Jump to content
Sign in to follow this  
cama81

New Orleans ,catastrofe

Recommended Posts

Penso che sappiate già cosa sta succedendo a New Orleans (spero che Gianni non abbia li amici o parenti) quellol che vollevo sapere è cosa ne pensiate dei cambiamenti climatici ,mi ricordo un rapporto del dipartimento della difesa abbastanza catastrofista sul clima del futuro

 

secondo me simili sciagure saranno frequenti nel futuro spero di sbagliarmi!

Edited by cama81

Share this post


Link to post
Share on other sites

beh, cambiamenti climatici non cedo ci siano perchè in quella parte del mondo non è raro un uragano catastofico, è tragico che sulla sua strada abbia trovato una città da 1 milione e mezzo di abitanti, in quanto al clima che cambia, se non verranno effettuate restrizioni verso le industrie e altro, non so a che punto si potrà arrivare.

Share this post


Link to post
Share on other sites

Concordo con Night.

 

Fenomeni meteorologici catastrofici ci sono sempre stati, e sempre ci saranno.

Il terrorismo mediatico che può avere il passaggio di un uragano su una città così popolata è immenso.

 

Però anche Cama non ha tutti i torti. Il clima sta cambiando veramente. Il modo in cui i fenomeni metorologici si manifestano è cambiato. Sembra quasi che ci troviamo di fronte a un estremismo climatico.

 

Pochi giorni fa la mia cantina si è beccata 40 cm di acqua. Cosa simile è accaduta qualche anno fa. Prima di allora non ne si ha memoria!

Share this post


Link to post
Share on other sites

Rispondendo a Night invece:

 

Non credo che la colpa sia imputabile esclusivamente alle industrie. Ognuno di noi pone pochissima attenzione agli sprechi.

 

Basti pensare quanta gente usa regolarmente la macchina quando si può benissimo scroccare un passaggio ai mezzi pubblici :rotfl:

 

Per non parlare delle lampadine lasciate accese inutilmente.

 

Riscaldamento e condizionatori

 

Lavatrice a 90°, per poi lamentarsi che i jeans scoloriscono

Share this post


Link to post
Share on other sites

Si ma come la mettiamo con metà degli uomini della guardia nazionale in Iraq?

 

Li c i sono persone che hanno bisogno di aiuto e Bush poi non venisse a dire che stanno cercando di sconfiggere il terrorismo, anzi, grazie alla loro presenza il terrorismo sta aumentando. Ci sono migliaia di morti, il 90% delle case distrutte e un'area intera che rischia un epidemia di colera. E come se non bastasse ci sono anche fenomeni di sciacallaggio. Penso che basterebbero anche quele poche migliaia di soldati che farebbero molto meglio a stare a new orleans ad aiutare quelle persone che a uccidere civili iracheni, solo per prendere i terroristi. Questo non fa altro che farmi odiare di più quella stupida e inutile guerra.

Share this post


Link to post
Share on other sites

ma cosa stai dicendo? pensi che gli Bush negherà l'aiuto agli abitanti di new orleans perchè la guardia nazionale è in iraq? tu non ti preoccupare che le persone colpite dalla catastrofe, non avranno problemi di cibo, acqua o epidemia, hanno mobilitato un sacco di uomini per le vittime dello tsunami, vuoi che non lo facciano quando il casino è in patria loro?

per gli sciacalli ci dovrebbe essere l'ordine di sparare a vista

Share this post


Link to post
Share on other sites

Qualche tempo fa avevo visto un documentario che diceva che eventi catastrofici tipo alluvioni e uragani, se si continua a riscaldare il globo si potranno lentamente spostare e migrare in europa, inoltre dicevano che la corrente del golfo, quella massa di acqua calda che parte dal golfo del mesico e arriva fino a molte zone ( Gran Bretagna, Islanda ecc...) dell' europa Nord Occidentale, rischierà di raffreddarsi, facendo così precipitare le temperature delle zone in cui passa e rendendo praticamente invivibili quelle zone....

 

Forse bisogna darsi una regolata????

Share this post


Link to post
Share on other sites

ho letto documenti che dicevano che l'uomo non è poi così responsabile di quello che sta accadendo, cioè cambaimenti climatici così grandi, come quello della corrente del golfo, sarebbero comunque avvenuti, la terra si comporta così da qunado è nata, prima si riscalda poi si raffredda eccetera, noi viviamo in un periodo interglaciale, niente ci fa pensare che non ci sarà un'altra glaciazione, l'uomo sta solo accelerando questi processi, e neanche di tanto

Share this post


Link to post
Share on other sites

Calma calma. Va bene non essere catastrofisti, ma nemmeno la superficialità è una buona cosa.

 

Gli effetti della presenza dell'uomo sulla terra si sentono e anche tanto.

 

Il danno non è solo puramente ambientale, e non è da reputare solamente alla civiltà moderna e contemporanea.

 

L'estinzione di decine di specie animali e vegetali ogni giorno è da ritenersi altrettanto preoccupante.

 

La deforestazione dell'europa è roba di secoli fa.

Share this post


Link to post
Share on other sites
ma cosa stai dicendo? pensi che gli Bush negherà l'aiuto agli abitanti di new orleans perchè la guardia nazionale è in iraq? tu non ti preoccupare che le persone colpite dalla catastrofe, non avranno problemi di cibo, acqua o epidemia, hanno mobilitato un sacco di uomini per le vittime dello tsunami, vuoi che non lo facciano quando il casino è in patria loro?

per gli sciacalli ci dovrebbe essere l'ordine di sparare a vista

hanno già problemi di acqua, cibo e medicine.

la cosa che mi ha colpito di più è il livello di barbarie che c'è anche nei paesi "civilizzati" e che mi porta a pensare sempre di più che non ci meritiamo questo pianeta, o, come diceva l'agente Smith, che la cosa più vicina a cui ci si può paragonare sono i virus

Share this post


Link to post
Share on other sites

sono in viaggio per new orleans 2 milioni di MRE, credo che per un po non ci saranno più problemi di fame

Share this post


Link to post
Share on other sites

Vi posto un testo, poi vedete voi se credergli o no, io ci credo abbastanza...

 

Dear Mr. Bush:

Any idea where all our helicopters are? It's Day 5 of Hurricane Katrina and thousands remain stranded in New Orleans and need to be airlifted. Where on earth could you have misplaced all our military choppers? Do you need help finding them? I once lost my car in a Sears parking lot. Man, was that a drag.

Also, any idea where all our national guard soldiers are? We could really use them right now for the type of thing they signed up to do like helping with national disasters. How come they weren't there to begin with?

Last Thursday I was in south Florida and sat outside while the eye of Hurricane Katrina passed over my head. It was only a Category 1 then but it was pretty nasty. Eleven people died and, as of today, there were still homes without power. That night the weatherman said this storm was on its way to New Orleans. That was Thursday! Did anybody tell you? I know you didn't want to interrupt your vacation and I know how you don't like to get bad news. Plus, you had fundraisers to go to and mothers of dead soldiers to ignore and smear. You sure showed her!

I especially like how, the day after the hurricane, instead of flying to Louisiana, you flew to San Diego to party with your business peeps. Don't let people criticize you for this -- after all, the hurricane was over and what the heck could you do, put your finger in the dike?

And don't listen to those who, in the coming days, will reveal how you specifically reduced the Army Corps of Engineers' budget for New Orleans this summer for the third year in a row. You just tell them that even if you hadn't cut the money to fix those levees, there weren't going to be any Army engineers to fix them anyway because you had a much more important construction job for them -- BUILDING DEMOCRACY IN IRAQ!

On Day 3, when you finally left your vacation home, I have to say I was moved by how you had your Air Force One pilot descend from the clouds as you flew over New Orleans so you could catch a quick look of the disaster. Hey, I know you couldn't stop and grab a bullhorn and stand on some rubble and act like a commander in chief. Been there done that.

There will be those who will try to politicize this tragedy and try to use it against you. Just have your people keep pointing that out. Respond to nothing. Even those pesky scientists who predicted this would happen because the water in the Gulf of Mexico is getting hotter and hotter making a storm like this inevitable. Ignore them and all their global warming Chicken Littles. There is nothing unusual about a hurricane that was so wide it would be like having one F-4 tornado that stretched from New York to Cleveland.

No, Mr. Bush, you just stay the course. It's not your fault that 30 percent of New Orleans lives in poverty or lives in poverty or that tens of thousands had no transportation to get out of town. C'mon, they're black!  I mean, it's not like this happened to Kennebunkport. Can you imagine leaving white people on their roofs for five days?  Don't make me laugh!  Race has nothing -- NOTHING -- to do with this!

 

 

You hang in there, Mr. Bush. Just try to find a few of our Army helicopters and send them there. Pretend the people of New Orleans and the Gulf Coast are near Tikrit.

 

 

Yours,

 

 

Michael Moore

Share this post


Link to post
Share on other sites

Moore lasciatelo stare, è l'esempio puro di disinformazione, a partire dal suo bellissimo documentario FALSO.

Share this post


Link to post
Share on other sites
Moore lasciatelo stare, è l'esempio puro di disinformazione, a partire dal suo bellissimo documentario FALSO.

tanto falso non è ma sta volta moore ha lasciato la sua finta "innocenza" e ha preferito la linea dura, forse un po' troppo.

dalle polemiche non velate, come è il suo solito è passato ad un'azione diretta che non mi sarei mai aspettato, che questa tragedia lo abbia toccato personalmente?

Share this post


Link to post
Share on other sites
la cosa che mi ha colpito di più è il livello di barbarie che c'è anche nei paesi "civilizzati" e che mi porta a pensare sempre di più che non ci meritiamo questo pianeta, o, come diceva l'agente Smith, che la cosa più vicina a cui ci si può paragonare sono i virus

Già...

Questo ci fa capire come non esistono civiltà civilizzate e altre no...quando si è alle strette si fa di tutto per campare...

Certo che poi le persone incivili ci sono!! :thumbdown:

Share this post


Link to post
Share on other sites
Moore lasciatelo stare, è l'esempio puro di disinformazione, a partire dal suo bellissimo documentario FALSO.

Che burlone!!! :rotfl::rotfl:

 

Ne sei veramente convinto?

Share this post


Link to post
Share on other sites
Moore lasciatelo stare, è l'esempio puro di disinformazione, a partire dal suo bellissimo documentario FALSO.

Documentario si chiama così perchè è un documento, quindi porta avanti una tesi con argomentazioni a sostegno. Io non ho visto Farenheit 9/11, ma ho visto Bowling a Columbine, mi è sembrato più che reale e ben girato.

 

Se vuoi provare che 9/11 (perchè è a questo che ti riferivi vero?) è falso, Mav, non ti resta che confutarlo.

Share this post


Link to post
Share on other sites

scusate un attimo ...ki e moore ke lo conoscete kosi bene?

Share this post


Link to post
Share on other sites

C'è proprio chi non perde occasione per attaccare gli USA, nemmeno quando c'è una catastrofe naturale.

 

Come se tutte le forze USA fossero impiegate in Irak.

 

In Irak c'è una minima parte del potenziale militare americano (del resto, anche quando c'è stato lo Tsunami la guerra in Irak era in atto, e non mi pare che in Asia siano venuti a mancare elicotteri, navi, marines, viveri, medicinali e tende).

 

Le forze USA sono sparse per mezzo mondo, europa compresa, ed in USA ce ne sono a sufficienza per affrontare l'emergenza.

 

La situazione a New Orleans è gravissima, principalmente a causa della gente che - dopo essere stata evacuata - è tornata alle proprie abitazioni quando ha sentito che l'uragano aveva deviato e si era abbassato di intensità (la causa del disastro non è stato l'uragano direttamente, ma il fatto che hanno ceduto gli argini del Mississipi), ed è stata colta di sorpresa dall'allagamento.

 

E' gravissima anche per lo sciacallaggio, fenomeno vecchio quanto il mondo e sempre presente in USA (dai tempi dei black out di energia elettrica).

 

Ma attenzione a non lasciarsi prendere da facili conclusioni.

In fin dei conti, c'è chi lucra sulla ricostruzione (associazioni mafiose, appaltatori, amministratori, politici) e chi si riempie subito le tasche con qualche cosa.

Non saprei dire fra le due categorie chi sia la migliore.

 

Situazione gravissima quindi, ma non così grave come la vedo propinare su TV e giornali e radio. Per quello che mi dicono i miei conoscenti nella zona, i soccorsi sono ingenti ed efficienti e le stime dei morti sembrano molto esagerate rispetto alla realtà.

I fenomeni di sciacallaggio sono relativi e insignificanti rispetto al vero problema: lì la zona è sotto il livello del mare, e il deflusso delle acque sarà lento.

Finchè l'acqua è così alta, gli elicotteri possono soltanto evacuare i tetti, ma non c'è modo di arrivare sul posto e di costruire tende o roba del genere.

Non si può proprio camminare: nè soldati, nè sciacalli.

Questa è la cosa drammatica (per certi versi peggiore dello Tsunami in Asia: lì le acque travolsero ma poi si ritirarono subito) e sulla quale nessuno può fare nulla, Iraq o no.

Share this post


Link to post
Share on other sites
scusate un attimo ...ki e moore ke lo conoscete kosi bene?

Moore è un regista statunitense famoso per aver pubblicato documentari dove smascherava tutti i magagni di bush (dopo c'è il dubbio se credergli o meno), in sintesi è un accanito oppositore di bush.

Share this post


Link to post
Share on other sites
Moore lasciatelo stare, è l'esempio puro di disinformazione, a partire dal suo bellissimo documentario FALSO.

Documentario si chiama così perchè è un documento, quindi porta avanti una tesi con argomentazioni a sostegno. Io non ho visto Farenheit 9/11, ma ho visto Bowling a Columbine, mi è sembrato più che reale e ben girato.

 

Se vuoi provare che 9/11 (perchè è a questo che ti riferivi vero?) è falso, Mav, non ti resta che confutarlo.

Io Farenheit 9/11 l'ho visto a settembre, non me lo ricordo benissimo ma alcuni punti mi sono bene rimasti impressi nella testa.

 

E' un documentario vero sotto certi punti, tipo che la famiglia Bush abbia avuto relazioni con la famiglia Bin Laden, o che un certo petroliere, sempre proveniente dall' Arabia Saudita, era propretario di mezza Washington è una cosa che non può confutare nessuno credo.

 

Ma ha anche detto che la strage dell' undici settembre fu un piano premeditato per avviare un operazione armata con interessi prettamente economici!

 

Il signor Moore sostiene ( e purtroppo non è l'unico a sostenerlo) che l'azione armata in afhganistan, quella in iraq (e quelle che ci saranno in iran e forse in siria) fu spinta da una certa compagnia chiamata Unlocal Corporation e più precisamente dall' americano ( nonchè vicepresidente) Jhon Maresca SE NON RICORDO MALE.

 

Costui presentò un documento ufficiale che chiedeva l'intervento armato nei paesi dell' medioorente, in quanto il pretolio è una necessità primaria per il mondo industrializzato e civilizzato e quindi presentando questa tesi elaborò questi 3 punti:

 

a)Gli Usa e il mondo occidentale importano molto petrolio in quanto sono civiltà industrializzate e civilizzate ( senza petrolio non potremmo vivere: niente riscaldamento, niente auto ecc.....)

B) I mercati presenti in asia, tipo Cina, Singapore, India eccc.... crescono a dismisura, quindi si stanno industrializzando e di conseguenza la loro richiestà di grezzo è sempre maggiore, ciò può portare ad una repentina salita del costo del petrolio....

c) le Ex repubbliche sovietiche della zona asiatica producono una quantità IMMENSA di petrolio che non viene sfruttata, e che potrebbe servire a calmare i prezzi e dare un grande profitto alle aziende americane

 

A questo punto spiega, sempre nel suo documento, le tre vie per realizzare questo progetto economico:

 

1) La costruzione di un oledotto che attraversi la cina, ma i costo non valgono la cendela, inoltre la cina non è il massimo dell' affidabilità.....

2) Costruire un super oledotto per una via attualmente non praticabile, ma non specifica quale sia questa via...

3)Costruire un superoledotto verso i paesi del medioriente, ovvero afghanistan, siria, irak, iran e israele.

 

Adesso riprorto le sue precise parole:

 

NOI CHIEDIAMOall'Amministrazione e al CONGRESSO di SOSTENERE CON FORZA il processo di 'pace' in AFGHANISTA,ISRAELE,PALESTINA,IRAQ il governo usa dovrebbe USARE LA SUA INFLUENZA per CONTRIBUIRE a trovare soluzioni per TUTTI I CONFLITTI DELLA REGIONE INTERESSATA DAL NOSTRO PROGRAMMA.L'ASSISTENZA USA NELLO SVILUPPARE TALI STRATEGIE ECONOMICHE IN QUESTI PAESI SARA CRUCIALE PER IL SUCCESSO DEGLI AFFARI.

 

-------------------------------------

 

Adesso leggendo questo voi penserete ( come ho pensato io ) che gli americani hanno accettato quella propostavedendo le recenti operazioni belliche statunitensi

 

Bene allora se siamo disposti a credere a questo, siamo disposi a credere che il governo usa abbia ordinato, contro la sua gente, la distruzione dei suoi simboli e il viaggio di circa 5000 persone al campo santo come pretesto per avviare le operazioni belliche in afghanistan, irak, iran, palestina, israele e iran

 

Invece non è così, io quando avevo saputo queste informazioni avevo chiesto spiegazioni, e mi è stato riportato il documento successivo a quello di Jhon Maresca che chiede esattamente il contrario, ovvero lo stop alle richieste precedenti.

 

Di solito chi cita il primo documento non cita anche la smentita, es: Moore

Share this post


Link to post
Share on other sites

Se non sbaglio, il numero più alto di atti di violenza si è verificato all'interno del Superdome. Una situazione sovraffollata, molto difficile tollerare queste cose, come sia stato possibile non lo so, di certo la bestialità umana non ha limiti.

 

Comunque Moore... lasciatelo perdere, è un fanfarone, e i fanfaroni vendono bene.

 

Gianni scusa, ti dispiacerebbe, usando le tue fonti, trovare quale sono le unità dell'esercito e dell'aviazione che prestano soccorso: non so, non tutte, solo grossomodo, chessò... la base tal dei tali e così via.

Share this post


Link to post
Share on other sites

adesso considerare moore un " fanfarone " un oppositore non mi sembra giusto.

 

sono d'accordo anche io che moore in farenheit le cose sono molto gonfiate e accentuate, ciò non vuol dire però che certe situazioni non esistano.

Share this post


Link to post
Share on other sites

Join the conversation

You can post now and register later. If you have an account, sign in now to post with your account.

Guest
Reply to this topic...

×   Pasted as rich text.   Paste as plain text instead

  Only 75 emoji are allowed.

×   Your link has been automatically embedded.   Display as a link instead

×   Your previous content has been restored.   Clear editor

×   You cannot paste images directly. Upload or insert images from URL.

Loading...
Sign in to follow this  

×
×
  • Create New...