Jump to content
Sign in to follow this  
Balthasar

Info sulla società "Space adventures"

Recommended Posts

In primo luogo vorrei salutare tutti gli iscritti dato che sono un "neofita" di questo forum;

Dopo i convenevoli gradirei avere informazioni su di una particolare società russa (non so se sia privata o pubblica) di nome "Space advenutres" che offre voli (ovviamente da pagare profumatamente) su Mig-25 biposto alla tangenza di 24 km (!!!!) ed altri servizi per provare,anke se limitatamente, il brivido di un viaggio "quasi" spaziale (tra i vari progetti sembra che sia prevista una navetta, connessa ad un vettore-madre, che può arrivare a compiere parabole con vertice di 80 km di altezza dal suolo terrestre).

Aspetto con ansia delucidazioni. :D

Share this post


Link to post
Share on other sites

Da quanto vedo, solo i russi offrono questi voli.....in italia, dato chemancano i soldi per far volare gli aeri si potrebbero ricavare un po' di soldi facendo volare appassionati e contemporaneamente così addestrando piloti......naturalmente si dice sin da subito ai visitatori che i piloti si eserciteranno come se non ci fosse nessuno dietro, quindi eventuali mal di schiena o giramenti di testa potranno avvenire tranquillamente

Share this post


Link to post
Share on other sites

Non so se essere molto d'accordo, Maverick.

 

Volare su questi aggeggi costa davvero tanto, quindi non è uno sfizio che possano togliersi gli appassionati, ma più che altro gente che ha soldi da buttare e lo fa solo per provare emozioni nuove.

 

E secondo me, una forza aerea militare seria, che è al servizio della nazione, non deve utilizzare i suoi gingilli, comprati con il denaro dei contribuenti, per offrire voli turistici ai ricconi di turno.

 

La Russia evidentemente è costretta a ricorrere anche a questi stratagemmi, per incamerare qualche quattrino, ma non mi pare una gran cosa.

Share this post


Link to post
Share on other sites
Non so se essere molto d'accordo, Maverick.

 

Volare su questi aggeggi costa davvero tanto, quindi non è uno sfizio che possano togliersi gli appassionati, ma più che altro gente che ha soldi da buttare e lo fa solo per provare emozioni nuove.

 

E secondo me, una forza aerea militare seria, che è al servizio della nazione, non deve utilizzare i suoi gingilli, comprati con il denaro dei contribuenti, per offrire voli turistici ai ricconi di turno.

 

La Russia evidentemente è costretta a ricorrere anche a questi stratagemmi, per incamerare qualche quattrino, ma non mi pare una gran cosa.

Sono d'accordissimo, tant'èvero ke la mia era solo curiosità per espandere le mie conoscenze aeronautiche...anke se però un giretto su uno di quelli ce lo farei volentieri se non costasse molto... B) ;)

Share this post


Link to post
Share on other sites

non sei il solo :D

Share this post


Link to post
Share on other sites
Russia evidentemente è costretta a ricorrere anche a questi stratagemmi, per incamerare qualche quattrino, ma non mi pare una gran cosa.

 

Gianni io sono d'accordo con te, però da quanto vedo, e da quanto mi hai confermato anche tu, gli aerei italiani volano molto poco, e sicuramente questo non gioverà all' addestramento dei piloti....

Share this post


Link to post
Share on other sites

Vero....uno dedica un' intera parte della sua vita all'aeronautica, compie sacrifici immani per poter volare...e poi non vola!!!Credo che i piloti italiani non siano contentissimi....ma la situazione migliorerà o peggiorerà in futuro?

:furioso::furioso::furioso::furioso::furioso::furioso::furioso::furioso::furioso:

Share this post


Link to post
Share on other sites

io non mi fiderei ad andare neanche su un'auto russa o prodotta in russia visto che li la manutenzione non sanno neanche cos'è...

Share this post


Link to post
Share on other sites

Sì, ma sai che buona parte di queste società che offrono voli su aerei russi, sono società occidentali e persino americane?

 

Sono loro che gestiscono il tutto e curano l'efficienza dei velivoli, fanno le promozioni per la vendita dei voli, pagano i piloti (che spesso sono ex-militari) e poi versano una retta (o una percentuale sui ricavi) ai russi.

 

Il che secondo me è una beffa peggio del danno.

 

Ma vi immaginate quanti agenti della NSA e della CIA hanno volato su quei velivoli o lavorano presso le ditte che ne curano l'efficienza, per carpire tutti i segreti dei caccia più sofisticati dei russi?

 

E poi ci meravigliamo se gli americani sono così fiduciosi nei loro sistemi ECM...

Share this post


Link to post
Share on other sites

Join the conversation

You can post now and register later. If you have an account, sign in now to post with your account.

Guest
Reply to this topic...

×   Pasted as rich text.   Paste as plain text instead

  Only 75 emoji are allowed.

×   Your link has been automatically embedded.   Display as a link instead

×   Your previous content has been restored.   Clear editor

×   You cannot paste images directly. Upload or insert images from URL.

Loading...
Sign in to follow this  

×
×
  • Create New...