Jump to content

freenick

Membri
  • Posts

    175
  • Joined

  • Last visited

  • Days Won

    1

Everything posted by freenick

  1. Bravo super64! E' questo che io (stavolta in termini troppo duri), Rick ed altri cerchiamo di dire: non si può aumentare gli impegni e la pericolosità delle missioni nelle quali impegnamo le forze armate da un lato e nel contempo tagliare i fondi in modo tale da compromettere la manutenzione e l'addestramento compromettendo quindi gravemente l'operatività (e quindi la sicurezza e l'incolumità) dei nostri ragazzi. Io sarò esagerato ma lo trovo irresponsabile ed ai limiti del criminale. Ora non si sa ancora se lo faranno, ma l'ultima volta che sono stati al governo l'hanno fatto. Infatti io, che ero un elettore di centrodestra, indignato da questo comportamento (e da altri non meno gravi) ho poi votato Prodi e Veltroni. Ora che la difesa non sia una priorità in Italia lo sappiamo da sempre, ma bisogna decidersi: o si tagliano i fondi e si ridimensionano ruolo ed ambizioni del paese in chiave internazionale (con le conseguenze del caso, anche economiche... (mi sono laureato in economia due mesi fa con una tesi su questi temi)); oppure si mantegono gli impegni dando i fondi necessari alle forze armati per svolgere nel migliore dei modi i compiti che il paese assegna loro.
  2. Hai ragione, scusate lo sfogo un po' fuori dalle righe, ma i precedenti non sono certo confortanti.
  3. Ecco perchè non li ho votati: tagliano i fondi e nel frattempo cosa pensano di fare?? Aumentare esponenzialmente i rischi a cui esporre i nostri soldati nei teatri operativi. Scusate il termine duro ma per me coloro che giocano sulla vita dei nostri ragazzi si possono definire in un solo modo: Bastardi!
  4. D'altro canto però si può considerare che nel nuovo mix gli Hornet "legacy" potrebbero rappresentare la componente leggera con i Superbugs per quella pesante. Una simile scelta porterebbe degli ovvi vantaggi logistico addestrativi. In ogni caso anche a me la scelta Gripen sembra la più ovvia, ma non si può mai dire (vedi Austria).
  5. Su questo hai ragione Rick, però il discorso l'ho fatto non certo per dare alibi ai Talebani, semplicemente per dire che secondo me in questo contesto non ha senso parlare di tribunali e sentenze, meglio un bel 5,56 NATO e non se ne parla più.
  6. Hai ragione Rick, è proprio per evitare simili "equivoci" che eviterei l'arresto di questo figuro. I magistrati avrebbero infatti anche delle ragioni giuridiche per emettere una simile sentenza per quanto deprecabile possa essere. Francamente trovo assurdo considerarlo un criminale, è molto più semplicemente un nemico, chiamiamo le cose con il loro nome. Immagino che a nessuno verrebbe mai in mente di chiedere l'estradizione ai reduci inglesi di El Alamein (per fare un esempio) perchè hanno ucciso dei soldati italiani, erano nostri nemici così come lo sono (anche se facciamo finta di no) i talebani oggi. I talebani erano al governo in Afghanistan prima dell'intervento della coalizione, rappresentano quindi le forze armate nemiche che stiamo combattendo. Non riconoscere legittimità e sottovalutare il nemico sono ottimi modi per perdere la guerra. Sarò ripetitivo, ma va trattato semplicemente come un nemico non ha alcun senso inscenare processi farsa come se si trattasse di un crimine qualunque e non di un chiaro evento bellico.
  7. La speranza è l'ultima a morire! (...potremmo anche usarlo come slogan al posto di "si può fare" che non ha portato tropp bene LOL)
  8. A me francamente non sembra avere molto senso considerarlo come un crimine comune, come se fosse successo in territorio italiano. Si tratta di uno scontro a fuoco in zona di combattimento e Pezzullo è stato ucciso dal nemico non da un qualunque criminale. Se la piantassimo (non dico sul forum ma in generale) di mascherarci dietro il manto delle "missioni di pace" e riconoscessimo che siamo in guerra (ed a mio parere in una guerra più che giusta) eviteremmo simili equivoci. Quindi secondo il mio modesto parere se i nostri soldati si ritrovano di fronte questo talebano o gli piantano un 5,56 in mezzo agli occhi o, se le circostanze lo permettono, lo catturano come prigioniero di guerra. Arrestarlo e processarlo come criminale comune non ha alcun senso date le circostanze.
  9. Ho appena letto la tua scheda, che trovo ben fatta, e mi è sorto subito un quesito: perchè con un tonnellaggio prossimo a quello della Kitty Hawk, la componente di volo imbarcata è decisamente più ridotta e del tutto simile alla ben più piccola CdG?
  10. Visto quello che hanno fatto nel loro precedente governo ne dubito... il più classico degli "armiamoci e partite" è alle porte.
  11. Oserei definirlo il miglior ministro della difesa della storia repubblicana, ma forse solo perchè è seguito a quello che è stato certamente il peggiore, Martino, al cui confronto chiunque brillerebbe.
  12. Hai in parte ragione Davide, la congiuntura economica gioca un ruolo importante. Tuttavia non e` sempre una scusante valida. Mi spiego: la gestione Tremonti dei conti pubblici e`stata davvero negativa su tutta la linea, moltissimi programmi (non militari parlo di infrastrutture tipo TAV etc.) sono stati approvati e cominciati SENZA copertura finanziaria. Per non parlare delle svendite di immobili dello stato scritte a bilancio come fossero vendute a prezzi di mercato o anche piu` alti per poi ritrovarsi a non riuscire a venderle... Inoltre le spese militari devono a mio parere dipendere dal ruolo che si intende far svolgere al Paese sulla scena internazionale e dagli impegni presi di conseguenza. Quindi se decidi di mandare i militari in Iraq e A-stan, non puoi poi tagliare il budget del 20% e oltre. Questi tagli sono andati ad infliggere danni enormi non tanto ai programmi (cui eravamo vincolati da pesanti penali e pressioni industrial-sindacali) quanto sull'esercizio ovvero addestramento e manutenzione dei mezzi esistenti. Cosi facendo si va a diminuire drasticamente l'operativita` e la sicurezza del personale proprio quando si e` deciso di impegnarli nei teatri piu` pericolosi mai affrontati dalla seconda guerra mondiale. Secondo me rasenta il criminale, ma questa e` solo un'opinione personale.
  13. Lo stesso Nativi su RID ha ritenuto opportuno scrivere che la componente riformista del centrosinistra (ovvero il PD) ha dimostrato, nei fatti se non nei toni, un ben maggior senso dello stato e responsabilita` in tema di politica estera e di difesa rispetto al centro destra. Non dimentichiamoci che l'ingresso nel JSF lo dobbiamo al governo D'Alema, per non parlare di Cavour, Fremm, VBM, ritorno a bilanci decorosi... L'eredita` berlusconiana e` l'uscita dall'A-400M, qualche Colt M-4 di cui si faceva tranquillamente a meno (non vedo progressi rilevanti rispetto all'SCS-70/90), la riedizione del concetto cretino di Italia portaerei naturale di mussoliniana memoria (per criticare il programma Cavour) e tagli disastrosi quanto irresponsabili considerando gli impegni presi in campo internazionale. Sono propria i temi militari che mi spingono a votare PD ed il fatto che Veltroni si sia smarcato dalla cosa rossa non fa che rafforzare questa mia scelta.
  14. Innanzitutto esprimo il mio cordoglio per il nostro caduto. Dopo aver letto i vari post in risposta a "pacifinta" sono d'accordo con Paperinik, Marvin, Rick86 e gli altri. Inoltre ci tengo a sottolineare che interessarsi ai temi militari o entrare nelle forze armate o amare il proprio paese e volerlo servire non sono una patente di guerrafondaio. Qui nessuno ama la guerra! Come si potrebbe desiderare qualcosa che porta morte e distruzione? Detto questo vorrei lanciare una provocazione per riflettere bene su questi temi: Noi accusiamo (giustamente) i pacifinti di non essere veri pacifisti, ma siamo così sicuri che il pacifismo sia veramente positivo? Quello che mi chiedo è se la pace sia di per se un valore sull'altare del quale sacrificare tutto il resto? Io credo che la guerra sia terribile, ma guerra e pace sono circostanze non valori. I valori sono altri come la libertà, l'amore, la giustizia etc. Se adottassimo davvero la dottrina non violenta questi valori non potremmo difenderli. Allora l'Hitler o lo Stalin di turno potrebbero tranquillamente sottrarci tutti i nostri diritti e renderci schiavi, avremmo così evitato una guerra, ma a che prezzo? Al costo di aver rinunciato a tutto ciò che siamo e che ci qualifica come uomini liberi. Ribadisco la guerra è brutta e va evitata, ma a volte purtroppo è giusto e doveroso combattere. Era giusto e doveroso combattere contro il nazi-fascismo, era giusto e doveroso armarsi per impedire al blocco comunista di assoggettarci. Noi ci troviamo a vivere nel cosiddetto mondo libero grazie al sacrificio dei tanti che sono venuti prima di noi e che hanno lottato i nome dei loro valori e noi, che godiamo dei nostri diritti, dobbiamo impegnarci a difenderli da chi li vuole attaccare.
  15. Spero che tu abbia ragione Rick, ma permettimi di dubitarne e ti spiego perche`. Se mandare gli Ariete (dopo lo scoppio dei casini non prima..) puo` sembrare responsabile, cela un grande atto di irresponsabilita`. Il governo Berlusconi ha infatti chiesto alle forze armate di compiere uno sforzo senza precedenti impegnadosi sia in Iraq che in Afghanistan. Nel frattempo a pero` tagliato proprio quelle risorse che servono per la manutenzione dei mezzi e, soprattutto, per l'addestramento facendo cadere nel baratro l'efficienza operativa e quindi sicurezza ed incolumita` dei nostri ragazzi. Io questo lo chiamo un atto criminale, tipico fra l'atro di chi l'ha compiuto. Cmq non diamolo gia` per vittorioso, gli italiani hanno avuto modo di vedere a cosa portano 5 anni di governo Berlusconi e io sono convinto che non li vogliano ripetere. Tanto per non interpretarmi male vi dico che sarei un elettero di centro destra se non ci fosse il Berlusca la sua cricca, sono per un liberale - conservatore alla Montanelli. In ogni caso se il governo Prodi non ha certo brillato, fra dei delinquenti e degli inetti, mi tocca scegliere gli inetti.
  16. Purtroppo le vittimi civili (i cosiddetti danni collaterali) sono inevitabili in guerra, soprattutto con certi nemici. I nostri ragazzi non hanno colpe hanno solo fatto il loro dovere. Se i Talebani sono così vili da utilizzare donne e bambini come scudi umani la responsabilità dell'accaduto è loro. Smettiamola di dare retta ai pacifinti che rigirano le frittate per dimostrare quanto siano dei "cattivoni" i soldati occidentali. In Afghanistan si sta combattendo con gentaglia della peggior specie. Gente che uccide insegnanti perchè istruivano bambine, persone perchè ascoltavano musica. Non si fanno nessuno scrupolo ad usare civili come scudi per poi poter accusare le truppe NATO di colpire i civili, maledetti ipocriti criminali.
  17. Scusa Maxtaxi potresti per cortesia inserire le fonti da dove trai i tuoi dati? Francamente ho letto diversi articoli sulle forze iraniane, fra cui l'ottimo ed esauriente recente aricolo di RID, e non mi risulta che siano in possesso di bombardieri strategigi (Bear o Backfire che dir si voglia). Non mi risultano in servizio neppure i Brahmos, cosa fra l'altro assai improbabile dati i rapporti non proprio cordiali fra l'India ed il mondo islamico. Ti sarei grato se ci dessi modo di avere accesso alle tue stesse fonti cosi da poterle verificare. Nello specifico poi trovo che tu faccia un discorso che lascia al quanto a desiderare quando parli di missili antinave contro sistemi CIWS Phalanx e scegli scientemente di lascira perdere le difese missilistiche. Si tratta a mio parere di un errore grossolano, perche` i sitemi CIWS sono l'ultimo stadio di una difesa stratificata, una sorta di ultima chance. Prima di arrivare ad attivare i CIWS il missile deve essere riuscito ad evitare l'intercettazione da parte di sistemi come gli Standard SM-3, SM-2, Aster-30, -15, ESSM, etc. il tutto in uno spazio aereo controllato da radar di tipo phased array come il sistema AEGIS e aerei AEW. Credo che per colpire una flotta scortata da incrociatori Ticonderoga, caccia Burke, E-2 Hawkeye ed E-3 Sentry ci voglia un attacco di saturazione ben al di la` delle potenzialita` iraniane. Persino i sovietici ritenevano che l'unico modo veramento efficace per distruggere un Carrier Battle Group statunitense fosse l'uso di armamento nucleare.
  18. Piu` che altro credo sia una questione di convenienza politica. Il caccia bombardiere che sgancia JDAM e` la classica immagine del cattivone impevialista nell`immaginario collettivo dei pacifinti. Infatti se e` vero che l'AM ha avuto (e non ancora finito di risolvere) gravi lacune nella difesa aerea per avere tenuto lo Spillone in linea oltre ogni ragionevole limite, ha sempre mantenuto una validissima componente d'attacco. Gli ECR sono una nicchia di eccellenza assoluta, gli IDS sono ottimi aerei da interdizione e penetrazione in territorio nemico e anche gli AMX se non gli "chiedi di fare il Raptor" il loro mestiere lo fanno bene (soprattutto negli scenari attuali ...vedi Kossovo). Certo mancano assetti ELINT/SIGINT, EW (dopo il Pd-808GE il nulla), AEW....etc., ma nulla avrebbe impedito di inserire un gruppo di aerei d'attacco nel complesso di aviazione della coalizione appoggiandosi ai moltiplicatori di forza alleati.
  19. Ha volato ieri a Manching il primo esemplare di Typhoon costruito allo standard Tranche 2. Si tratta dell'IPA7 un semplare strumentato tedesco. "16 January 2008 Hallbergmoos - The first Tranche 2 Eurofighter Typhoon has made its first flight at EADS Military Air Systems’ site in Manching. Instrumented Production Aircraft Seven (IPA7) was piloted by EADS Test Pilot Chris Worning. The aircraft, a German single seat variant, represents the full Tranche 2 build standard and its first prominent task will be to accomplish Type Acceptance for Block 8, the first capability standard of Tranche 2, in April 2008. This work will be carried out together with the BAE Systems-operated IPA6 based at Warton. IPA6 (BS031) is essentially a Tranche 1 standard aircraft but utilises the full Tranche 2 mission computer suite and avionics features. The first series of EJ200 engine flight testing for Tranche 2 was successfully concluded at the end of November with IPA2 in Italy. The significant Tranche 2 capabilities focus mainly on the new mission computers which deliver the higher processing and memory capacity required for the integration of future weapons such as Meteor, Storm Shadow and Taurus. Differences in the build standard to Tranche 1 are related to changes in production technology or obsolescence. Based on the Tranche 2 production contract, signed on 14 December 2004, and the original export contract with Austria, the Eurofighter consortium will deliver 251 Tranche 2 weapon systems: 93 to the United Kingdom, 75 to Germany, 48 to Italy and 35 to Spain. The difference to the original figure of 236 is based on the delivery of 15 Tranche 1 aircraft to Austria, for which the nations receive aircraft originally ordered by Austria in Tranche 2. Deliveries of Tranche 2 Eurofighter Typhoons to all four Partner Nations will begin in Summer 2008 and are scheduled to run until 2013. 32 aircraft are already in final assembly at the partner companies Alenia Aeronautica, BAE Systems, EADS CASA and EADS Deutschland. Eurofighter Typhoon is the world's most advanced new generation swing-role combat aircraft available on the market and has been ordered by six nations (Germany, Italy, Spain, United Kingdom, Austria and the Kingdom of Saudi Arabia). With 707 aircraft under contract, it is Europe’s largest military collaborative programme and delivers leading-edge technology, strengthening Europe’s aerospace industry in the global competition. More than 100,000 jobs in 400 companies are secured by the programme. Eurofighter Jagdflugzeug GmbH manages the programme on behalf of its shareholders Alenia Finmeccanica, BAE Systems, EADS CASA and EADS Deutschland, Europe’s foremost aerospace companies with a total turnover of €60.7 billion (2006)." Nell'articolo c'e` anche una nota interessante: il numero di aerei della T2 per i 4 partner e` passato da 236 a 251 in quanto l'Austria ricevera` aerei T1 che appartenevano in origine ai partner e che saranno quindi sostituiti da esemplari T2. In pratica l'Italia avra` 2 esemplari Tranche 2 in piu` e 2 Tranche 1 in meno. (27 T1 e 48 T2).
  20. Scusate ma l'IPA2 di Alenia e` considerato uno dei 29 aerei della Tranche 1 o gli IPA sono stati costruiti dalle aziende come test vehicle e non fanno parte del totale di 620 macchine del "contratto ombrello"? Se fossero parte della T1 allora dovremmo disporre ora o abreve di 28 macchine operative meno quelle che sono gia` state rimandate in alenia per il retrofit allo standard Block5.
  21. Forza Milan!! ..come noi nessuno mai, 18 titoli internazionali!!
  22. Sei sicuro? A me risulta che acquisteremo ore di volo dei 3-4 C-17 che la NATO comprerà in pool. Ok che le ultime due finanziare hanno migliorato la situazione, ma non fino a questo punto. In ogni caso, per quanto io sia un grande fan del C-17, prima ci dovremmo comprare gli AEW&C e poi se avanza qualcosa i C-17!
  23. Ovviamente intendevo ogni 1000 t, mi è sfuggita la "k" scusate.
×
×
  • Create New...