Vai al contenuto
Accedi per seguirlo  
Leviathan

caramelle calibro 12.3

Messaggi consigliati

Abbiamo visto alla televisione dei militari italiani che sparano per uccidere.

pensavo si sparasse per raccogliere le mele dagli alberi, ma guarda te come vanno usati i fucili, no no :thumbdown: non si fa

 

il problema è che certa gente non conosce (o non vuole) il significato di missione di pace, per loro significa andare giù senza armi e aiutre la gente (mission umanitaria) mentre per missione di pace si intende anche mantenere l'ordine, e per mantenere l'ordine bisogna usare la violenza, e siccome non si tratta di rapine, ma di kamikaze che tentano di uccidere mi pare logico che a ucciderli sia prima io

 

ma che hanno in testa questi giornalisti? come possono pensare che i nostri non devono sparare se occorre?

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti

ignoranti... <_< <_<

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti

però l'impegno in ira è stato particolare...

siamo andati armati leggero e ora abbiamo la MBT e mangusta.

 

Comunque quel filmato non è niente di scandaloso...

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti
però l'impegno in ira è stato particolare...

siamo andati armati leggero e ora abbiamo la MBT e mangusta.

 

Comunque quel filmato non è niente di scandaloso...

se celi hanno portati vuol dire che serviva... non credo che il ministero della difesa mandi i mangusta in ferie in ira :D

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti
però l'impegno in ira è stato particolare...

siamo andati armati leggero e ora abbiamo la MBT e mangusta.

 

Comunque quel filmato non è niente di scandaloso...

oh beh, in kossovo siamo andati con gli M109, il doppio di carri e il doppio di mangusta

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti

se non mi sbaglio in somalia un mangusta distrusse un m-60 italiano che era caduto in mano alle milizie somale,qualcuno mi può confermare????

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti

Oddio la voce si è ingrandita :lol:

Era un VM-90, non certo un Patton, anche perchè la vedo dura per quattro miliziani non addestrati andare a rubare un carro armato, non sanno manco come farlo partire.

Ci hanno fregato solo una bella camionetta familiare fiat con la sua bella Browning.

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti

:lol::lol: dai tra poco diranno che si erano rubati una fregata classe maestrale :lol::lol:

 

cmq...colgo lo spunto per sapere 2 cose (anche se sono un poco off-topic):

1.i nostri mangusta sono stati tutti modificati con l'aggiunta del cannone a 3 canne da 20mm?

2.sul libro dove viene riportato il fantomatico m-60-vm-90 :P (errore quasi compresenibile,non era un libro di argomento prettamente militare,ma parlava più in generale della crisi somala con tutti i suoi aspetti umanitari e politici) viene riportato più volte l'utlizzo dei super cobra dell' u.s.m.c. in vari scontri (con una lunga prosopopea sul loro utilizzo brutale <_ le date di tali scontri coincidono con la presenza tale corpo nella zona che erano stati sostituiti da rangers delta force e divisione montagna.conseguentemente un errore o i marines avevano lasciato una componente area nell>

 

per quanto riguarda l'azione del 2 luglio 1993 ho trovato questo sito,dove si spiega molto bene cosa accadde (sperando che non dicano cretinate) http://xoomer.virgilio.it/gianfrancopaglia...ile/Page533.htm

Modificato da vorthex

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti

Quanto ai mangusta ne è stata modificata un aliquota, non certo tutti, anche se si prevede di farlo. Il problema è che all'AVES pare non abbiano manco i soldi per la carta igienica ultimamente.

Quanto ai fatti descritti nel sito sono aderenti alla realtà, solo che non fu il comandante a decidere di non utilizzare elicotteri e artiglieria ma ci furono precisi ordini da Roma in tal senso.

Come sempre i nostri soldati devono prima chiedere il permesso, anche se si stanno facendo ammazzare!

A Nassirya gli hanno pure detto quanti colpi di 105 potevano sparare... :( munizioni contate insomma...

Quanto agli elicotteri dei marines può darsi che operavano dalle LHA-LPD a largo, anche i nostri mangusta hanno usato come base il Veneto

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti
Quanto ai mangusta ne è stata modificata un aliquota, non certo tutti, anche se si prevede di farlo. Il problema è che all'AVES pare non abbiano manco i soldi per la carta igienica ultimamente.

Quanto ai fatti descritti nel sito sono aderenti alla realtà, solo che non fu il comandante a decidere di non utilizzare elicotteri e artiglieria ma ci furono precisi ordini da Roma in tal senso.

Come sempre i nostri soldati devono prima chiedere il permesso, anche se si stanno facendo ammazzare!

A Nassirya gli hanno pure detto quanti colpi di 105 potevano sparare... :( munizioni contate insomma...

Quanto agli elicotteri dei marines può darsi che operavano dalle LHA-LPD a largo, anche i nostri mangusta hanno usato come base il Veneto

Veneto??

 

PS: la conversione degli A129 più vecchi procede, me lo conferma un amico in Agusta e li visti in foto quelli convertiti (si differenziano per la vernice più chiara di vecchio tipo e la mancanza dei soppressori IR allo scarico)

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti

Comunque non sapevo di un nostro intervento in somalia.

In Black Hawn down ci sono solo americani e pakistani.

Eravamo in un'altra zona forse.

Modificato da Leviathan

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti

quello che non capisco è perchè il programma di storia deve fermarsi alla IIGM, tralasciando gli ultimi 60 anni di storia che sono quelli che veramente contano, fortunatamente la nostra prof ha detto che ci farà fino alla guerra in Vietnam almeno

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti

Perchè la storia recente è soggettiva e si presta a mistificazioni, comunque i programmi ministeriali arivano ben oltre la WWII, sono gli insegnanti che spesso non ci arrivano

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti

bhe,l'interpretazione delle motivazioni dei fatti storici sono quasi sempre "soggettive".per quanto riguarda l'insegnamento io arrivai fino al caso moro,infatti la nuova legge prevede per l'ultimo anno di superiori solo la storia del 900,indubbiamente il programma è troppo lungo e spesso i professori si soffermano su argomenti che a loro piaccino particolarmente,perdendo ancora più tempo.inoltre la storia contemporanea è anche molto difficile da affrontare dato che,essendo contemporanea,non può essere sfrondata come invece accade per fatti molto vecchi

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti

hai ragione ma almeno approfondire un pò la guerra fredda non sarebbe male

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti
Ospite batterfield

Cmq tornando all'argomento iniziale dove si e' commentata la ridicola frase ''Ho visto italiani che sparavano per uccidere'' vorrei appuntare che essere pronti alla guerra e' l'unico modo per mantenere la pace. La missione di pace senza armi sarebbe piu' che una missione una spedizione dell'esercito italiano a farsi uccidere. Solo Dio sa che succede laggiu' e cmq io non mi sento in grado di commentare queste cose dato che tramite la stampa e la TV molte cose vengono ingrossate o addirittura cambiate. Se si vuole commentare qualche episodio bisognerebbe prima viverlo di prima persona anche perche' lo vedresti in maniera diversa.

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti

Si ma quando senti missione di pace pensi a soldati che sono li ad aiutare la gente a ricostruire un paese, a dar da mangiare lla popolazione e cercando di fare in modo che i viveri non finiscano chissa dove (come in somalia).

 

Non ti viene da pensare ai tuoi uomini che riempono di piombo i ribelli che hanno occupato e ripeto occupato la zona che devi difendere.

 

Pace non è, ma la guerra vera è molto diversa.

Chiamiamola missioni per la salvaguardia dell'ordine pubblico, o missione di stabilizzazione forzata, a me piace di più. :D:D

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti
Si ma quando senti missione di pace pensi a soldati che sono li ad aiutare la gente a ricostruire un paese, a dar da mangiare lla popolazione e cercando di fare in modo che i viveri non finiscano chissa dove (come in somalia).

guarda che fanno proprio questo, se poi arrivano i ribelli a rompere come si dovrebbero comportare i nostri? la farcitura al piombo mi sembra l'unica risposta

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti

Crea un account o accedi per commentare

Devi essere un utente per poter lasciare un commento

Crea un account

Registrati per un nuovo account nella nostra comunità. è facile!

Registra un nuovo account

Accedi

Hai già un account? Accedi qui.

Accedi ora
Accedi per seguirlo  

×