Vai al contenuto
Accedi per seguirlo  
Berkut

Dittatori

Messaggi consigliati

Parliamo dei vari dittatori della storia del XX secolo.

Da chi cominciamo?

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti

hai l'imbarazzo dela scelta.... :roftl:

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti

io direi di cominciare con Mussolini, è il più vicino a noi, e qualcuno non lo considera tale...

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti

Ma c'è ne sono: mao Tze tung, Stalin, Hitler, Castro ( e di lui si è parlato), Saddam Hussein, Milosevic,Tito (il maresciallo).

Per non parlare di posti come l'iran o tutti i presidenti dell'unione sovietica o della cina che sono anche egli dei dittatori.

Il mondo è pieno di dittatori. se volete un ordine si può andare in ordine di gente che hanno ucciso:

stalin,

mao,

hitler,

 

e company.

 

Inizio io se no qui...

Stalin: il più sanguinario, ma a trasformato un popolo di contadini nell'impero sovietico. Ha distrutto Hitler. A grandi sacrifici si è fatto temere.

Ricordiamo che ha costruito l'impero sovietico

Modificato da Leviathan

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti

Ok!

Stalin è il dittatore che io più odio.

Sul nosro vecchio libro di storia, ne parla solo male.

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti
Stalin: il più sanguinario, ma a trasformato un popolo di contadini nell'impero sovietico. Ha distrutto Hitler. A grandi sacrifici si è fatto temere.

Ricordiamo che ha costruito l'impero sovietico

da solo non avrebbe distrutto un bel niente

per grandi sacrifici penso inrendi la morte dei suoi oppositori politici vero? gulag polizia segreta ecc

un impero da cui la gente voleva scappare e che è crollato miseramente

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti

Parlar bene di Stalin è difficile...

 

Attenzione a non scordare Lenin: con oltre 4 milioni di morti è stato più sanguinario persino di Pol Pot...

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti

e Ceausescu......?

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti

milosevic c'è gente che loo rimpiange in serbia avete visto?

che ne dite?

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti

che c'è gente che piangeva (e lo fa tutt'ora) Mussolini, Stalin, Hitler e compagnia bella, per quanto possa essere stato sanguinario un parte limitata di popolazione stava meglio sotto i dittatori (ovviamente, altrimenti sarebbe difficile mantenere il potere)

 

poi ci sono gli stupidi...

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti
milosevic c'è gente che loo rimpiange in serbia avete visto?

che ne dite?

è l'altra faccia della moneta ( democrazia)

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti

Bhè, è semplicemente che il tempo rimargina le ferite e uno tende a dimenticare le cose negative e a ricordarsi solo di quelle positive (a dire il vero non funziona sempre così... ma solo in alcuni casi! I dittatori sono uno di questi!)

 

Chiaramente quando si è dittatori, qualcosa di buono si deve pur farla.

Anzi, se vogliamo possiamo dire che talvolta una dittatura riesce meglio delle democrazie.

Ad esempio i delinquenti tendono a sparire durante le dittature (ed anche i crimini comuni) e si costruiscono facilmente opere pubbliche di ogni tipo (la manovalanza lavora ai prezzi e ai ritmi imposti e non si discute, le comunità locali non si sognano nemmeno di protestare, e se i tempi di consegna non sono rispettati, i responsabili rischiano di finire sotto terra).

 

Il prezzo da pagare, però, è sempre caro, e si paga in termini di libertà (quando va bene) o di folli avventure (come le guerre) quando va proprio male.

 

Così talvolta polemicamente e provocatoriamente si rimpiangono "quei tempi", ma stringi stringi sono in pochi quelli che tornerebbero davvero indietro.

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti
ma stringi stringi sono in pochi quelli che tornerebbero davvero indietro.

Io torneri indietro, ma solo per alcune cose.

Alcuni dittatori hanno fatto cose buone, altri meno, altri propio 0!

Prendiamo Hitler per esempio.

Avrà anche fatto l' errore che lo ha rovinato (lo Shoah), ma ha anche fatto cose buone.

Anche Gorbaciov ha fatte delle cose buone...

Modificato da Berkut

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti

apparte la shoa e la 2 GM non ha fatto niente di male...già già...

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti
ma berkut tu saresti disposto a rinunciare alla libertà?

Non sò che dirti...

Ora è tardi, risponderò domani...

Modificato da Berkut

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti
Io torneri indietro, ma solo per alcune cose.

Alcuni dittatori hanno fatto cose buone, altri meno, altri propio 0!

Prendiamo Hitler per esempio.

Avrà anche fatto l' errore che lo ha rovinato (lo Shoah), ma ha anche fatto cose buone.

 

Quali sarebbero le cose buone??!?!? ...e queste cose sarebbero così buone che in confronto una guerra mondiale e il tentato sterminio di varie etnie sarebbero trascurabili nel giudicare il nazismo e Hilter? ...berkut ma fammi il piacere!

 

EDIT:

 

un consiglio: ..recupera in biblioteca il libro "Se questo è uomo" di Primo Levi, vedrai che non deve essere così "piacevole" tornare in dietro...

Modificato da phoenix

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti
apparte la shoa e la 2 GM non ha fatto niente di male...già già...

..............poretto..........(che ha fatto di male.........lol)

 

boh per me è classificato cosi hitler=pazzo e sono buono e mi trattengo veramente tanto!!!!!!!!!

 

phoenix credo una visitina ad un campo di sterminio sarebbe meglio di un libro poi mi racconta...............

Modificato da Maverick89

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti

Quando Hitler prese il potere la germania era seriamente compromessa dal dopoguerra.

Solo con lui la germania si potenzio in termini militari, economici e strutturali.

Ma ricordiamoci che a causa sua 10 milioni di persone persero la vita.

 

 

Le dittature danno risposte forti a momenti tragici di un popolo nel bene e nel male.

Con mao, lenin, e stalin cosa lia ccomuna:

erano sanguinari, ma cambiarono i propri paesi da agricoli e poveri ad industrializzati e temuti.

 

Sapete che cosa pensavano i romani delle dittature?

Che erano giuste in momenti difficili (ma da loro il dittatore doveva dimmetersi entro 6 mesi dall'assunzione della carica).

Modificato da Leviathan

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti
apparte la shoa e la 2 GM non ha fatto niente di male...già già...

..............poretto..........(che ha fatto di male.........lol)

 

boh per me è classificato cosi hitler=pazzo e sono buono e mi trattengo veramente tanto!!!!!!!!!

 

phoenix credo una visitina ad un campo di sterminio sarebbe meglio di un libro poi mi racconta...............

forse mi hai frainteso

non sono certo d'accordo con berkut

 

@Leviathan

si ma bisogna tenere conto delle conseguenze, se no pure mussolini passa come un angioletto

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti

io propongo di parlare del nuovo dittatore del XXI secolo.... il signor ****... tanto per non andare troppo indietro con gli anni.....

 

 

-----

1.2 - Discussioni politiche

Non sono consentiti/e:

a) insulti di alcun tipo rivolti a personaggi politici o pubblici. La critica deve essere sempre rispettosa delle idee altrui e sempre nei limiti del commento e non dell'insulto.

 

Cerchiamo di rispettare il regolamento.

Modificato da fabiomania87

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti

non mi pare visto che è stato eletto dal popolo italiano e che presto (opinione mia) se ne andrà all'opposizione

Modificato da rekap

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti
apparte la shoa e la 2 GM non ha fatto niente di male...già già...

..............poretto..........(che ha fatto di male.........lol)

 

boh per me è classificato cosi hitler=pazzo e sono buono e mi trattengo veramente tanto!!!!!!!!!

 

phoenix credo una visitina ad un campo di sterminio sarebbe meglio di un libro poi mi racconta...............

forse mi hai frainteso

non sono certo d'accordo con berkut

 

@Leviathan

si ma bisogna tenere conto delle conseguenze, se no pure mussolini passa come un angioletto

non ho frainteso ho capito perfettamente cosa vuoi dire

 

lol allora mi hai frainteso tu ti stavo quotando doppio lol :okok::okok::rotfl::rotfl:

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti
phoenix credo una visitina ad un campo di sterminio sarebbe meglio di un libro poi mi racconta...............

..questo mi sembra anche ovvio, io ho visitato dachau.

 

...ma già leggendo quel libro ci si rende conto dell'orrore della realtà dei campi (figuriamoci quindi la realtà!), da cui trai il desiderio che quegli eventi e sopprattutto le persone li hanno prodotti, non si verificono più! Per cui non ammetto la ben che minima giustificazione nei confronti nazismo...

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti

Le dittature sono certamente una fase necessaria del processo che porta un popolo dall'anarchia alla democrazie. Credo sia un'evoluzione naturale.

 

Ma non scordiamoci che un dittatore da solo non è nulla: ci dev'essere sempre una base larga di consenso, altrimenti finisce sulla forca nel giro di 24 ore.

E' su questo che vi invito a ragionare:

 

Hitler prese il potere ma aveva dietro di sè interi ceti sociali, anzi, possiamo dire tranquillamente tutto il popolo tedesco, se no non si spiegherebbe la follia di una nazione che si è letteralmente annientata per una guerra assurda e ha resistito sino all'ultimo mattone. Addirittura Hitler nemmeno è stato deposto o ucciso: si è dovuto suicidare lui per togliersi di mezzo!

 

Mussolini sarebbe stato impotente se non ci fosse stato un largo consenso nel popolo (solo la sinistra gli si opponeva, ed era in minoranza), ma in compenso, al contrario dei tedeschi, gli italiani non avevano lo stesso grado di fanatico nazionalismo e gli voltarono le spalle al momento opportuno.

 

Stalin e Mao si sono imposti grazie all'ignoranza del popolo, e ad apparati di potere estremamente articolati, che li hanno sostenuti.

 

E lo stesso si può dire per molti altri dittatori.

Quindi, dietro un dittatore, c'è sempre una fetta più o meno grande di popolo che lo segue e lo sostiene, e questo spiega anche perchè certe figure poi sono rimpiante da taluni.

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti

Crea un account o accedi per commentare

Devi essere un utente per poter lasciare un commento

Crea un account

Registrati per un nuovo account nella nostra comunità. è facile!

Registra un nuovo account

Accedi

Hai già un account? Accedi qui.

Accedi ora
Accedi per seguirlo  

×