Jump to content
Sign in to follow this  
Dominus

Prospettive Di Vendita Per Il Mangusta

Recommended Posts

Secondo voi che possibilità ha di essere venduto all'estero il nostro elicottero da combattimento? Mi sembra strano che ancora nessuno sia stato interessato ad un mezzo del genere, per i paesi che non si possono permettere i "pezzi da novanta" come l'Apache credo che possa essere una buona soluzione visto il rapporto costo-efficacia. Poi l'Agusta dovrebbe avere anche una buona capacità di penetrazione di mercato

Share this post


Link to post
Share on other sites

Gli USA offrono l' ah-1 ricondizionato per la fascia bassa e l' apache ,anche usato , per quella alta ; il nostro non vende perchè commercialmente gli USA ci fanno le scarpe e onestamente anche perchè è troppo leggero!, potrebbe essere venduto a chi non vuole comprare americano mai russi fanno buoni elicotteri e il Tiger è molto valido.

Share this post


Link to post
Share on other sites

quindi chi lo comprerebbe?

Share this post


Link to post
Share on other sites

nessuno..... -_- ...?

Share this post


Link to post
Share on other sites

Dimenticavo il Mangusta è così leggero perchè ha ereditato una configurazione voluta da tedeschi : durante un programma congiunto, poi i tedeschi ci lasciarono la patata bollente e andarono dai francesi per il Tiger che divenne molto più pesante :thumbdown:

Share this post


Link to post
Share on other sites

però non ho capito una cosa, per un elicottero è meglio essere pesante o leggero?

Share this post


Link to post
Share on other sites

Non è solo il peso ma anche che armi può portare e quante che fanno apprtenere un elicottero a un o all' altra categoria!

Fino a poco tempo fa il magusta più di quattro tow filogidati non portava non aveva nemmeno il cannone!

Share this post


Link to post
Share on other sites

Piccolo OT(Ma neanche tanto...).Con me lavora un tipo che ha un cugino che lavora in Agusta,e mi ha promesso che mi farà avere un manuale del Mangusta :woot::woot::woot:

Share this post


Link to post
Share on other sites

Il punto è che se un elicottero da combattimento è leggero e corazzato come un qualsiasi elicottero medio utility, a questo punto meglio comprare un elicottero medio utility su cui montare un paio di sistemi d'arma.

 

Almeno così ho la possibilità di sparare missili e razzi ma anche quella di trasportare soldati.

 

Per queste ragioni un elicottero da combattimento è meglio che sia un po' più pesante, in maniera da poter fornire prestazioni, in termine di protezione passiva, decisamente migliori rispetto a un utility.

 

Ma armi e corazze significano peso, e peso significa necessità di motorizzazioni molto potenti.

 

L' A-129 paga lo scotto di essere stato concepito molto leggero - rispetto ai concorrenti - perchè aveva una motorizzazione un po' deboluccia.

Share this post


Link to post
Share on other sites

Quando si parla di volare il peso è sempre un elemento che incide negativamente, ma se si vogliono aumentare le prestazioni di trasporto e combattimento è l'unica moneta che un ingeniera può spendere, insieme alla ricerca su nuovi materiali e tecnologie.

 

Penso che la prima cosa che una forza armata cerca in un mezzo siano le prestazioni di combattimento e se questo vuol dire peso in più, bisogna accontentarli e motorizzarlo a dovere.

Share this post


Link to post
Share on other sites

Per vendere mezzi militari bisogna avere anche un grande peso politico, e il nostro non è confrontabile con quello degli USA, il Mangusta non me la sento di paragonarlo con l'Apache, velivolo molto più grande e pesante, il nostro va paragonato con il Cobra, e penso che nel confronto non sfiguri per niente e lo ha dimostrato più volte in anni di missioni all'estero in Somalia, Iraq e nei balcani. Ora con il cannoncino, gli Helfire, gli Spyke, gli Stinger e i sempre verdi TOW è un ottima macchina.

Share this post


Link to post
Share on other sites

Purtroppo le corazzature non sono al livello del cobra, poi il cobra adesso viene "rivitalizzato" e portato a supercobra!

Quanti mangusta abbiamo adesso in servizio? Quanti ne abbiamo persi?

Share this post


Link to post
Share on other sites

Ne abbiamo circa 60 che verranno tutti portati alla specifica CBT ... da quello che mi risulta non ne abbiamo perso nessuno ...

 

Ecco un mangusta con il nuovo missile anticarro "lancia e dimentica" spyke ... come armamento adesso non è inferiore a Cobra o Apache ...

 

IDEF200516.sized.jpg

Share this post


Link to post
Share on other sites

La differenza sta nella quantità di missili trasportabili, un apache non porta certo 8 hellfire, poi il supercobra lancia addirittura i mav!

Share this post


Link to post
Share on other sites

L'Apache è una macchina ultra complessa e delicatissima, basta ricordare che tre o quattro volte hanno fatto atterraggi di emergenza nei prati a lato delle austrade Italiane durante la guerra nei balcani.

Share this post


Link to post
Share on other sites

Il Mangusta ha 4 punti d'attacco, devo vedere se può portare quattro batterie Hellfire ... cmq di solito non si gira mai con quella configurazione ... si mettono sempre le razziere per l'appoggio alla fanteria ... penso anche che il cannone del mangusta sia meglio di quello del Cobra ...

Edited by typhoon

Share this post


Link to post
Share on other sites

Il cannone è uguale, un gatling a 3 canne da 20 mm, il cobra può portare sidewinder, 16 hellfire, 2 maverick e pesa molto di più e ha una corazzatura migliore.

Il mangusta porta 8 tow2-hellfire o spike, 4-8 stinger.

Quanto alle motorizzazioni: il mangusta sviluppa circa 1900 kw complessivi, mentre il cobra arriva a 2400.

Share this post


Link to post
Share on other sites

L'evoluzione alla versione CBT di tutti i Mangusta prevede: cannone Vulcan a tre canne rotanti da 20 mm sul muso, elica pentapala, gestione di Hellfire, Spyke e Stinger, Visore Martin-Marietta, montato su un supporto, e il visore di puntamento con display e dispositivo NVG, direttamente montato sul casco del pilota, doppio sistema GPS e sistema stabilizzato per la visione notturna e ognitempo.

Share this post


Link to post
Share on other sites

Anche per gli elicotteri da combattimento, la cosa essenziale è che siano idonei alle esigenze di chi li adotta.

 

L'Apache è una macchina complessa, ma non direi proprio delicata.

 

L'USArmy ne è soddisfatto, anche se si è dimostrato vulnerabile al fuoco antiaereo leggero concentrato, ma se lo è l'Apache, figuriamoci gli altri!

 

L'AH-1 è anch'esso un ottimo elicottero controcarro, ma molto particolare.

Innanzitutto nasce dalla rivisitazione del progetto UH-1, poi è stato il pioniere degli elicotteri controcarro e ha risentito a lungo di alcune pecche.

In particolare la corazzatura era ridotta, e la potenza disponibile non consentiva grandi escursioni con l'armamento (lasciamo perdere le foto pubblicitarie).

La sua dote maggiore è sempre stata la ridottissima sezione frontale, che lo rendevano un bersaglio difficile.

La versione Super Cobra risolve il problema potenza, e soddisfa moltissimo i Marines.

 

L'A-129 è un elicottero basato sul progetto A-109, ed è stato sviluppato cercando di ridurre al minimo pesi, costi e dimensioni.

La corazzatura non è il massimo, ma comunque è sufficiente e l'armamento è equilibrato.

Per le esigenze di un esercito medio-piccolo va benissimo.

Share this post


Link to post
Share on other sites

Se non sbaglio il Mangusta è l’unico elicottero al mondo che ha la possibilità di sfruttare le informazioni provenienti dai vari sensori, quali il ripetitore di segnali sull’occhio destro del pilota HDU (Helmet Display Unit) o il sistema di pilotaggio HIRNS (Helicopter Infra Red Navigation System), sia in un profilo diurno che notturno con NVG (Nigth Vision Goggle), consentendo così al pilota di condurre il volo mantenendo le mani sui comandi, focalizzare l’attenzione all’esterno del cokpit ma allo stesso tempo tenere sotto controllo tutte le informazioni indispensabili per la condotta della missione in termini di posizione dell’elicottero nello spazio (assetti, quota e velocità) prestazioni motori, navigazione di un piano di volo attivato sul navigatore e gestione dell’armamento di bordo.

Share this post


Link to post
Share on other sites

Prima portava i TOW, adesso gli Spike ER. Su questa foto mi sembrano i secondi ma non ne sarei così sicuro

 

 

P.S. In Iraq non ha senso portare gli stinger

Edited by Dominus

Share this post


Link to post
Share on other sites
P.S. In Iraq non ha senso portare gli stinger

Si infatti. non servirebbero ad una sega :rotfl: ... visto che il tubo è lungo e affusolato penso siano proprio Spike, ci avranno fatto un pò di addestramento in mezzo al deserto :lol:

Share this post


Link to post
Share on other sites

Join the conversation

You can post now and register later. If you have an account, sign in now to post with your account.

Guest
Reply to this topic...

×   Pasted as rich text.   Paste as plain text instead

  Only 75 emoji are allowed.

×   Your link has been automatically embedded.   Display as a link instead

×   Your previous content has been restored.   Clear editor

×   You cannot paste images directly. Upload or insert images from URL.

Loading...
Sign in to follow this  

×
×
  • Create New...