Jump to content
Sign in to follow this  
AlfaAndOmega86

Sukhoi SU-35 Super Flanker - discussione ufficiale

Recommended Posts

Salve a tutti!

 

Volevo aprire questo topic perchè per quanto mi sono sforzato non sono riuscito a trovarne uno che ne parli in modo approfondito.

 

sul sito della KNAAPO ho trovato questo BUKLET:

 

http://www.knaapo.ru...et_Su35_ENG.zip

 

http://www.knaapo.ru...itary/su-35.wbp

 

ma volevo sapere di più sulle caratteristiche tecniche di questo aereo (radar, aerodinamica, RCS, STR etc)

 

Ecco alcuni foto:

 

http://www.sukhoi.or...gallery_id=1116

 

Grazie

Share this post


Link to post
Share on other sites

Questo è un documento molto interessante: http://www.sukhoi.org/files/su_news_29-08-07_eng.pdf

 

e in generale le due schede di Milavia sono pure utili:

http://www.milavia.net/aircraft/su-35_su-27m/

http://www.milavia.net/aircraft/su-35/su-35.htm

 

Il SU-35, nella sua ultima evoluzione che dovrebbe entrare in servizio operativo fra un anno o due, se non ci saranno altri intoppi, è un caccia estremamente potente.

Le sue prestazioni sono superbe, la suite avionica e l'armamento sono molto avanzati, la grande potenza di emissione del radar consente di vedere anche bersagli che hanno caratteristiche stealth non esasperate. Con oltre 11 tonnellate di carburante interno, anche l'autonomia è eccezionale.

Sulla carta, è il miglior caccia non-stealth esistente, e se i dati comunicati fossero confermati, probabilmente potrebbe impensierire seriamente anche i caccia di 5a generazione (F-22 e F-35).

 

Bisognerà vedere fino a che punto queste prestazioni saranno reali, e come si comporterà il velivolo in termini di affidabilità ed efficienza, specialmente per quanto riguarda motori, avionica e sistemi d'arma. Il lungo sviluppo lascia pensare che il progetto sia ben maturato, ma è anche vero che sono stati introdotti cambiamenti drastici nei sistemi che in gran parte sono quindi nuovi.

Esperienza recente insegna che occorre molto tempo dall'ingresso in servizio prima che tutti i sistemi e le capacità siano pienamente integrati ed efficienti (vedi F-22, vedi Rafale, vedi Typhoon).

E' vero che l'industria russa ha tempistiche un po' diverse da quelle occidentali ma è anche vero che ormai anch'essa si va sempre più occidentalizzando.

 

Qualche perplessità nasce dal fatto che il radar utilizza un'antenna passiva, decisamente meno sofisticata dei sistemi AESA montati su alcune macchine occidentali. Ma non è detto che questo sia un problema: la filosofia russa è sempre stata quella per cui se una cosa funziona come deve, non c'è bisogno di cercare soluzioni più sofisticate.

 

Se questo velivolo fosse visto come un velivolo di 5a generazione il giudizio sarebbe molto prudente.

 

Però questo è un caccia di 4a generazione progettato per fornire una risposta all'F-22, all'F-35 e al Typhoon / Rafale, in attesa che sia disponibile un modello di 5a generazione.

E' quindi un velivolo intermedio tra 4a e 5a generazione, e sotto questa luce appare senz'altro eccellente, in quanto riduce notevolmente il gap tecnologico accumulato dai russi e consente di offrire sul mercato un caccia che può validamente opporsi ai concorrenti occidentali più avanzati.

 

Sull'altro piatto della bilancia, mi vien da pensare che i russi sembrano essersi fatti coinvolgere nello stesso "errore" che hanno fatto gli europei con Typhoon e Rafale, e gli americani con l'F-22.

Errore tra virgolette, perché in realtà si tratta di un mutamento dello scenario operativo.

Questi caccia sono stati concepiti per stravincere nel combattimento aria-aria, ma ormai questo scenario è sempre meno attuale.

Insomma, mi pare che il SU-35 sia stato progettato per contrastare una minaccia ormai non più attuale.

 

Sbaglierò, ma l'F-35, gli RPV e le armi stand-off a guida GPS stanno progressivamente cambiando gli scenari operativi della guerra aerea e ha poco senso proporre, nel 2010 o 2011, un purosangue come questo.

La fine dell' F-22, le difficoltà del Rafale e del Typhoon, avrebbero dovuto invitare a una riflessione di ampio respiro sulle effettive priorità.

 

D'altro canto, è anche vero che molte nazioni non possono o non intendono acquistare velivoli occidentali, e per questo mercato il SU-35 è decisamente una macchina che fa la sua figura.

;-)

Share this post


Link to post
Share on other sites

Grazie Embraer

 

Ma sembra che dati su WIKI non si riferiscono al modello recente che si sta testando ora, perche il nuovo su-35 non ha le 2 alette canard (come sta scritto li) le informazioni si riferiscono al modello precedente al prototipo del su-37 aka Terminator, cosi il progetto Su-37 ( che non era altro che una machina sulla quale provavano le nuove tecnologie) ha contribuito nella creazione del NOUVO su-35.

 

sembra che è nettamente superiore al Terminator

 

Per Gianni065: :adorazione:

Sei Un GRANDE!!!!

 

Ecco qualche foto

 

COCKPIT

Su35_cockpit-2.jpg

 

Aircraft SU-35 mod 902

121078278.jpg

 

Aircraft SU-35 mod 901

1-Su-35.jpg

 

Su-35-Russian-airforce-fighter20.jpg

 

su-35bm.jpg

 

7_04_09_867.JPG

Edited by AlfaAndOmega86

Share this post


Link to post
Share on other sites

Per carità, oggi siamo "tutti alleati", ma tutti sappiamo che lo stato di cose esistente non piace a molti soprattutto in Russia dove c'è una gran voglia di "essere superpotenza" e secondo me questa macchina è stata pensata anche in vist di possibili confronti con i vecchi nemici,

Share this post


Link to post
Share on other sites
Per carità, oggi siamo "tutti alleati", ma tutti sappiamo che lo stato di cose esistente non piace a molti soprattutto in Russia dove c'è una gran voglia di "essere superpotenza" e secondo me questa macchina è stata pensata anche in vist di possibili confronti con i vecchi nemici,

 

Oggi il ruolo di superpotenza è appannaggio sempre più di pochi, (Vedi crisi planetaria e scenari molto diversi), quindi penso che il SU-35 sarà un nemico mortale sul piano commerciale, più che sul piano puramente bellico, inoltre visto che le priorità volgono sempre più verso la Stealthness, ci possiamo rendere conto di come i Russi stiano indietro nei villantati progetti del PAK-FA, altrimenti sono stati veramente incauti nel ripercorrere gli stessi errori commessi dagli europei con i progetti Rafale-Typhoon!

Edited by Blue Sky

Share this post


Link to post
Share on other sites

Su questo eccezzionale velivolo posso dirvi qualcosa.

Allora l' avionica Fly by wire è della ditta Mnpk Avionika denominata Ksu 35.

Rispetto agli altri flanker il 35 non ha il pungiglione posteriore perchè non è dotato del radar posteriore, ma potrebbe essere aggiunto in un secondo momento quando sarà entrato in produzione in un buon quantitativo.

Su alcune foto si nota che il carrello anteriore è stato irrobustito ed è stato studiata l' apllicazione di materiali sofisticati della cellula in modo da portare la vita utile ad oltre 6000 ore di volo.

E' stata aumentata l' autonomia del 22 % ( 11500 kg di carburante ) e di conseguenza un maggior peso al decollo.

Per questo i motore Al 31f del 27 sono stati riprogettati, con un nuovo compressore che consente una più elevata temperatura dell' aria entrante nella turboventola.

Il tutto è gestito da un nuovo sistema digitale del controllo dell' alimentazione Fadec.

Questi nuovi motori sono chiamati Al 41 f.

Sono costruiti dalla Npo Saturn e vengono costriti ad Ufa; hanno una spinta massima al decollo di 14 500 kg, 2000 in più dei 31 del su 27.

Persino superiore ai 13970 degli AL 37 f previsti per il Terminator ed hanno una vita utile di 4000 ore.

Gli ugelli sono orientabili di 15° sull' asse verticale .

La velocità massima è di 2390 Km/h ad alta quota e 1400 al livello del mare.

Passiamo all' avionica.

Il radar è un Tikhomirov N 035 Irbis con capacità di scansione su un settore di 120° e con capacità di inseguire 30 bersagli e di attaccarne 8.

La scoperta è di oltre 400 km.

Un altro sistema d' arma molto importante è un localizzatore ottico Uomz ols - 35.

E' diviso in due sensori uno per le fonti di calore l' altro per l' aggancio del bersaglio e da un telemetro laser.

Questo sistema in un combattimento aria - aria consente l' aggancio di un bersaglio da 70 km e di inseguirlo a 40 km; in ingaggio frontale.

Tutti questi strumenti sono contenuti in un Hud display di nuova generazione grandangolare, due Lcd da 23 x 30 cm, con una risoluzione di 1400 x 1080 pixel e altri tre monitor più piccoli.

I punti di aggancio sotto le ali sono 11, dato al capacià do questo velivolo di essere completamente multiruolo.

Per la configurazione aria aria ci sono i missili a corto raggio rvv - md derivato dall ' r 74m, a medio raggio rvv - sd derivato dal k 77m e forse di un altra nuova arma detta al lunghissimo raggio Novator k 100 - 1 con una portata di 400 km alla velocità di mach 3,8.

Per le armi aria superficie ci sono le kh 38 di varie versioni, con un peso di circa 5 quintali con una gittata di 40 km.

Create apposta per il 35, sono i missili antinave kh 59m in grado di volare a bassissima quota ( 300 m ) grazie a sistemi di navigazione di nuova concezione.

Pesano 900 kg e hanno un raggio d' azione di 285 km.

In alternativa può montare 5 missili antiradar a lungo raggio kh 58 Ushe.

Per l' attacco a terra il 35 può montare tre bombe guidate da 1500 kg o otto bombe normali da 500 kg.

Rimane sempre il cannone Kbp Gsh 301 da 30 mm con 150 colpi.

L' apparato antiradar è di tipo Knirti sap 518 diviso in un modulo interno per le alte frequenze e uno esterno per le medie.

Spero di essere stato esaustivo.

Queste informazioni non sono molte ma la Sukhoi non rilascia molte informazioni dato che questo velivolo è ancora in sviluppo allo stato di prototipo.

Edited by S939

Share this post


Link to post
Share on other sites
Gli ugelli sono orientabili di 15° sull' asse verticale .

 

 

Ma sei sicuro che sono orientabili solo sull'asse verticale????

 

Posto questo video:

 

 

Secondo voi qesto è un'altro o e sempre AL41F???? :helpsmile:

Share this post


Link to post
Share on other sites

Risulta anche a me che gli AL-41 montati sul SU-35 siano 2D (asimmetrici) e non 3D.

C'è persino il caso che i primi esemplari di serie non abbiano del tutto il controllo vettoriale della spinta, secondo alcune fonti.

 

Però i motori sono compatibili (e sono stati testati) anche per il controllo 3D, e credo che quel filmato si riferisca alle prove.

 

:-)

Share this post


Link to post
Share on other sites
Però i motori sono compatibili (e sono stati testati) anche per il controllo 3D, e credo che quel filmato si riferisca alle prove.

 

ma non riesco a capire una cosa...... sè TVC 3D può essere integrato già con AL31F come in questo video: ---

---- allora perchè non lo usano con il recente SU-35 che è ancora un prototipo ( e fatto per questo, per le prove, no?)

 

C'è persino il caso che i primi esemplari di serie non abbiano del tutto il controllo vettoriale della spinta, secondo alcune fonti.

 

se non sbaglio le Su-35 della prima serie (chiamiamoli cosi ) erano precedenti al SU-37 Terminator, mentre il progetto del SU-35 recente è il suo derivato (come soluzioni di aerodinamica e appunto il TVC 2D presente e testato su Terminator) quindi si può dire che sono due modelli (su35 "1" prima del T, e Su-35 "2" dopo il T) molto diversi al livello tecnologico ma con lo stesso nome.....

 

che confusione :wacko:

 

corregetemi se sbaglio

 

Grazie

Edited by AlfaAndOmega86

Share this post


Link to post
Share on other sites
ma non riesco a capire una cosa...... sè TVC 3D può essere integrato già con AL31F come in questo video: ---
---- allora perchè non lo usano con il recente SU-35 che è ancora un prototipo ( e fatto per questo, per le prove, no?)

 

Perchè stanno incontrando grossissimi problemi di sviluppo tra incidenti e problemi d'integrazione vari e questo fa pensare quando si sentono gli ormai triti e ritriti proclami sensazionalistici su quell'ectoplasma chiamato PAK-FA

Share this post


Link to post
Share on other sites
Perchè stanno incontrando grossissimi problemi di sviluppo tra incidenti e problemi d'integrazione vari e questo fa pensare quando si sentono gli ormai triti e ritriti proclami sensazionalistici su quell'ectoplasma chiamato PAK-FA

 

tra incidenti???plurale??? ho sentito soltanto di un incidente relativo al nuovo SU-35, e non mi risulta che ci sono le informazioni UFFICIALI relativi al incidente a parte questa, NOTIZIA PRESENTE ANCHE SUL SITO DELLA SUKHOI:

 

"Il terzo prototipo del caccia Sukhoi Su-35 è andato distrutto in un incidente sull’aeroporto di Dzyemgi a Komsomolsk-on-Amur lo scorso 26 aprile. Ad annunciarlo è la stessa ditta costruttrice, che precisa nel comunicato come il velivolo fosse impegnato in prove di rullaggio veloce quando è uscito dalla pista e che il pilota collaudatore Evgeny Frolov sia riuscito ad eiettarsi prima che il velivolo andasse distrutto. Sukhoy afferma pure che il programma di prove non subirà variazioni vista la disponibilità di altre due macchine. "

 

che come vedi è un pò diversa da questa, presente sul sito della DIFESANEWS:

Il terzo prototipo del nuovo caccia multiruolo Sukhoi Su-35 recentemente inserito nella campagna di prove presso l’aeroporto KnAAPO (Komsomolsk-on-Amur Aviation Production Association) di Dzemgi, ha preso fuoco durante la fase di decollo per cause non ancora chiarite ma comunque legate all’avaria di uno dei due motori NPO Saturn 117S dotati di controllo vettoriale della spinta. Il pilota Yevgeny Frolov è riuscito ad eiettarsi in tempo dall’aereo in fiamme riportando ustioni e ferite, mentre il velivolo finiva la sua corsa sulla pista.

(per me nella seconda notizia ci sono troppi particolari ..... sembra la coppia della notizia ufficiale abbelita con suposizioni e particolari presi da chi sa dove)

 

E comunque cerano incidenti durante lo sviluppo anke del MOSTRO f-22 raptor, ma chè non significa chè non è un caccia di abilità strepitose!

 

Per favore non parliamo del PAK-FA ke siamo OT ( e che per me non esisterà finche non avrò la conferma della sua esistenza)

 

Piu tosto mi piacerebbe conoscere il tuo parere obiettivo rigardante il SU-35 e magari le sue potenzialità

 

:rolleyes:

Edited by AlfaAndOmega86

Share this post


Link to post
Share on other sites
Ma sei sicuro che sono orientabili solo sull'asse verticale????

 

Posto questo video:

 

 

Secondo voi qesto è un'altro o e sempre AL41F???? :helpsmile:

 

Per quanto ne sò io si ! Almeno sulle prime versioni del propulsore !

Quello che è sicuro, è che, il sistema degli ugelli orientabili del 35 è lo stesso di quello dei Su 30 Mk1 indiani.

I video non li posso vedere perchè non ho l' adsl, nel caso non sia così vi prego di correggermi.

Un altra cosa..........

La differenza maggiore tra il 27 e il 35, è l' assenza nell' ultimo del grande aerofreno dorsale.

Per la frenata aerodinamica il 35 ricorre ai movimenti opposti dei timoni, dato che in questa versione sono stati ingranditi.

Share this post


Link to post
Share on other sites
Per quanto ne sò io si ! Almeno sulle prime versioni del propulsore !

Quello che è sicuro, è che, il sistema degli ugelli orientabili del 35 è lo stesso di quello dei Su 30 Mk1 indiani.

I video non li posso vedere perchè non ho l' adsl, nel caso non sia così vi prego di correggermi.

Un altra cosa..........

La differenza maggiore tra il 27 e il 35, è l' assenza nell' ultimo del grande aerofreno dorsale.

Per la frenata aerodinamica il 35 ricorre ai movimenti opposti dei timoni, dato che in questa versione sono stati ingranditi.

 

Grazie S939

non hai sbagliato a scrivre che i primi prototipi montano gli ugelli orientabili sul verticale! (almeno per ora - non sappiamo se nella versione di serie metteranno 3d o rimarrà 2d)

 

Come ha scritto Gianni065:

 

Risulta anche a me che gli AL-41 montati sul SU-35 siano 2D (asimmetrici) e non 3D.

 

Però i motori sono compatibili (e sono stati testati) anche per il controllo 3D, e credo che quel filmato si riferisca alle prove.

Edited by AlfaAndOmega86

Share this post


Link to post
Share on other sites

Per quanto riguarda la pagina di wikipedia, ci sono molti errori.

Perchè mischia le vecchie caratteristiche del primo su 35; presentato al salone di Farnborugh nel 1992, con l' odierno.

Infatti il "vecchio " è dotato di alette canard; ha il pungiglione più voluminoso che in alcuni esemplari non contiene il radar come dice Wiki ma apparechiature per il disturbo elettronico; oltre ad un radome più bombato e ad impennaggi più alti e con superficie aumentata.

Per esempio la foto è di quello che stiamo parlando in queste pagine mentre alcune caratteristiche sono di quello vecchio.

Fate attenzione.

Share this post


Link to post
Share on other sites

si, lo notato, bisogna essere atento prendendo dati da WIKI, scrivono troppo e come conseguenza i dati perdono qualità.... ;)

Edited by AlfaAndOmega86

Share this post


Link to post
Share on other sites
ma non riesco a capire una cosa...... sè TVC 3D può essere integrato già con AL31F... allora perchè non lo usano con il recente SU-35 che è ancora un prototipo...

 

Perchè il problema non è solo quello di montare un turbofan 3d.

Quando un aereo ha una marea esasperata di "controlli" (superfici aerodinamiche che possono muoversi indipendentemente, spinta vettoriale e asimmetrica) è chiaro che il pilota non ha alcuna capacità di gestire queste superfici in maniera idonea.

Serve un computer potente e - soprattutto - un software capace di gestire il tutto tenendo conto delle migliaia (se non milioni) di variabili in gioco.

 

Il vero problema di tutti i moderni aerei dotati di queste incredibili capacità aerodinamiche è proprio il software, estremamente complesso e che richiede una messa a punto lunghissima, nel corso della quale non mancano problemi e incidenti.

Anche il più piccolo dettaglio, come un carico esterno o il peso del pilota, devono essere calcolati per controllare perfettamente il velivolo.

 

I russi lo sanno bene, e probabilmente già un motore 2d comporta uno sforzo di progettazione software enorme (questo è un settore in cui la tecnologia russa non è mai stata particolarmente avanzata, non è certo al livello di quella americana o europea o giapponese). Un motore 3d avrebbe rappresentato un rischio tecnologico inaccettabile, con allungamento dei tempi di messa a punto.

 

Il software è proprio quello che ha fatto rallentare tantissimo l'ingresso in servizio di F-22 e Typhoon (ma anche del Rafale) e se loro hanno avuto simili problemi, figuriamoci per i russi.

 

Si tratta quindi di una scelta prudente, che serve per mettere in campo al più presto il velivolo.

Share this post


Link to post
Share on other sites
Perchè il problema non è solo quello di montare un turbofan 3d.

Quando un aereo ha una marea esasperata di "controlli" (superfici aerodinamiche che possono muoversi indipendentemente, spinta vettoriale e asimmetrica) è chiaro che il pilota non ha alcuna capacità di gestire queste superfici in maniera idonea.

Serve un computer potente e - soprattutto - un software capace di gestire il tutto tenendo conto delle migliaia (se non milioni) di variabili in gioco.

 

Il vero problema di tutti i moderni aerei dotati di queste incredibili capacità aerodinamiche è proprio il software, estremamente complesso e che richiede una messa a punto lunghissima, nel corso della quale non mancano problemi e incidenti.

Anche il più piccolo dettaglio, come un carico esterno o il peso del pilota, devono essere calcolati per controllare perfettamente il velivolo.

 

I russi lo sanno bene, e probabilmente già un motore 2d comporta uno sforzo di progettazione software enorme (questo è un settore in cui la tecnologia russa non è mai stata particolarmente avanzata, non è certo al livello di quella americana o europea o giapponese). Un motore 3d avrebbe rappresentato un rischio tecnologico inaccettabile, con allungamento dei tempi di messa a punto.

 

Il software è proprio quello che ha fatto rallentare tantissimo l'ingresso in servizio di F-22 e Typhoon (ma anche del Rafale) e se loro hanno avuto simili problemi, figuriamoci per i russi.

 

Si tratta quindi di una scelta prudente, che serve per mettere in campo al più presto il velivolo.

 

Sono dacordo con te chè non è una passeggiata nel parco, pero hanno dimostrato chè nè sono capaci con il MIG 29 ovt/ mig 35 o sbaglio?

 

 

Share this post


Link to post
Share on other sites

Il Mig-29 OVT adotta effettivamente gli ugelli vettoriabili tridimensionali sui motori RD-33, ma è al momento solo un dimostratore...

 

Ed infatti la difficoltà di implementare ugelli vettoriabili 3D è ciò che ha convinto i russi a scegliere il sistema semplificato degli assi trasversali. Cioè gli ugelli dei SU-30 più avanzati non hanno una reale vettoriabilità, ma ruotano semplicemente attorno ad un asse, nè orizzantale nè verticale, ma bensì obliquo. La resa complessiva è soddisfacente, specialmente se rapportata alla semplicità costruttiva.

63rsqa.jpg

(foto postata da Bluesky qualche tempo fa)

Share this post


Link to post
Share on other sites

Quello sulla foto è un Sukhoi...

e comunque nei video si vede ke ugelli del mig 29 funzionano diversamente de come ci mostra la foto. vedi il secondo video

"MIg 29ovt/MIG-35" min 0.32 ;)

 

Il Mig-29 OVT adotta effettivamente gli ugelli vettoriabili tridimensionali sui motori RD-33, ma è al momento solo un dimostratore...

 

mig-29 ovt non è l'altro ke mig-35 (bi posto per export, 1 posto per i russi)

 

grazie a tutti per la spiegazione! :adorazione:

 

Secondo Voi, quali possono essere le capacità di Su-35 in uno scontro AA???

Edited by AlfaAndOmega86

Share this post


Link to post
Share on other sites

Voglio appunto riportare l'interessantissimo resoconto di Flaggy postato nel topic: Turbofan:EJ200,P&W F135,P&W F119, M88., Mettiamoli a confronto... Post N°36

 

Gli ultimi Flanker prodotti (in particolare i SU-30 indiani) non hanno dei veri e propri ugelli omnidirezionali, ma un "barbatrucco" per ottenere una componente sia verticale che orizzontale della spinta. Altre soluzioni non mi risultano finora in produzione sul Flanker.

In pratica l'ugello di questi Flanker ruota attorno a un unico asse, ma questo asse non è ne verticale ne orizzontale, ma obliquo: un motore da una parte e uno dall'altra. Più delle parole valgono le immagini: ruotare verso il basso entrambi gli ugelli per un SU-30MKI significa fare questo...

Irkut-Su-30MKI-TVC-1.jpg

 

Tutto l'ugello è in pratica vincolato a un giunto mobile a monte dello stesso. Il tutto è relativamente semplice, abbastanza efficace, ma pesante ingombrante (motori più lunghi) e decisamente poco stealth.

Tra ugelli bitimensionali stealth dell'F-22, petali completamente mobili alla occidentale (ma anche i russi hanno sperimentato queste soluzioni per esempio proprio sull'RD-33 del

) e la soluzione suddetta, probabilmente non vincerà nessuna delle tre.

In aeronautica la complessità non paga (pesa, costa, ed è difficile da manutenere) e dove è possibile eliminarla la si elimina.

L'ipermanovrabilità ottenuta con mezzi tradizionali non si sposa più sufficientemente bene con la stealthness e in generale con le nuove dottrine operative. Se l'interesse per gli ugelli orientabili continuerà, vedo invece più promettenti (proprio perchè meno penalizzanti) altre tecnologie per la deviazione del flusso, che si basano per es sul controllo tramite flussi d'aria coassiali al getto principale.

In sostanza, controllando la velocità del flusso vicino alle pareti dell'ugello si ottiene una deviazione di tutto il flusso dell'ugello, senza che questo effettivamente ruoti. Il tutto è molto leggero, efficiente, semplice (non da progettare...) e alquanto stealth...

 

app_thrust_vector_543px.png

Share this post


Link to post
Share on other sites
Quello sula foto è un Sukhoi... e comunque nei video si vede ke ugelli del mig 29 funzionano diversamente de come ci mostra la foto. ;) MIG29ovt/mig 35 0.32

 

Dunque....mi sembrava di essere stato chiaro.

 

Ho iniziato il mio post precedente scrivendo il Mig-29 OVT adotta effettivamente gli ugelli vettoriabili tridimensionali sui motori RD-33... quindi nessuno mette in dubbio che esso ne sia dotato. La foto, invece, si riferisce -com'è scritto chiaramente- ad un Su-30 (MKI per la precisione)...mi sono volutamente riferito al Sukhoi perchè attualmente è l'unico aereo di produzione russa ad avere una vettoriabilità, seppur limitata, degli ugelli.

 

Il Mig-29 OVT è infatti solo un DIMOSTRATORE TECNOLOGICO. Non è un velivolo in produzione e tanto meno in commercio, essendo nulla più che uno sviluppo dimostrativo basato sul precedente Mig-29M.

 

Il Mig-35 è invece un velivolo sul mercato. Esso è l'evoluzione del Mig-29M/M2, con tutti gli accorgimenti per portarlo ad un livello qualitativo adeguato per aerei di generazione 4.5. Avevo evitato di fare riferimento ad esso nel mio precedente post, semplicemente perchè si parlava di vettoriabilità degli ugelli e -mi spiace dirtelo- ma il Mig-35 ne è attualmente sprovvisto....

L'aereo ha le potenzialità per adottare nei suoi RD-33MK la vettoriabilità 3D, ma al momento viene proposto con gli ugelli tradizionali (i russi assicurino comunque in tutti i bandi in cui offrono il Mig-35 che l'implementazione degli scarichi orientabili è cosa semplice, stante il know-how acquisito proprio con il mig-29 OVT).

 

mig-29 ovt non è l'altro ke mig-35 (bi posto per export, 1 posto per i russi)

Questa è una castroneria enorme....che solo Wikipedia Italia può scrivere.

Così scrive Wikipedia It:

Il MiG-35 dispone di motori a spinta vettoriale e di una tecnologia fly-by-wire molto avanzata. L'aereo usa la cellula del MiG-29M1 ed era precedentemente noto come il MiG-29OVT

...quanta disinformazione!

Edited by paperinik

Share this post


Link to post
Share on other sites

Grazie Paperinik, errore mio :okok:

Sapevo ke Wiki è MOLTO "affidabile" ma non pensavo ke fino a questo punto! :)

 

Blue Sky, ora mi è piu o meno kiaro il discorso di TVC, almeno sulle dificoltà di sviluppo....

 

però volevo sapere secondo Voi, quali possono essere le capacità di Su-35 in uno scontro AA??? se è una minaccia o no?

Share this post


Link to post
Share on other sites
però volevo sapere secondo Voi, quali possono essere le capacità di Su-35 in uno scontro AA??? se è una minaccia o no?

 

Diciamo che in passato opinioni o deduzioni sono state già espresse e si è giunti alla conclusione che fare previsioni su uno scontro aereo è molto difficile, in quanto le varianti e le opzioni da analizzare sono molteplici, a questo punto si passa a considerare i progetti "sulla Carta"... Di conseguenza possiamo considerare il Su-35 uno dei migliori caccia in circolazione, ma in un ipotetico scontro con le ultime generazioni Stealth occidentali, vedo svantaggiato il velivolo russo. Bisogna ricordare però che sono considerazioni che lasciano il tempo che trovano anche perchè oramai ci sono altri fattori in gioco, vedi AWACS che ti permettono di ingaggiare il nemico in posizione di vantaggio e allora in quel contesto anche un "Semplice" F-15 potrebbe ancora dire la sua, quindi concludendo posso dirti che è un ottimo aereo ma la realtà operativa ci ha storicamente insegnato che non bisogna fidarsi solo dei dati in quanto si potrebbero avere delle sorprese molto poco gradite ;)

Edited by Blue Sky

Share this post


Link to post
Share on other sites

Join the conversation

You can post now and register later. If you have an account, sign in now to post with your account.

Guest
Reply to this topic...

×   Pasted as rich text.   Paste as plain text instead

  Only 75 emoji are allowed.

×   Your link has been automatically embedded.   Display as a link instead

×   Your previous content has been restored.   Clear editor

×   You cannot paste images directly. Upload or insert images from URL.

Loading...
Sign in to follow this  

×
×
  • Create New...