Jump to content
Sign in to follow this  
LC_Revenge

Pilotaggio

Recommended Posts

sono sempre stato curioso di sapere come funziona il pilotaggio di un elicottero i vari movimenti ecc. perché (non voglio ora fare lo sborone) sembra si a un mezzo piuttosto semplice da pilotare, non ke potrebbe farlo kiunque però è sicuramente + semplice di un'aereo

voi sapete + o meno qualcosa sui comandi di un elicottero e come funzionano?

percaso avete anke qualke immagine interna dove si vedono i comandi?

mi è presa questa passione perché ho visto in tv una scuola per il brevetto di elicottero e l'insegnante ha detto che l'elicottero è un mezzo estremamente semplice e divertente ke può pilotare kiunque, bè per me volare è un sogno mi piacerebbe moltissimo anke provare a pilotare un elicottero un giorno! :)

empl-helicop.jpg

Share this post


Link to post
Share on other sites

E' una bella domanda che mi faccio anche io in questo periodo Revenge!

Su FS2004 si può simulare di volare con un'elicottero, ed è un macello! Ma non impossibile. :D

Tra i due, penso sia più facile l'aereo.

Share this post


Link to post
Share on other sites

Lo penso anch'io...

Con un elicottero devi controllare tu tutti e tre gli assi in cui si sposta il mezzo,mentre con l'aereo,grazie alla velocità acquisita dalla cellula risulta relativamente più semplice averne il controllo...

A grandi linee so che con la cloche che hai di fronte controlli il passo ciclico del rotore principale,con una manopola alla sinistra del pilota si controlla il passo collettivo,mentre con la pedaliera si controlla il passo del rotore anticoppia,cioè quello che sta in coda...

Visto in modo semplificato,bisogna saper dosare questi singoli comandi,oltre alla potenza del motore,e come sistema di manovra non è che sia proprio intuitivo... :unsure::unsure::unsure:

Se si va a cercare nei topic dedicati alle eliche e ai rotori anticoppia ci sono altre utili informazioni :)

Share this post


Link to post
Share on other sites

grazie per le iformazioni speedy, sinceramente ora ke me l'hai detto non mi sembra affatto una cosa semplice! infatti prima avevo detto ke "SEMBRAVA una cosa semplice" :D

ma questo vuol dire ke i piloti di elicotteri sono + bravi di quelli di aerei!?!? bigeyedsmiley.png oppure ke i bravi piloti sono quelli ke sanno pilotare entrambe le cose!?!? bigeyedsmiley.png

però l'elicottero anke se è meno veloce di un aereo può svolgere molti compiti e funzioni ke un'aereo non può fare, tipo spegnere incendi, salvare delle persone, inseguire i criminali a terra, rimanere fermo in aria ecc. giusto? :hmm:

Edited by LC_Revenge

Share this post


Link to post
Share on other sites

giusto giusto...anke se un aereo puo spegnere incendi....

Share this post


Link to post
Share on other sites

Io invece ho sentito che pilotare un elicottero è più difficile che pilotare un aereo

Share this post


Link to post
Share on other sites

...Anche salvare le persone...

Revenge...I bravi piloti sono quelli bravi a fare quello che debbono fare,logico,no?

Un bravo pilota da caccia,per essere un bravo pilota,non deve per forza saper pilotare elicotteri o carri armati...

Come a dire che Valentino Rossi non sia un bravo pilota perchè non sa guidare un trattore :rotfl::rotfl::rotfl: ...

Share this post


Link to post
Share on other sites

Ogni esperienza di volo è formativa per un pilota. Si capiscono molte cose diversificando le informazioni che il cervello riceve.

 

La diversità tra ala fissa e ala rotante sembra abissale, ma alla fine non è tanto diverso se si cepisce la tecnica di pilotaggio di entrambi.

 

La di fferenza principale sta nella posizione de rotore, e quindi della trazione che viene ad avere un effetto direttamente portante.

 

Il controllo sull'asse di imbardata si ha con la pedaliera che aziona nel velivolo il timone di direzione, e nell'elicottero varia il passo del rotore anticoppia. Quindi stesso movimento stesso comando.

 

Il controllo sull'asse di rollio, si ha con la cloche che aziona gli alettoni nel velivolo, e inclina l'asse di trazione nell'elicottero. In entrambi i casi abbiamo che la forza portante che sostiene il mezzo si inclina rispetto alla forza peso, e quindi ammette due componenti: una portante, e una di forza centripeta che fa virare l'aeromobile.

 

Il controllo sul beccheggio si ha nello stesso modo, ma muovendo la cloche nell'alttro senso.

 

Il controllo sul motore è lo stesso, le due leve dell'elicottero sono assimilabili alle leve di pressione di alimentazione a passo dell'elica di un velivolo.

 

Per aumentare velocità su un velivolo: diminuire l'assetto, e aumentare la potenza per guadagnare velocità mantenendo la quota.

Su un elicottero: inclinare il rotore in avanti e aumentare i giri per sostenerti.

 

I due mezzi sui controlli principali sembrano uguali.

 

Secondo me, quello che li differenzia sono gli effetti secondari dei comandi.

Per esempio, su un velivolo:

Rollio: l'aereo imbarda dalla parte opposta alla rollata

Imbardata: l'aereo rolla dalla stessa parte

Beccheggio: se l'angolo di assetto aumenta molto, l'areo imbarda per l'effetto P, e a un certo punto l'ala stalla.

Variazioni di velocità: l'aereo imbarda da una parte o dall' altra a seconda del senso di rotazione dell'elica e del verso dell'accelerazione.

 

Nell'elicottero:

Rollio: non credo che si abbia alcun fenomeno. (chiedete a un pilota)

Imbardata: idem

Beccheggio: idem

Vaiazioni di velocità: Rollate indotta a destra o sinistra.

 

Almeno credo.....

Share this post


Link to post
Share on other sites

Beh...Se so guidare bene l'auto,la moto,il trattore,il camion,il carro armato e la bicicletta posso definirmi un bravo guidatore,ma non necessariamente più bravo di un esperto camionista o contadino... :) :) :)

Ottima spiegazione,Davide :)

Share this post


Link to post
Share on other sites
E' una bella domanda che mi faccio anche io in questo periodo Revenge!

Su FS2004 si può simulare di volare con un'elicottero, ed è un macello! Ma non impossibile. :D

Tra i due, penso sia più facile l'aereo.

Legolas ha ragione. Anche io ho FS2004 e devo dire che è molto più semplice completare un volo in aereo che con un elicottero (non ci sono mai riuscito)

Share this post


Link to post
Share on other sites

grazie per la dettagliata spiegazione davide thumb_yello.gif speedy hai ragione sono 2 categorie diverse :)

a vederlo sembra un mezzo piuttosto seplice l'elicottero dai potenza scegli direzione e il gioco è fatto, è + impegnativo guidare l'auto no? tra sterzo, cambio, frizione, freno e accelleratore drive1.gif hehehe! skerzo :rotfl: però almeno sull'elicottero non devi mettere la freccia per girare! roll1.gif

a quanto ho capito però si può dire ke un elicotterò è + sicuro d un'aereo? :hmm: anke se però nell'elicottero se si ferma il motore non si può tentare un disperato atterraggio di emergenza, vabbè c'è sempre il paracadute cmq yes.gif

Edited by LC_Revenge

Share this post


Link to post
Share on other sites

negli aerei c'è l'eiezione è penso che questo lo faccia diventare molto più sicuro di un elicottero, però mi pare che anche in alcuni elicotteri ci sia un sistema di eiezione o almeno ci hanno provato

Share this post


Link to post
Share on other sites

non kredo ci sia ankora un sistema di eiezione negli elikotteri...pensa a kuando ti lanci e ci sono ankora le elike ke girano..

 

ho sentito pero ke stanno provando a fare in modo ke poko prima dell'espulsione delle karike facciano saltare via le elike ecc ecc...

 

magari gianni ne sa di piu...

Share this post


Link to post
Share on other sites

infatti e eliche dovrebbero saltare prima e l'eiezione riguarda l'intero abitacolo e non il singolo pilota con il seggiolino

Share this post


Link to post
Share on other sites

io avevo sentito ke è stato studiato un meccanismo d ejezione per gli elicotteri militari, ma non ke fa saltare le elike, ma ke le fa alzare di scatto fino a farle unire a cono prima dell'ejezione :hmm:

Share this post


Link to post
Share on other sites

Secondo me è meglio far saltare le eliche perchè ci vuole un attimo perchè le eliche saltino, invece finchè si posizionano a cono ci vogliono un pò di secondi. E comunque se il pilota deve scappare dall'elicottero lo fa perchè l'elicottero è danneggiato e quindi se si perdono le eliche non fa alcuna differenza

Share this post


Link to post
Share on other sites

I sistemi di eiezione per gli elicotteri esistono, anche se sono rarissimi.

 

Anzi più che rarissimi... diciamo che in pratica lo monta solo l'Hokum sovietico (oggi russo).

 

Le pale vengono separate da cariche esplosive e il pilota si eietta normalmente come su un aereo.

 

Il sistema non è stato adottato in occidente, perchè l'idea di un gruppetto di pale che viene scagliato ad altissime velocità tutt'attorno all'elicottero, non convince molto.

In particolare sarebbe veramente rischiosissimo se l'elicottero vola in formazione con altri elicotteri, che potrebbero essere colpiti dalle pale.

 

Un elicottero ha la possibilità di effettuare atterraggi di emergenza in autorotazione, ossia sfruttando la perdita di quota per garantire un flusso d'aria minimo che fa muovere le pale e assicura il sostentamento, ma si tratta di una procedura tutt'altro che scontata, specialmente nel caso in cui l'elicottero si trovi in un assetto particolare o a una quota così bassa da impedire che l'autorotazione possa innescarsi.

Però se l'alternativa è schiantarsi al suolo, è chiaro che ci provi.

 

In compenso, un elicottero in difficoltà (si pensi a un'avaria del motore che provoca una progressiva perdita di potenza) può atterrare un po' dovunque, mentre un aereo in difficoltà (che non disponga di seggiolini eiettabili) ha comunque bisogno di un qualcosa che somigli a una pista, per atterrare.

 

Anche per questo il V-22 Osprey viene giudicato un progetto che potrebbe aprire la strada a un modo totalmente differente di concepire il mezzo aereo.

La sua capacità di volare e atterrare come aereo o come elicottero, la possibilità di equipaggiarlo con seggiolini eiettabili, ne fanno un velivolo versatile, affidabile e sicuro.

A patto di risolvere definitivamente i problemi tecnici che ogni tanto si presentano...

Share this post


Link to post
Share on other sites
Anche per questo il V-22 Osprey viene giudicato un progetto che potrebbe aprire la strada a un modo totalmente differente di concepire il mezzo aereo.

Sai qualcosa di questo V-22 Osprey?

Share this post


Link to post
Share on other sites
A patto di risolvere definitivamente i problemi tecnici che ogni tanto si presentano...

ke tipi di problemi?

Share this post


Link to post
Share on other sites

gianni non vorrei sparare una castronata ma.. anke il sistema di volo di un Harrier potrebbe essere adottato in futuro per concepire un nuovo mezzo aereo? può decollare e atterrare senza bisogno di una pista se non sbaglio

harrier.jpg

Edited by LC_Revenge

Share this post


Link to post
Share on other sites

Per Carlo.

Problemi tecnici ce ne sono stati, in relazione al controllo di volo e all'affidabilità complessiva della macchina. Alcuni esemplari sono andati giù e il programma è stato rallentato molto, ma comunque procede, anche se è sotto il mirino dei tagli.

 

-----

 

Per Revenge.

L'Harrier è stato il primo e unico aereo V/STOL realmente efficiente.

Anche le esperienze sovietiche, per quanto abbiano condotto alla realizzazione del YAK-38 Forger, sono state molto deludenti.

Il Forger è stato realizzato in poco più di duecento esemplari ed è sempre stato fortemente limitato dal punto di vista operativo.

 

L'Harrier invece ha dato vita a una serie di famiglie che hanno servito le forze aeree di molti paesi per lunghi anni, e sono ancora in servizio.

Ricordo le principali di queste famiglie:

l'Harrier I terrestre

Il Sea Harrier navale

l'Harrier II terrestre

l'AV-8A americano, navale

l'AV-8B americano sempre navale.

 

L'Harrier ha anch'esso dei limiti, specialmente nel volo VTOL, limiti che sono stati ampiamenti superati solo quando si è proceduto ad utilizzare il decollo cortissimo da rampa inclinata, anzichè quello verticale.

 

Adesso è nata la famiglia F-35 che, come è noto, include una versione a decollo verticale, ed è destinata a sostituire gli Harrier e gli AV-8.

 

L'esperienza del Forger russo è invece conclusa, e il suo successore, lo YAK-141, non ha superato la fase sperimentale.

 

Ma quando parliamo di V-22, parliamo di una cosa totalmente diversa.

Parliamo di un velivolo in grado di sostituire gli elicotteri da trasporto e utility, ossia un velivolo in grado di trasportare uomini ed equipaggiamenti (e non un caccia d'attacco come gli Harrier).

 

Il V-22 appartiene alla specie dei "tilt-rotor", ossia ha due propulsori ad elica che ruotano: in verticale assicuranoil decollo e l'atterraggio verticali, una volta in volo i due motori ruotano in posizione orizzontale e consentono di volare come un aereo.

 

Proprio la fase di transizione (da verticale a orizzontale) è sempre stata quella più delicata per questo tipi di velivoli, e fonte di problemi.

Share this post


Link to post
Share on other sites

a proposito dei limiti dell'harrier...io ho sentito ke puo stare in aria ''fermo'' solo per 90 secondi cirka...e vero??....dicevano perché i motori se surriskaldano e lui ha una pikkola riserva d'akua ke kuendo finisce...bla bla....

 

e vero?

Share this post


Link to post
Share on other sites

90 secondi corrispondono alla riserva d'acqua per raffreddare il motore.

 

Questa riserva, però, è necessaria solo in determinate condizioni di surriscaldamento.

 

In condizioni normali un Harrier può stare in hovering per un tempo compreso fra i 5 ed 10 minuti (il dato è stimato).

Share this post


Link to post
Share on other sites
Ma quando parliamo di V-22, parliamo di una cosa totalmente diversa.

Parliamo di un velivolo in grado di sostituire gli elicotteri da trasporto e utility, ossia un velivolo in grado di trasportare uomini ed equipaggiamenti (e non un caccia d'attacco come gli Harrier).

Senz'altro quell'impiego avrà una serie di vantaggi,come la rapidità di trasferimento...

Ma mi chiedo:Sarà una soluzione economicamente conveniente?Un aereo con motori jet consuma parecchio... :unsure::unsure::unsure:

Share this post


Link to post
Share on other sites

Create an account or sign in to comment

You need to be a member in order to leave a comment

Create an account

Sign up for a new account in our community. It's easy!

Register a new account

Sign in

Already have an account? Sign in here.

Sign In Now
Sign in to follow this  

×