Jump to content

Gabriele

Membri
  • Content Count

    364
  • Joined

  • Last visited

  • Days Won

    4

Everything posted by Gabriele

  1. Concordo perfettamente davide, questa è semplicemente la logica, ma spesso sappiamo che per motivazioni politiche le forze armate sono costrette a seguire vie tortuose ed illogiche, tanto più che l'opinione pubblica vedrebbe sottecchi nientemeno che due "portaerei" (che ne vuole a definire la Garibaldi tale ma tant'è), e con la scusa dei costi, ma in realtà per il pacifismo strisciante che è nel dna dell'italiano medio, porta a scelte anceh assurde. Vedremo, comunque io non credo che gli Harrier verranno rottamati se ancora saranno buoni e non penso si troverebbero acquirenti se non a prezzi "
  2. Forse non è chiara una cosa. In questi paesi la divisione tra il potere giudiziario e il politico è molto labile, e comunque alla fine se si vuole ottenere uno scopo, materiale o di principio, le norme semplicemente si ignorano, o si sorvolano, come in questo caso. L'India ha ammesso che la nave era in acque internazionali, ma non gliene frega, semplicemente, ormai sono in mano loro e loro tengono i fili e non c'è niente che l'Italia, questa Italia, voglia fare se non i soliti accordi sottobanco pagando il dovuto "pizzo" ai prepotenti.
  3. eh lo so, ma per come stanno le cose sarà grasso che cola se arriveranno quei 90 senza ulteriori tagli o addirittura se alla fine ne arriverà qualcuno... i tempi sono troppo lunghi e purtroppo le amministrazioni cambiano e la volontà popolare in maggioranza (schiacciante) è sempre ostile ai sistemi d'arma, non tanto per i costi (ce ne sono di ben più inutili e veri e propri sprechi), quanto per l'arma in se, che secondo le anime belle non dovrebbe proprio esserci, a parte qualche pistoletta da dare ai carabinieri per la lotta alla mafia e ai delinquenti.
  4. quindi tu dici che se nel 2018 avremo finalmente gli F 35B gli Harrier saranno già tutti rottamati e la Garibaldi trasformata in portaelicotteri? A me sembra una fine ingloriosa... in fondo non ne servono tanto, almeno 5 o 6 opertivi e 2 o 3 di riserva, giusto per mantenere un livello minimo di operatività, tanto se non sarà disponibile la Cavour come hai sottolineato la componente di volo della marina sarà comunque inutilizzabile. Quindi, a mio parere eh, un minimo di Harrier da far durare quanto o poco meno il tempo residuo della Garibaldi ci dovrebbero stare. Poi si vedrà, probabilmente and
  5. il nostro peso nella vicenda è zero e ci rimetteremmo più noi a rinunciare alla collaborazione che loro a trovarsene un altro (i francesi magari?), che poi alla fine pagheremo ugualmente e la cifra sarà probabilmente simile a quella che gli indiani pagherebbero in più per sostituire Fincantieri. Quindi cornuti e mazziati, al solito. Si può recriminare, io farei un bel repulisti alla Farnesina dei vari parolai pacifisti cattolici e comunisti, che detestano le forze armate, o semplicemente ignorano come si agisce in questi ambiti, non si tratta di far consegnare due privati ai carabinieri che po
  6. mah, io penso che dalla conseguente riduzione degli harrier, visto che dovranno servire solo sulla Garibaldi, si potranno ricavare pezzi per farli tirare avanti ancora per 10, forse 15 anni chissà. E per allora non mancherà molto alla radiazione dell'intera nave che ha già quasi 30 anni...
  7. è una macchina meravigliosa, un gioiello della tecnica contemporanea, sono orgoglioso di essere italiano e che la mia nazione faccia parte di questo grande progetto militare. Sarebbe veramente triste, oltreche deleterio economicamente, militarmente, e politicamente, abbandonare tutto, un'altro bello scossono al già traballante (o del tutto inesistente) spirito di orgoglio italiano.
  8. ma che c'entra siano una potenza nucleare. Cos'è userebbero un missile intercontinentale per un blitz rivolto al recupero dei nostri militari, che sanno ingiustamente Sequestrati, questa è la parola esatta ed ingiustamente detenuti, solo per motivi elettorali locali? L'India sarà una potenza crescente che ha voglia di rivalsa verso l'occidente, ma non è così stupida.
  9. La Freem ancora non sarà del tutto operativa, ma le Orizzonte sì, gli U 212 pure, sto facendo un'ipotesi fantasiosa, sia chiaro, ma non diciamo che le bagnarole indiane anche se superiori di numero potrebbero tener testa alla squadra navale della Cavour, se la mandassero al completo. Certo significherebbe praticamente inviare più di metà della Marina e questo che fa preoccupare.
  10. Eh sì gli argentini ebbero tanto successo che poi... persero miseramente una guerra combattuta a due passi da casa contro uno che la combatteva a 10 mila km. La hermes appare arrugginata, non so perché sia ridotta così, ma non è danneggiata. Oggi semmai, prima che entrino in linea le due nuove portaerei con tanto di componente di volo, il regno unito si troverebbe abbastanza scoperto nel fronteggiare una eventuale nuova invasione argentina, che non sarebbe poi tanto fantapolitica, non più di quanto potesse apparire alla vigilia dell' 82.
  11. sì ma non saranno sprecati gli F -35 sulla Garibaldi? Molto meglio cannibalizzare quanto possibile dei vecchi harrier e farli operare al massimo sul Peppino e gli F-35, non tutti perché non so se c'entrino (e siano operativi) 15 mezzi (ma io auspico ne prendano 20 perché poi 15 fanno presto a usurarsi o perdersi per qualche motivo anceh in pochi anni), sulla Cavour a rotazione magari così da avere sempre forze di linea al massimo dell'operatività.
  12. di sicuro c'è solo... lo sai. Io comunque fino a che non li vedo nelle nostre basi non mi fido, possono succedere tante cose negli anni a venire, recrudescenza della crisi finanziaria, governo politico fortemente antimilitare, ecc. Non escluderei un ulteriore taglio o addirittura la cancellazione, ci hanno abituato a questo ed altro, per cui non possiamo essere sicuri di nulla. Diciamo che PER ORA, è così, poi si vedrà.
  13. sarebbe stato meglio dare una sforbiciata all'ultima trance di Tifone, magari eliminandola del tutto, e mantenere gli F-35. Ora come ora sono da eliminare (penso sia stato fatto) i B per l'AMI, e sarebbe meglio confermare 20 macchine per la Marina, è vero che poi, forse, si potranno acquistare, ma quando mai è capitato... Una volta fatto l'acquisto gli altri sono stati prestiti di roba usata, come i Tornado britannici o gli F 16, non si è mai più aperta una linea di produzione, o anche fosse rimasta aperta mai nessun aereo è stato acquistato ex novo dopo la partita iniziale. Quindi puntare a
  14. però tornarono a pilotare, comunque non voglio montare un caso, ci hanno già ben pensato all'epoca e senza dire le cose come stavano, solo perché "ammerigani" (ma se ci fossero state truppe russe o cubane sul suolo nazionale suppongo che tanti avrebbero detto: eh ma poverini, chissà quanto soffrono psicologicamente ora, e poi era una pratica comune passare tra le montagne" ecc. ecc. mi spiace essere polemico, ma è la realtà e la uis polemica non è riservata solo a certi e per dire certe cose, è ora suonata che lo capiamo), mi preme solo fare il paragone tra il nostro atteggiamento incerto, pro
  15. è facile dire che non bisogna sempre essere politicamente corretti, e qui in molti sanno quanto abbia "abbaiato" in proposito, ma le nostre istituzioni sono quelle che "vogliamo". Non noi, noi nel senso della maggior parte che scrive qui, ma la maggior parte degli italiani sì. La maggior parte degli italiani detesta il militare se non come povero giovane costretto ad arruolarsi pur di avere uno stipendio, non esiste nella mentalità dell'italiano medio la passione per la gerarchia militare e le armi, anzi sono da condannare. E così molti in rete condannano già i nostri soldati che hanno sparato
  16. un parere da parte di gianni05 o dominus su questa incresciosa vicenda? per come la vedo io andrà a finire che sarà aperto un conto segreto (il ministro giusto oggi ha parlato di contatti segreti, annamo bene) di un paio di milioni di dollari da dare alle famiglie e qualcosina per gratificare la corrutela imperante in India, e poi tutto a tarallucci e vino, ma con gli indiani che faranno la voce grossa su una pena esemplare in Italia, pena che sarà probabilmente comminata anche se in misura leggera, più che altro per ammansire buona parte della nostra opinione pubblica che ce l'ha con i mi
  17. I Carabinieri non verranno mai sciolti, almeno finché esisterà lo stato italiano, se tra 200 anni ci sarà uno stato totalitario europeo tutto può darsi. Vanno però ridimensionati, questi sì, e seppur, per tradizione, si vuole mantenere la militarizzazione, essi devono essere drasticamente staccati dal bilancio della Difesa, al massimo si divideranno in due tronconi, uno dell'ordine pubblico a totale carico del ministero dell'interno, e uno, molto più piccolo, che svolga funzioni di polizia militare e brigate operative da impiegare all'estero, sotto il diretto controllo del ministero della dife
  18. Il problema non sono solo i proiettili al tungsteno, ma questo è solo un sintomo di un discorso molto più vasto, che riguarda tutta la difesa... il sintomo però è particolarmente preoccupamente perché qui non andiamo a parlare di un mezzo "scenico", dietro al quale ci si può nascondere come dietro ad un dito per i costi ecc. Qui abbiamo un mero pezzo di metallo, una scelta squisitamente tecnica su quali siano i migliori materiali da usare. Un po' come dire che l'opinione pubblica ad un certo punto richiedesse i proiettili di gomma o che so, al sonnifero perché sennò si rischia di fare troppo m
  19. Gabriele

    Ariete

    E' arrivato un altro, quindi rottamiamo gli ariete, prima nazione occidentale di rilievo a rinunciare ai carri che bello... ma ripeto, perché non rinunciamo anche all'esercito del tutto? così i pacifisti sarebbero finalmente soddisfatti, e io aspetterei con ansia l'invasione militare su una popolazione inerme senza muovere un dito, anzi forse passerei al nemico vista l'imbecillità di certi elementi di cui condivido la lingua. tornando seri, vorthex conosco bene la storia, e infatti ripeto: non ho parlato di avere un arsenale atomico proprio, non ho parlato di sottomarini nucleari o lanciat
  20. Ma tu parti dal presupposto che tanto con i carri di cui sopra, non dovremmo "mai" misurarci (anche se una qualsiasi persona ragionevole, come poche ce ne sono in Italia, perché essendo nate e vissute in un mondo ormai del tutto pacificato, per quanto si gridi al mondo pieno di guerre e grondante sangue e bombe, gli sembra del tutto impossibile e inconcepibile che possa scoppiare un'altra guerra, e parlo di guerra vera non la guerra in televisione, sa bene in realtà che ogni periodo storico ha un inizio come una fine ed è del tutto idiota comportarsi come se niente possa accadere e sperare nel
  21. Il giornalista ne parla in tono entusiasta... come al solito quando si tratta di denigrare le forze occidentali, ma io non mi fido della paccottiglia cinese, però ammetto di non conoscere nulla di questa classe Song. Possibile siano più silenziosi e letali degli U 212?
  22. Gabriele

    Ariete

    che non lo vogliamo essere è palese, e da tutta una serie di questioni, non solo militari. Che non possiamo essere, no, mi dispiace non ci sto. Francia e Regno Unito hanno un peso economico e demografico simile al nostro e con problemi economici forse anche superiori. La differenza sta negli interessi strategici, che sono chiaramente più vasti per questi due paesi. Ora, senza arrivare a chiedere due portaerei da 40-60 mila tonnellate con relativa squadra e gruppo di volo ciascuna, senza arrivare a chiedere una forza atomica nazionale, perlomeno un numero decenti di carri Ariete debitamente raf
  23. Le spese militari sono la spesa più importante dello Stato, una spesa senza la quale non esisterebbe, e una spesa infine a cui non può rinunciare in nessun caso, a meno di far avverare i tragici scenari postmoderni di stati inesistenti e forze militari sparse sotto il controllo di magnatelli locali (un nuovo medioevo tecnologico, per l'appunto). E, vortex, ero chiaramente ironico riguardo quei cessi degli Vm90 e i mitra dei carabinieri che manco colpirebbero un bersaglio a 15 metri... Il problema è che i pacifisti non sarebbero affatto ironici nel sostenere che quei catorci basterebbero ed a
  24. Purtroppo solo nei forum e in generale nelle discussioni tra italiani si fanno questi discorsi, con certa gente, giornalisti pacifisti in testa che paradossalmente sono quelli che più spesso si occupano di questioni militari (che detestano), che si credono grandi "esperti" ed emettono sentenze irrevocabili. In altri paesi o lasciano le cose militari, ai militari, oppure vi partecipano con passione, essendo FIERI dei sistemi d'arma sempre più sofisticati e potenti. Ma siamo in Italia, l'unico paese al mondo che che decide su questioni di importanza strategica cruciale sulla base delle emozioni
  25. Quindi manteniamo centomila carabiniere con gli "scugnizzi" VM90 e il vetusto mitra M12, tanto per l'ordine pubblico bastano e avanzano no, è questo che i pacifisti vogliono. Mi fanno proprio ridere, già spendiamo un miserabile terzo, a parità di pil, rispetto alla francia nella difesa, e vogliono tagliare ancora, alla fine rimarranno tanti dipendenti pubblici in uniforme, soldati disarmati solo di nome e allora cosa taglieranno questi infami? tagliassero i loro redditi, è ciò che si meritano.
×
×
  • Create New...