Jump to content
Sign in to follow this  
nino77

Siamo preparati ad una guerra mondiale?

Recommended Posts

Salve a tutti, ho letto sul forum i vari confronti tra gli eserciti e le nazioni e anche tutti particolari che non conoscevo, devo dire che è stato molto interessante.

Vorrei proporvi di riflettere sulle reali capacità di resistenza(sopravvivenza) del nostro paese in caso di attacco nucleare con un contesto internazionale inconsueto: pensate ad una specie di guerra mondiale dove le potenze atomiche prendono posizioni diverse tra loro (cosa che è possibilissima a mio parere) formando più di due schieramenti! Quanto potrebbe durare l'Italia? 1 ora?

Faccio questa domanda considerando le condizioni internazionali attuali e le prospettive negative per il futuro, tante nuove potenze globali e regionali stanno emergendo, gli U.s.a a cui noi siamo inesorabilmente legati tra 10 anni dovranno rivedere o almeno ribadire la loro supremazia globale, nella peggiore delle ipotesi una guerra del genere ci può stare in passato è successo per molto poco!

L'italia non ha l'atomica, non ha bunker antinucleari, è in una posizione geografica pessima, come finirebbe? E come si potrebbe rimediare ad una cosa del genere?

Share this post


Link to post
Share on other sites

Sicuramente sara' un casino...Certo,dipenderebbe anche da chi abbiamo contro e chi abbiamo in supporto. Ora come ora uno scenario (per quanto fantastico)potrebbe essere tutta la NATO(USA,italia,francia,germania ecc...) contro Russia ,Cina e qualche altro stato. In questo caso credo che siamo ben "protetti".... :unsure:

Share this post


Link to post
Share on other sites

Penso che non dobbiamo preoccuparci troppo della sopravvivenza in caso di attacco nucleare: finiremo tutti al creatore senza colpo ferire.

Comunque l'italia attualmente non è minacciata da nessuno a livello nucleare, e credo che rimarrà così quindi meglio non farsi troppi problemi.

Share this post


Link to post
Share on other sites

no aspetta la francia non fa parte della nato, ed è una potenza atomica, l'india(filo russa)e il pakistan (filo usa) non è detto che rispettrebbero le pseudo-allenze! Poi non penso che dipenda chi abbiamo contro, il punto sta nelle reali possibilità di sopravvivenza del nostro paese ad una guerra atomica! Non penso si tratti di fantascienza l'atomica esiste ed è stata pure usata in passato questo è un problema serio e noi lo prendiamo troppo alla leggera non lo consideriamo nemmeno! Non abbiamo il senso strategico del futuro, poca coordinazione e pessima organizzazione, questo non rigurda solo l'esercito ma l'intero sistema Italia, che poi alla fine è quello che veramente conta in un conflitto!

Share this post


Link to post
Share on other sites

Allora senza scomodarsi a chiamare in causa le potenze nucleari asiatiche facciamo il punto.

Gli unici stati in grado di colpire il nostro paese con armamento nucleare sono USA, e mi sembra che non ci sia da preoccuparsi, Francia, che a meno che non si incazzino per qualche altra coppa del mondo non dovrebbero farci la guerra, UK, idem come sopra, Israele, che certo non si metterà mai contro di noi, e Russia, che se si mette a lanciare testate contro i paesi NATO allora non c'è problema di sopravvivenza perchè l'intero mondo a quel momento sarà andato a p*****e.

Quindi non vedo dove sono le preoccupazioni.

Share this post


Link to post
Share on other sites

Scusami ho sbagliato la Francia sulla carta fa parte della nato,anche se si è ritirata dal comando militare da tempo e si move strategicamente in modo del tutto indipendente alla nato! fin da de gaulle la francia ha manifestato una politica estera alternativa ai due blocchi, la famosa 'terza via'. Diaciamo che ho sbagliato a risponderti dovevo spiegarmi meglio! Non è detto che la Francia si collochi con la nato, anche se ne fa ufficialmente parte oltre ad essere storicamente e culturalmente legata ai paesi che la costituiscono!

in un contesto difficile con gli interessi che la francia ha in america latina asia e soprattutto ed essenzialmente in africa, potrebbero inserirsi delle variabili capaci di far muovere la sete di grandezza d'oltrallpe verso allenze del tutto nuove! E i Francesi per sete di garndezza non li batte nessuno, e la sete di grandezza fa fare tutto! Poi c'è il caso di chi è stato veramente grande Culturalmente e storicamente per idee uomini e cose è crede di essere insignificante, l'Italia per inteso, che con l'1% d'orgoglio Francese e un minimo di dignita politico organizzativa poteva e può diventare almeno e sottolineo almeno una potenza regionale (mediterraneo)

Share this post


Link to post
Share on other sites
Poi c'è il caso di chi è stato veramente grande Culturalmente...........

........ma grande, purtroppo, l'Italia mai lo è stata, né mai lo sarà, politicamente!!!

 

P.S. L'unica volta che ha tentato di fare credere agli altri (mi riferisco all'esperienza fascista) di essere una potenza, era solo un grande bluff (e lo affermo io che sono, politicamente, di destra!), che non ha fatto altro che peggiorare la fama di inaffidabilità politica del nostro paese!

Share this post


Link to post
Share on other sites

........ma grande, purtroppo, l'Italia mai lo è stata, né mai lo sarà, politicamente!!!

 

Con tristezza devo dire che è anche quello che penso io! Però abbiamo delle potenzialità enormi, che pochi paesi possono vantare, a parte la storia artistico-culturale che è arcinota noi abbiamo il fattore umano! Se ci pensi da paese distrutto nella seconda guerra , negli anni sessanta eravamo forse quelli più all'avanguardia anche di più degli stati uniti! Primi ed eccelenti nello studio dell'atomo e dell'energia nucleare, primi nella chimica (la plastica è italiana), tra i primi in industrie ad alto valore tecnologico basta citare l'olivetti , solo dietro alle due potenze nella ricerca spaziale (nel 1967 lanciavamo il primo satellite con vettore americano) quarda ora questo paese imbruttito e invecchiato, che tristezza!

Share this post


Link to post
Share on other sites
........ma grande, purtroppo, l'Italia mai lo è stata, né mai lo sarà, politicamente!!!

 

Con tristezza devo dire che è anche quello che penso io! Però abbiamo delle potenzialità enormi, che pochi paesi possono vantare, a parte la storia artistico-culturale che è arcinota noi abbiamo il fattore umano! Se ci pensi da paese distrutto nella seconda guerra , negli anni sessanta eravamo forse quelli più all'avanguardia anche di più degli stati uniti! Primi ed eccelenti nello studio dell'atomo e dell'energia nucleare, primi nella chimica (la plastica è italiana), tra i primi in industrie ad alto valore tecnologico basta citare l'olivetti , solo dietro alle due potenze nella ricerca spaziale (nel 1967 lanciavamo il primo satellite con vettore americano) quarda ora questo paese imbruttito e invecchiato, che tristezza!

 

guarda, mi hai fatto venire la tristezza, condivido tutto quello che hai detto e anche tutti gli ultimi post, ora vado a letto e mi rileggo il DeBello Gallico almeno mi tiro su.

Share this post


Link to post
Share on other sites
guarda, mi hai fatto venire la tristezza, condivido tutto quello che hai detto e anche tutti gli ultimi post, ora vado a letto e mi rileggo il DeBello Gallico almeno mi tiro su.

 

Quoto ! :okok:

 

Cmq in un conflitto termonucleare una piccola percentuale di popolazione mondiale potrebbe sopravivere

Share this post


Link to post
Share on other sites
guarda, mi hai fatto venire la tristezza, condivido tutto quello che hai detto e anche tutti gli ultimi post, ora vado a letto e mi rileggo il DeBello Gallico almeno mi tiro su.

 

:D IDEA! Dopo la guerra atomica, tornano gli italiani coi zebedei quadrati!!...cioè i romani de' Romaa!! Refamo l'Impero Romano da capo...evvaii!!

Share this post


Link to post
Share on other sites
Guest iscandar
:D IDEA! Dopo la guerra atomica, tornano gli italiani coi zebedei quadrati!!...cioè i romani de' Romaa!! Refamo l'Impero Romano da capo...evvaii!!

!?!?!?!??!?!?!?!?!?!

Share this post


Link to post
Share on other sites

Nel senso che dopo la guerra nucleare ricominciamo da capo.

 

Comunque non credo si sia totalmente impreparati ad una guerra nucleare. In fondo per noi, la guerra nucleare ha sempre voluto dire far alzare quanti più aerei possibile, finchè non ci avessero attaccato con le nuke.

 

In un certo senso questo sappiamo farlo oggi, lo sapremo se è quando sarà il caso, a meno di un attacco a solpresa.

 

Ritorco la domanda e domando. Chi dovrebbe attaccarci?

 

Se scavalchiamo la politica, e pensiamo solo a chi ha le armi per poterlo fare... bè, siamo sepolti sotto un mare di radiazioni gia solo per il fatto che il nostro paese non ha l'arma nucleare nella sua strategia.

 

Fritti e panati.

 

Rimane la sicurezza relativa della politica. Manco la Cina ci vorrebbe attaccare con le nuke, gli conviene ancora copiarci le Ferrari e venderci le borsette.

 

La più grossa minaccia nucleare oggi, è rappresentata dagli stati canaglia e dai terroristi. Più che aver paura di vederci spianati da un'attacco nucleare, io direi che è più difficile convivere con l'idea che da un giorno all'altro qualche talebano non si fabbrichi una bomba sporca da far detonare in una delle nostre città.

Share this post


Link to post
Share on other sites
Guest iscandar
....La più grossa minaccia nucleare oggi, è rappresentata dagli stati canaglia e dai terroristi. Più che aver paura di vederci spianati da un'attacco nucleare, io direi che è più difficile convivere con l'idea che da un giorno all'altro qualche talebano non si fabbrichi una bomba sporca da far detonare in una delle nostre città.

e questa, purtroppo, è un eventualità ad alto rischio, dato che una guerra, di solito, si fa per interessi economici.

Ma, un terrorista, non gliene frega niente dell'economia e preferisce colpire per fare vittime e terrore, quindi una nuke sporca è sempre latente :(

Share this post


Link to post
Share on other sites

Uno dei punti dove volevo arrivare ero proprio quello dell-atomica.

Io sono convinto che il nostro paese senza un paio di testate nucleari (nostre nostre non amerikanen) rimanga dietro e di molto alle varie potenze! Poi per concetti basiliari di difesa nazionale dovremmo adottarle, se altri possiedono bombe nucleari e possono minacciare ed attacare anche noi dovremmo per un concetto di difesa ad armi pari farne uso!

La costituzione non c-entra nulla

L'Italia ripudia la guerra come strumento di offesa alla libertà degli altri popoli e come mezzo di risoluzione delle controversie internazionali; consente, in condizioni di parità con gli altri Stati, alle limitazioni di sovranità necessarie ad un ordinamento che assicuri la pace e la giustizia fra le Nazioni; promuove e favorisce le organizzazioni internazionali rivolte a tale scopo

 

non mi sembra che sia tanto assurdo questo articolo, molti lo interpretano malissimo, pressapoco cosi

L-italia ripudia la guerra, niente armamenti e nienete esercito che non serve a nulla, noi ci difendiamo con i cortei di pace, poi quando ci attacchera qualcuno prenderemo la barchetta di papi e andremo in francia ed esclamenremo che bella la francia funziona tutto in francia. Dimenticandoci cosa abbiamo impedito al nostro paese con anni e anni di ipocrisia! Rialacciandomi al discorso di chi invocava gli antichi romani, un popolo si giudica dai suoi eroi e dalle singole persone, la colpa di tutto oggi e di noi italiani, noi votiamo e scegliamo i parlamentari, noi sporchiamo per strada, noi infestiamo ospedali e scuole e scalpitiamo per una raccomandazione, alzi la mano chi puo dire di vivere con canoni comportamentali estranei al sistema Italia.

Sono i nostri valori uno dei problemi cardine del paese! i romani avevano la virtus c-era gente con le palle ed un senso dello stato e della cittadinanza che george washington al confronto era un teppistello! Noi cosa abbiamo, non e un fatto di destra e sinistra e un fatto di principi, in italia non c e una destra moderna ne un uomo di destra all-altezza di sarcko e volete parlare della sinistra. in italia non ce una pubblica amministrazione onesta e coerente, il sistema universitario e sanitario e infestato dai figli di,papino non continuo altrimenti scrivo fino a domani mattina.

tornando al nucleare bhe siamo dei ********** o almeno lo sono stati i nostri genitori che hanno votato il referendum, abbiamo abolito il nucleare dove eravamo avanzatissimi, io studio la radioattivita e posso dirvi che tuttora le nostre menti sono all-avanguardia, abbiamo perso un settore dove eravamo forti per costruire le centrali a carbone*(LE CENTRALI A CARBONEEE) inquinanti e comprare il nucleare dalla francia avendo uqalmente un pericolo nucleare visto che tutta l-europa ha centrali anche vicine ai confini nazionali, risultato, inquinamento , perdita di tecnologia, aumento del costo dell-energi elettrica e quindi perdita di competitivita del sistema industriale italiano, dipendenza da paesi esteri produttori di carbone petrolio e gas devo continuare e questa e solo una delle tante cazzate fatte in passato, e chi la fatta noi tutti perche in fondo con i romani abbiamo poco a che fare siamo degli ignorantelli provincialotti interessati solo alle cose personali o di famiglia zero senso del futuro zero senso della comunita zero quasi in tutto!

 

p.s La tastiera non mi funziona sul forum non capisco il perche mi scuso per la difficolta che avete riscontrato nella lettura e nella comprensione di quanto scritto!

 

 

----

moderare il linguaggio

Edited by argonauta

Share this post


Link to post
Share on other sites
Uno dei punti dove volevo arrivare ero proprio quello dell-atomica.

Io sono convinto che il nostro paese senza un paio di testate nucleari (nostre nostre non amerikanen) rimanga dietro e di molto alle varie potenze! Poi per concetti basiliari di difesa nazionale dovremmo adottarle, se altri possiedono bombe nucleari e possono minacciare ed attacare anche noi dovremmo per un concetto di difesa ad armi pari farne uso!

La costituzione non c-entra nulla

L'Italia ripudia la guerra come strumento di offesa alla libertà degli altri popoli e come mezzo di risoluzione delle controversie internazionali; consente, in condizioni di parità con gli altri Stati, alle limitazioni di sovranità necessarie ad un ordinamento che assicuri la pace e la giustizia fra le Nazioni; promuove e favorisce le organizzazioni internazionali rivolte a tale scopo

 

non mi sembra che sia tanto assurdo questo articolo, molti lo interpretano malissimo, pressapoco cosi

L-italia ripudia la guerra, niente armamenti e nienete esercito che non serve a nulla, noi ci difendiamo con i cortei di pace, poi quando ci attacchera qualcuno prenderemo la barchetta di papi e andremo in francia ed esclamenremo che bella la francia funziona tutto in francia. Dimenticandoci cosa abbiamo impedito al nostro paese con anni e anni di ipocrisia! Rialacciandomi al discorso di chi invocava gli antichi romani, un popolo si giudica dai suoi eroi e dalle singole persone, la colpa di tutto oggi e di noi italiani, noi votiamo e scegliamo i parlamentari, noi sporchiamo per strada, noi infestiamo ospedali e scuole e scalpitiamo per una raccomandazione, alzi la mano chi puo dire di vivere con canoni comportamentali estranei al sistema Italia.

Sono i nostri valori uno dei problemi cardine del paese! i romani avevano la virtus c-era gente con le palle ed un senso dello stato e della cittadinanza che george washington al confronto era un teppistello! Noi cosa abbiamo, non e un fatto di destra e sinistra e un fatto di principi, in italia non c e una destra moderna ne un uomo di destra all-altezza di sarcko e volete parlare della sinistra. in italia non ce una pubblica amministrazione onesta e coerente, il sistema universitario e sanitario e infestato dai figli di,papino non continuo altrimenti scrivo fino a domani mattina.

tornando al nucleare bhe siamo dei coglioniiiiii o almeno lo sono stati i nostri genitori che hanno votato il referendum, abbiamo abolito il nucleare dove eravamo avanzatissimi, io studio la radioattivita e posso dirvi che tuttora le nostre menti sono all-avanguardia, abbiamo perso un settore dove eravamo forti per costruire le centrali a carbone*(LE CENTRALI A CARBONEEE) inquinanti e comprare il nucleare dalla francia avendo uqalmente un pericolo nucleare visto che tutta l-europa ha centrali anche vicine ai confini nazionali, risultato, inquinamento , perdita di tecnologia, aumento del costo dell-energi elettrica e quindi perdita di competitivita del sistema industriale italiano, dipendenza da paesi esteri produttori di carbone petrolio e gas devo continuare e questa e solo una delle tante cazzate fatte in passato, e chi la fatta noi tutti perche in fondo con i romani abbiamo poco a che fare siamo degli ignorantelli provincialotti interessati solo alle cose personali o di famiglia zero senso del futuro zero senso della comunita zero quasi in tutto!

 

p.s La tastiera non mi funziona sul forum non capisco il perche mi scuso per la difficolta che avete riscontrato nella lettura e nella comprensione di quanto scritto!

Sono pienamente d'accordo su tutto quanto da te affermato, eccetto quandi dici:

"....in italia non c e una destra moderna ne un uomo di destra all-altezza di sarcko..."

 

Veramente ci sarebbe e si chiama Gianfranco Fini, ma non è colpa sua, se non lo si vota in misura tale, che possa diventare il leader della destra!!!

 

 

P.S. A proposito tu scrivi: "...poi quando ci attacchera qualcuno prenderemo la barchetta di papi e andremo in francia ed esclamenremo che bella la francia funziona tutto in francia..."

 

Anche se ancora (fortunatamente) non ci ha attaccato nessuno, in questo periodo mi trovo in Francia e posso confermare che funziona tutto come sempre!!! :D

Share this post


Link to post
Share on other sites

concordo in quasi tutto quelli scrivi, gli unici appunti che mi viene in mente è che non condivido il fatto che avere un paio di "bombette" nucleari nostre possa fare di noi una nazione più sicura, anche sulle centrali nucleari sarei un pò restio e poi dai, Sarkosy un esempio di politico di destra, allora siamo messi proprio male, a me sembra una brutta copia del Colonnello Buttiglione.. :)

Share this post


Link to post
Share on other sites

Non abbiamo tutto sto bisogno di armi nucleari, siamo inseriti in un sistema di autodifesa più che valido, che ci garantisce una bella deterrenza agli occhi di tutto il mondo.

Share this post


Link to post
Share on other sites
.........e poi dai, Sarkosy un esempio di politico di destra, allora siamo messi proprio male, a me sembra una brutta copia del Colonnello Buttiglione.. :)

Se ti soffermassi un po' di più, su cio' che di concreto ha già fatto qui in Francia (anche prima di diventare Presidente della Repubblica) e un po' meno sul gossip, forse, potresti cambiare idea!

Share this post


Link to post
Share on other sites

L'accordo della "Doppia Chiave"

Esso prevedeva lo stoccaggio in Italia di un congruo numero di armi nucleari, di proprietà USA, ma destinate esclusivamente ad essere utilizzate dalle nostre FF.AA.. Esse erano custodite in depositi all'interno dei quali la sicurezza ravvicinata era affidata alle forze USA. All'esterno vigilavano, invece, i nostri soldati. Le operazioni di manutenzione, che garantivano l'efficienza di tali ordigni, era effettuato da commissioni miste di ufficiali italiani e americani. L'utilizzo di tali armi era consentito solo con il consenso di entrambi i governi: di qui l'espressione "Doppia Chiave".

Tale trattato, se qualche giornalista curiosasse qua in giro non viola minimamente il trattato di non proliferazione in quanto ogni paese nel firmare il TNP aveva il diritto di aggiungere delle note a margine a tale trattato, che giuridicamente equivalgono a delle clausole aggiuntive. L'Italia mise 12 note, alcune di valore simbolico (cioè dove si ribadisce in maniera altisonante il consenso italiano alla lotta al fenomeno della proliferazione nucleare), altre di valore nettamente più pratico. Tra queste ultime annoveriamo la seguente (il soggetto della frase è il governo italiano):

 

" 6. Prende atto della piena compatibilità del Trattato con gli impegni di sicurezza

esistenti; "

 

OVVERO il trattato della "Doppia Chiave" e tutto ciò che ne consegue non viola il TNP!

 

NB: tale sistema è ancora operativo ma, a differenza della guerra fredda, non abbiamo più almeno due aerei in allerta sempre pronti a partire per uno strike nucleare

Edited by Rick86

Share this post


Link to post
Share on other sites

Ma io penso che da fedeli amici e alleati piccoli dell-usa dovremmo diventare pari all-etati e amici fedeli dell-usa, formando un ottimo terzetto USA, inghilterra e Italia. l-arma atomica rientra all-interno di questa visione, dovremmo moeverci indipendentementi stringendo rapporti privilegiati con paesi del secondo e terzo mondo creando una nostra zona d-influenza non dico ai livelli usa o britannici ma con la nostra sporca dignita! Pensa all-eritrea e in una zona strategica e una nostra ex colonia perch[ non aiutarli economicamente in modo pesante, creando infrastutture, applicando i nostri livelli strutturali di potenza econnomica! Ci vorrebbero soldi ma avremmo dalla nostra un punto strategico importante e nuovi mercati oltre ad una testa di ponte economica e militare tra medio oriente e oceano indiano invidiabile.

Secondo esempio, l-argentina oltre il 50 percento della popolazione e di origine italiana tantissime industrie italiane li la fanno da padrone e la politica..la spagna in argentina ci fotte!

Altro esempio europeo e la romania, siamo il primo partner commerciale assieme alla germania ma guando i crucchi ci si mettono noi abassiamo la testa. abbiamo gestito malissimo l-immigrazione proveniente da questo paese, in pratica i politici locali ci mandavano anche la loro feccia ecco quanto ci rispettano e quanto poco ci facciamo rispettare!

L-atomica in questa ottica ci da prestigio, potenza e libert' di movimento rispetto ai nostri alleati, la mia [ una visione futuristica e irrealizzabile punto interrogativo!

Quando romani, inglesi e americani giunsero lo status di potenza mondiale lo fecero perch[ lo pensavano e agivano per quello! se noi italiani siamo rilegati sempre in ultima posizione e perch[ abbiamo un ottica da ultima posizione. mi capisci..

Share this post


Link to post
Share on other sites

Non so nemmeno se, noi come Italia, saremmo pronti a fronteggiare una guerra convenzionale e voi mi parlate di guerra nucleare....seh! :blink:

Se intendete l'Italia come Nato allora si, ma la domanda non mi pare fossa partita proprio così...

Share this post


Link to post
Share on other sites

Qualche mese fa avevo letto un'articolo in cui diceva che l'Italia possedeva quasi 90 testate nucleari date dagli USA come detto prima dal collega di questo forum a Doppia Chiave tenute in depositi nel nord Italia.

 

E poi non è vero che la nostra nazione non ha rifugi antinucleare perchè si è scoperto che nella mia città Verona sede del commando dell'esercito esisteva un bunker antinucleare all'interno delle montagne come sede operativa dell'esercito in caso di attacco da parte della Russia durante la guerra fredda dove si poteva commandare un'esercito in caso di guerra. Questo bunker è ancora operativo e in grado di funzionare in caso di attacco, inoltre ho visto le foto dell'interno e ci possono stare un migliaio di persone tra tecnici e personale specializzato.

Share this post


Link to post
Share on other sites
E poi non è vero che la nostra nazione non ha rifugi antinucleare perchè si è scoperto che nella mia città Verona sede del commando dell'esercito esisteva un bunker antinucleare all'interno delle montagne come sede operativa dell'esercito in caso di attacco da parte della Russia durante la guerra fredda dove si poteva commandare un'esercito in caso di guerra. Questo bunker è ancora operativo e in grado di funzionare in caso di attacco, inoltre ho visto le foto dell'interno e ci possono stare un migliaio di persone tra tecnici e personale specializzato.

 

Di bunker in Italia ce ne sono diversi ma di molti non se ne ha notizia...il più famoso è quello del Comando Operativo delle Forze aeree di Poggio Renatico...poi c'è quello sotto Forte Braschi a Roma sede dell'AISE e del RUD che dovrebbe garantire la sicurezza dello Staff governativo e delle alte cariche dello Stato...

Share this post


Link to post
Share on other sites

Join the conversation

You can post now and register later. If you have an account, sign in now to post with your account.

Guest
Reply to this topic...

×   Pasted as rich text.   Paste as plain text instead

  Only 75 emoji are allowed.

×   Your link has been automatically embedded.   Display as a link instead

×   Your previous content has been restored.   Clear editor

×   You cannot paste images directly. Upload or insert images from URL.

Loading...
Sign in to follow this  

×
×
  • Create New...