Jump to content
Sign in to follow this  
typhoon

Soldati Italiani attaccati a Farah ...

Recommended Posts

Certo che se è vero quello che scrive il giornalista i mangusta sono arrivati in area mezzora dopo per fortuna non c'è stato bisogno del loro intervento, altrimenti avrebbero raccolto i relitti. So che non è possibile a causa dell'estensione dell'area e del tipo di intervento ma tenere in aria qualcosa per poter fare da CAP? andrebbero bene anche dei 339 in configurazione CAS tanto per fare rumore e presenza. Ma l'alleato americano non fornisce nulla?

Share this post


Link to post
Share on other sites
Certo che se è vero quello che scrive il giornalista i mangusta sono arrivati in area mezzora dopo per fortuna non c'è stato bisogno del loro intervento, altrimenti avrebbero raccolto i relitti. So che non è possibile a causa dell'estensione dell'area e del tipo di intervento ma tenere in aria qualcosa per poter fare da CAP? andrebbero bene anche dei 339 in configurazione CAS tanto per fare rumore e presenza. Ma l'alleato americano non fornisce nulla?

Guarda,che siano stati mandati i 129 è già oro colato;il loro invio insieme ai Dardo non è andato giù alla sinistra radicale figurati mandare i caccia-bombardieri;anche solo per fare rumore è proprio da escludersi(ricordi i famosi 6 AMX che dovevano arrivare l'anno scorso per fotografare le piantagioni di oppio?).

Share this post


Link to post
Share on other sites
Certo che se è vero quello che scrive il giornalista i mangusta sono arrivati in area mezzora dopo per fortuna non c'è stato bisogno del loro intervento, altrimenti avrebbero raccolto i relitti. So che non è possibile a causa dell'estensione dell'area e del tipo di intervento ma tenere in aria qualcosa per poter fare da CAP? andrebbero bene anche dei 339 in configurazione CAS tanto per fare rumore e presenza. Ma l'alleato americano non fornisce nulla?

 

Se ne sta parlando qui (anche alla pagina precedente)

 

In estrema sintesi io sostengo, per questo genere di missioni di "sorveglianza armata" l'impiego di UCAV, anche perchè un caccia rimane in aria un paio di ore, mentre un UCAV ci rimane un giorno intero, e costa pure molto meno... ;)

Estendendo il discorso, non sarebbe neanche male disporre di un paio di PHZ in zona... :punk:

Share this post


Link to post
Share on other sites

I PHZ sono usati già molto proficuamente dagli Olandesi che, a differenza nostra, combattono veramente e i Talebani hanno imparato a temerli.

Il problema è che i semoventi ancora non credo siano pronti per un rischieramento, al massimo possiamo mandare i Paladin come fatto in Kosovo (lì però facevano i posti di blocco visto che non avevamo carri!) oppure una batteria di MLRS comprando i razzi guidati.

Comunque una sezione di AMX sarebbe migliore, anche perchè avrebbe una prontezza diversa e permetterebbe di fare vero addestramento.

Share this post


Link to post
Share on other sites
Comunque una sezione di AMX sarebbe migliore, anche perchè avrebbe una prontezza diversa e permetterebbe di fare vero addestramento.

 

A mio avviso, finche pensiamo a qualcosa che debba decollare e non che sia già in volo, non arriveremo mai a tempi di intervento ragionevoli: i nostri velivoli rischiano di fare come i pompieri in una casa completamente bruciata...

Per quello che spingo per gli UCAV oppure anche per velivoli da contro-guerriglia ad elica economici (oltre all'artiglieria...). Qualcosa da tenere in volo di giorno, mentre i nostri sono in perlustrazione a terra...

Che dite?

Share this post


Link to post
Share on other sites

Si parla di UCAV ma di fatto l'unica cosa che ci assomiglia è un Predator con qualche Hellfire, gli UCAV veri e propri ancora non esistono! :helpsmile:

Share this post


Link to post
Share on other sites
Si parla di UCAV ma di fatto l'unica cosa che ci assomiglia è un Predator con qualche Hellfire, gli UCAV veri e propri ancora non esistono! :helpsmile:

 

Volendo c'è il Reaper, e comunque realizzare qualcosa di simile è alla nostra portata.

Ma io non voglio partire in quarta: iniziamo col modificare un paio di nostri Predator all'impiego di due Hellfire (come avevi proposto tempo fa...): li proviamo in poligono e poi magari li mandiamo in Afghanistan. :okok:

 

Come avevo detto tempo fa, a mio avviso due Hellfire sono pochini e oltretutto riducono anche il time on station. Come se non bastasse, noi non abbiamo tanti Predator come gli Americani, quindi non possiamo neanche rischiarli più di tanto.

Nonostante tutto, credo che ne varrebbe la pena: se non altro sarebbe un esperiemento utilissimo, anche in ottica nEUROn... :drool:

 

Che dite? :lol:

 

EDIT: Guardate che ci fanno gli Ammerigani... ;)

"From July 2005 to June 2006, the 15th Reconnaissance Squadron participated in more than 242 separate raids, engaged 132 troops in contact-force protection actions, fired 59 Hellfire missiles; surveyed 18,490 targets, escorted four convoys, and flew 2,073 sorties for more than 33,833 flying hours"

Edited by Captor

Share this post


Link to post
Share on other sites

Non sono un grande amante degli UAV/UCAV ma oltre alle ragioni puramente ideologiche/sentimentali che mi fanno preferire gli aerei pilotati mi permetto di fare alcune considerazioni di ordine pratico rispetto alle condizioni attuali;gli UAV armati attuali come l'MQ1 a mio avviso sono scarsamente flessibili come armamento mentre un cacciabombardiere può portare un armamento vario e adatto da ogni genere di minaccia(ad esempio gi UAV non hanno il cannone o i razzi che possono essere impiegati in diverse occasioni quando le truppe nemiche sono vicine a quelle amiche dato il limitato inviluppo di Frag).Per quanto riguarda la tempestività degli interventi ricordiamo che gli Harrier inglesi sono sempre intervenuti in pochissimo tempo partendo d'allarme;inoltre molte volte è bastata la loro rumorosa presenza per portare gli attqaccanti a più miti consigli mentre i Predator più discreti sono meglio indicati per le azioni di eliminazione selettiva porpia dell'intelligence.

Share this post


Link to post
Share on other sites
Non sono un grande amante degli UAV/UCAV ma oltre alle ragioni puramente ideologiche/sentimentali che mi fanno preferire gli aerei pilotati mi permetto di fare alcune considerazioni di ordine pratico rispetto alle condizioni attuali;gli UAV armati attuali come l'MQ1 a mio avviso sono scarsamente flessibili come armamento mentre un cacciabombardiere può portare un armamento vario e adatto da ogni genere di minaccia(ad esempio gi UAV non hanno il cannone o i razzi che possono essere impiegati in diverse occasioni quando le truppe nemiche sono vicine a quelle amiche dato il limitato inviluppo di Frag).Per quanto riguarda la tempestività degli interventi ricordiamo che gli Harrier inglesi sono sempre intervenuti in pochissimo tempo partendo d'allarme;inoltre molte volte è bastata la loro rumorosa presenza per portare gli attqaccanti a più miti consigli mentre i Predator più discreti sono meglio indicati per le azioni di eliminazione selettiva porpia dell'intelligence.

 

Daccordissimo con te, penso che per il tipo di operazione gli UAV armati non sarebbero proprio il massimo, alle volte una scarica di cannone verso i talebani basterebbe per farli desistere e usare un Hellfire non sarebbe proprio economico

Share this post


Link to post
Share on other sites

Ma su quel documento ho letto la data 30 08 2007 o mi sono sbagliato? :blink:

forse stò prendendo un granchio ma c'è qualcosa che non torna nelle date, quando si è svolto il conflitto a fuoco in oggetto?

Share this post


Link to post
Share on other sites

Dalle mie parti di dice:"Piutost che nien, le mej piutost" (Piuttosto che niente, è meglio piuttosto)

Quindi a mio avviso, meglio due Spike a bordo dei Predator (che già ci sono lì), piuttosto che tenerli in volo disarmati a fare la conta dei vivi e dei morti.

Intanto farebbero quello che possono, in attesa della cavalleria; poi, arrivati elicotteri e caccia, coordinerebbero gli attacchi successivi, esponendosi se necessario per acquisire gli obiettivi.

 

Noi i Predator li abbiamo, e un esperimento potremmo farlo: sarebbe tutta esperienza verso specifiche e tattiche d'impiego dei futuri UCAV, nEUROn compreso.

I Francesi hanno mandato i Rafale, gli Inglesi mandaranno i Typhoon: pensate che loro ci penserebbero due volte ad armare i Predator, se li avessero?

 

Quanto ai costi, ecco un video più che eloquente che parla dei quelli dell'Hellfire... ;)

 

E comunque noi non integreremmo l'Hellfire, ma lo Spike-ER: a tal proposito si legge su internet che la versione base dello Spike costa solo 4,000$, contro i 75,000$ di Javelin & compagnia bella :unsure: . Il kit JDAM dovrebbe costare sui 20,000$.

In ogni caso, anche costassero 100,000$, non valgono la vita di un nostro soldato?

 

--------

 

Ed una forza NATO di velivoli turboelica COIN?

Gli USA li stanno valutando (in otto esemplari) per l'aviazione irachena (ma penso interessino anche all'USAF): turboelica, biposto in tandem, seggiolini eiettabili, sensori elettro-ottici e laser per l'ingaggio dei bersgagli, armi intelligenti, compatibilità NVG e volo h24, HUD, ECM complete e, importante, 4 ore di autonomia con il solo carburante interno.

 

Risulterebbe più economico di un A-10, e potremmo permetterci di mantenerlo in volo, o comunque di farlo decollare in pochi minuti...Una specie di Bronco, in chiave moderna... :)

Share this post


Link to post
Share on other sites
Daccordissimo con te, penso che per il tipo di operazione gli UAV armati non sarebbero proprio il massimo, alle volte una scarica di cannone verso i talebani basterebbe per farli desistere e usare un Hellfire non sarebbe proprio economico

 

Esatto, e proprio per questo il governo ha tentato inutilmente di rischierare in Afghanistan un gruppo di caccia bombardieri AMX. Inoltre questi aerei erano stati promessi alla coalizione Nato come ulteriore contributo italiano alla missione. In pratica ci siamo fatti scappare una grande opportunità operativa per i nostri piloti e la figuraccia internazionale non si è fatta attendere. Ecco perchè, l'invio nel teatro afghano di A-129, VTLM e Dardo è stato già un bel passo avanti, considerando il fatto che il governo non è ancora caduto.

Credo comunque che se le infiultrazioni talebane nelle provincia a guida italiana continueranno, ci vorrà una soluzione che esca veramente dall'ottica della missione di pace, almeno per proteggere veramente i nostri soldati.

Share this post


Link to post
Share on other sites
Ed una forza NATO di velivoli turboelica COIN?

turboelica, biposto in tandem, seggiolini eiettabili, sensori elettro-ottici e laser per l'ingaggio dei bersgagli, armi intelligenti, compatibilità NVG e volo h24, HUD, ECM complete e, importante, 4 ore di autonomia con il solo carburante interno.

 

mi hai fatto l'identikit del Pucarà alla fine che è anche bimotore e consente di tornare a casa anche un pò ammaccato.

Share this post


Link to post
Share on other sites
mi hai fatto l'identikit del Pucarà alla fine che è anche bimotore e consente di tornare a casa anche un pò ammaccato.

 

Non l'ho fatto io, ma il 337th AeronauticalSystems Group dell'USAF, basato a Wright-Patterson, che stà appunto compiendo un'indagine di mercato sui vari velivoli COIN (Counter-insurgency)... ;)

 

EDIT: ecco il Pucarà, ma ci sono anche altri modelli che rientrano nella descrizione! :rolleyes:

 

pucara1ac2.jpg

Edited by Captor

Share this post


Link to post
Share on other sites
Ho girato le varie news nel web ma di queste battaglie tra 129 e Talebani non vi è proprio traccia!

 

Qualcuno del forum direbbe che è "PERVCHE' NON SI SCOPVA CHE L'ITALIA FA LA GUEVVA..." :lol: :lol:

Share this post


Link to post
Share on other sites

Sugli aerei COIN leggeri ho qualche dubbio. Se l'avversario dispone di missili terra-aria spalleggiabili, questi aerei possono dimostrarsi eccessivamente vulnerabili.

 

L'idea di utilizzare gli UAV armati è decisamente la migliore, ma è dispendiosa. L'Italia di UAV ne ha pochi e disarmati, gli Hellfire costano parecchio e integrare gli Spike non è cosa di poco conto dal punto di vista dei costi.

 

Per quello che è il livello attuale della minaccia nell'area operativa delle truppe italiane, l'attuale impostazione di tenere i Mangusta pronti a intervenire nel giro di una mezz'oretta non è sbagliata, ma sarebbe stato molto meglio tenere a disposizione anche gli AMX che possono assicurare tempi di intervento più rapidi e idonei a queste tattiche "mordi e fuggi" usate dai guerriglieri.

 

Il problema è che bisogna cambiare tattica e non permettere che sia il nemico a tenere l'iniziativa.

 

I Predator devono essere usati 24 ore su 24 per pattugliare le aree in cui operano i soldati italiani ma anche quelle limitrofe, ed aerei ed elicotteri devono essere tenuti pronti per intervenire allo scopo di colpire i gruppi di guerriglieri individuati da essi.

 

Le forze terrestri non devono essere impiegate solo per fare servizi di pattugliamento che si traducono in veri e propri bersagli per il nemico, ma devono fare pattugliamento offensivo: puntate rapide, rastrellamenti, sotto la guida dei Predator e con l'appoggio di aerei ed elicotteri.

 

Il nemico deve sentirsi incalzato. Bisogna tendergli trappole.

 

Qua mi pare accada il contrario...

Share this post


Link to post
Share on other sites

Come non detto... :lol: :lol:

Scherzi a parte se lo dice Gianni c'è da fidarsi... :adorazione:

 

------

 

super64des aveva detto, parlando degli Harrier inglesi in Afghanistan:"(...) molte volte è bastata la loro rumorosa presenza per portare gli attqaccanti a più miti consigli (...)"

Perchè non imbarchiamo sui Lince e Puma dei grossi altoparlanti che riproducano il boato dei caccia? Sarebbe molto cost-effective... :ph34r:

 

:lol: :lol:

Share this post


Link to post
Share on other sites

Secondo me un ATGM è un oggetto "monobersaglio" e un Predator quanti ne può caricare? 2/4? e poi deve ricaricare ... secondo me per fare COIN vanno meglio cannoncini e razzi ... boh, poi magari mi sbaglio :ph34r:

Share this post


Link to post
Share on other sites
Secondo me un ATGM è un oggetto "monobersaglio" e un Predator quanti ne può caricare? 2/4? e poi deve ricaricare ... secondo me per fare COIN vanno meglio cannoncini e razzi ... boh, poi magari mi sbaglio :ph34r:

Se ti sbagli siamo in due :adorazione: !Oltre al fatto che cmq un caccia-bombardiere può portare un carico abbastanza vario;gli Harrier e gli A10 vanno in volo con combinazioni varie di GBU,iron bomb e razzi.

 

 

PS:Già che ci siamo..sei mica maxsona di pdd?

Share this post


Link to post
Share on other sites
Se ti sbagli siamo in due :adorazione: !Oltre al fatto che cmq un caccia-bombardiere può portare un carico abbastanza vario;gli Harrier e gli A10 vanno in volo con combinazioni varie di GBU,iron bomb e razzi.

PS:Già che ci siamo..sei mica maxsona di pdd?

Zi sono io :rotfl: :rotfl:

 

Tiriamo fuori dalla naftalina il mitico ...

 

Rockwell_OV-10_3.JPG

Share this post


Link to post
Share on other sites

Questo è l'OV-10 Bronco del Luftwaffen Museum di Berlino!!!

Hai visto come l'ho riconosciuto subito?

Peccato che li tengono così all'aperto a stingersi...

 

Comunque è vero,proprio ora che ci troviamo con 2 scenari di guerriglia(Afghanistan e Iraq) ci troviamo con forze aeree prive di aerei COIN,che un tempo erano molto diffusi.

Ora,così come il Brasile ha convertito i Super Tucano in A-29 per questo ruolo penso si possa fare per i Pilatus o per il T-6(mi pare che la versione T-6B sia commercializzata proprio come addestratore armato per ruolo controguerriglia) se parliamo di turboelica che però sono sempre monomotore,caratteristica che per un aereo COIN non è il massimo.

A questo punto si deve salire di categoria per arrivare ai jet leggeri perchè tranne il Pucarà e il Bronco,che ovviamente non si possono più comprare,non mi vengono in mente altri aerei del genere(ma Captor dice che ce ne sono altri inclusi nella descrizione ma mi pare che ormai siano rimasti solo quelli in servizio).

Direi che a questo punto un M.346K sia la soluzione migliore:bimotore,biposto,economico,alte prestazioni e buon carico bellico.

Poi salendo un altro pò direi che l'A-10 può rientrare,prendendola alla larga,nella categoria COIN.

Edited by DraklorAUPC

Share this post


Link to post
Share on other sites
Guest
This topic is now closed to further replies.
Sign in to follow this  

×
×
  • Create New...