Jump to content

c-130 su portaerei?


Guest batterfield
 Share

Recommended Posts

Se Dolittle ha fatto decollare i Mitchell dall'Hornet....

ki e dolittle??c'entra forse kol film il dottor dolittle??

 

ki e mitchell? :helpsmile::helpsmile:

Link to comment
Share on other sites

Possibile che non si è mai parlato dell'operazione di rappresaglia contro il Giappone dopo Pearl Harbor condotta dal generale Dolittle?

Mitchell è il nome del bombardiere medio bimotore B25.

Fu fatta partire una squadriglia di questi aerei dalla portaerei Hornet a 700 miglia dal giappone per bombardare siti industriali nell'arcipelago giapponese, per poi atterrare in territorio cinese.

Far decollare un aereo del genere da una portaerei di quel tempo costò sforzi immani e un rischio enorme.

 

b2%20off%20carrier%20dolittle%20news%20release%20image.jpg

Link to comment
Share on other sites

Se Dolittle ha fatto decollare i Mitchell dall'Hornet....

ki e dolittle??c'entra forse kol film il dottor dolittle??

 

ki e mitchell? :helpsmile::helpsmile:

Hai mai visto il film "Pearl Harbor" ? Quello con Ben Affleck.

 

Nella parte finale del film, i piloti americani si addestrano ad effettuare decolli corti su dei B-25 alleggeriti, cercando di smontare dagli aerei tutti i possibili carichi in eccesso che avrebbero potuto rendere difficoltoso il decollo dalla portaerei. (Vennero addirittura smontate anche le mitragliatrici).

 

I piloti si addestravano per effettuare un raid aereo in territorio giapponese.

 

Il raid di Dolittle fu un duro colpo per il morale del Giappone, stava a significare che gli USA potevano penetrare senza problemi nel territorio giapponese e colpire obiettivi con carichi bellici.

 

Fu una sorta di risposta all'attacco Giapponese di Pearl Harbor.

Edited by Giovanni86
Link to comment
Share on other sites

Il raid di Dolittle fu un duro colpo per il morale del Giappone, stava a significare che gli USA potevano penetrare senza problemi nel territorio giapponese e colpire obiettivi con carichi bellici.

 

Non è propriamente vero, infatti il raid fu scarsamente incisivo e non ebbe seguito, i successivi raid sul giappone sarebbero stati effettuati dai Superfortress dopo la conquista delle marianne.

Infatti già rischiare le poche portaerei in questa maniera era esagerato, poi se non si poteva manco ottenere un risultato accettabile, vista la scarsità di carico obbligata dal decollo da portaerei, fece si che l'attacco fu pensato si dall'inizio come un singolo attacco senza continutà.

Però dei risultati duraturi, neanche peraltro pronosticati dagli Americani, l'attacco li ebbe, infatti dopo quest'azione i Giapponesi tennero in prossimità della costa giapponese parecchie unità proprio per prevenire altri "smacchi" di questo genere.

Link to comment
Share on other sites

Il raid di Dolittle fu un duro colpo per il morale del Giappone, stava a significare che gli USA potevano penetrare senza problemi nel territorio giapponese e colpire obiettivi con carichi bellici.

 

Non è propriamente vero, infatti il raid fu scarsamente incisivo e non ebbe seguito, i successivi raid sul giappone sarebbero stati effettuati dai Superfortress dopo la conquista delle marianne.

Infatti già rischiare le poche portaerei in questa maniera era esagerato, poi se non si poteva manco ottenere un risultato accettabile, vista la scarsità di carico obbligata dal decollo da portaerei, fece si che l'attacco fu pensato si dall'inizio come un singolo attacco senza continutà.

Però dei risultati duraturi, neanche peraltro pronosticati dagli Americani, l'attacco li ebbe, infatti dopo quest'azione i Giapponesi tennero in prossimità della costa giapponese parecchie unità proprio per prevenire altri "smacchi" di questo genere.

Infatti io non ho detto che fu un attacco incisivo da un punto di vista bellico, ma fu soltanto volto ad incidere il morale del nemico. In pratica era solo una rappresaglia per l'attacco subìto a Pearl Harbour.

 

Stava comuque a significare che attacchi in territorio giapponese potevano essere effettuati senza problemi, come fu infatti dimostrato successivamente.

Edited by Giovanni86
Link to comment
Share on other sites

  • 5 months later...

la missione doolittle....adoro la storia legata ad essa, e mi sono sempre informato il + possibile su questo raid aereo B-);)

 

una grandissima operazione, che nonostante causò danni trascurabili al giappone, abbattè in loro morale, facendogli capire che erano raggiungibili (al contrario di come loro credevano) e risollevando il morale dell'america dopo pearl harbor

 

se non sbaglio la hornet è una delle 3 portaerei sopravvissute al raid aereo di pearl harbor...una grande sfortuna per i giapponesi non trovare i 3 obiettivi principali nel porto delle hawaii :lol:B-) ...ma questa è un'altra storia...

 

il miglior link che ho sempre consultato per questa operazione è : http://www.cronologia.it/storia/a1942d.htm

 

parla dell'operazione nei dettagli, di tutti i protaginisti di quest'impresa, e delle vicende capitate ad ognuno ;)

 

i b-25 dovevano atterrare in Cina, come già detto, e dovevano essere un "regalo" per i cinesi, ma andarono tutti distrutti o danneggiati :(

 

have fun! B-)

 

p.s. l'atteraggio su portaerei da parte di aerei non "imbarcati" è un privilegio che possono permettersi solo aerei che atterrano in un breve spazio, e che vantino un carrello abbastanza resistente...cmq una pazzia :lol::rotfl:

Edited by AMVI_Mike
Link to comment
Share on other sites

a dire il vero ha pearl harbour i giapponesi non beccarono nessuna delle originarie 8 portaerei americane......

 

cmq,cosa divertente...fu proprio il raid su tokyo a convincere i giapponesi ad attacare le midway

nel porto delle Hawaii mi pare ce ne fossere 3 (non 8...), e quella mattina erano tutte via ;)...fortunatamente

 

come dice gianni

 

Kimmel fece bene ad allontanare le portaerei, ma visto che il sospetto ce l'aveva, avrebbe potuto allertare le difese delle Hawaii, che invece erano assolutamente impreparate.

 

ok chiudo l'OT

 

[/OT] :D

Link to comment
Share on other sites

  • 8 months later...

riprendo quanto detto sul c-130 sulla portaerei e vi informo,come curiosità, che annche il famoso aereo spia u-2c compi diversi appontaggi sulla portaerei uss kitty hawk nel 1963,da qui naque l'idea di creare una versione modificata dell'aereo,u-2r, per l'impiego su portaerei....l'esperimento,e quindi lgi appontaggi,durarono fino al 1975 sulla uss america,in cui si penso addirittura di armare l'aereo con armamento antinave,ma come è facile intuire tale progetto venne abbandonato insieme a gli appontaggi.....

Link to comment
Share on other sites

  • 3 weeks later...

Ieri è spirato uno dei componenti del Raid di Doolittle su Tokyo.

 

Lt Col. Chase Nielsen

 

Gli sono stati resi gli onori militari.

 

http://www.af.mil/news/story.asp?id=123046563

 

Eagazzi, quell'uomo è stato preso prigioniero dai giapponesi subito dopo il raid, e ha passato 40 mesi di prigionia in isolamento. Aveva avuto una condanna a vita.

Link to comment
Share on other sites

  • 2 months later...
Un equipaggio è finito in Russia ed è stato internato, altri due li hanno presi i Giapponesi e gli altri aerei sono arrivati in Cina mi sembra.

Non è propriamente così...almeno 4 aerei sono precipitati per mancanza di carburante in territorio cinese ma occupato dai giapponesi, gli equipaggi subirono

una brutta sorte...torture ed alcune fucilazioni...

Link to comment
Share on other sites

Join the conversation

You can post now and register later. If you have an account, sign in now to post with your account.

Guest
Reply to this topic...

×   Pasted as rich text.   Paste as plain text instead

  Only 75 emoji are allowed.

×   Your link has been automatically embedded.   Display as a link instead

×   Your previous content has been restored.   Clear editor

×   You cannot paste images directly. Upload or insert images from URL.

Loading...
 Share

×
×
  • Create New...