Jump to content
Sign in to follow this  
Washburn

Linguaggio

Recommended Posts

e' una cosa che mi chiedo da tanto, quando un pilota spara un missile, perchè dice "fox one!",o "fox two!"?

Share this post


Link to post
Share on other sites

Wash mi ricordo di avere gia letto una discussione simile qui, prova a cercare bene nel forum, oppure trovi il gergo delle brevity nella Home.

Share this post


Link to post
Share on other sites

c'e' sul questo sito!allora:

fox one=lancio di un missile radar semi attivo SHAR

fox two= lancio di un missile all' infrarosso IR

poi c'e anche fox three=lancio di un missile radar attivo AHR

 

ovviamente tutto cio' non l'ho scritto sapendolo,ma soltanto copiandolo dal sito.Pertanto non so cosa vuol dire.....

Share this post


Link to post
Share on other sites

Nel mondo aeronatico militare vengono usate tante callword per identificare varie cose. Con FOX si intende lo sparo di qualcosa.

Difficile sapere da cosa derivi, io dico la mia supposizione: Fox sta per diminutivo di Foxtrot (che nell'alfabeto standard NATO significa F) che secondo me sta per FIRE o FIRING (Sparare praticamente).

Il numero identifica la tipologia della cosa che si sta sparando.

 

Ric

Share this post


Link to post
Share on other sites

Come ha già scritto maverick 13,fox one si riferisce a un missile a guida radar semi-attiva,cioè un missile che insegue il bersaglio se l'aereo attaccante lo tiene "illuminato" con il proprio radar,per esempio un missile Sparrow.Fox two a un missile con guida passiva all'infrarosso,come il Sidewinder,e Fox three a un missile a guida radar attiva,cioè il missile è dotato di un proprio radar interno che consente capacità "fire and forget",cioè l'aereo attaccante può disimpegnarsi dopo aver fatto fuoco,al contrario che con uno a guida radar semi-attiva.L'AMRAAM è un missile di questo tipo.

Share this post


Link to post
Share on other sites

Nickel ha detto benissimo. E' proprio la spiegazione corretta.

 

La terminologia (slang) dei piloti militari si chiama "Brevity Code": dire con il minor numero di parole possibile, esattamente ciò che si vuole dire, senza possibilità di fraintendimenti.

 

Prendiamo ad esempio le parole Boogey e Bandit.

 

La prima significa "bersaglio sconosciuto"

La seconda significa "bersaglio nemico"

 

E' lampante che si fa prima a dire Boogey che "Unknown Target" oppure "Bandit" anzichè "Enemy Target".

 

Si fa prima a urlare "Tally Ho!" (ho appena avvistato visivamente aerei nemici") piuttosto che dire: "I've just got a visual contact with enemy planes"

 

Quando si manovra a tutti G, e 5 secondi fanno la differenza tra evitare un missile e lanciarsi con il seggiolino eiettabile, capirsi immediatamente è fondamentale.

 

Fox One deriva da Foxtrot, F sta per Fire, ha detto correttamente Nikel.

E' molto più veloce che dire "I've just fired a Sparrow" (peraltro l'inglese si presta a interpretazioni diverse: la stessa frase può significare: "ho appena sparato a un passero" !)

 

In questo caso c'è quindi una spiegazione logica tra la F di Foxtrot, la F di Fire, e la F di Fox One.

 

Non sempre è così però, per cui è inutile chiedere da cosa deriva un termine slang: ci si deve accontentare del suo significato.

Share this post


Link to post
Share on other sites

grazie gianni e nikel,io comunque non ho capito ancora come funzionano quei missili..

Share this post


Link to post
Share on other sites

X Maverick13:

 

La guida radar è normalmente utilizzata per i missili a medio o lungo raggio. Esistono due tipologie principali di missili a guida radar: i missili a guida radar attiva e quelli a guida radar semi-attiva.

 

I missili a guida radar attiva utilizzano il loro sistema radar per rilevare ed inseguire il loro bersaglio anche se la dimensione dell'antenna radar è forzatamente limitata dal diametro del missile, limitando la portata del radar stesso. Per questo spesso viene utilizzato un sistema di guida inerziale per l'avvicinamento, mentre il radar del missile viene acceso solo quando il bersaglio è a portata di rilevamento.

 

I missili a guida radar semi-attiva sono più semplici e comuni utilizzando per l'intercettazione le riflessioni del bersaglio sul radar dell'aereo lanciatore che produce un "fascio" entro il quale il missile segue l'obbiettivo. Questo tipo di funzionamento obbliga l'aereo lanciatore a rimanere bloccato sul bersaglio limitando la sua possibilità di manovra ed esponendolo ad eventuali contrattacchi nemici.

 

I missili a guida infrarossa utilizzano il calore prodotto dai bersagli per guidarsi,normalmente viene usata nei missili a corto raggio.I missili a guida infrarossa sono in grado di rilevare la temperatura della superficie del bersaglio (che si riscalda per la frizione con l'aria)oltre il calore prodotto dal motore sia da posizione laterale che frontale.Questa capacità, combinata con una elevata manovrabilità, permette loro di un ingaggio all-aspect (ogni angolazione).

 

Spero che così sia chiaro.

Share this post


Link to post
Share on other sites

grazie 2000 blacknight!!!!!ho capito tutto!!! THX :okok::okok:

 

 

:adorazione::adorazione::adorazione:

Share this post


Link to post
Share on other sites

Interessante anche capire le origini di alcuni "brevity code".

Tipo "Tally ho" ha una origine sicuramente inglese in quanto è l'urlo che fa chi avvista per prima la volte nella caccia alla volpe.

Oppure "Rolex" di molta + facile interpretazione..in quanto serve per riferirsi ad un orario predeterminato e deriva dalla mitica marca di orologi. :D

 

Ric

Share this post


Link to post
Share on other sites

Ah tra l'altro esiste anche il FOX-4 ma è veramente in disuso. Serve per indicare lo sparo di proiettili dal cannoncino. Soppiantato da "guns guns guns".

 

Ric

Share this post


Link to post
Share on other sites
Ah tra l'altro esiste anche il FOX-4 ma è veramente in disuso. Serve per indicare lo sparo di proiettili dal cannoncino. Soppiantato da "guns guns guns".

 

Ric

Molto in disuso.

Adesso i piloti lo usano scherzosamente per indicare una collisione in volo.

Share this post


Link to post
Share on other sites

veramente "rolex" deriva dagli orologi?

Share this post


Link to post
Share on other sites

Rolex sicuro che deriva dall'orologio.

 

Comunque guardate qua che bel regalo che vi posto: è la lista ufficiale dei brevity codes americani, tratta dal manuale operativo e aggiornata al 2003.

 

http://en.wikipedia.org/wiki/Brevity_code

 

Conviene che ve la incolliate (e Fabio se vuole può anche metterla tra i documenti tecnici) e conserviate, perchè il manuale operativo che la contiene è stato dichiarato RESTRICTED e non è disponibile per il pubblico.

Infatti quella di Wikipedia è la versione tratta dal maniale vecchio (2003), comunque ho verificato su quello nuovo del 15 giugno 2005 e non è cambiato nulla, quindi approfittatene prima che Wikipedia la tolga!

Share this post


Link to post
Share on other sites

Wilco, Gianni

 

come mai l'hanno dichiarato RESTRICTED?

Share this post


Link to post
Share on other sites
Conviene che ve la incolliate (e Fabio se vuole può anche metterla tra i documenti tecnici) e conserviate, perchè il manuale operativo che la contiene è stato dichiarato RESTRICTED e non è disponibile per il pubblico.

Nella sezione Approfondimenti del sito è già presente la pagina riferita alle comunicazioni radio, dove sono elencate e descritte le principali brevity.

 

Presto inserirò il collegamento ad un file PDF con tutto l'elenco delle brevity preso proprio da wikipedia, per chi vuole approfondire l'argomento!

 

Grazie per la segnalazione ;)

Share this post


Link to post
Share on other sites
Rolex sicuro che deriva dall'orologio.

 

Comunque guardate qua che bel regalo che vi posto: è la lista ufficiale dei brevity codes americani, tratta dal manuale operativo e aggiornata al 2003.

 

http://en.wikipedia.org/wiki/Brevity_code

 

Conviene che ve la incolliate (e Fabio se vuole può anche metterla tra i documenti tecnici) e conserviate, perchè il manuale operativo che la contiene è stato dichiarato RESTRICTED e non è disponibile per il pubblico.

Infatti quella di Wikipedia è la versione tratta dal maniale vecchio (2003), comunque ho verificato su quello nuovo del 15 giugno 2005 e non è cambiato nulla, quindi approfittatene prima che Wikipedia la tolga!

 

caso da corte marziale lo sai?

pubblicare cose dichiarate RESTRICTED e contro la legge ehhh non si fanno queste cose!!

Share this post


Link to post
Share on other sites

ma non è difficile impararli tutti?

Share this post


Link to post
Share on other sites
caso da corte marziale lo sai?

pubblicare cose dichiarate RESTRICTED e contro la legge ehhh non si fanno queste cose!!

Infatti i dati si riferiscono alla versione aggiornata al 2003, che non è restricted ;)

 

ma non è difficile impararli tutti?

In AMVI mi sono dovuto imparare a memoria (e ovviamente applicarli in volo online) una buona parte delle brevity in questione.

 

Se le studi a tavolino la cosa è complicata, ma se le utilizzi spesso nella pratica la cosa è più fattibile.

Share this post


Link to post
Share on other sites

scusate l'OT,ma xche tra aerei italiani,e in Italia,si deve parlare inglese?

Share this post


Link to post
Share on other sites

come si dice in una barzelletta ( raccontata da gianni se ricordo bene :P ) ...

perchè abbiamo perso la guerra

Share this post


Link to post
Share on other sites

quelli erano tedeschi

 

comunque la lingua dell'aviazione internazionale è l'inglese...

Share this post


Link to post
Share on other sites
quelli erano tedeschi

 

comunque la lingua dell'aviazione internazionale è l'inglese...

ma si potrebbe dire anche di noi

Share this post


Link to post
Share on other sites

Create an account or sign in to comment

You need to be a member in order to leave a comment

Create an account

Sign up for a new account in our community. It's easy!

Register a new account

Sign in

Already have an account? Sign in here.

Sign In Now
Sign in to follow this  

×