Jump to content
Sign in to follow this  
ale92

Rifornimenti In Volo

Recommended Posts

Vorrei sapere quali sono gli aerei utilizzati in genere durante i rifornimenti in volo. Grazie

Share this post


Link to post
Share on other sites

KC-137

BOING-KC-137.jpg

 

KC-135

kc-135-dvic251.jpg

 

Airbus A310 MRTT

A310-MRTT-.JPG

 

KC-767

767_tanker_001.jpg

 

Il-78 Midas

il78_midas_1.jpg

 

ecc...

Share this post


Link to post
Share on other sites

Non pensavo esistessero così tanti tipi di aerei da rifornimento. Bello quell'Airbus che può rifornire 2 aerei contemporaneamente

Share this post


Link to post
Share on other sites

E' il 78 Midas?

Share this post


Link to post
Share on other sites
E' il 78 Midas?

Si.

 

so che "Il-78 Midas" ha tre bocchettoni per il rifornimento

Anche il KC-135 ha/può avere tre...

 

tornado12_KC-135.jpg

Edited by Ailton

Share this post


Link to post
Share on other sites

Altri aerei possono anche essere utilizzati come aerocisterne se stanno utilizzando un pod 'buddy' (o buddy-buddy). Per esempio:

 

- S-3 Viking

ks-3a-001.jpg

 

- A-6 Prowler

F-14_KA-6-.jpg

 

- A-4 Skyhawk

TwoA4sRefuelling8oClock.jpg

Share this post


Link to post
Share on other sites

lool

 

ma si possono avere anke piu di tre bokkettoni giusto??

 

kredo di averne visti di aerei kon 4....

 

no?

Share this post


Link to post
Share on other sites

Per numero, i più diffusi sono certamente i KC-135 ed i KC-10.

 

Gli altri modelli non sono stati prodotti in numeri significativi (come il Midas) o stanno entrando in servizio adesso (Airbus MRTT).

 

Poi ci sono i vari sistemi buddy-buddy che possono essere usati da qualsiasi velivolo.

 

Esistono due tipi di sistemi di rifornimento: a sonda (l'aereo tanker ha una sonda, l'aereo ricevente ha una bocchetta in cui va infilata la sonda) oppure a imbuto (l'aereo tanker ha un tubo flessibile con inbuto, l'aereo ricevente una sonda da infilare nell'imbuto).

 

L'USAF utilizza il sistema a sonda, l'US Navy quello a imbuto.

 

I tanker possono essere dotati di una sonda centrale e due imbuti laterali, oppure di tre imbuti (uso questi termini per chiarezza... quelli corretti sono sistema ad asta rigido e sistema a cestello con tubo flessibile).

 

Nulla impedisce di montare anche 4 o 10 cestelli, ma le interferenze tra gli aerei renderebbero la cosa troppo rischiosa, per cui non si va mai oltre i tre aerei rifornibili contemporaneamente.

 

Il sistema rigido garantisce un flusso di carburante molto più elevato rispetto a quello flessibile, ma si può rifornire un solo aereo per volta (la sonda rigida è sempre una sola, centrale).

Share this post


Link to post
Share on other sites
L'USAF utilizza il sistema a sonda, l'US Navy quello a imbuto.

 

Sono note le ragioni di questa scelta?

Semplicemente per mantenere le compatibilità con i sistemi di rifornimento dei velivoli in servizio o anche per altri motivi?

Share this post


Link to post
Share on other sites

l'italia da poco ha ricevuto il tanker più avanzato del mondo il BOEING KC-767A

Share this post


Link to post
Share on other sites
L'USAF utilizza il sistema a sonda, l'US Navy quello a imbuto.

 

Sono note le ragioni di questa scelta?

Semplicemente per mantenere le compatibilità con i sistemi di rifornimento dei velivoli in servizio o anche per altri motivi?

infatti non capisco il motivo di questa scelta

 

non penso che alla base ci sia la rivalità tra i corpi, forse però l'US Navy utilizza il sitema a imbuto perchè le portaerei non posso trasportare tanker ad asta rigida e l'USAF vuole un trasferimento veloce del carburante

Share this post


Link to post
Share on other sites

L'USNavy ha fatto questa scelta proprio perchè sulle portaerei è difficile imbarcare un velivolo abbastanza grosso per sfruttare in maniera ottimale il sistema ad asta rigida.

 

Proprio perchè questo sistema è in grado di trasferire anche migliaia di litri in pochissimo tempo, è chiaro che ha un senso se la cisterna è abbastanza grossa da contenere grosse quantità di carburante.

 

Ed è chiaro che una cisterna grossa non trova posto su una portaerei.

 

Ma c'è un'altra ragione, connessa con la prima.

 

Allora, il sistema a cestello trasferisce circa 1500 libbre al minuto di carburante, mentre il sistema ad asta rigida ne trasferisce 6000 nello stesso tempo.

 

Immaginate, quindi, il tempo che ci vuole per rifornire un B-52 con un sistema a cestello !

Ecco perchè l'USAF DOVEVA scegliere il sistema ad asta rigida.

 

L'USNavy non imbarca B-52 nè aerei della stessa stazza, e per rifornire i caccia e gli aerei d'attacco imbarcati il cestello va benissimo.

 

Quindi: l'USNavy non poteva utilizzare l'asta rigida perchè non aveva tanker abbastanza grossi, e non gli serviva perchè non aveva aerei da combattimento grossi. Viceversa. l'USAF non poteva usare il cestello perchè aveva la necessità di rifornire velocemente i grossi bombardieri e non aveva limiti di peso per i tanker...

 

chiaro quindi che la soluzione non poteva essere che quella adottata ancora oggi!

 

I paesi europei si sono invece indirizzati sui sistemi a cestello perchè più economici e meno impegnativi dal punto di vista dell'addestramento, ma comunque i grossi tanker moderni di solito hanno tutti sia la sonda rigida centrale (alla quale può essere persino montato uno speciale adattatore per trasformarla in cestello) che i cestelli laterali, per assicurare la massima compatibilità.

Share this post


Link to post
Share on other sites

Immaginavo....

 

Un'altra curiosità: quale sistema di rifornimento preferiscono i piloti? Quale ritengono il "più facile".

Share this post


Link to post
Share on other sites

gianni ha detto che il sistema a asta rigida è più impegantivo dal punto di vista dell'addestramento quindi il più facile è quello a cestello, giusto?

 

anche a pensarci mi sembra più facile infilare una sonda ad un imbuto che un asta ad un "buco" nemmeno vedi

b52-981974d.jpg

Edited by dread

Share this post


Link to post
Share on other sites
nemmeno vedi

si vede ekkome...c'e un operatore apposito ke fa andare ''giu'' il koso...

Share this post


Link to post
Share on other sites

si ma il pilota dell'aereo da rifornire, in questo caso un b-2, non vede l'imbuto

Edited by dread

Share this post


Link to post
Share on other sites

lui sa ke deva andare solo diritto e non muoversi troppo,l'operatore fa il resto..kmq kredo ke se nnon sbaglio sono in kontatto tra loro..kosi ke l'operatore puo dirgli ke fare...

Share this post


Link to post
Share on other sites

sicuramente sono in contatto, e comunque per me resta sempre più semplice l'altro sistema

Share this post


Link to post
Share on other sites

I piloti preferiscono il sistema a cestello.

 

E' comprensibile: uno preferisce infilare una cosa che vede, in un buco che vede, e gestirsi da sè tutta la faccenda.

 

Nella sonda rigida il pilota deve eseguire ciò che gli dice il "Boomer" e affidarsi ciecamente al suo operato.

 

Se qualcosa va storto con il sistema a cestello, si può rompere il sondino, si può rompere il cestello, si può rompere il tubo... ma in ogni caso le strutture dell'aereo ricevente e di quello rifornitore non sono compromesse.

Inoltre, in qualsiasi momento se il pilota se la vede brutta si tira via e la sonda si stacca.

Male che va atterrerà con un pezzo di sonda penzolante, nulla di grave.

Così a memoria, non si registrano incidenti gravi con questo tipo di rifornimento.

 

Invece se qualcosa va male con il boom (asta rigida) possono essere cavoli amari.

La sonda può colpire e danneggiare il velivolo ricevente, il boomer può non centrare il buco giusto e sfondare il tettuccio del pilota... e la procedura di separazione dev'essere fatta bene, non si può staccare come ti pare e quando ti pare.

Sempre a memoria, di incidenti gravi ne sono accaduti con questo sistema.

Share this post


Link to post
Share on other sites

Forse la mia è una domanda stupida,però se non la faccio non avrò mai risposta:Terminata la Guerra Fredda e tutto quello che ne consegue,e la Russia avvicinatasi a noi,i cestelli per il rifornimento in volo sono compatibili con i nostri,e viceversa? :rolleyes::rolleyes::rolleyes:

Share this post


Link to post
Share on other sites

Secondo me no. E comunque perchè dovrebbe essere importante la compatibilità tra cestelli europei e russi?

Comunque grazie per tutte le informazioni che avete dato.

Share this post


Link to post
Share on other sites

I russi inizialmente utilizzavano un terzo sistema (ala contro ala... ma i sovietici avevano una certa mania per fare le cose difficili...).

 

Ad ogni modo i moderni sistemi di rifornimento a "cestello" sono tutti compatibili per ragioni squisitamente commerciali.

Share this post


Link to post
Share on other sites

Join the conversation

You can post now and register later. If you have an account, sign in now to post with your account.

Guest
Reply to this topic...

×   Pasted as rich text.   Paste as plain text instead

  Only 75 emoji are allowed.

×   Your link has been automatically embedded.   Display as a link instead

×   Your previous content has been restored.   Clear editor

×   You cannot paste images directly. Upload or insert images from URL.

Loading...
Sign in to follow this  

×
×
  • Create New...