Jump to content
Sign in to follow this  
Tuccio14

EuroMarFor

Recommended Posts

Ho letto dell'attivazione dell'EuroMarFor per intervenire in Libano. Colgo l'occasione per aprire la discussione su un argomento a me molto caro: l'unificazione degli Stati Maggiori Europei in un unico, grande, potente strumento di difesa. Non ho sete di potere, ma vorrei solo vedere un'Europa determinante in politica estera più di quanto già non lo sia.

 

9604-1d.jpg

 

Si stanno seguendo percorsi differenziati tra le varie forze armate (European Air Group per l'aviazione, EuFor per gli eserciti ed EuroMarFor, appunto, per le marine), ma vorrei sapere cosa ne pensate in merito ad una più radicale unificazione militare in senso lato, con tanto di attività addestrativa (sulla scia EuroTrainer), operativa e specifiche comuni.

 

Altri links: EuroMarFor in Algeria, Forza Marittima Europea, attivazione della FME in Libano.

Share this post


Link to post
Share on other sites

Le Forze Armate sono la massima espressione politica di una Nazione, senza un esercito non esiste Stato ma sopratutto senza Stato non ha senso avere un esercito.

 

GLi Stati Uniti, prima di avere un esercito unico fecero passare decine di anni dalla Dichiarazione di indipendenza e fino ad allorai singoli stati contribuivano con una aliquota di milizie in base a millesimali. Questo per far capire come avere un esercito unico implichi, a monte, un'azione politica ben più forte di quella attuale, oggi l'europa di unito ha solo il mercato e nemmeno poi quello, provate ad aprire un mutuo con una banca francese o Spagnola...

 

EUROMARFOR è una forza multinazionale presente oramai da anni ed è un minimo tentativo di integrazione tra le marine europee. Nata nel 1995 è una forza non permanente che si attiva solo in periodi di crisi o qualora l'UEO lo ritenga opportuno. Alla fine la Marina militare Italiana assegna all'EUROMARFOR le stesse unità che dichiara disponibili per la NATO ed è quindi ipso facto solo un cappello amministrativo per diciarare le forze in campo a seconda della convenienza, italiane, europee o NATO; di unificazione ci vedo molto poco...

 

 

PS quella foto è molto veccia e risale probabilmente al 1995, anno di fondazione di EUROMARFOR. Lo si evince dal Sergente italiano in "paperina" mentre è da anni (dal 1996, credo) che i sergenti indossano la PM4 analoga a ufficiali e sottufficiali)

Edited by Sangria

Share this post


Link to post
Share on other sites

Oh oh!!

Non facciamo scherzi. La MMI è italiana e non deve cadere in mano a Parigi o Berlino.

Prima di pensare ad un esercito europeo, sarebbe meglio pensare ad una nazione europea.

Share this post


Link to post
Share on other sites

Concordo con gli ultimi 2 interventi, prima l'UE diventa uno stato federale vero e proprio e poi si unifica tutto il resto. In fin dei conti i legami tra le forze armate dei vari paesi sono già molto stretti sia in ambito NATO che UE. Un esempio banale è l'EFA ma sono molti i paesi che sviluppano assieme anche se per meri motivi econo :scratch: mici.

Eurotrainer è un programma molto interessante è come addestratori avanzati sono disponibili 2 opzioni europee, il solido hawk e il fiammante M-346 che deve ancora provare concretamente la sua validità ma i 2 prototipi fanno ben sperare. Il fatto è che nazioni europeistiche come la francia :scratch: spingono per la soluzione koreana in cui hanno un leggero interesse vista la totale assenza di un loro valido prodotto. Godrò come un matto se per sostituire i loro alpha prenderanno l'M-346 :asd:

Share this post


Link to post
Share on other sites
Prima di avere un esercito unico, l'UE sarebbe il caso che avesse UNA UNICA POLITICA ESTERA!!!!!!!!!

Per questo mi sembra che siamo a buon punto... Dopo delle le catastrofiche reazioni (tutto meno che unificate) alla guerra in Irak si è capito che Francia, Germania, Regno Unito o Italia da sole non hanno voce nel mondo, ripeto, la posizione unica e forte assunta nei confronti dell'indipendenza kosovara ne è la riprova secondo me.

Share this post


Link to post
Share on other sites
Per questo mi sembra che siamo a buon punto... Dopo delle le catastrofiche reazioni (tutto meno che unificate) alla guerra in Irak si è capito che Francia, Germania, Regno Unito o Italia da sole non hanno voce nel mondo, ripeto, la posizione unica e forte assunta nei confronti dell'indipendenza kosovara ne è la riprova secondo me.

E in afganistan????????

Share this post


Link to post
Share on other sites

Io la vedo (purtroppo) ancora lunga la strada; ci sono paesi (Inghilterra in primis) che non accetteranno mai di vedere la propria sovranità così limitata; l'unica sarebbe andare avanti con un gruppo di nazioni volenterose (Spagna, Germania, Italia, Benelux) ma i problemi da risolvere sarebbero tanti:

- innanzitutto come già detto la politica militare non è mai fine a se stessa ma è una semplice opzione di politica estera a disposizione di un paese; quindi se non hai una vera politica estera unitaria rischi di creare uno strumento inutilizzabile

- la seconda è il comando e controllo; a chi va?

- la terza, enorme, è la capacità nucleare che un simile strumento non può non avere. In parole povere, chi deve premere il bottone?

 

Se per caso ci si riuscisse io vedrei bene delle FF.AA. organizzate su modello di quelle americane, con FF.AA. regolari, armate allo stato dell'arte, altamente mobili e proiettabili e da utilizzare "out of area" e delle guardie nazionali sotto controllo locale con compiti di difesa del territorio (in tempo di pace ovviamente) e come riserva per le FF.AA. europee

Edited by Rick86

Share this post


Link to post
Share on other sites

Non è male quest'ultima idea, ma esistono tutt'ora troppe difformità di pensiero tra paesi europei in politica estera e in materia di intervento per pensare a qualcosa del genere.

Share this post


Link to post
Share on other sites

Per non parlare dei requisiti tecnici dei vari mezzi anche progettati in comune, leggasi FREMM versione ita e fr che hanno sovrastrutture ed elettronica molto diverse

Share this post


Link to post
Share on other sites

Certo però che la strada è quella:ormai tutti i maggiori programmi europei sono fatti in cooperazione tra 2 o più paesi

Share this post


Link to post
Share on other sites

Questo vile denaro che comanda il mondo guarda cosa ci impone di fare pur di fare. Ci ritroviamo con degli incrociatori, scusate volevo dire fregate antiaeree, che può portare solo un misero elicottero. :pianto:

Share this post


Link to post
Share on other sites

Scusami ma i Doria non sono dei bei grossi grassi caccia? Ok sto esagerando :rotfl: mi autopunisco.. :sm:

Scherzi a parte cmq le FREMMM ne porteranno 2 di eli...

Share this post


Link to post
Share on other sites

Per i nostre "destroyer-size" (+ dei DlP) fregate FREMM i 2 eli si devono unicamente alla sovrastruttura nazionale, infatti le fr avranno un "misero" NH-90

 

Direi che stiam finendo OT

Share this post


Link to post
Share on other sites

Create an account or sign in to comment

You need to be a member in order to leave a comment

Create an account

Sign up for a new account in our community. It's easy!

Register a new account

Sign in

Already have an account? Sign in here.

Sign In Now
Sign in to follow this  

×