Jump to content

AgustaWestland AW-149 - discussione ufficiale


Guest intruder
 Share

Recommended Posts

Guest intruder

tuhp-149.jpg

 

www.difesanews.it

 

 

AgustaWestland ha presentato alla nona edizione di IDEF, il salone dedicato all’industria internazionale della difesa che la fondazione delle forze armate turche organizza dal 27 al 30 aprile presso il Tüyap Fair Convention and Congress Center di Istanbul, un mock-up a grandezza naturale del nuovo elicottero destinato a competere per il programma TUHP (Turkish Utility Helicopter Programme). L’elicottero, designato appunto TUHP 149, è frutto della collaborazione di AgustaWestland con le società aerospaziali e della difesa turche di riferimento come TAI e Aselsan, che già partecipano al programma ATAK per la fornitura all’esercito turco di 50 elicotteri d’attacco e ricognizione tattica T129 (basati sull’AW129).

 

Il TUHP 149 è un elicottero multiruolo da trasporto medio della classe 8.1 tonnellate capace di trasportare fino a 18 soldati equipaggiati e un armamento personalizzabile che va dalle razziere, a missili o bombe per l’attacco al suolo, mitragliatrici brandeggiabili ad alto volume di fuoco (come la M134D per gli NH90 italiani). Possibile anche l’installazione di gancio baricentrico per trasporto cargo e verricello per missioni di salvataggio. L’elicottero è rapidamente riconfigurabile con una combinazione di sistemi avionici e di combattimento per venire incontro alle esigenze del cliente e alle diverse missioni che sarà chiamato a svolgere, come trasporto truppe, supporto tattico logistico, supporto di fuoco, SAR e C-SAR, operazioni speciali, ricognizione, sorveglianza, evacuazione feriti.

 

I bassi costi operativi, di manutenzione e legati all’intero ciclo di vita potrebbero, insieme a fattori come servizi di supporto addestrativo e l’offerta di un simulatore completo “Livello D”, far optare il governo turco all’acquisto di questa macchina, rafforzando i legami commerciali Italia-Turchia.

Come sottolinea il Sottosegretario alla Difesa Guido Crosetto, presente a IDEF ‘09: “Fra i nostri Paesi ormai è in atto un rapporto di collaborazione collaudato”.

 

La Turchia è un partner chiave con cui stabilire una collaborazione industriale strategica sia per rispondere alle esigenze dei mercati nazionali sia per cogliere insieme opportunità di esportazione nel mercato europeo e nei paesi NATO. Finmeccanica vanta relazioni consolidate con le Forze Armate turche, in particolare nel campo degli elicotteri con ordini per oltre 250 macchine AgustaWestland e nel settore dell’elettronica e dei sistemi per la difesa dove il gruppo ha fornito radar militari, artiglieria navale, sistemi di comunicazione e di gestione del traffico aereo.

Tra gli ultimi contratti annunciati in Turchia l’ordine di Alenia Aeronautica per 10 velivoli ATR72 ASW nell’ambito del programma MELTEM III, i 50 elicotteri T129 da combattimento per il programma ATAK e l’affidamento a Telespazio della realizzazione di un sistema satellitare per il programma GOKTURK

Link to comment
Share on other sites

Guest intruder

Sul numero di Maggio di RID, il capo di stato maggiore aeronautica, dice che si sta considerando l'acquisizione di una decina di AW139 come gap fillers per sostituire gli AB212, benché il sostituto definitivo sarà una macchina media, della classe, appunto, dell'AW139. Se si sta così sul vago col 139, temo che per il 149 non ci sia proprio match.

Link to comment
Share on other sites

Storicamente gli aeromobili nati per il civile hanno fatto fatica ad emergere come sistemi d'arma, perciò considero l'AW149 una vera scommessa. I buoni presupposti ci sono tutti: una multinazionale come la Finmeccanica può fornire tutto il supporto tecnico necessario; un cliente di lancio di tutto rispetto; capacità di utility di partenza (quelle del AW139 per intenderci) già buone.

Per me la vera sfida sarà mettere tutti gli apparati di missione possibili ed immaginabili, e nello stesso tempo mantenere il peso nella fascia prevista delle 8 tonnellate.

Diretti concorrenti saranno senza dubbio il BlackHawk e la versione terrestre dell'NH90: avversari di tutto rispetto!

Link to comment
Share on other sites

Vedo più il blackhawk in concorrenza, l'NH, pur essendo simile sulla carta, lo considero di classe superiore.

bello un blackhawk dell'AMI

Il problema è sapere cosa vuoi fare da grande, e in Italia non lo hanno ancora deciso.

il problema e ke sono indeciso anche io

Link to comment
Share on other sites

Nuove informazioni sul nuovo di AW:

 

WEIGHTS:

--Max Take-Off: 8.1 ton (17,858 lb)

--Useful load (typical): > 3 ton (> 6,600 lb)

 

ENGINES:

--2 x GE CT7-2E1 rated at 1,492 kW (2,000 SHP)

 

CABIN VOLUME:

--Cabin: 11 mq3 (389 ft3)

--Cargo bay: 3 mq 3 (106 ft3)

 

CREW:

--Pilots: 2

--Passengers: 18

 

PERFORMANCE (AT MTOW - ISA):

--Cruise speed: 278 km/h (150 kts)

--Hovering IGE (ISA +35): > 1830 m (> 6000 ft)

 

EXTERNAL DIMENSIONS:

--Length (rotors turning): 17.84 m (58 ft 6 in)

--Overall height: 5.1 m (16 ft 5 in)

--Main rotor diameter: 14.6 m (47 ft 11 in)

 

104885_1.jpg

 

http://www.defense-aerospace.com/article-v...helicopter.html

Link to comment
Share on other sites

certo che le semiali porta pod così alte fanno tanto Hind...

Verissimo! :)

 

Comunque proprio una bella macchina... Ora che è ufficiale posso dire che di questo mock-up ero già a conoscienza da tempo... :ph34r: Fatemi fare un po' lo sborone dai! :asd:

 

Frivolezze a parte, di certo non lo paragonerei all'NH-90, che è una macchina superiore proprio concezione, non a caso AW ha presentato il 149. AW è parte del consorzio NH Industries, non si sognerebbe di progettare con fondi propri un elicottero della stessa categoria di uno che ha praticamente già in listino.

 

Comunque all'Italia questo progetto potrebbe interessare e come! Se c'era tanto timore ad acquistare i 139 come gap fillers era appunto perchè di gap fillers si trattava, e credo che all'AMI ne abbiano piene le scatole di gap fillers. Si vociferava da molto di un sostituto per i 212 ICO, che sono ormai alla frutta, direi che questo è l'erede naturale, da affiancare ai futuri HH-101 per il SAR ed il C-SAR. Di un "modello offerto dall'industria nazionale per sostituire gli AB-212" si parla anche in quella specia di libro bianco dell'AMI edito l'anno scorso (non mi ricordo come si chiama...).

Link to comment
Share on other sites

Verissimo! :)

 

Comunque proprio una bella macchina... Ora che è ufficiale posso dire che di questo mock-up ero già a conoscienza da tempo... :ph34r: Fatemi fare un po' lo sborone dai! :asd:

 

Frivolezze a parte, di certo non lo paragonerei all'NH-90, che è una macchina superiore proprio concezione, non a caso AW ha presentato il 149. AW è parte del consorzio NH Industries, non si sognerebbe di progettare con fondi propri un elicottero della stessa categoria di uno che ha praticamente già in listino.

 

Comunque all'Italia questo progetto potrebbe interessare e come! Se c'era tanto timore ad acquistare i 139 come gap fillers era appunto perchè di gap fillers si trattava, e credo che all'AMI ne abbiano piene le scatole di gap fillers. Si vociferava da molto di un sostituto per i 212 ICO, che sono ormai alla frutta, direi che questo è l'erede naturale, da affiancare ai futuri HH-101 per il SAR ed il C-SAR. Di un "modello offerto dall'industria nazionale per sostituire gli AB-212" si parla anche in quella specia di libro bianco dell'AMI edito l'anno scorso (non mi ricordo come si chiama...).

Nella nota intervista su RID al CSMA Gen.Tei si fa effettivamente riferimento a questa eventualità,cioè l'acquisto esplorativo,come gap-filler degli AW139;tuttavia credo che il 139 sarà una soluzione definitiva in quanto il nuovo elicottero avrà compiti esclusivamente SAR(è ribadito nella stessa intervista)per il quale il 149 sarebbe eccessivo.Quindi il futuro assetto vedrà il 15°ST tornare al suo compito originale di copertura SAR del territorio nazionale con l'AW139 mentre gli AW101 saranno gli unici con compiti Combat e concentrati nel 9°ST di Grazzanise.L'AW149 potrà sicuramente interessare l'AVES quale nuovo ESC per sostituire gli AB412 e i 212 che non potranno essere rimpiazzati in toto dagli NH90 e d'altra parte una macchina più economica fa comodo per determinate missioni.

Link to comment
Share on other sites

Sì ma così si perdono le capacità acquisite con gli ICO. Non è raro vederli rischierati all'estero, ed in Afghanistan non credo si possa operare con dei semplici AW139 configurati SAR. Un elicottero C-SAR più spendibile dell'AW101 è necessario per l'AMI, credo che il 149 sia il papabile.

 

L'EI credo invece che non sostituirà i più giovani 412 per un po', e quando sarà ora credo che sarà più conveniente standardizzare la linea sull'NH-90, soprattutto se l'AMI non avrà in linea il 149, caso in cui si dovrà costituire ex novo una linea logistica.

Link to comment
Share on other sites

Sì ma così si perdono le capacità acquisite con gli ICO. Non è raro vederli rischierati all'estero, ed in Afghanistan non credo si possa operare con dei semplici AW139 configurati SAR. Un elicottero C-SAR più spendibile dell'AW101 è necessario per l'AMI, credo che il 149 sia il papabile.

 

L'EI credo invece che non sostituirà i più giovani 412 per un po', e quando sarà ora credo che sarà più conveniente standardizzare la linea sull'NH-90, soprattutto se l'AMI non avrà in linea il 149, caso in cui si dovrà costituire ex novo una linea logistica.

Si ma gli ICO sono anch'essi una soluzione provvisoria;l'aggiornamento al livello ICO ha permesso di poter sostituire i decrepiti HH3F nelle missioni all'estero ma a livello di capacità non hanno guadagnato molto.Quindi una volta acquisiti gli AW101,questi ultimi saranno esclusivamente impiegati in missioni all'estero mentre gli AW139 al SAR.Per il momento credo che sia questa la strada scelta;tieni conto comunque che i 139 militarizzati,se in configurazione simile a quelli dell'Irish Air Corp,hanno anche un certo potenziale in ambito Combat(senza arrivare al livello del 149)e rispetto alle capacità degli AB212ICO sarebbero un enorme salto di qualità(questi ultimi in Afghanistan hanno non poche limitazioni).Per ciò che concerne l'AVES invece,l'esigenza di disporre di una macchina più economica dell'NH90,impiegabile in teatri e compiti dove quest'ultimo è sovradimensionato,è sempre attuale ed è più volte stata espressa ma si scontra con la cronica mancanza di fondi.La standardizzazione con l'AM importa fino ad un certo punto e già oggi pur avendo macchine simili non c'è tutto questo vantaggio,dato che ogni forza armata modifica i velivoli a seconda dei propri requisiti.Poi l'AVES non è proprio il meglio in fatto di standardizzazione visto che ha ben 7 linee di volo...

Link to comment
Share on other sites

L'AM NON necessita di elicotteri più spendinili di un 101 CSAR, questo perchè bisogna saper mettere dei paletti da far rispettare.

Premesso che questo è un periodo di transizione, a regime:

 

l'AM si dovrà occupare di CSAR e operazioni speciali con i 12+3 AW-101 CSAR, STOP.

 

l'EI del trasporto delle truppe (AW-149), delle operazioni di assalto aereo (NH-90 TTH), del trasporto cargo (CH-47), e di operazioni speciali (NH-90 TTH e CH-47), e ovviamente attacco (AW-129)

 

la MM dell'eliassalto anfibio e delle operazioni speciali (AW-101 ASH e NH-90 TTH)

 

Questi sono i compiti core che le FF.AA. dovrebbero svolgere, e basta.

Link to comment
Share on other sites

Non soffermiamoci al caso italiano, ma cerchiamo di guardare tutti i possibili acquirenti di un AW149. Nel prossimo futuro ci sarà l'esigenza fisiologica di sostituire un gran numero di 212 e 412 di tante aeronautiche militari, e l'AgustaWestland si sta facendo trovare già pronta con un valido sostituto.

 

AW è parte del consorzio NH Industries, non si sognerebbe di progettare con fondi propri un elicottero della stessa categoria di uno che ha praticamente già in listino.

Eccome se se lo sognerebbe :asd:

Link to comment
Share on other sites

Join the conversation

You can post now and register later. If you have an account, sign in now to post with your account.

Guest
Reply to this topic...

×   Pasted as rich text.   Paste as plain text instead

  Only 75 emoji are allowed.

×   Your link has been automatically embedded.   Display as a link instead

×   Your previous content has been restored.   Clear editor

×   You cannot paste images directly. Upload or insert images from URL.

Loading...
 Share

×
×
  • Create New...