Jump to content

super ciofeca volante


Guest caposkaw
 Share

Recommended Posts

Non so se la notizia sia vera, comunque l'originale era questo (non esattamente un Adone):

Mil_Mi-12_aug_2008_1.jpg

Ad occhio e croce dovrebbe essere un "derivato" del Ka-22 Hoop.

 

Kamov_Ka-22.jpg

 

...Ed in quanto a "schifezza" fa certamente coppia con il Fairey Rotodyne (...Che non si sa bene se definirlo Aereo o Elicottero)

 

Fairey_Rotodyne.jpg

 

Ciao

 

Alex da Livorno

Link to comment
Share on other sites

"Hotelicopter", la storia

dell'albergo volante che non c'è

La bufala internettiana e la vittima giornalista

 

Un'immagine dell'Hotelicopter

MILANO - Una cantonata. Capita. E’ capitato di domenica pomeriggio. Giornata, solitamente povera di notizie. Mi scuso con i lettori di corriere.it poiché, preso probabilmente da un raptus da tastiera sono rimasto vittima di una bufala internettiana.

 

L’allettante notizia dell’ “Helicopter,l'albergo volante più grande del mondo", apparsa su vari blog specializzati nel pomeriggio di domenica e corredata dalle spettacolari foto del futuristico velivolo, a quanto sembra, non ha trovato conferma. Primo: perchè il portale http://hotelicopter.com/ non elenca nessun contatto e quindi risulta pressoché impossibile appurare la veridicità che questo mastodontico elicottero esista realmente e secondo, perchè effettivamente si tratta di immagini elaborate al computer.

 

Un aiuto, in questo caso, è arrivato ancora una volta dalle molte segnalazioni degli internauti, fin dal primo momento rimasti scettici di fronte all’”albergo volante a cinque stelle”. Ore e ore, passate a spulciare i motori di ricerca di Google; Yahoo! e leggere innumerevoli commenti sui portali specializzati mi hanno solamente dato la riprova di aver sbagliato. Con ogni probabilità, come sempre più spesso succede, il portale è stato creato ad arte per alimentare il fascino di una qualche operazione commerciale. Inoltre, ci avviciniamo al 1. di aprile. Insomma, una burla ben escogitata.

da Corriere.it

...a quanto pare a 'sta notizia hanno abboccato diversi lucci!

Link to comment
Share on other sites

...Ed in quanto a "schifezza" fa certamente coppia con il Fairey Rotodyne (...Che non si sa bene se definirlo Aereo o Elicottero)

 

Qualche cenno in più! ;)

 

Fairey Rotodyne: 6 novembre 1957

 

Fairey_Rotodyne.jpg

 

li Fairey Rotodyne Y era un prototipo a 40 posti di un trasporto VTOL più grande a 70 posti designato Rotodyne Z. Due turboeliche Napier Eland montate sulle ali azionavano eliche tripala trattive, mentre l'enorme rotore quadripala era azionato da getti a combustione di cherosene alle estremità delle pale. Il primo prototipo volò da White Waltham il 6 novembre 1957 e il 5 gennaio 1959 conquistò un primato mondiale di velocità per rotodine. La macchina, suscitò un vivo Successo, tanto che sia la BEA sia la New Yort Airways effettuarono ordinazioni provvisorie: sembrò certa anche una commessa della RAF Nel febbraio 1962, Il progetto fu abbandonato per mancanza di fiducia e per un’asserita eccessiva rumorosità che ne avrebbe pregiudicato l’uso in prossimità di agglomerati urbani.

 

Edited by Blue Sky
Link to comment
Share on other sites

Ma dai come hanno fatto ad'abboccare!!?? :rotfl: In albergo ci si va prima di tutto per dormire e un'elicottero non è certo il posto piu silenzioso del mondo, senza far cenno a cosuccie come l'autonomia di durata , i consumi astronomici e i render assurdi che ho visto nell'altra discussione.... :asd:

Edited by Einherjar
Link to comment
Share on other sites

Guest caposkaw

turbine e turboeliche...il rotore superiore, se si tratta di autogiri, si muove in folle. non è collegato a un qualsivoglia motore...

Doppio post unificato.

mi è scappato il mouse...cioè, i motori spingono l'autogiro in avanti e il rotore comincia a girare da solo, fornendo portanza.arrivato alla giusta velocità, la macchina decolla.gli autogiri non sono macchine a decollo verticale. riescono a atterrare in verticale, ma non a decollare.
Link to comment
Share on other sites

Comunque lo scherzo è parte di una campagna pubblicitaria di una catena di alberghi situati presso alcuni aeroporti, la Yotel.

Questo il sito della catena, e potete verificare che gli "interni" sono identici.

http://www.yotel.com/

 

Se l'avessero fatto appena un po' meglio e con un tempismo diverso, sarebbe uscito fuori un pesce d'aprile formidabile!

:-)

Link to comment
Share on other sites

Join the conversation

You can post now and register later. If you have an account, sign in now to post with your account.

Guest
Reply to this topic...

×   Pasted as rich text.   Paste as plain text instead

  Only 75 emoji are allowed.

×   Your link has been automatically embedded.   Display as a link instead

×   Your previous content has been restored.   Clear editor

×   You cannot paste images directly. Upload or insert images from URL.

Loading...
 Share

×
×
  • Create New...