Jump to content
Sign in to follow this  
tillo77

Tempo brutto... altro incidente...

Recommended Posts

Da Repubblica di oggi:

 

"Bologna, tragedia all'aeroporto

Cessna in fiamme, cinque morti

 

BOLOGNA - Cinque persone sono morte in un aereo da turismo in decollo dall'aeroporto di Bologna. Il bimotore Cessna 340, non è riuscito ad alzarsi. Sfondata la recinzione al termine della pista, ha attraversato una strada che corre perpendicolarmente alla pista ed ha finito la corsa, incendiandosi, nel greto del fiume Reno. Nell'urto le eliche si sono staccate e sono finite sulla strada e la carlinga si è spezzata in più tronconi. I soccorritori hanno recuperato i corpi delle cinque vittime carbonizzate. Secondo il piano di volo a bordo avrebbero dovuto essere due i passeggeri, ma i corpi carbonizzati sono cinque. Il pilota era un italiano Luigi Zamboni, proprietario del velivolo; probabilmente italiani anche il copilota e i passeggeri.

 

Nella fase di decollo il pilota non ha segnalato nulla di anomalo alla torre di controllo, con la quale non c'è stata alcuna conversazione.

 

L'agenzia per la sicurezza al volo (Ansv) ha aperto un'inchiesta insieme alla procura di Bologna. Sembra che l'aeromobile fosse diretto all'aeroporto di Forlì. Le condizioni metereologiche nell'area dell'incidente erano, secondo quanto riferito dall'Ansv, pessime e con una visibilità non superiore a 400 metri.

 

Lo scalo bolognese, chiuso per permettere ai mezzi di soccorso di raggiungere l'aereo da turismo, è stato riaperto un'ora dopo."

 

- - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - -

 

L'aereo di AG in questo caso non era piccolo...

 

D-IXXIext.jpg

 

comunque sembra sia il solito caso di volo con meteo praticamente orrende... mille volte mi è stato ripetuto dal mio istruttore che quando il tempo non è buono conviene rimanere a terra... per molti questo monito è rimasto inascoltato... purtroppo...

Share this post


Link to post
Share on other sites

Stamattina ho letto sul giornale locale(Gazzetta di Reggio)di un altro incidente nei dintorni di Ferrara,che ha coinvolto(l'articolo non specifica meglio)un ultraleggero con due persone a bordo che stavano facendo prove di stallo spegnendo e riaccendendo il motore.Gli occupanti sono morti entrambi.

Share this post


Link to post
Share on other sites

Per lo stallo bisogna capire se l'ulm era certificato per fare scuola... se uno dei due occupanti era istruttore certificato... se la quota mantenuta per effettuare gli stalli era almeno la minima per sicurezza... ecc. ecc.

 

E comunque con una giornata come quella odierna avrei aspettato un altro giorno a fare gli stalli...

 

Durante l'addestramento il motore viene portato al minimo (non viene spento) per effettuare la manovra dello stallo, una volta raggiunto lo scopo si riporta il motore al massimo dei giri e si recupera l'aereo...

 

L'aeromobile deve essere certificato semi-acrobatico, l'area deve essere libera da ostacoli, gli oggetti a bordo devono essere fissati, la quota di sicurezza raggiunta, ecc. ecc. Le variabili in gioco per la sicurezza sono tante, ma se rispettate tutto va per il verso giusto.

Share this post


Link to post
Share on other sites

Mi hai fatto ricordare che l'articolo diceva che il pilota era un pilota Alitalia,mentre per il resto non ricordo altro :unsure::unsure:

Share this post


Link to post
Share on other sites

Incidente CESSNA 340...che ne pensi Tillo? Formazione di ghiaccio e neve sulle ali (bordo d'attacco9 e superfici di controllo?! Io penso di si...Magari non ha neppure fatto de-icing. Leggeremo sull'ANSV...

 

Ciao

Share this post


Link to post
Share on other sites

Io credo che la colpa sia stata esclusivamente del pilota!!!come si può pretendere di decollare con quel tempo?!?!?!?!!?!?!?!?è un SUICIDIO!!!!in effetti.............

Share this post


Link to post
Share on other sites

Ro60 come al solito volando hai visto lungo... ;)

 

Sembra che il problema sia proprio il ghiaccio sulle ali, altrimenti non si spiegherebbe il fatto che l'aereo abbia raggiungo la velocità d'involo e non si sia staccato da terra... (il ghiaccio depositandosi sulle ali modifica il profilo alare e può non rendere più portante l'ala...)...

 

Comunque ritengo che se la sia cercata, perchè con un tempo pessimo in questa maniera (400 mt. visibilità e neve) non credo fosse azzeccata la rotta che aveva scelto partendo sì da un aeroporto attrezzato come Bologna, ma cercando poi l'atterraggio a Forlì... Credo che si sia trattato del solito caso, mortale come al solito, di sovrastima delle proprie capacità... Sai la distanza vicina fra i due aeroporti, magari la fretta di arrivarci prima che il tempo peggiori ulteriormente... ecc. ecc.

 

Ecco perchè volare non è un gioco e mi fa incazz... quando lo chiamano sport... :furioso:

Share this post


Link to post
Share on other sites

Già, sovrastima delle proprie capacità ma anche di quelle del velivolo...Ora, io non sò come sia certificato il CESSNA in questione, però...Magari ha anche pigiato i piedi sulla pedaliera quando ha superato VR ed invece non ruotava, sai che frenata con quella neve che come toccava il suolo si ghiacciava...se la sono vista davvero brutta!

Share this post


Link to post
Share on other sites

sempre dal sito della ANSV

 

"Incidente Cessna a Bologna (LIPE) – aggiornamento

 

 

A seguito del primo sopralluogo operativo effettuato dai tecnici investigatori sul luogo dell’incidente, l’Agenzia informa che:

situazione meteo al momento dell’incidente: vento da 270/12Kt, visibilità generale 400 mt, visibilità in pista 1.000 mt, neve, nebbia, tetto delle nubi 2.000 ft, temperatura -1°C, temperatura di rugiada -2°C, QNH 1.009.

Registratori di bordo: l’aeromobile - come ammesso dalla normativa internazionale per il tipo – non aveva installato il registratore dei dati di volo (FDR) né quello di suoni in cabina di pilotaggio (CVR).

A quanto risulta attualmente il velivolo, con piano di volo destinazione Forlì, ha intrapreso il decollo per pista 12, ma non è riuscito a prendere quota infrangendosi contro la recinzione aeroportuale."

 

 

Purtroppo mi sa che è andata proprio come dice Ro60... io con un tempo così sarei rimasto tranquillamente al calduccio della mia aerostazione... Sai cosa mi spiace di più? Mi spiace che a pagare per questo errore non è stato soltanto lui, ma anche altri quattro inconsapevoli cristiani... Quando uno è Pilota Comandante di un Aeromobile dovrebbe tenere sempre presente a sè stesso che ha la responsabilità anche dei suoi passeggeri oltre che alla sua e se vuole rischiare non deve farlo con la pelle altrui...

Share this post


Link to post
Share on other sites
Registratori di bordo: l’aeromobile - come ammesso dalla normativa internazionale per il tipo – non aveva installato il registratore dei dati di volo (FDR) né quello di suoni in cabina di pilotaggio (CVR).

A proposito di registratori audio sugli aeromobili mi stavo chiedendo a proposito delle scatole nere (non apro un topic apposito perché non ne vale la pena... basta una semplice risposta) :D

 

In un aereo commerciale la scatola nera viene cambiata dopo ogni volo oppure tiene dentro un elevato numero di ore di volo che possono comprendere anche voli diversi????

 

Grazie :D

Share this post


Link to post
Share on other sites

Ho lettyo stamattina sul giornale che sulla carta d'imbarco c'erano annotati,oltre al pilota,altre tre persone,non quattro,e si pensa che il quinto sia salito all'ultimo momento...E' corretto lasciare salire una persona non prevista sulla carta d'imbarco? :unsure::unsure::unsure:

Share this post


Link to post
Share on other sites
Ho lettyo stamattina sul giornale che sulla carta d'imbarco c'erano annotati,oltre al pilota,altre tre persone,non quattro,e si pensa che il quinto sia salito all'ultimo momento...E' corretto lasciare salire una persona non prevista sulla carta d'imbarco? :unsure::unsure::unsure:

Assolutamente non corretto Sppedy...pensa se in un incidente vi è un disperso che non viene nemmeno cercato perchè si pensa che le persone a bordo siano 4 e non 5...!

Sempre d'accordo con Tillo...al pressapochismo di certe persone non vi è limite, mi dispiace davvero per gli altri 4 e anche per il bel velivolo distrutto, e poi c'era il rischio di fare disastri anche a terra a cose e persone!!!

Meditate gente...dell'aria! Spesso come dici Tillo, meglio una cioccalata calda al bar che un decollo azzardato...

A proposito: su "LA STAMPA" di oggi hanno scritto che non aveva fatto de icing...bisogna prenderla con i "se" ed i "ma", sapete, i giornalisti come sono e come scrivono! hanno anche scritto che c'era ghiaccio intorno alla cloche!!!

Che ignoranza ragazzi, almeno se non si sanno le cose basterebbe non scriverle!

Share this post


Link to post
Share on other sites

Quando i giornalisti non sono del settore... di cavolate ne scrivono... eccome!!!

 

L'imbarco di una persona non prevista è un GRAVE errore... ogni persona è una massa per l'aereo e può spostare avanti o indietro il baricentro dell'aeromobile.

 

La verifica dei pesi e centraggi è importantissima e viene inseganta da subito nelle Scuole di Volo serie (non per rimarcare la cosa, ma con gli ultraleggeri...).

 

Date un occhio al seguente documento operativo:

 

DOCUMENTO OPERATIVO

Share this post


Link to post
Share on other sites
Io credo che la colpa sia stata esclusivamente del pilota!!!come si può pretendere di decollare con quel tempo?!?!?!?!!?!?!?!?è un SUICIDIO!!!!in effetti.............

concordo pienamente.... non doveva provare a decollare....poi doveva fare Bologna-Roma...va beh che a roma non c'èra neve...ma decollare in mezzo alla neve non è semplice...e con quel tempo.... io penso sia stata più che altro o l'incoscenza o l'inesperienza del pilota....

Share this post


Link to post
Share on other sites

Beh, l'aeroporto non era chiuso, la visibilità in pista 1.000 metri, ceiling a 2.000...insomma probabilmente erano condizioni critiche ma non "impossibili"! poi tenete presente che un aereo stacca dal suolo e pochi minuti ed è fuori da tutto, nubi, neve e tutto il resto.

Share this post


Link to post
Share on other sites

Ero in zona quando è successo l'incidente del Cessna.

 

Uno dei passeggeri era il figlio del pilota.

 

L'aereo è caduto per il ghiaccio: il pilota non si è avvalso del servizio di sghiacciamento dell'aeroporto... un errore incomprensibile.

 

Ghiaccio sulle ali, comandi semibloccati, peso elevato... un vero suicidio.

Share this post


Link to post
Share on other sites

Una piccola domanda...........

ma gli aerei di linea hanno dei sistemi di scongelamento dei flap e tutto il resto????

credo di si ma vorrei delle conferme dai miei PROFESSORI!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!! :okok:

Share this post


Link to post
Share on other sites
Una piccola domanda...........

ma gli aerei di linea hanno dei sistemi di scongelamento dei flap e tutto il resto????

credo di si ma vorrei delle conferme dai miei PROFESSORI!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!! :okok:

Certo che ce l'hanno...e ci mancherebbe altro!!!!

 

Si chiama DE-ICE :okok:

Share this post


Link to post
Share on other sites

Agli aerei di linea e agli altri che fanno richiesta viene fornito un servizio al suolo pre-volo per levare il ghiaccio e qualsiasi altro residuo simile dalle superfici alari...

 

Il bordo d'attacco delle semiali è comunque provvisto di sistemi rompighiaccio da utilizzare in volo, se non sbaglio Ro60 ne aveva già parlato in un altro post.

Share this post


Link to post
Share on other sites

certo però che i passeggeri potevano anche chiedergli di rimandare il volo, che cavolo, con un tempo così brutto non si può rischiare la vità...soprattutto per un volo di pochi chilometri....

 

x Tillo : hai segnato tra le varie indicazioni il punto di rugiada, ovvero la temperatura in cui l'aria diventa satura, ovvero non può più raccogliere umidità e incomincia a far condensare il vapore acqueo contenuto liberandolo sotto forma di preciitazioni ( pioggia, neve, grandine ) , quindi se la temperatura fosse scesa ancora di 1 grado celsius ( 1 °C ) il pilota serebbe decollato durante una precipitazione a carattere nevoso???

Share this post


Link to post
Share on other sites

Da quello che ho sentito io, erano stati alcuni dei passeggeri a spingere il comandante ad effettuare il volo, quindi non è stata tutta incoscienza sua.

 

Certo è che in qualità di comandante avrebbe dovuto decidere di non volare.

 

Non dimentichiamoci poi che l'aereo è decollato per pista 12, e non 30 come avrebbe dovuto fare con quel vento.

 

Inoltre la pista di Bologna, è lunga quasi 3000 metri, vedendo che le superfici di comando non rispondevano, avrebbe avuto tutto lo spazio per arrestarsi. invece ha deciso di continuare la corsa....

Share this post


Link to post
Share on other sites

X Maverick 1990

 

Ricordati che perchè ci sia una precipitazione, bisogna che ci sia la quota da cui precipitare.

 

Se fosse stata raggiunta la temperatura di rugiada, l'aereo si sarebbe trovato in un atmosfera in cui erano presenti cristalli di ghiaccio in sospensione.

Una specie di nebbia congelata, ma dubito che si sarebbe infittita abbastanza da creare problemi.

 

La temperatura di rugiada è molto importante, perchè influenza notevolmente le prestazioni dei velivoli a turbina, e turboelica.

 

Il cessna, sarà stato mica un turboelica?

Share this post


Link to post
Share on other sites

ancora una domanda....

 

la nebbia si forma quando una massa d'aria calda a contatto con la superficie più fredda, cede il calore, facendo così scendere il punto di rugiada

il vapore acqueo in eccesso condensa e si forma la nebbia, ora se questo vapore acqueo per via di un congelamento ancor più accentuato diventasse di dimensioni tali da non poter essere più sorretto dalla massa di aria stessa , avremmo una precipitazione da nebbia a bassa quota?

Share this post


Link to post
Share on other sites

Per le domande meteo lascio le risposte agli altri...

 

Per Jack e la sua domanda: la "scatola nera" registra solo per un certo numero di ore (6-12-24 dipende dal modello).

 

Poi la nuova registrazione va a "cancellare" quella vecchia, un po' come i nastri delle videocamere a circuito chiuso.

Share this post


Link to post
Share on other sites

Join the conversation

You can post now and register later. If you have an account, sign in now to post with your account.

Guest
Reply to this topic...

×   Pasted as rich text.   Paste as plain text instead

  Only 75 emoji are allowed.

×   Your link has been automatically embedded.   Display as a link instead

×   Your previous content has been restored.   Clear editor

×   You cannot paste images directly. Upload or insert images from URL.

Loading...
Sign in to follow this  

×
×
  • Create New...