Vai al contenuto
Accedi per seguirlo  
TT-1 Pinto

Una Scozia indipendente .... sarà in grado di proteggere il proprio spazio aereo?

Messaggi consigliati

In Gran Bretagna ci si domanda se la Scozia, nell'eventualità dovesse conquistare la propria indipendenza, sarebbe in grado di proteggere in modo adeguato il proprio spazio aereo ....

 

MPs highlight air defence fears for independent Scotland ....

 

A UK parliamentary committee has raised serious questions about the ability of an independent Scotland to finance and field a sufficient number of advanced fighter aircraft to provide “credible” air defence for the nation.

In its report, The implications of a potentially independent Scotland, the House of Commons Defence Committee notes evidence from Keith Brown MSP that the Eurofighter Typhoons operated by the Royal Air Force “would be beyond the requirements of an independent Scotland”.

 

Fonte .... http://www.flightglobal.com/news/articles/mps-highlight-air-defence-fears-for-independent-scotland-391069/

 

6th Report - The Defence Implications of Possible Scottish Independence - Volume I .... http://www.publications.parliament.uk/pa/cm201314/cmselect/cmdfence/198/198.pdf

 

 

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti

Interessante. Ovvio che ci sì chieda anche se l’eventualità della vittoria dei sì al referendum 2014 per l’indipendenza scozzese non pregiudichi anche il futuro del sottomarino nucleare futuro SUCCESSOR con i cantieri navali di BAE in Scozia e la base navale di Faslane, come evidenziato nel penultimo numero di RID. (Non ho il coraggio di leggermi 120 pagine di PDF in forma non retribuita di sabato pomeriggio, per il momento quindi faccio riferimento a RID invece che a "The Defence Implications of Possible Scottish Independence" dando per scontato che anche la problematica del Successor sia sviscerata a fondo, oltre alla questione delle basi di Leuchars e Lossiemouth).

 

Ma appunto visto che ci sarebbereo implicazioni anche per la RN, oltre che ovviamente geopolitiche non era meglio aprire una discussione in "Discussioni a tema" piuttosto che in "News aeronautiche" ? ;)

Modificato da Scagnetti

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti

Sono d'accordo: pur se argomento vagamente 'accademico' è comunque di discussione varia e non prettamente aeronautica.

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti

Mi sono letto il PDF: direi che anche loro hanno idee confuse, si parte dallo Hawk per compiti di polizia aerea, si passa per il Tifone, si arriva ad un eventuale concorso aprendo a Gripen e F18.....

 

Comunque non più di 15-30 aerei, che vista la posizione geografica e il fatto che sono 5 milioni di abitanti, va benissimo.

 

Più che altro il vero problema di una eventuale indipendenza scozzese è Falsane: la lo SNP non vuole assolutamente essere una potenza nucleare (e giustamente usano il termine 'ridicolo' per definire una nazione di 5 milione di abitanti potenza nucleare: evitare paragono con Israele, please), e la base viene definita insostituibile dai vertici britannici, sia per motivi geografici che economici. Rifare tutte le attrezzature presenti costerebbe MILIARDI di sterline.

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti

Ci saranno molti modi di intendere una supposta indipendenza, ma non è che niente niente funziona così: il petrolio sottomarino lo date a noi inglesi, con il debito pubblico che avete con l’Inghilterra poi ve la vedete voi scozzesi, non certo noi (inglesi)? Non volevate l’indipendenza? Voilà, ma i debiti di prima chi li paga?

Non è che puzza un po’ di porcata no? E pure mascherata da indipendenza … Insomma, diciamocelo, chi ce lo fa fare di spendere tutti sti soldi per tutti? Volete l’indipendenza? Ma eccovela!!

Con la spesa pubblica ognuno se la veda poi da sé, che con il debito pubblico scozzese, contratto con l’Inghilterra, ce la vediamo noi (inglesi).

Sanità, previdenza, istruzione, difesa, sicurezza, ecc … Tutto questo lo decidiamo a livello di “Regno Unito” a Londra (sbandierando a destra e a manca che siamo tutti uguali e abbiamo gli stessi diritti), ma poi i soldi per l’attuazione e organizzazione li trovate voi (se li avete). E a proposito, non dimenticate che siete comunque indebitati con noi (inglesi) con la storia del debito pubblico britannico…

Dopo aver assistito al cosiddetto tentativo di cosiddetta “devoluscion” italiana dallo Stato alle Regioni non mi stupisco più di nulla.

Spero che nel caso del Regno Unito la cosa sia intesa in maniera un tantino diversa, lo spero per gli Scozzesi, soprattutto per coloro che magari possono cedere al solito fascino di chi sventola bandiere di indipendenza (come anche da noi …), ma che in realtà mira ad accentrare ancora di più il potere, spalmando su tutti gli altri il debito e creando sacche di indigenza, disuguaglianza e degrado perchè tanto, la colpa non è mica più dello stato centrale, ma degli enti locali. Non avete soldi per riparare le strade scozzesi? Ma sono affari vostri non nostri. Gli Scozzesi per curarsi meglio devono fare la coda al confine inglese? Meglio! Così ci pagate pure i rimborsi sanitari a Londra, indebitandovi ancora di più.

Quanto allo spazio aereo scozzese, io credo che, militarmente e strategicamente parlando, esso sia uno dei più grandi e importanti d’Europa, andando da quello norvegese, a quello islandese e fino alla Groenlandia (danese).

Modificato da Vultur

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti

Condivido quanto detto sopra da Valtur. L'ebbrezza. l'idea di un'indipendenza di una regione che è sicuramente "nazione storica" ma non Stato federato (in senso stretto) può essere forte ma difficile da realizzare con successo. Altri casi simili sono rari: separazione consensuale fra "Cechia" (Boemia/Moravia) e Slovacchia, Repubblica e Cantone del Giura e Cantone di Berna ma sempre (entrambi) Stati federati svizzeri. Il "caso" dell'indipendenza scozzese non è poi scoppiato di recente ma cova da una ventina d'anni,... un po' come l'eventualità dello smembramento del Belgio (con la sua scomparsa) in tre parti più o meno "etniche". Mi costa poco affermare che, in votazione, l'indipendenza scozzese non andrà in porto.

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti

Oddio, a dire la verità la questione POLITICA ATTUALE della indipendenza scozzese data 20 anni.

 

Ma che gli scozzesi siano sempre stati (anticamente) indipendenti, e che da sempre lo volessero tornare, è un fatto.

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti

in caso di indipendenza penso che avranno altre priorità prima della difesa dello spazio aereo nazionale........

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti

si, e della difesa in generale, salvo una Guardia Costiera per la protezione delle piattaforme petrolifere e delle aree di pesca (quello poi che stanno gia facendo)

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti

Non so che somiglianze ci siano con la Confederazione Elvetica, ma non ce la vedo una Scozia indipendente che usa mezzi di difesa differenti da quelli inglesi. Questo potrebbe creare incompatibilità e disfunzioni che minaccerebbero gli stessi inglesi (oltre che gli scozzesi). In Svizzera non mi sembra che usano mezzi diversi da cantone a cantone.

(E aggiungo un'altra cosa. Dal poco che conosco della storia del Regno Unito (in pratica vado poco oltre Brave Heart), storicamente gli scozzesi hanno rappresentato un'area economicamente depressa; insomma il settentrione dell'Inghilterra è un po' il nostro meridione italiano. E' come se da noi si proponesse quindi non tanto la secessione del nord Italia, cioè della regione più ricca, ma l'indipendenza del sud, cioè della regione più povera, ma guarda tu che strano ...).

Modificato da Vultur

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti

E' come se da noi si proponesse quindi non tanto la secessione del nord Italia, cioè della regione più ricca, ma l'indipendenza del sud, cioè della regione più povera, ma guarda tu che strano ...).

 

Non sono poi così "poveri" come sembra; i fondali dei loro mari contengono le più ampie riserve di petrolio dell'Europa.

 

Se tutto va come auspicano i secessionisti rischiano di diventare come la Norvegia; in teoria ma le cose non sono così semplici:

 

Gli sceicchi del nord

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti

Eh, e allora gli scozzesi potrebbero non avere alcun problema a difendere il proprio spazio aereo (e il fronte nord-atlantico europeo) e la Corona Inglese ha un bel problema hihih hihi hihi.

 

Scherzi a parte. Auspico che il petrolio dia ricchezza a tutti e che NON venga concentrato solo in poche (pochissime) tasche (le solite ...). Un paese come la Nigeria galleggia su un mare di petrolio, ma non è uno dei paesi più belli in cui vivere ... pur rientrando nella cosiddetta "sfera d'influenza" britannica. Colpa dei nigeriani? Sarà ...

 

"There are two ways to enslave a country: by the sword, or by the debt ...", John Adams, secondo Presidente degli Stati Uniti d'America (1797-1801).

 

E con riferimento alla Norvegia, le città norvegesi sotto la cui giurisdizione ricadono i pozzi non mi pare siano insorte pugnal tra i denti contro Oslo, rivendicando presunte e antichissime "indipendenze" al tempo dei Vichinghi o degli Assiri e Babilonesi. L'eccessiva separazione, le eccessive spinte isolazioniste, le frammentazioni, la svendita del patrimonio pubblico, le presunte "indipendenze", le privatizzazioni sfrenate, i sistemi feudali o corporativistici forse sono cosa di qualche paese centroamericano dominato dai narcos (senza offesa per nessuno) e NON dei paesi civili, in cui ciò che è statale è visto come qualcosa di proprio e NON come qualcosa da stuprare. I paesi scandinavi insegnano ....

Modificato da Vultur

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti

 

E con riferimento alla Norvegia, le città norvegesi sotto la cui giurisdizione ricadono i pozzi non mi pare siano insorte pugnal tra i denti contro Oslo, rivendicando presunte e antichissime "indipendenze" al tempo dei Vichinghi o degli Assiri e Babilonesi.

eh direi... visto che la Norvegia ha un storia un "pochino" diversa da quella della Scozia.

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti

a mio avviso sarà sotto tutela NATO e manterrà la neutralità

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti

La Scozia svela i suoi piani ....

 

Aerospace Daily & Defense Report (AW&ST) .... "Scotland Unveils Defense Plans If It Splits From U.K." .... http://www.aviationweek.com/Article.aspx?id=/article-xml/asd_11_29_2013_p01-01-641567.xml

 

Flightglobal.com .... "Scottish Nationalists reveal vision for independent air force" .... http://www.flightglobal.com/news/articles/scottish-nationalists-reveal-vision-for-independent-air-force-393612/

 

Si noti che .... mentre la fonte americana parla di "Governo Scozzese" .... quella britannica parla invece di "Nazionalisti Scozzesi" ....

 

 

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti

Quale sarà il caccia giusto per la Scozia ?

 

Is Scotland asking for the right fighter?

Our recent and admittedly parochial look at the Scottish National Party’s vision of what an independent Scottish air force might look like (I’m not sure that we’d do the same if Quebec launched a breakaway campaign) drew some interesting reader feedback in the latest issue of Flight International.
“Extreme political bias”, and “vitriolic and rather insulting editorial” aren’t phrases that we see that often in our mail, so this is clearly an emotive topic for some.
Those refer to our comment article ‘Braveheart defence plan will never fly’ (*), rather than my more neutral news report, mind you.

 

Fonte .... http://www.flightglobal.com/blogs/the-dewline/2013/12/scotland-asking-right-fighter/

 

(*) .... "Braveheart defence plan will never fly" .... http://www.flightglobal.com/blogs/flight-international-editors-blog/2013/12/braveheart-defence-plan/

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti

Crea un account o accedi per commentare

Devi essere un utente per poter lasciare un commento

Crea un account

Registrati per un nuovo account nella nostra comunità. è facile!

Registra un nuovo account

Accedi

Hai già un account? Accedi qui.

Accedi ora
Accedi per seguirlo  

×