Jump to content

Grifo

Membri
  • Content Count

    71
  • Joined

  • Last visited

Community Reputation

0

About Grifo

  • Rank
    Sottotenente
  1. Anche se un pò in ritardo, ecco qui Prototipo Caproni Ca.165 Ciao
  2. Potresti cercare questo libro, ad esempio. Oppure mandarmi un PM con la tua e-mail... Ciao
  3. Salve, le seguenti tabelle sono prese da un libretto della serie Aircraft Profile: Ciao
  4. Scusate, dirò una castroneria, ma la medaglia non è una qualche croce di guerra tedesca? E' possibile averne una visione ingrandita? Ciao
  5. Link: C119 Non male "l'espressione"
  6. Mi pare abbia già risposto alla tua domanda, no?
  7. Perdonato Comunque no, nemmeno l'88 usava i parallelogrammi. Ciao
  8. CR.42 e G.50 di certo no, visto che le bombe erano appese alle ali... Ciao
  9. Scusa la domanda, ma hai pensato a pubblicizzare la cosa anche su siti esteri o Ebay? Mi sembra un pezzo interessante per collezionisti danarosi... Ciao
  10. Non sembrerebbe così: Link all'articolo Ciao
  11. Allora, vi propongo quel che ho trovato riguardo al MiG-7: tra l'altro, come indicato nella tabella qui sotto, pare che vi fossero delle ambiguità, nel senso che la stessa sigla MiG-7 venne utilizzata per indicare sia quei prototipi che avrebbero dovuto diventare il nuovo caccia, sia una variante rimotorizzata del MiG-3. Sostanzialmente il MiG-7 sarebbe dovuto diventare il caccia d'alta quota pensato per contrastare i ricognitori tedeschi Ju-86, difatti i prototipi erano dotati di abitacolo pressurizzato. Le pagine che riporto qua sotto descrivono sono tratte da un libro della Putnam, le posto così come sono, in inglese: Alcune immagini ed i profili, di più non ho Prototipo I-222: Prototipo I-224: Profili: Ciao
  12. Sì, proprio quello, ma non essendo un caccia non ne volevo far menzione qui
  13. Dunque, mi sembrava di aver visto anche un canard britannico, ed eccolo qui Si trattava del Miles M.35 Libellula, un originale prototipo canard che nelle intenzioni del progettista avrebbe dovuto divenire un caccia imbarcato, ma in seguito a problemi di stabilià in volo venne poi modificato in bimotore ed adattato per lo studio di un ben più grande bombardiere ad alta velocità, alta quota. Ulteriori informazioni le trovate qui: Gruppo Modellistico Sestese Ciao
×
×
  • Create New...