Nel combattimento ravvicinato, anche fingendo che tutti gli F-14 avessero motori decenti, nel complesso l'F-15 esce molto meglio.

Un vantaggio per l'F-14 era il RIO, nella sua incarnazione anche nota come GIB, ovvero il secondo paio di occhi (a parte il fatto che esistono F-15 biposto)... E questo è quanto, più o meno.

Aggiungo solo una nota sulle pesanti e complesse ali a geometria variabile: "parlano", a volte mentendo ma di solito sono sincere.

Certo, se il pilota dell'F-15 è un cretino patentato, può benissimo mettersi a perdere velocità di proposito, così l'F-14 apre tutta la biancheria e magari riesce ad arrivare a tiro di cannone, però se vogliamo parlare di cretini ditelo prima!

 

Nel combattimento supersonico, dato che anche il carico di missili e il cannone sono uguali... Appunto, non cambia niente. L'Eagle ha una superiorità totale, e non sente neppure la mancanza del GIB (sempre a parte il fatto che esistono F-15 biposto).

Superiorità che se consideriamo l'AIM-120 diventa quasi imbarazzante.

Non parliamo poi degli attuali Eagle, con nuovi radar AESA e non.

Share this post


Link to post
Share on other sites
È vero che il Phoenix poteva essere utilizzato anche contro bersagli piccoli e agili, come è vero che a quanto risulta fino ad oggi è stato un missile tra i più fallimentari della storia, tranne che nell'impiego d'elezione per il quale non ha proprio avuto modo di essere testato in battaglia.

Ma anche l'AWG-9, con tutti i suoi mirabolanti effetti speciali, per l'epoca, negli anni 90 era già bello che inutile nel ruolo per cui è stato concepito e, il che ha più senso, nel ruolo per il quale è stato concepito l'APG-63.

 

Quindi, nel migliore dei casi (ovvero mai), il Tacchino avrebbe potuto stracciare l'Aquila nel ruolo di abbatti-Tupolev-sull'Atlantico, ma come caccia per la superiorità aerea, concetto US(A)AF, l'Eagle è sempre stato migliore, forse perché è costato un sacco di soldi progettarlo e costruirlo appositamente per quello, o forse per pura fortuna (ne dubito). Di sicuro il Miciotto partiva senza un handicap, o meglio partiva da basi più avanzate: le portaerei. Ma a volte neppure quello.

 

Nel combattimento ravvicinato, anche fingendo che tutti gli F-14 avessero motori decenti, nel complesso l'F-15 esce molto meglio.

Un vantaggio per l'F-14 era il RIO, nella sua incarnazione anche nota come GIB, ovvero il secondo paio di occhi (a parte il fatto che esistono F-15 biposto)... E questo è quanto, più o meno.

Aggiungo solo una nota sulle pesanti e complesse ali a geometria variabile: "parlano", a volte mentendo ma di solito sono sincere.

Certo, se il pilota dell'F-15 è un cretino patentato, può benissimo mettersi a perdere velocità di proposito, così l'F-14 apre tutta la biancheria e magari riesce ad arrivare a tiro di cannone, però se vogliamo parlare di cretini ditelo prima!

 

Nel combattimento supersonico, dato che anche il carico di missili e il cannone sono uguali... Appunto, non cambia niente. L'Eagle ha una superiorità totale, e non sente neppure la mancanza del GIB (sempre a parte il fatto che esistono F-15 biposto).

Superiorità che se consideriamo l'AIM-120 diventa quasi imbarazzante.

Non parliamo poi degli attuali Eagle, con nuovi radar AESA e non.

Questo succede quando si progettano aerei senza guardare al futuro: aerei multiruolo come il Falcon o l'Hornet a mio giudizio non dovrebbero soffrire così (anche se a me piace più il tomcat con la sua grinta)

Share this post


Link to post
Share on other sites
È vero che il Phoenix poteva essere utilizzato anche contro bersagli piccoli e agili, come è vero che a quanto risulta fino ad oggi è stato un missile tra i più fallimentari della storia...

In che senso è stato fallimentare?

 

Questo succede quando si progettano aerei senza guardare al futuro: aerei multiruolo come il Falcon o l'Hornet a mio giudizio non dovrebbero soffrire così (anche se a me piace più il tomcat con la sua grinta)

 

Il tomcat è stato progettato guardando ad un presente molto concreto, eravamo in piena guerra fredda; a quei tempi c'era - quasi - un aereo per ogni missione specifica. E il Falcon pienamente multiruolo lo è diventato con l'età.

Share this post


Link to post
Share on other sites

Nel senso che ci sono alcuni molto discutibili rapporti circa presunti abbattimenti ottenuti dai Tomcat iraniani, col Phoenix, e alcuni casi certi di attacchi falliti dai Tomcat americani, sempre col Phoenix.

Successi certi non ne conosco proprio.

Inoltre si sa che lo "sviluppo" del missile è andato avanti quasi fino a quando si è deciso di poterne fare a meno, per quanto le ultime versioni per ora ci sono state descritte con toni meno drammatici rispetto a quelli con cui si sono descritte le precedenti.

Si sa anche che costava uno sproposito e che per questo motivo volava raramente e mai in sei esemplari per aereo, come si vede nelle foto pubblicitarie, tranne appunto in questi casi, perché il tomcat non era in grado di rientrare a bordo con tutti e sei.

Quindi la mancanza di orde di bersagli paganti ha impedito di provare la bontà del sistema AWG-9 nel suo elemento naturale, mentre è stato possibile provarne l'inadeguatezza durante Desert Storm e anche in seguito.

Share this post


Link to post
Share on other sites
Nel senso che ci sono alcuni molto discutibili rapporti circa presunti abbattimenti ottenuti dai Tomcat iraniani, col Phoenix, e alcuni casi certi di attacchi falliti dai Tomcat americani, sempre col Phoenix.

Successi certi non ne conosco proprio.

Ho sempre sentito che il difetto principale fosse proprio il prezzo esagerato; hai qualche riferimento per i casi reali di impiego da parte dei tomcat USA? Il fatto che quelli iraniani abbiano fatto cilecca non mi stupisce, penso fosse già molto che riuscissero a volare, considerato l'embargo USA.

Share this post


Link to post
Share on other sites
Ho sempre sentito che il difetto principale fosse proprio il prezzo esagerato; hai qualche riferimento per i casi reali di impiego da parte dei tomcat USA? Il fatto che quelli iraniani abbiano fatto cilecca non mi stupisce, penso fosse già molto che riuscissero a volare, considerato l'embargo USA.

La memoria comincia a perdere troppi colpi, comunque ho trovato qualcosa di ufficiale qui: http://www.defenselink.mil/news/newsarticle.aspx?id=41940

Share this post


Link to post
Share on other sites
La memoria comincia a perdere troppi colpi, comunque ho trovato qualcosa di ufficiale qui: http://www.defenselink.mil/news/newsarticle.aspx?id=41940

 

Letto, grazie; se i 6 missili a vuoto erano tutti Phoenix, i piloti staranno ancora lavando i piatti e continueranno per un bel po'... :rotfl: D'altra parte un mig-25 che scappa non è esattamente come un Bear o come un missile antinave in avvicinamento.

Share this post


Link to post
Share on other sites
Letto, grazie; se i 6 missili a vuoto erano tutti Phoenix, i piloti staranno ancora lavando i piatti e continueranno per un bel po'... :rotfl: D'altra parte un mig-25 che scappa non è esattamente come un Bear o come un missile antinave in avvicinamento.

No, c'erano anche Sparrow (altro missile "discusso") e, sembra, un AMRAAM. Però Sparrow ed AMRAAM hanno anche un bel po' di successi all'attivo e costano meno.

Edited by SML

Share this post


Link to post
Share on other sites
Io pensavo che il tomcat fosse una belva , ora mi dite che il radar era un mezzo catorcio ... :wacko::pianto:

 

Era una generazione precedente rispetto a quella del radar dell'F15C. Aveva una grande portata, ma era di manutenzione molto più onerosa. Inoltre anche i sistemi di presentazione dei dati erano di una generazione precedente rispetto a quelli dell'F15. I RIO che sono passati agli FA18F ammettono che, una volta superato il trauma della novità rispetto alla routine, il carico di lavoro è notevolmente inferiore, così come l'interpretazione dei segnali audiovisivi e dei dati è notevolmente più semplice. Fare il RIO del Tomcat era un lavoraccio a tempo pieno molto faticoso e che richiedeva notevole esperienza, confidenza e conoscenza della strumentazione e intelligenza.

 

Non è che fosse un mezzo catorcio, solo che era concettualmente più vecchio di quello dell'F15.

 

Ad ogni modo, quando entrò in servizio, era RIVOLUZIONARIO! La gente dell'epoca parlava del radar dell'F14 con la stessa meraviglia e ammirazione di come noi oggi parliamo dell'avionica del Raptor e del JSF! ;)

Edited by Marvin

Share this post


Link to post
Share on other sites
Guest
This topic is now closed to further replies.
Sign in to follow this  

×