Vai al contenuto
Accedi per seguirlo  
mustang

il kalinin k-7

Messaggi consigliati

volevo sapere qual'è o qual'è stato l'aereo più grande al mondo. tanti siti riportano l'Airbus 380 ma io so che non è vero, perche il famoso H-4 Hercules di Howard Huges lo superava. poi ho scoperto questo sito ( http://joemartello.wordpress.com/2009/04/1...rtezza-volante/ ). non l'ho mai sentito e non so se è affidabile. vi prego di leggere. parla di questo mostro dei cieli del '33. secondo loro non è uno dei soliti fantasiosi progetti su carta ma fu realizzato un prototipo. :huh: eppure la foto sembra così ..... :hmm: ..... finta. il filmato non funziona.

e poi dai russi mi sarei aspettato qualosa di simile durante la guerra fredda in cui le 2 potenze immaginavano le cose + strambe pur di essere in grado di polverizzarsi a vicenda a tempo debito, ma nel 1930 a quale scopo?....la guerra era ancora lontana, Hitler non lo conosceva nessuno, Mussolini non era di certo 'sta gran minaccia e la russia era una nazione piuttosto povera

 

Secondo voi è reale?

Modificato da mustang

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti

Sia il filmato che la foto sono delle rielaborazioni digitali dei progetti cartacei.

Per quanto ne so io questo velivolo non è mai stato costruito per le enormi difficoltà tecnologiche che il progetto comportava.

Poi la mia domanda è: Secondo voi poteva volare ?

Poi volevo portare l' attenzione di voi "Gigantofili" di un altro bestione degli anni trenta utilizzato in italia dalla compagnia aerea S.A.M.A.

Il Dornier Do X dotato di 12 motori Siemens.

Modificato da S939

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti

penso che per staccare da terraci voleva una pista bella lunga poi, vedendo i cannoni che porta bisognerebbe avere un asfalto molto più resistente del macadam

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti
volevo sapere qual'è o qual'è stato l'aereo più grande al mondo. tanti siti riportano l'Airbus 380 ma io so che non è vero, perche il famoso H-4 Hercules di Howard Huges lo superava. poi ho scoperto questo sito ( http://joemartello.wordpress.com/2009/04/1...rtezza-volante/ ). non l'ho mai sentito e non so se è affidabile. vi prego di leggere. parla di questo mostro dei cieli del '33. secondo loro non è uno dei soliti fantasiosi progetti su carta ma fu realizzato un prototipo. :huh: eppure la foto sembra così ..... :hmm: ..... finta. il filmato non funziona.

e poi dai russi mi sarei aspettato qualosa di simile durante la guerra fredda in cui le 2 potenze immaginavano le cose + strambe pur di essere in grado di polverizzarsi a vicenda a tempo debito, ma nel 1930 a quale scopo?....la guerra era ancora lontana, Hitler non lo conosceva nessuno, Mussolini non era di certo 'sta gran minaccia e la russia era una nazione piuttosto povera

 

Secondo voi è reale?

 

 

Non so se è questo, ma fu costruito in un solo esemplare.

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti

Da quanto ne so il più grande aereo del mondo dovrebbe essere l'Antonov An-225...certo che però l'Hercules non scherzava mica in dimensioni...direi mantenga la più grande apertura alare mai realizzata (Piccolo OT: ma alla fine ha veramente volato? No perchè ho sentito di tesi che affermano che in realtà l'apparecchio si sarebbe staccato da "terra" grazie ad un cuscinetto d'aria formatosi sotto il piano ventrale del mezzo durante l'accelerazione, senza qualificare pertanto l'episodio come volo vero e proprio... :unsure: ). Comunque ecco un paio di foto dell'Antonov:

 

An-225_Mriya.jpg

 

An-225-manchester-2006.jpg

 

E qui la scheda di Wiki:

http://it.wikipedia.org/wiki/Antonov_An-225_Mriya

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti

quel sito dice: "Il modello 3D generato dal computer è di 2,5 volte la dimensione originale del K-7, ma conserva la stessa gigantesca ala ellittica estremamente densa di profilo". forse il vero K-7 è quello postato da Valerio Viaggi. in effetti sebbene non sia un mago in inglese tutti e due i siti parlano di uno schianto nel '33. ma a quel punto la sua apertura alare è di 53 metri e non batte nemmeno il 747. comunque la foto è falsa mentre il filmato, forse ritoccato, è comunque uguale al K-7 di wikipedia. guardate il muso nella foto e quello nel primo fotogramma del filmato. sono diversi. quello del filmato assomiglia alla foto di wikipedia. anche il carrello fisso nel filmato ha 2 ruote e nella foto ne ha 6.

 

300px-Kalinin_K-7_01.jpg

 

bestiale anche il dornier do x

 

http://it.wikipedia.org/wiki/Dornier_Do_X

Modificato da mustang

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti
Da quanto ne so il più grande aereo del mondo dovrebbe essere l'Antonov An-225...certo che però l'Hercules non scherzava mica in dimensioni...direi mantenga la più grande apertura alare mai realizzata (Piccolo OT: ma alla fine ha veramente volato? No perchè ho sentito di tesi che affermano che in realtà l'apparecchio si sarebbe staccato da "terra" grazie ad un cuscinetto d'aria formatosi sotto il piano ventrale del mezzo durante l'accelerazione, senza qualificare pertanto l'episodio come volo vero e proprio... :unsure: ). Comunque ecco un paio di foto dell'Antonov:

E qui la scheda di Wiki:

http://it.wikipedia.org/wiki/Antonov_An-225_Mriya

 

è vero. è più grande anche dell'A-380

Modificato da mustang

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti

Non ho mai sentito parlare di questo aereo russo...secondo me ( ammesso che sia esistito) non si è mai staccato dalla pista.

Modificato da Aurelio S

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti
Non ho mai sentito parlare di questo aereo russo...secondo me ( ammesso che sia esistito) non si è mai staccato dalla pista.

Non sembrerebbe così:

 

16.jpg

 

In the early August 1933 the aircraft was taxied on to the runway. Its test pilot was M.A.Snegirev and the co-pilot was A.N.Giatsinsky. When all of the engines were started a serious vibration throughout the aircraft was noted so the affected parts were quickly strengthened. On August 19 A.M.Snegirev made the first straight flight at 5m altitude. More troubles were revealed - the elevators were vibrating with amplitude up to 1m! In a few days the tail of the aircraft was redesigned - it became a 'biplane' with an additional stabilizing surface between tail fins. Surfaces from the tail fins were removed, and those on the tail planes were moved closer to the elevators.

 

The day before the first flight P.I.Baranov (head of the Major Management of Aviation Industry) together with test-pilot M.M.Gromov arrived at Kharkov. At 6 a.m. August 21, 1933 K-7 was 'on the start' with running engines. The weather was fair despite some light clouds. Seven crew members took their positions and, as usual, at the last moment, the co-pilot's seat was occupied by Kalinin himself.

 

After few taxis, the plane took off smoothly. As A.M.Snegirev said later, 'the aircraft was very responsive. It was easy to control. Hard to believe, but you just pull the yoke - and machine responds'.

 

The K-7 made a circle over Kharkiv, and safely landed on the factory airstrip.

 

In the next flights it became clear, that vertical vibration was gone with the new tail design, but vibration was still present in horizontal surfaces. M.A.Snegirev, employing his experience as a test pilot, found a way to suppress it by changing the engines power settings. Continuous tests revealed fair flying characteristics. The last factory test flight was scheduled for November 20, and the plane then had to be flown to Moscow. It was planned to measure the maximum ground level speed. This flight (10th one) was completed successfully, but the ground team made a mistake which spoiled the measurements.

 

The next attempt was planned for November 21. The K-7 now had over 5 hours of flight time. The flight plan included approaching the 'measured kilometre' at an altitude of 1000m, then diving the aircraft to 100m and exceeding the VNE.

 

At 2p.m. the K-7 took off with 20 crew members on board. Here is the story of D.A.Chebyshev, one of ground engineers who participated in the tests : "As scheduled, K-7 flew over us and the pilot saw that we were ready for measurements. The aircraft made a turn, accelerated and started the approach. At about 3 to 4kms from us it made a sudden dive from 300-400M at full speed. First contact with the ground knocked away the landing gear. The aircraft bounced and with the engines running it hit the ground again. A fire started..."

 

 

18.jpg

 

Link all'articolo

 

Ciao

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti

Un altro aereo che seguì la medesima filosofia fu l'idrovolante Caproni Ca.60 Transaereo, un noviplano costruito però nei primi anni '20 in un solo prototipo: il primo volo fu purtroppo senza successo in maniera analoga a quanto accadde al velivolo di Hughes.

 

italy_caproni-ca60_1921.jpg

caproni60_3v.jpg

 

Anno: 1921

Equipaggio: 8

Passeggeri: 100

Lunghezza: 23,45m

Apertura alare: 30m

Altezza: 9,15m

Peso a carico: 26000kg

Motori: 8 "Liberty L-12" V-12 raffreddati a liquido da 298 kW ciascuno

Velocità di crociera: 130km/h

Autonomia: 660km

 

Il primo gigante dei cieli fu probabilmente lo "Zeppelin-Staaken R.VI", un bombardiere biplano quadrimotore tedesco della 1GM utilizzato in piccoli numeri a partire dal 1917.

zeppelin_r-6-s.gif

zeppelin-staaken-r15.jpg

roden_050.jpg

 

Anno:1917

Equpaggio: 7

Lunghezza: 22,1m

Apertura alare: 42,2m

Altezza: 6,3m

Peso a carico: 11848kg

Motori: 4 "Mercedes D.IVa" o "Maybach Mb.IVa", rispettivamente da 190kW, 180kW ciascuno. Configurazione traente-spingente.

Velocità massima: 135km/h

Rateo di salita: 100m/min

Autonomia: 800km

Tangenza: 4320m

Armamento: 5 MG, fino a 2000 kg di bombe

 

Dello stesso periodo fu il britannico '"Handley Page V/1500", in forza alla RAF negli ultimi mesi di guerra. Particolarità di questo bombardiere erano le ali ripiegabili all'indietro (vedi ultima foto)

handley_v500.jpg

Handley%20Page%20HP.11_HP.12%201918.gif

Handley_Page_V1500.jpg

 

Anno:1918

Equpaggio: 8-9

Lunghezza: 19,51m

Apertura alare: 38,41m

Altezza: 7,01m

Peso a carico: 14000kg

Motori: 4 "Rolls-Royce Eagle VIII" V-12 raffreddati ad acqua, 280kW ciascuno

Velocità massima: 159km/h a livello del mare

Autonomia: 2090km

Tangenza: 3350m

Armamento: 3x2MG Lewis 7,7 mm, fino a 3400kg di bombe

Modificato da John Plaster

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti

Crea un account o accedi per commentare

Devi essere un utente per poter lasciare un commento

Crea un account

Registrati per un nuovo account nella nostra comunità. è facile!

Registra un nuovo account

Accedi

Hai già un account? Accedi qui.

Accedi ora
Accedi per seguirlo  

×