Jump to content

Su quali aerei avete viaggiato?


Guest iscandar

Recommended Posts

  • Replies 61
  • Created
  • Last Reply

Top Posters In This Topic

Il problema è che in Italia le infrastrutture non si pensano prima di costruirle: serve un aereoporto? Bene mettiamolo lì, poi a come arrivarci ci si penserà dopo, ed emblematico è il caso di Malpensa.

Quanto ai tempi, non essendo un esperto, vorrei capire quanti sono dettati da reali prerogative di sicurezza e quanti siano dovuti a sprechi vari.

Link to comment
Share on other sites

Il problema è che in Italia le infrastrutture non si pensano prima di costruirle: serve un aereoporto? Bene mettiamolo lì, poi a come arrivarci ci si penserà dopo, ed emblematico è il caso di Malpensa.

Quanto ai tempi, non essendo un esperto, vorrei capire quanti sono dettati da reali prerogative di sicurezza e quanti siano dovuti a sprechi vari.

 

Esattamente come per tutte le strutture. Si fanno i quartieri nuovi "poi", solo quando la gente s'incazza, forse si fanno le opere di urbanizzazione.

 

Nel 1985 hanno lanciato il progetto della Grande Malpensa, cosa giusta visto che doveva servire il più grande e remunerativo bacino di utenza d'Italia. La prima cosa che hanno fatto i comuni limitrofi è stato concedere licenze di taxi e naturalmente licenze edilizie per costruire intorno all'area dell'aeroporto con le conseguenze che tutti ricordiamo.

Finalmente hanno costruito la nuova malpensa ed ovviamente non si sono sognati di creare nuove vie d'accesso e potenziare quelle esistenti.

Ma l'errore fondamentale, il bacio della morte è stato quello di non chiudere Linate al traffico commerciale.

 

In tutto questo tempo, cioè in circa 15 anni i cinesi hanno costruito un'isola in mezzo al mare, l'hanno collegata alla terra ferma con treno e autostrada e ci hanno messo un aeroporto con 4 piste.

 

Chissà come faranno gli altri ?

Link to comment
Share on other sites

SALVE A TUTTI HO 15 ANNI E VIAGGIO IN AEREO DA 0 VI ELENCO GLIA EREI DOVE SONO STATO:

 

BOEING:

737-400

767-200

757

 

BRITISH AEROPITHALE BAC/CONCORDE :-)[QUANDO MIA MAMMA ERA INCITA DI ME HO VOLATO A MACH 2.0]

 

AIRBUS

A318

A319

A320

A321

A330-200

A340-600

 

MC.DONNELL DOUGLAS

MD83

DC 10

Link to comment
Share on other sites

Ciao a tutti.

 

Due voli andata e ritorno su Boing 777 Ryanair. 1 a Glasgow e 1 a Parigi

Un volo andata e ritorno Milano Palermo A319 della Easyjet

 

Il peggiore è stato l'atterraggio a Glasgow.... raffiche di vento... il pilota lo ha dovuto metter giù da cattivo :blink: ma non è stata colpa sua :helpsmile: .

 

Poca cosa in confronto a voi. :pianto:

Link to comment
Share on other sites

Negli anni 80, ancora nell'era dell'analogico mi è capitato di volare su aerei che avevano la telecamera di ripresa dell'esterno.

Sullo schermo tipico dei widebody venivano proiettate le immagini del decollo e dell'atterraggio.

In particolare ricordo due situazioni di questo genere:

Chicago-Mexico City - DC10 American Airlines

Nagoya- Fukuoka - DC10HD (500 giapponesini a bordo) Japan Airlines.

 

Decisamente affascinante seguire le fasi di taxi-decollo-avvicinamento-atterraggio-taxi, quasi come un film.

Link to comment
Share on other sites

Quanto ai tempi, non essendo un esperto, vorrei capire quanti sono dettati da reali prerogative di sicurezza e quanti siano dovuti a sprechi vari.

Qua casca a fagiuolo il mio mestiere, o per lo meno parte di esso.

 

Alla base di tutto sta una parola: coordinamento. Ci sono tanti modi per attuarlo, quello più usato in Italia (forse l'unico) è il sistema ARCO della SITA, ossia un sistema che automaticamente sincronizza tutti i settori degli handlers ed i vari rifotnitori, ossia caterers (il mangiereccio :D ), cleanings (i servizi di bordo come lo svuotamento della toilette e dei cestini) e fuel providers (e qui va da sè).

 

In teoria ognuno dovrebbe pianificare il proprio intervento nella suddetta piazzola dove transita/decolla il suddetto volo in base al tempo schedulato di partenza/arrivo, comunicato il giorno prima dagli operatori tramite messaggi standard che aggiornano automaticamente il sistema. Quando poi si vengono a creare dei problemi che comportano ritardo, gli scali tra di loro comunicano con messaggi standard di ritardo, sempre tramite SITA telex (una volta si faceva con le telescriventi ad aghi, ora il tutto è interfacciato con Outlook), così che, ad esempio, un'autobotte che sarebbe dovuta essere impiegata per rifornire il volo che non arriva si può mandare a rifornire in anticipo un altro volo e quando arriva quello in ritardo si rifornisce in tempo per quando deve sbloccare...

 

Nello stesso momento il check in ha calcolato il tempo necessario per i controlli di sicurezza in base ai biglietti venduti e alla lista generata in automatico dal sistema (che se la scarica dal database delle compagnie) ed ha allertato il pullman intercampo di stare al gate X per una certa ora, dopo che in base a tempi medi di percorrenza della perimetrale dell'aeroporto è riuscito ad asservire a tot voli...

 

Intanto la rampa (solitamente coadiuvata all'ufficio weight&balance) ha stampato il piano di volo, concordato il fuel necessario con il comandante e comunicato al fuel provider (che così può farsi il calcolo di quanti aerei riesce a rifornire con una sola botte), ha ricevuto il conteggio dei passeggeri dal check-in e provveduto con le stime dei pesi (diversificati tra uomo-donna-bambino-neonato) ad eseguire il centraggio...

 

In pratica:

 

"Comandante quanto fuel?"

"Facciamo 8400, siamo alla 204..."

"Ma non vi era stata assegnata la 301? La rampa ha detto così!"

"Comunica alla botte e al caterer che siamo alla 204 ora... Alla 301 è arrivato l'Alitalia da Linate!"

"Va bene la richiamo... Pronto, sì, salve, sono Fabrizio dal coordinamento ItAli... Avremmo bisogno di 8400 alla 204..."

"La 204? Ma chi siete? Air Italy?"

"No, ItAli, non Air ItAly... Dicevo ci servono 8400 alla 204!"

"Quanto?"

"Ottomila e quattro!"

"Ah, ok, appena posso mando una botte, le ho tutte impegnate al momento... Chi fattura?"

"Il volo parte con nostro numero di volo, quindi la fattura è nostra..."

"Ah non è un volo AirBee?"

"No, è ItAli."

"Ah, va bene allora, appena si libera una botte te la mando."

"Il prima possibile grazie... Pronto comandante. la botte arriva tra poco..."

"Sì Fabrizio, ma mi riferisce il capocabina che non hanno imbarcato i pasti per il crew..."

"Di nuovo? Ma se la richiesta l'ho fatta l'altro ieri!"

"Eh lo so, che ci vogliamo fare... Vedi se riesci ad ottenerli sennò al massimo all'arrivo facceli trovare."

"Ok, vedo... Pronto salve sono Fabrizio dal coordinamento ItAli, è possibile avere 2 pasti crew aggiuntivi?"

"Sulla richiesta me ne hai indicati solo 6..."

"Appunto, ne avete imbarcati 4."

"A che piazzola siete?"

"204."

"Sì ma adesso la cucina è chiusa..."

"Non avete nulla in magazzino?"

"Sì, ma solo pasti freddi..."

"E' lo stesso, tanto non hanno i forni a bordo."

"Guarda non credo di riuscire a farli in tempo per il decollo, mi dispiace..."

"Vabè grazie comunque, mi arrangio io... Pronto ciao sono Fabrizio dal coordinamento ItAli..."

"Coordinamento?"

"ItAli!"

"Air Italy?"

"No, ItAli. E' possibile predisporre 4 crew meals per la FS8511 in arrivo da Fiumicino?"

"Non c'era stato comunicato... A che ora arriva questo?"

"Dovrebbe sbloccare tra 35 minuti."

"E che ti serve?"

"4 crew meals."

"Freddi?"

"E' un MD-82, quelli caldi non li imbarca..."

"Ah, ok... Allora a dopo.

"A dopo grazie... Comandante sono Fabrizio, dica al capocabina che i pasti ve li facciamo trovare all'arrivo!"

"Va bene, comunque è uscito uno slot, vedi che riesci a fare..."

"La richiamo, lei chieda un ready non appena pronto."

"Ok, ci aggiorniamo."

"Welcome to CFMU."

"Hello good evening it's ItAli Airlines operations, Alpha Charlie Lima... We have a slot on our flight ACL8511 from Lima India Romeo Foxtrot to Lima India Charlie Charlie... Is it possible to have a slot improvement? The aircraft will be ready in a few minutes..."

"Ok, new slot on the hour."

"Thank you a lot sir, bye. Pronto Comandante, nuovo slot sull'ora..."

"Fabrizio ma l'hai fatto tu il delay?"

"No..."

"Lo scalo ha dato uno stimato al decollo con mezz'ora di ritardo, all'arrivo hanno aggiornato gli schermi con il nuovo orario..."

"Provvedo. Pronto ciao sono Fabrizio dall'operativo ItAli, ma come mai avete dato uno stimato con 30' di ritardo?"

"Perchè è in orario il volo?"

"Sì..."

"Ah ok, correggiamo..."

"Ok grazie... Pronto comandante sono Fabrizio, come va lì?"

"Puoi sollecitare la botte? E ancora non ci portano il folder meteo ed il piano di volo operativo. Ma l'avete inviato?"

"Sì, Comandante, due ore fa e ci avevano detto che era in stampa, ora vediamo... Pronto ciao sono Fabrizio dalla ItAli, potete mandarci la botte sottobordo all'FS8851?"

"E' lì la botte ma l'aereo ancora non arriva..."

"No, l'aereo è al finger da un'ora e mezza?"

"Ma cosa finger se la 301 è una piazzola remota?"

"Infatti sono alla 204."

"Ma da sistema mi risulta alla 301, io ora l'ho mandata lì la botte!"

"Lo so, gliel'hanno cambiata in extremis, ora sono alla 204."

"Ok arriva."

"Grazie... Pronto è la ItAli, ma come mai ancora non consegnate il piano di volo operativo?"

"Qua non è arrivato niente..."

"Controlla, è un'e-mail delle 5 e 54 locali, nell'oggetto c'è scritto OFPL ItAli..."

"Eccola, sto stampando il tutto e lo consegno al rampista."

"Ok grazie..."

 

E così via...

Edited by Tuccio14
Link to comment
Share on other sites

Negli anni 80, ancora nell'era dell'analogico mi è capitato di volare su aerei che avevano la telecamera di ripresa dell'esterno.

Sullo schermo tipico dei widebody venivano proiettate le immagini del decollo e dell'atterraggio.

In particolare ricordo due situazioni di questo genere:

Chicago-Mexico City - DC10 American Airlines

Nagoya- Fukuoka - DC10HD (500 giapponesini a bordo) Japan Airlines.

 

Decisamente affascinante seguire le fasi di taxi-decollo-avvicinamento-atterraggio-taxi, quasi come un film.

 

Questa sistema di video riprese esterne è adesso un punto cardine dell'on board entertainment della strgrande maggioranza di allestimenti degli Airbus A340 (non sono sicuro ma forse anche degli A330). Basta selezionare nel proprio personal screen il canale dedicato e si potrà godere delle immagini di due videocamere: una piazzata sul ventre dell'aereo, l'altra alla radice della coda sul dorso.

Link to comment
Share on other sites

  • 5 months later...
I migliori? Sicuramente con gli ATR! Fenomeni di ghiaccio visibili dai finestrini, turbolenze, eliche che girano a vuoto dentro le nuvole! Per me che sono navigato e che conosco questi effetti, sono divertenti e affascinanti, ma tanta gente che mi siede a fianco ha il panico in volto! punk.gif In assoluto ricordo un recente Marsiglia-Malpensa, un forte vento laterale ci ha accompagnato per tutta la salita, facendo ballare in modo esagerato il povero ATR! biggrin.gif biggrin.gif

 

Un pò OT:

 

Se avete tempo guardatevi tutta la serie "air crash investigation" su youtube..

 

Questa parte comunque riassume il risultato dell'inchiesta :

http://www.youtube.com/watch?v=devpipHf4zg...feature=related

 

Bhè che dire.... :unsure:

E' bello che li abbiano risolti ,però è triste che un aereo così nuovo abbia avuto bisogno di eventi così catastrofici per mettere in luce il problema...

 

 

P.s. AHHAHA l'ho letto solo ora il tuo post Tuccio! E' proprio vero! La situazione di pressapochismo e scarsa coordinazione tra i vari enti è qualcosa che non si può immaginare.Sfido che all'estero siamo famosi per l'arte di "arrangiarci".

Edited by Takumi_Fujiwara
Link to comment
Share on other sites

Create an account or sign in to comment

You need to be a member in order to leave a comment

Create an account

Sign up for a new account in our community. It's easy!

Register a new account

Sign in

Already have an account? Sign in here.

Sign In Now

×
×
  • Create New...