Jump to content
Sign in to follow this  
Dominus

Licenze Per Armi Da Guerra....

Recommended Posts

So per certo che si possono tenere fucili con calibri da guerra (7,62 e 5,56) in versione semiautomatica, volevo sapere quale licenza ci vuole, quanto costa e se ci vuole qualcosa di particolare, infatti le informazioni in merito sono parecchio contraddittorie...

Edited by Dominus

Share this post


Link to post
Share on other sites

Ormai tutti i calibri che erano da guerra sono stati liberalizzati (compreso il 5.56) per cui non è più questione di calibri ma di armi.

 

Le armi che non sono catalogate nel catalogo nazionale delle armi da fuoco, e quindi non rientrano nelle categorie caccia-sportive-comuni sono da considerarsi armi da guerra.

 

Questo è l'unico principio certo legale.

 

La collezione di armi da guerra è illegale, per effetto di una legge degli anni '70.

 

Chi aveva tali collezioni, è stato autorizzato a tenerle fino alla morte e sono trasmissibili soltanto per eredità, se il beneficiario ottiene i relativi permessi, il che non è facile.

 

Pertanto queste licenze tendono a ridursi con il trascorrere degli anni e a sparire del tutto.

 

In ogni caso è impossibile ottenere una licenza nuova.

Share this post


Link to post
Share on other sites

vedi dominus o li importano irregolarmente rischiando un paio d'anni oppure dicono un sacco di scemenze oppure i loro nonni gli hanno lasciato in eredità armi della IIGM

Share this post


Link to post
Share on other sites

Si, per caccia all'uomo! Ti assicuro che l'ho visto, l'ho anche impugnato: è davvero una bella bestia!

Comunque l'esercito potrebbe vendere il suo surplus agli appassionati, insomma di garand e di fal ne abbiamo decine di migliaia! E' inutile perdere tempo a passarlo a semiauto, parlo del fal, tanto ci vuole un attimo a farlo ritornare automatico!

Share this post


Link to post
Share on other sites

qualsiasi arma con il blocco la porti da uno che ci sa fare e te lo toglie in un attimo, ma non è questo il punto, se una cosa è illegale non deve essere resa legale solo perchè ci vuole un attimo a compierla (non so se mi sono spiegato, è un pò come scaricare le canzoni da internet che NON DEVE essere fatto, però ci si mette un attimo)

però è un altro discorso

 

quello che non capisco è perchè l'itaia sia così restia a liberalizzare armi da guerra, tanto una persona l'ammazzi uguale con una pistola

Share this post


Link to post
Share on other sites

Io sarei per la liberalizzazione di tutte le armi con l'obbligo, però, di tenerle al poligono, in caso di trasferimento l'arma dovrebbe essere messa in condizione di non nuocere. Sono certamente contrario al metodo americano ma in Italia siamo eccessivi.

Share this post


Link to post
Share on other sites

se è per questo la uccidi anche con un coltello da cucina o una mazza da golf o a pugni ma non è questo il punto. in italia c'è un grosso tabù per quanto riguarda le armi. pensa che ci sono problemi a tenere una pistola ad avancarica del '800 (arma notoriamente usata dai ladri o dai killer :rotfl:)

inoltre praticamente tutti quelli che le usano per scopi illeciti le hanno senza licenza

mentre chi le usa per andare in poligono deve diventare scemo a fare tutte le varie carte

Edited by airborne

Share this post


Link to post
Share on other sites

Un momento...

 

Garand e Fal e molti altri tipi di armi dismesse sono state acquistate a grandi lotti da aziende commerciali del settore, demilitarizzate, iscritte nel catalogo nazionale delle armi da sparo (come armi comuni o da caccia, secondo i casi) e infine vendute ai privati.

 

Nell'ambiente queste armi sono chiamate "ex-ordinanza".

 

Quando parliamo di collezioni di armi da guerra, non parliamo di questo tipo di armi, ma di armi da guerra vere e proprie, non demilitarizzate.

In una collezione di armi da guerra puoi anche trovare un carro armato o un cannone, per intenderci, o un mortaio, o una mitragliatrice pesante.

 

Chi ha una collezione di armi da guerra, quei pochi rimasti in Italia, devono adottare regole ferree per la protezione delle armi da furti, e non possono in nessun caso detenere nemmeno una munizione.

Share this post


Link to post
Share on other sites
se è per questo la uccidi anche con un coltello da cucina o una mazza da golf o a pugni ma non è questo il punto.

quoto, se uno vuole uccidere lo può fare anche con il coltello da cucina, però questi non vanno dichiarati e allora che cambia????

Share this post


Link to post
Share on other sites

bè si però come ho detto se vuoi uccidere lo fai. lo so che è diverso, ma se l'altro è disarmato non ci vuole molto a ucciderlo

Share this post


Link to post
Share on other sites

va be che ci sono mille modi per uccidere, ma farlo con una pistola non solo è più facile ma è possibile limitare le persone che ne fanno uso, non si possono vietare i coltelli da cucina perchè posso uccidere, a questo punto dovremmo tagliarci le mani perchè se no possiamo strangolare?

Share this post


Link to post
Share on other sites

In ogni caso non puoi andare in giro con un coltello di più di 8 centimetri di lama se non hai un buon motivo, quindi se non riesci a tirare fuori una scusa credibile te lo possono sequestrare e addio coltello! I coltelli a scatto sono considerati armi e non possono essere trasportati

Share this post


Link to post
Share on other sites
qualsiasi arma con il blocco la porti da uno che ci sa fare e te lo toglie in un attimo, ma non è questo il punto, se una cosa è illegale non deve essere resa legale solo perchè ci vuole un attimo a compierla (non so se mi sono spiegato, è un pò come scaricare le canzoni da internet che NON DEVE essere fatto, però ci si mette un attimo)

però è un altro discorso

 

quello che non capisco è perchè l'itaia sia così restia a liberalizzare armi da guerra, tanto una persona l'ammazzi uguale con una pistola

semplicemente perchè con una pistola ammazzi una persona alla volta...con una bella mitragliatrice se sei un èpazzo psicopatico spari sulla folla e se hai l'arma giusta puoi fare una strage mastodontica :P

Share this post


Link to post
Share on other sites
qualsiasi arma con il blocco la porti da uno che ci sa fare e te lo toglie in un attimo, ma non è questo il punto, se una cosa è illegale non deve essere resa legale solo perchè ci vuole un attimo a compierla (non so se mi sono spiegato, è un pò come scaricare le canzoni da internet che NON DEVE essere fatto, però ci si mette un attimo)

però è un altro discorso

 

quello che non capisco è perchè l'itaia sia così restia a liberalizzare armi da guerra, tanto una persona l'ammazzi uguale con una pistola

semplicemente perchè con una pistola ammazzi una persona alla volta...con una bella mitragliatrice se sei un èpazzo psicopatico spari sulla folla e se hai l'arma giusta puoi fare una strage mastodontica :P

io non parlavo di mitragliatrici a nastro e comunque non mi sembra una motivazione valida

Share this post


Link to post
Share on other sites
qualsiasi arma con il blocco la porti da uno che ci sa fare e te lo toglie in un attimo, ma non è questo il punto, se una cosa è illegale non deve essere resa legale solo perchè ci vuole un attimo a compierla (non so se mi sono spiegato, è un pò come scaricare le canzoni da internet che NON DEVE essere fatto, però ci si mette un attimo)

però è un altro discorso

 

quello che non capisco è perchè l'itaia sia così restia a liberalizzare armi da guerra, tanto una persona l'ammazzi uguale con una pistola

semplicemente perchè con una pistola ammazzi una persona alla volta...con una bella mitragliatrice se sei un èpazzo psicopatico spari sulla folla e se hai l'arma giusta puoi fare una strage mastodontica :P

io non parlavo di mitragliatrici a nastro e comunque non mi sembra una motivazione valida

Chiedilo agli Australiani cosa può succedere

Share this post


Link to post
Share on other sites

Io sono contrario alla detenzione in casa di armi lunghe se non per caccia, il resto delle armi lunghe dovrebbe essere tenuto soltanto nei luoghi preposti, quindi poligoni o aree di tiro, o tenuti in casa in condizione di non nuocere, quindi inabilitati in qualche modo, con qualche blocco legale. Nel caso la legislazione prevedesse queste cautele sarei d'accordo a liberalizzare anche armi da combattimento a ripetizione.

Quanto ai casi Australiani direi che sono emblematici: due in un anno che hanno costretto il governo a misure drastiche: sono permesse solo le armi da caccia, le pistole solo per legittima difesa. Quanto ai fucili se li sognano!

Share this post


Link to post
Share on other sites

Sono stati massacri con fucili d'assalto ma non è che la situazione cambia molto. Mi ricordo che la prima volta che ci sono andato ho visto un M16 e un fucile a ripetizione cinese a 32 colpi entrambi legalmente detenuti con possibilità di sparare a raffica (li usavano per andare a caccia :helpsmile: ), dopo quelle stragi sono stati tutti ritirati senza tanti complimenti.

Share this post


Link to post
Share on other sites

Join the conversation

You can post now and register later. If you have an account, sign in now to post with your account.

Guest
Reply to this topic...

×   Pasted as rich text.   Paste as plain text instead

  Only 75 emoji are allowed.

×   Your link has been automatically embedded.   Display as a link instead

×   Your previous content has been restored.   Clear editor

×   You cannot paste images directly. Upload or insert images from URL.

Loading...
Sign in to follow this  

×
×
  • Create New...